Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Yin è una donna anziana che vive nell'anello inferiore di Ba Sing Se (temporaneamente residente a Città della Repubblica) , dove suo figlio Chow ha un banco di frutta. È la madre di San e la nonna di Tu, Mako e Bolin (tra altri) e una fedele credente nella monarchia, al contrario di gran parte della sua famiglia.

Storia[]

171 DG[]

Riunione di famiglia[]

Yin apprende la triste verità

Nell'anno 171 Yin vide una riunione di famiglia assai inaspettata, dato che i suoi nipoti Mako e Bolin erano capitati nell'Anello Inferiore di Ba Sing Se per puro caso, e in un caso ancora più singolare si erano imbattuti proprio nel loro zio Chow che li aveva riconosciuti. Dopo che suo figlio li aveva portati a casa sua, Yin, eccitata da questo incontro ma inconsapevole dei fatti accaduti a Città della Repubblica, volle subito sapere come stavano suo figlio San e sua moglie Naoki, ma dovette scoprire con grande tristezza che erano stati uccisi quando i due ragazzi erano stati ancora molto giovani.

Un abbraccio caloroso

La signora ascoltò in silenzio come Chow raccontò le circostanze nelle quali San era andato via da Ba Sing Se contro il volere dei suoi genitori, poi guidò i suoi giovani nipoti nella sua stanza al piano superiore. Lì li mostrò una lettera che San le aveva mandato poco dopo la nascita di Bolin che includeva anche una foto della giovane famiglia. Guardandola con malinconia, Yin espresse la sua tristezza sul fatto che non aveva mai potuto incontrare sua nuora, ma concluse che, guardano come erano cresciuti i due ragazzi, era stata una brava donna. Specificò che Mako doveva aver ereditato i suoi occhi. In seguito Mako le regalò la sua preziosa sciarpa rossa, unico ricordo di suo padre, e la consegnò a sua nonna credendo che lui avrebbe voluto che la ricevesse.

Tu parla male della regina?!

Durante la cena in famiglia, Mako e Bolin spiegarono la loro missione a Ba Sing Se e che erano in viaggio con l’Avatar per trovare nuovi dominatori dell’aria. Quando Tu iniziò a raccontare che giravano voci sul Dai Li che stava arrestando chiunque dimostrasse queste nuove capacità, tutta la famiglia reagì con shock, ma quando continuò con l’insinuare che operavano seguendo gli ordini della Regina della Terra per fare esperimenti su di loro, Yin si arrabbiò e lo castigò per queste parole eretiche. Istintivamente si rivolse al ritratto di Hou-Ting, che aveva appeso al muro, e si scusò con il dipinto per le parole di suo figlio, mandandogli addirittura un bacio di reverenza.

La mattina seguente nonna Yin dovette salutare i suoi nuovi nipoti che potevano tornare all'Anello Superiore grazie ai passaporti ricuperati da Tu. Qualche giorno dopo Yin si bloccò dallo shock quando apprese tramite la radio che la regina Hou-Ting era stata uccisa.  

Fuga da Ba Sing Se[]

Bolin la deve prendere in spalla

Dopo la caduta della regina e l’abbattimento delle mura di Ba Sing Se, la grande metropoli cadde nel caos più totale e incendi iniziavano a divampare specialmente nell'Anello Inferiore. Anche la casa di Yin stava per essere inghiottita dalle fiamme, ma la signora si rifiutò categoricamente di lasciare la sua casa, ignorando tutte le richieste e implorazioni della sua famiglia. Quando comparve Bolin che li voleva portare via, al posto di seguirlo lo invitò a bere un tè. Il ragazzo la implorò di lasciare perdere, ma la donna si dimostrò molto cocciuta e ripeté che questa era casa sua e non abbandonerà il posto doveva aveva cresciuto la sua famiglia. Persino quando Bolin contraccambiò che la casa era dove si trovava la famiglia, Yin non si mosse, spingendo il ragazzo a metterla in spalla e portarla via di peso. Quando stavano già per salire sull'aeronave pilotata da Mako, la signora ordinò di fermarsi per prendere il ritratto della regina appesa al muro, solo ora era pronta per scappare.

Yin sull'aeronave

Una volta salita sull'aeronave e in viaggio per l’Oasi delle Palme Nebbiose, Yin appese il ritratto e pregò per la monarca deceduta. Quando Mako le chiese come stava, la donna volle sapere se questa aeronave era la sua nuova casa, ma il ragazzo le spiegò che erano in volo per il deserto Si Wong per cercare di trovare i relitti dell’aeronave di Korra per trovare la donna del sud. Alla fine, dopo averlo trovato e seguito le orme, raggiunsero l’Oasi delle Palme Nebbiose, dove Yin vide scioccata che Bolin stava abbracciando e baciando un “enorme ratto rosso”, riferendosi a Pabu. Poco dopo arrivò una Naga eccitata e Tu la dovette trascinare fuori dal suo cammino per impedire che la signora venisse travolta della cagna polare.

Imbarazzo....

Una volta notata Asami, Yin la scambiò per l’Avatar e le fece i complimenti per essere ancora più bella da come se l’era immaginata. Quando Mako la corresse e le presentò Korra, la esaminò e notò che era molto muscolosa per una donna. Prendendo per mano le due donne si rivolse a suo nipote e chiese come mai non usciva con una donna belle come loro. Ignorante dell’imbarazzo creato ai tre giovani, osservò come Asami cambiò subito discorso e volle sapere cosa era successo nel frattempo.

Yin e la sua famiglia accompagnarono il Team Avatar a Zaofu, dove volevano usare la sua sorgente radio potente per contattare il Tempio dell’Aria Settentrionale. Mentre tutti gli altri si davano da fare per aiutare Avatar Korra nei preparativi per fronteggiare il Loto Rosso, nonna Yin dichiaro che lei si farà un bel pisolino.

Yin sgrida Naga e Pabu

Mentre il Team Avatar e i suoi alleati si misero in volo per salvare la Nuova Nazione dell’Aria, Yin si prese cura di Naga e Pabu. Una volta e due animaletti iniziavano a giocare al tiro della fune con la preziosa sciarpa di San, spingendo la signora a sgridarli per il loro comportamento e tirò l’indumento dalle fauci del cane polare. Due settimane Yin e la sua famiglia erano presenti alla nomina a maestra del dominio dell’aria di Jinora sull’Isola del Tempio dell’Aria a Città della Repubblica.

In seguito alla crisi del Loto Rosso, Asami permise a loro di alloggiare nella sua immensa villa dei Sato.

174 DG[]

Incontro con il principe Wu[]

Al cospetto del principe...!

Quando Mako, Korra, Asami e il principe Wu arrivarono alla villa dei Sato per trovare un alloggio sicuro per l’erede al trono, era Yin ad aprire la porta. Dopo aver salutato suo nipote, lei notò Wu accanto a Mako e si bloccò all'istante dall'essere al cospetto del nobile. Quando le venne detto che il principe starà alla villa per un po' e gli baciò persino la mano, era troppo per i suoi nervi e la signora si accasciò a terra felice.

Qualche giorno dopo, quando Mako cercava di insegnare a Wu i principi dell’autodifesa, Yin vistò la palestra e vide il principe per terra piagnucolando, sgridò Mako per averlo ferito, ignorando la spiegazione di suo nipote. Si prese cura del nobile come se fosse un bambino e gli chiese se voleva una limonata alle ciliegie, poi fissò Mako con uno sguardo severo quando questo si lamentò della sua debolezza.

Tutti contro Mako...

La signora poi ascoltò come Mako raccontò a Wu del suo passato, ma quando questo ammise di aver baciato Korra mentre stava insieme a Asami Yin lo sgridò per essere irresponsabile e “come suo padre”. Quando invece sentì che Mako si era confessato con Korra, reagì con approvazione chiese se d’ora in poi erano vissuti felici e contenti, ma dopo aver saputo della situazione complicata tra loro tre si lamentò nuovamente che questo comportamento era molto simile a quello del suo marito. Alla fine della sua storia Mako ammise che aveva imparato che le donne erano complicate, si scusò subito con Yin che non si era offesa da tali parole. La sessione di allenamento ricominciò, ma nuovamente Yin rimase scioccata dal vedere come Mako mandò a terra il principe con un colpetto leggero e lo castigò con uno schiaffo sul braccio.

Evacuazione di Città della Repubblica[]

Alcune settimane più tardi Yin e Tu si aggiunsero alle ultime persone che dovevano evacuare Città della Repubblica prima dell’attacco di Kuvira. Purtroppo vennero bloccati alla stazione dei treni, dato che l’attacco iniziò in anticipo e l’armata dell’Impero della Terra aveva distrutto i binari. Quando il principe Wu arrivò con due talpe-tasso, Yin e gli altri lo seguirono il passaggio scavato dai due dominatori della terra naturali che li portava in salvezza. La signora rimase piacevolmente sorpresa dal fatto che il principe dedicò una delle canzoni con i quali comando gli animali, ma in questo era pressoché da sola, dato che gli altri non apprezzavano il nuovo talento del nobile.

I fuggitivi vennero fermati dal alcuni soldati, Yin e gli altri osservarono stupefatti come Wu iniziò a cantare e ballare con nuovo vigore per ordinare alle due talpe-tasso di attaccare i nemici e schiacciare i loro mecha.  

Fine della monarchia[]

Tre mesi dopo la sconfitta di Kuvira e lo scioglimento dell’Impero della Terra, Yin era presente al discorso di Wu, ora Re della Terra, dove annunciò che presto si ritirerà dal suo ruolo e abolire la monarchia. Nonostante la promessa ai suoi nipoti di comportarsi bene, Yin reagì con rabbia e fischiò a pieno volume per esprimere la sua opposizione a tale progetto e proclamò il suo sostegno per la monarchia e fece veder e i suoi ritratti di Hou-Ting e Wu. Poco dopo, quando il monarca lanciò la sua corono nella folla e presentò i suoi piani cantando, Yin la prese e dichiarò che lui sarà sempre il suo re.

Personalità[]

Yin ha molto a cuore la sua famiglia che è il suo vanto maggiore. I ricordi con loro sono un grande tesoro che le sta così tanto a cuore che non voleva lasciare la sua casa a Ba Sing Se neanche quando questa stava per essere divorata dalle fiamme. In alcuni aspetti può essere estremamente cocciuta, si dimostra sia gentile che severa, specialmente quando vede che un membro della famiglia si comporta in un modo che non le piace.

Yin è una fanatica della nobiltà e vede la famiglia reale come esseri divini incapaci di commettere errori. Adora la regina Hou-Ting, tratta il suo ritratto appeso in stanza come una reliquia, e difatti quello era l’unica cosa che ha salvato quando ha dovuto fuggire, e la prima cosa che ha fatto dopo essere salito sull'aeronave che l’ha portata in salvo era appenderlo al muro. Similmente sgrida Mako per aver colpito Wu nonostante era stato lui a chiederlo di essere addestrato nell'autodifesa. La sola nozione negativa nei confronti della famiglia reale per lei è un’eresia.

Dimostra un senso antiquato del romanticismo, adora quando due giovani si trovano e odia quando qualcuno tradisce l’altro. Ogni tanto dà l’impressione che la sua salute mentali inizia a intorpidirsi, non si cura dei problemi del mondo, ma solo di quelli della sua famiglia.

Advertisement