Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Questo é il tredicesimo episodio del secondo libro di La Leggenda di Aang, Terra. Viene anche elencato come "Il segreto della Nazione del Fuoco (seconda parte) - la macchina infernale".

<<< episodio precedente

Sinossi[]

Ora che hanno finalmente raggiunto il famoso muro di Ba Sing Se, si pone un problema molto pericoloso: si sta avvicinando una macchina di metallo enorme della Nazione del Fuoco che sembra essere una trivella gigante che vuole perforare la barriera. Aang offre il suo aiuto al Generale Sung, comandante delle difese, che lo accetta solo dopo una sonora sconfitta. A comandare la macchina infernale non è nientemeno che la principessa Azula insieme a Mai e Ty Lee, il che rende la missione di fermala molto più difficile. Ragionando che una costruzione così grande possa essere distrutta solo da suo interno, il team Avatar s'intrufola nel trapano e, seguendo un piano di Sokka, iniziano con il loro piano. Purtroppo vengono interrotti dalla principessa e dalle sua amiche, ma dopo una breve ma violenta battaglia, Aang riesce a portare a termine il loro piano distruggendo la trivella proprio quando stava per perforare il muro. Intanto Iroh e Zuko sono arrivati anche loro a Ba Sing Se come fuggitivi, ma Jet ha scoperto che i due sono dominatori del fuoco e giura di esporli...

Storia[]

Una macchina davvero infernale

Una squadra di carrarmati della Nazione del Fuoco accompagna una macchina gigantesca che somiglia a una trivella che avanza sopra la superficie rocciosa davanti alle possenti mura esterne di Ba Sing Se. La macchina è lunga più di cento metri e si spinge avanti sputando fumo e vapore come un lombrico di metallo. E sta per raggiungere il suo traguardo. Da un’apertura sulla parte superiore sale una capsula di comando che sorveglia tutto dall'alto.

Azula ordina di abbattere i soldati nemici

In quella sala di comando sono sedute tre persone note: Mai, Ty Lee e ovviamente anche Azula, che ascoltano la presentazione del ministro della guerra Qin. Questo spiega la tattica che, dopo aver perforato le mura difensive della capitale del Regno della Terra creduta finora indistruttibili, l’esercito potrà finalmente conquistarla in nome del Signore del Fuoco. Quando Qin afferma che nessuno potrà fermarli, Ty Lee scopre fuori davanti al muro alcune truppe di dominatori della terra che si apprestano ad attaccare e chiese se loro potrebbero fermali, a cosa il ministro ride che la corazza di metallo è insensibile ad attacchi di terra. Azula non lo mette in dubbio, ma per essere veramente sicuri ordina a Mai e Ty Lee di eliminare i nemici.

Aang vuole aiutare

Aang raggiunge i suoi amici che intanto si sono avvicinati alle mura della città, ma non hanno ancora visto la situazione, perciò gli chiedono sorpresi perché sia già tornato. Il ragazzo spiega che qualcosa lo ha fermato, qualcosa di grosso, poi glielo mostra dopo essere saliti per il muro. Ying nota disperata che anche se sono riusciti ad arrivare a Ba Sing Se, non sono ancora al sicuro dalla Nazione del Fuoco!

Il famoso muro esterno di Ba Sing Se

In quel momento vengono interrotti dalle guardie che gli chiedono cosa facciano sul muro esterno di Ba Sing Se, ma Aang non perde tempo e si presenta come l’Avatar e chiede di essere portato dalla persona in carica. A sua grande sorpresa questo, il Generale Sung, afferma con sicurezza che il suo aiuto non è necessario, ha tutto sotto controllo. Si vanta che nessuno finora è mai riuscito a superare il suo muro difensivo, ma Toph gli fa ricordare un certo “Drago dell’Ovest” e per un momento Sung è a corto di parole, ma aggiunge subito che quello è stato respinto poco dopo. Ridendo, gli ricorda che Ba Sing Se vuol dire appunto “La città impenetrabile” per questo motivo. La ragazza insiste a fargli notare che la trivella è ancora davanti alle porte, ma Sung la calma con la spiegazione che ha già mandato un team di dominatori della terra d’élite chiamato il “Team Terra” che se ne occuperà.

Una sconfitta imbarazzante per i soldati!

Davanti al muro il Team Terra inizia la sua offensiva e scaraventa via uno dei carrarmati, poi crea delle colonne di roccia che si appoggiando sulla corazza di metallo della macchina nel tentativo di fermala. L’avanzamento meccanico però le distrugge subito, in più i soldati vengono attaccati da Mai e Ty Lee che scendono dalla trivella. L’ex-artista del circo sconfigge da sola una dozzina di soldati forzuti usando il blocco del Chi, mantenendo sempre il suo sorrisetto, il che fa disperare un Generale Sung stupefatto che ha osservato tutto tramite il suo telescopio.

Finalmente accetta l'auto dell'Avatar

Sokka calma il Generale in panico con uno schiaffo e Toph gli chiede nuovamente se ora gradirebbe il servizio dell’Avatar, così Sung si avvicina a testa bassa e chiede aiuto con una voce molto piccola. Il gruppo osserva la macchina nemica e cercano di trovare un modo per fermala, tutti gli occhi cadono su Sokka che si lamenta perché ci deve pensare sempre lui. Katara spiega che è sempre lui che ha le idee- poi aggiunge con un sorriso che è anche sempre quello che si lamenta in continuazione, quella descrizione non gli da nemmeno fastidio.

Iroh adesca la signora con lode alla sua bellezza

Il traghetto con i fuggitivi intanto è finalmente arrivato alla riva e Iroh e Zuko devono superare solo in controllo dei passaporti dalla stazione dei treni per avere i biglietti. La donna addetta ai controlli li osserva sospettosa e sbaglia anche la pronuncia dei loro nomi falsi- quando Iroh la corregge, si sente anche offesa. Per sdrammatizzare, il vecchio Generale inizia a flirtare con lei e riesce a calmarla abbastanza per farsi finalmente dare il permesso di entrare in città. Zuko, che ha visto tutto da vicino, si sente in imbarazzo per lui e gli strappa il suo biglietto dalla mano.

Jet ritiene Li (Zuko) un membri perfetto per il suo gruppo

Jet, Fiuta-api e Lanciolungo attendono nella stessa fila a alcuni metri di distanza, dove l’ex-capo dei Combattenti per la Libertà si complimenta con “Li” (il nome di copertura di Zuko) che potrebbe essere un membro perfetto per il loro gruppo. La ragazza obietta che non sanno nulla di lui, ma Jet contraccambia che quella cicatrice non l’avrà fatta certo un dominatore dell’acqua. Quando chiede il parere di Lanciolungo, riceve solo uno sguardo vuoto, a cosa il suo capo risponde solo che rispetta la sua opinione.

Sokka un l'idea geniale!

I soldati feriti vengono portati dentro in una infermeria, dove Katara tenta di guarirli. Il Generale è scombussolato, non sembrano feriti, ma non si possono quasi muovere; quando uno dei soldati racconta che sono stati attaccati da una ragazzina che ha colpito alcuni punti di pressione, Katara capisce di chi si tratta: Ty Lee. Spiega che quella ragazza non sembra forte, ma la conoscenza del copro umano la rende pericolosissima, è come si lo distruggesse dall’interno. Questa frase scatena in Sokka un idea: abbatteranno quella trivella usando lo stesso metodo di Ty Lee, ovvero colpendo i suoi punti deboli e distruggendolo dall'interno!

Il suo istinto l'avverte già

Il quartetto scende quindi in pianura e si nasconde, poi Toph crea una nuvola di polvere che usano per avvicinarsi di nascosto alla macchina. Dall'interno, Ty Lee vede la nuvola di polvere con il periscopio e fa rapporto, ma il Ministro Qin la considera niente di preoccupante. Azula invece non è di questa opinione.

Entrano da sotto

Il Team Avatar si avvicina abbastanza alla macchina, poi Toph crea un tunnel sotterraneo che chiude subito dietro di loro, facendo brevemente spaventare Sokka che si lamenta che non riesce a vedere nulla. La dominatrice della terra emette un commento sarcastico, poi il gruppo emerge direttamente sotto alla trivella. Trovano subito un’apertura a cui entrare, ma Toph preferisce restare fuori, dato che non riesce a dominare il metallo di cui la macchina è composta, e annuncia che tenterà di rallentarla da fuori.

Ora sanno cosa devono fare

Sokka, Aang e Katara si fanno strada nella macchina, finché il guerriero del sud non afferma di aver bisogno di uno schema della trivella per trovare i suoi punti deboli. A sorpresa di tutti prende la sua spada a danneggia un tubo di vapore a caso vicino, spiegando che vuole attirare uno degli ingegneri addetti alla riparazione e spera che uno di loro abbia con sé una mappa del sistema. Difatti poco dopo appare un uomo con delle cartine che Katara immobilizza congelando il vapore intorno a lui, così Sokka si prende quello che voleva. Li guida su un piano superiore, poi studia il disegno tecnico della macchina: è composta da due strati, uno interno con il motore uno esterno con la corazza. I due strati sono collegati tramite pilastri di sostegno di metallo, se tagliano quelle, l’intera struttura collasserà!

Zuko sgrida suo zio per essere stato così stupido

Nel frattempo Iroh e Zuko attendono alla stazione dei treni, così Jet si aggiunge a loro per proporgli la sua idea. Ma prima che potesse iniziare, accanto a loro passa un venditore di tè e ovviamente Iroh non riesce a resistere e ordina una tazza. Ma la sua gioia viene subito abbattuta quando nota che il tè è completamente freddo e si lamenta ad alta voce. Ignorando questa uscita, Jet chiede a Zuko di parlargli sotto quattro occhi, cosa che il nobile accetta con un sospiro. Il guerriero gli propone di unirsi ai Guerrieri per la Libertà, ma il Principe rifiuta, affermando che non lo vorrà nel suo gruppo. In quel momento Jet si accorge che Iroh sta bevendo ora un tè fumante e evidentemente caldo, il che gli fa capire che è un dominatore del fuoco. Avendo visto lo suo sguardo sospettoso, Zuko si rende contro di cosa sia accaduto e batte la tazza fuori dalla mano di suo zio, rimproverandolo per essere stato così stupido da aver usato il dominio del fuoco in pubblico. Ma il signore non si scusa nemmeno, afferma solo che piangere sul tè versato è davvero triste.

Avanti Team Avatar!

Aang, Sokka e Katara raggiungono il posto giusto per il loro piano, anche se la dominatrice dell’acqua si lamenta che Sokka è solo lì a dare ordini. Iniziano lo stesso con la loro tattica, ovvero tagliare uno dei possenti pilastri di metallo con il dominio dell’acqua, lanciando avanti e indietro una manciata di liquido che pian piano taglia il metallo. Il processo si rivela molto più faticoso del previsto, così Sokka gli fa il tifo, ma così fa arrabbiare sua sorella che quasi li minaccia con il suo elemento. Purtroppo l’effetto è molto povero: dopo aver tagliato una trave, si sposta solo di pochi centimetri e si blocco subito. In quel momento sentono uno strano rumore che fa vibrare l’intera macchina e Sokka pensa che abbia funzionato e incita tutta a scappare, ma non è così. Attraverso il sistema di comunicazione interna risuona la voce del Ministro Qin purtroppo che si congratula con tutti per aver fatto contatto con il muro esterno di Ba Sing Se e incita tutti a prepararsi per la vittoria.

Aang propone il nuovo piano

La trivella inizia a spingersi attraverso il muro di roccia, portando via il materiale estratto attraverso un sistema di dotti interni che aggiungono acqua per trasportarlo via verso lo scarico. Sokka tenta con tutta la sua forza di smuovere la trave tagliata, ma in vano, finché Aang non si ricorda degli insegnamenti di Toph: si deve attaccare l’avversario con piccoli colpi che lo destabilizzano, poi, quando è instabile, sconfiggerlo con un unico colpo decisivo. Katara capisce cosa voglia dire, devono indebolire il sistema affinché crolli sotto il suo stesso peso, poi Aang gli darà il colpo di grazie dall’alto. Questo aggiunge che l’intero mondo sta contando sul successo di questa tattica, così tornano subito al lavoro, mentre Toph continua da far dall'esterno, anche se inizia a sentire la fatica.

Qin inizia a temere per la sua testa

Si sta avvicinando la sera e i difensori tentano di danneggiare la trivella dall’esterno facendo cadere macigno su macigno su di esso, ma senza successo. All’interno della macchina, purtroppo, le guardie trovano poco dopo l’ingegnere attaccato e fanno rapporto a Qin, così come anche un altro tecnico che ha trovato i pilastri mezzi tagliati, sospettando sabotaggio. Sentendo lo sguardo pungente della principessa dietro di lui, il Ministro inizia a sudare freddo, mentre Azula ordina alla sua amiche di mettersi al lavoro.

Sorprendono gli intrusi

Aang e Katara sono ancora al lavoro quando vengono sorpresi dall'arrivo di Azula che attacca subito con il suo fuoco blu. Ty Lee fa i compimenti alla sua amica per aver avuto ragione, erano davvero l’Avatar e i suoi amici quelli che si sono intrufolati, notando specialmente Sokka. La ragazza salta all’attacco, ma viene spinta via da un colpo di vento di Aang che permette la loro fuga. L’Avatar incita i due fratelli a uscire da qua, lui sa cosa deve fare, così si separa dagli altri. Prima di lasciarsi, Katara gli lancia la sua riserva d’acqua, poi corrono via in direzioni opposte.

Che schifo...!

Mai e Ty Lee inseguono Sokka e Katara, mentre Azula si prende Aang. I due fratelli trovano un tubo con la scritta di “condotto di fango”, ovvero terra mischiata ad acqua e la loro via di uscita. Riescono a buttarsi nell'acqua melmosa un attimo prima di venir raggiunti dalle avversarie. Mai si rifiuta categoricamente di buttarsi per inseguirli, affermando che non basterebbe neanche tutti i fulmini di Azula per costringerla, ma Ty Lee non si fa questi problemi e si butta.

Katara blocca il tubo di scarico- con Ty Lee in mezzo

Accelerato dal suo dominio, Aang corre velocemente per tutti i piani della macchina per salire in cima, mentre Sokka e Katara vengono spinti fuori dal dotto di scarica sulla parte posteriore della trivella. Vedono Ty Lee emergere dietro di loro, Katara usa il suo dominio per bloccare lei e l’acqua di scarica; Sokka le grida di continuare così, dato che così ostruisce l’intero sistema di evacuazione e aumenterà la pressione interna. Quando Aang darà il colpo finale, tutti i tubi esploderanno.

Non smettete di lanciare macigni!

Intanto l’Avatar è uscito dalla macchina da un apertura sulla parte superiore e si cerca il punto perfetto per colpire la macchina dall'alto per finirla, ma si deve anche scansare dagli macigni che i soldati di Song stanno continuamente lanciando giù dal muro come una grandinata. Aang gli ordina di fermarsi, ma il Generale, ancora paralizzato dal terrore, gli ordina di continuare. Ignorando quindi i massi in arrivo, il ragazzo usa l’acqua di Katara per aprirsi una breccia a forma di X nella corazza del trapano.

Ma vuoi stare zitto?!

Katara sta sempre ostruendo il passaggio di scarica, ma il tifo e i consigli incessanti da sapientone di suo fratello la irritano sempre di più, finché non lo colpisce con una manciata di melma che lo manda a terra. Fortunatamente arriva anche Toph e insieme i due dominatori respingono la miscela di terra e acqua di ritorno nella macchina fino ad aumentare la pressione così tanto che tutti i tubi di condotta iniziano a deformarsi fino alla punta.

Azula sfida Avatar Aang

Aang continua a tagliare il metallo, ma inizia sentire la stanchezza e di desiderare di essere un dominatore del metallo. Momo lo avverte dell’arrivo di Azula che attacca subito con il suo fuoco che Aang evita solo all’ultimo. I due dominatori si affrontano in duello, dove l’Avatar usa sia aria che acqua per tenersi lontana la principessa. Finalmente usa anche la terra dei proiettili di Sung per l’attacco, ma Azula riesce a respingere i macigni e di sbaragliarlo lo stesso con il suo fuoco. Con una capriola genera una fiammata imponente che spazza via la difesa del ragazzo e lo scaraventa contro il muro dietro di lui e gli fa perdere conoscenza.

Aang non si arrende

Azula lo osserva un momento come ila trivella avanza inesorabilmente e come Aang sta per essere trascinato sotto il muro di Ba Sing Se. Prima che succeda però, si avvicina con intento sinistro e lo tira fuori per spingerlo contro il muro. Aang si risveglia e vide la sua avversaria con la mano alzata, pronta a ucciderlo con la sua fiamma, e reagisce creandosi un guanto di roccia che devia il colpo e la respinge di parecchi metri. I due riassumono una posizione di attacco, ma prima che potessero affrontarsi di nuovo, la miscela di terra e acqua sotto pressione emerge dalla punta del trapano e li sommerge entrambi.

Aang prende la rincorsa

Azula e Aang perdono l’equilibrio e vengono sciacquati giù dalla superficie scivolosa della macchina; la principessa si salva grazie alle sue scarpe di metallo, mentre Aang viene salvato da Momo. Il dominatore dell’aria torna al punto marcato in precedenza e per una volta i macigni lanciati dall’alto gli tornano utili. Si prende uno e lo taglia fino a raggiungere la forma di un cuneo con la punta conficcata della X incisa nel metallo. Ora è tutto pronto, Aang prenda la rincorsa e con il suo scooter aereo sale per il muro fino a raggiungere qualche dozzina di metri. Dopo essere arrivato al punto più alto si butta e prende un’altra rincorsa per colpire il cuneo con tutta la sua forza.

Vittoria!!!

Azula è riuscita a tornare sulla macchina e vede Aang che si sta buttando. Intuendo il suo piano, si affretta a colpirlo con un colpo di fuoco, ma sbaglia mira e non riesce ad impedire come l’Avatar colpisce il cuneo di pietra con tutta la sua forza. L’impatto causa un’onda d’urto così forte da scaraventarla via, inoltre spezza i pilastri di sostegno della struttura tagliate. Questo e la pressione alzata nel sistema dei tubi di scarica danneggia la macchina che crolla su sé stessa inerme e coperta di fango.

"Abbiamo perso."

Toph salva i suoi amici dall'onda di acqua sporca in arrivo alzando una colonna di terra abbastanza alta da superare il flusso di fango intorno, Ty Lee viene espulsa di forza e finisce a terra. La trivella si blocca e rimane incastrata tra il muro esterno, ma la sua punta era riuscita ed entrare. Pur coperto da cima fondo di melma, Aang sorride felice per aver avuto successo, mentre Qin è incredulo di quello che è accaduto. Azula scende dal trapano scivolando e atterra davanti a Ty Lee che si lamenta dalla sporcizia, mentre Mai sbuca da un cancello e annuncia con un tono apatico che hanno perso.

Brucia di odio

Giunta la sera, parte l’ultimo treno per Ba Sing Se che prendono Zuko e Iroh. Jet li segue con lo sguardo furioso e pieno di disprezzo, mentre i suoi amici cercano di calmarlo. Ma non serve a nulla, il suo odio per dominatori del fuoco basta per riaccendere la sua rabbia. Ignari di questo sviluppo, i due nobili si siedono, per caso accanto a Ying, Than e la piccola Speranza. Il treno parte e attraversa prima il muro esterno, poi un paesaggio verde e pieno di campi che non sembra neanche far parte di una città.

Pronti per vedere Ba Sing Se!

Aang, Sokka, Katara e Toph sono tornati sul muro esterno osservando il tramonto, mentre il ragazzo del sud inizia a proporre un nome per la loro squadra, tra cui “Team Avatar”, la Gang di Aang”, alla squadra Boomer-aang” e altro. Nessuno lo ascolta, per cui il gruppo si prepara per entrare finalmente a Ba Sing Se, scampata ancora una volta dall'essere invasa dal nemico. Per ora.

>>> episodio successivo

Personaggi apparsi[]

Aang

Sokka

Katara

Toph

Momo

Iroh

Zuko

Jet

Fiutaapi

Lanciolungo

Azula

Mai

Ty Lee

Qin

Generale Sung

Ying e Than

Cassiera del treno

Trivia e note[]

  • Sopra la stazione dei treni si legge 歡迎光臨永固城 (Huānyíng guānglín yǒng gù chéng) ovvero "Benvenuti a Ba Sing Se".
  • Il cartello sopra il condotto di fango legge 泥漿管道 (Níjiāng guǎndào) che dice proprio quello.
  • Sui passaporti falsi di Zuko e Iroh si leggono 土國護照 洪慕士 (Tǔ guó hùzhào hóng mù shì) "Passaporto del Regno della Terra - Hong Mushi", e 土國護照 洪禮, (Tǔ guó hùzhào hóng lǐ,) "Passaporto del Regno della Terra - Hong Li".
  • Abbiamo visto gli schizzi per la trivella già nello studio del Meccanico in "Il Tempio dell'Aria del Nord", indicando che l'ha inventata lui.
  • Suki menzionò delle voci su un piano della Nazione del Fuoco, forse era proprio quello.
  • Per la seconda volta Iroh é finito nei guai per la sua ossessione per il tè, la prima volta era in "La grotta dei due amanti" quando ha usato una pianta velenosa.
  • Katara e Aang usano l'acqua per tagliare il metallo, cosa che fanno anche macchine moderne
  • Si accenna per la prima volta al dominio del metallo (o della sua mancanza)
  • Toph si lamenta di non poter dominare il metallo, cosa che, visto il suo futuro, è abbastanza ironico. Anche Aang vorrebbe essere un dominatore del metallo, ma ci riuscirà solo la sua reincarnazione Korra.
  • Si sente per la prima volta il "Team Avatar".
  • Sinceramente é impressionante che Ty Lee sia sopravvissuta a questa avventura, visto che era stata trascinata da tutto quel fango e scaraventata contro macigni.
  • Sarebbe stato molto più efficace sabotare i condotti idraulici del trapano piuttosto usare questa strategia complessa e rischiosa.
  • Il trapano bloccato verrà usato da Aang per convincere il Re della Terra che la guerra è reale.
  • Si scopre che Katara sa guarire ferite, ma non annullare un blocco del Chi. Questi rimane il suo punto debole fino alla vecchiaia, dato che non é riuscita ad annullare il blocco del dominio di Amon.
  • La frase di Iroh di "non piangere sul tè versato" ricorda il detto "non piangere sul latte versato".
  • Per l'unica volta Aang domina acqua dalla bottiglia di Katara.
  • Il suggerimento di Sokka di chiamare il suo gruppo "Team Avatar" non scaturisce grande entusiasmo, ma molti fan usano questo termine. Ricompare poi nella serie di Korra quando Bolin battezza il loro gruppo come "Nuovo Team Avatar". Un altro nome molto usato dai fan inglesi é "The Gaang".
  • Si vede che Jet non ha superato il trauma, appena vede un dominatore del fuoco, si accende il suo odio cieco.
  • La strategia di distruggere una macchina dall'interno viene ripreso in La Leggenda di Korra per distruggere il mecha gigante di Kuvira.
Advertisement