Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Questo è il sesto episodio del terzo libro: Cambiamento di La leggenda di Korra. Venne trasmesso insieme all'episodio successivo.

<<<episodio precedente

Ripasso e sinossi[]

“Lin Beifong ha una sorella! Al suo arrivo a Zaofu Korra incontra Opal, la dominatrice dell’aria figlia della sorellastra di Lin. Su e la figlia accolgono Lin a braccia aperte, ma lei non vuole avere niente a che fare con loro. Nel frattempo Zaheer si infiltra nell'Isola del Tempio dell’Aria in cerca dell’Avatar; dopo aver combattuto con Kya fugge e Città della Repubblica inizia a cercarlo!”

Suyin offre a Korra di insegnarle il dominio del metallo, dopo che ha saputo che Lin non l'ha mai fatto. Nel frattempo la capa della polizia si sente stanca e stressata: visita un agopuntore e durante la sessione rivive vecchi ricordi sopiti che indicano l'origine dei problemi con la sorellastra. Lin interrompe l'allenamento di Korra e dopo una breve discussione inizia a battersi con Suyin; alla fine del litigio cade a terra svenuta. Dopo essersi ripresa, Lin si dimostra più rilassata e tranquilla, chiede scusa a tutti e si offre di essere più socievole. Nel frattempo il gruppo di Zaheer riesce a scappare da Città della Repubblica e a localizzare Korra a Zaofu.

Storia[]

Korra e Suyin discutono di Lin

A colazione Su chiede di sua sorella assente, e Korra spiega che sarà in camera sua a tenere il suo solito broncio, alla quale la matriarca sbuffa dicendo che non doveva trattare Opal così. Si aggiungono i gemelli Wing e Wei, pronti per un’altra partita di Disco Volante e chiedono all’Avatar di unirsi a loro. Korra rifiuta, ammettendo a gran sorpresa di Suyin che non sa dominare il metallo, che chiede subito come mai Lin non si è mai offerta di insegnarglielo. Dopo aver spiegato che i mesi a Città della Repubblica erano stati molto stressanti, Su ride dl fatto che forse è stato meglio così dato che secondo lei Lin sarebbe stata una pessima insegnante. Finisce il discorso con l’offerta di insegnare a Korra il dominio del metallo, così Opal chiede a Bolin se si vuole aggiungere, ma il ragazzo rifiuta l’invito imbarazzato.

Esperimento compiuto con successo!

La colazione continua, ma ad un tratto tutte le posate di metallo iniziano a vibrare e volare via per finire contro una strana armatura, dentro la quale si nasconde Varrick. Contento del risultato ottenuto ordina a Zhu Li di staccare la corrente del magnete e di ripulire il casino creato, a gran dispiacere della sua assistente.

Aiwei calma Lin

Lin fa un giro di perlustrazione, becca due guardie a chiacchierare e li sgrida subito. La donna dimostra di non sentirsi bene, cosi si avvicina Aiwei che le chiede come stesse, ma la capa della polizia reagisce con la solita cocciutaggine, lamentandosi invece della scarsa disciplina delle guardie. Aiwei cerca di calmarla, affermando che Zaofu sia la città più sicura al mondo, ma Lin preferisce controllare tutto di persona. Quando le scappa l’ennesimo gemito di dolore, l’emissario le consiglia di visitare un agopuntore per placare lo stress, altrimenti rischia ripercussioni fisiche. Lin accetta il biglietto da visita e ci fa un pensierino.

Zaheer e i suoi amici si nascondono

Nel frattempo Zaheer, Ghazan, Ming-Hua e P’Li si sono rifugiati in un edificio abbandonato nella Foresta degli Spiriti a Città della Repubblica e discutono della situazione. Dato che la polizia li sta cercando dappertutto, Ghazan chiede se Zaheer abbia ancora intenzione di eliminare il presidente, così il suo capo annuncia che ha cambiato idea e che lasceranno la città entro oggi. Il quartetto trova un camion che deve uscire dalla città e minacciano l’autista per dargli un passaggio.

Lin nelle mani del Dr. Guo

Lin è davvero andata dall'agopuntore chiamato Dr. Guo e si prepara per la prima seduta, durante la quale il medico applicherà diversi aghi per simulare punti precisi e correggere lo squilibro del suo Chi. Quando la donna riferisce di non sentire nulla, l’uomo aggiunge altri aghi, meravigliandosi di quanto sia bloccata la sua energia. Prima di applicare l’ultimo ago l’avverte che questa procedura potrebbe far riemergere ricordi sopiti, cosa che a Lin fa soltanto ridere. Ma succede proprio quello: un flashback inaspettato.

Lin si confronta con Su

Lin, appena diventata poliziotta, era tornata a casa trovando la sua sorellastra Su con due amici poco raccomandabili e chiese come mai non sia a scuola. La giovane Su prima la derise, ma quando Lin chiamò i suoi amici “buoni a nulla”, si arrabbiò e si apprestò a lasciare la stanza imbronciata. Quando sua sorella cercò di fermarla, reagì con rabbia e schiaffeggiò via la sua mano alla frase che si stava rovinando la vita, sbuffando che lei almeno una vita ce l’aveva. Nel presente, Lin inizia a sudare per via del peso di questi ricordi creduti sopiti.

Bolin vuole solo guardare

Suyin porta Korra in giardino dove le mostra i primi passi del dominio del metallo usando un meteorite, visto che le sue proprietà sono perfette per dei principianti in materia. Korra inizia a provare, ma per il momento nulla, e si blocca quando percepisce la presenza di Bolin che li stava spiando da dietro una roccia. Imbarazzato, il ragazzo prima fa finta di niente, poi afferma di cercare Pabu (che è sulla sua spalla) poi finalmente si avvicina alle due donne. Su lo invita nuovamente ad unirsi alla lezione, ma Bolin ripete che sa di non essere uno degli eletti e che preferisce guardare.

Korra domina il metallo!

Korra torna nuovamente sul metallo del meteorite in mano, e Su le spiega che si deve concentrare sugli elementi di terra all'interno del metallo. La donna del Sud si concentra e dopo alcuni secondi di prova il metallo cambia forma: ce l’ha fatta! Bolin reagisce con leggera invidia, sbuffando che Korra allora è davvero una dei pochi eletti capaci del dominio del metallo.

Lin scioccata di trovare sua sorella sul luogo del delitto

La sessione di Lin continua: si ricorda del suo tempo come semplice poliziotta di strada, quando ricevette una chiamata per una rapina in corso e il veicolo già in fuga. Lin si mise subito alle loro calcagna e fermò la macchina dei criminali dopo una breve fuga, arrestando subito due uomini. Ma la donna si bloccò quando vide emergere dal veicolo sua sorella Su che le ordinò di lasciarli andare: ls sorpresa che era in combutta con dei criminali la scioccò profondamente.

Korra osserva Lin preoccupata

Lin si sveglia di subbuglio ed è coperta di sudore, e in panico lancia gli aghi di metallo in giro che colpiscono le pareti dell’ambulatorio. Quando si appresta ad alzarsi per andarsene, il medico cerca di fermarla, avvertendola che interrompere una sessione a metà potrebbe essere dannoso. Ovviamente Lin non ne vuole sentire, ma dopo esser tornata in camera sua inizia a sentirsi male, mezza delirante scambia persino Korra, che era venuta per spingerla a scusarsi con Opal, con sua sorella Su da giovane. L’Avatar nota che non sta bene e si dimostra preoccupata, ma Lin la spinge da parte ed esce dalla stanza barcollando. Almeno ha il buon senso di tornare dall'agopuntore per terminare la sessione.

Suyin capisce che Lin non sta scherzando

La giovane Lin chiese a Su se aveva partecipato anche alla rapina per la triade della Terra, ma la giovane Beifong rispose con aria strafottente che ha fatto solo d’autista perché doveva un favore ai suoi amici. Alla faccia arrabbiata di Lin, Su chiese con un sorrisetto arrogante se abbia intenzione di arrestarla e si apprestò ad andarsene, ignorando l’avvertimento serio della giovane poliziotta. Questo sorrisetto si tramutò in rabbia quando Lin la fermò davvero con un filo di metallo e in preda alla collera lo colpì con una sua lama. Il filo teso si spezzò e venne sbalzato indietro, colpendo Lin sulla guancia: l’origine della sua caratteristica cicatrice!

Ghazan usa la lava per fermare la polizia

A Città della Repubblica il gruppo di Zaheer si è nascosto nel camion dell’autista che si sta avvicinando a un blocco della polizia. In un primo momento sembra che vada tutto bene, ma l’autista si tradisce e insospettisce l’agente di polizia: l’uomo scappa quando deve aprire il portone del camion. Zaheer sbalza via gli agenti e Ming-Hua si mette alla guida della macchina, mentre gli altri si sbarazzano degli inseguitori per scappare dalla capitale.

Opal e Bolin si confidano le loro paure

Finalmente da solo, Bolin si avvicina furtivamente a uno dei meteoriti di Su e cerca di dominare il metallo, ma senza risultato. Viene sorpreso da Opal e dopo un momento di imbarazzo ammette che si sente frustrato nel non riuscire a dominare il metallo. Si vergogna di questo, dato che è sempre stato un grande fan di Toph Beifong, la famosa e leggendaria nonna di Opal. La ragazza gli consiglia di chiedere a Su di allenarlo di persona e di superare la sua paura; Bolin ammette di avere paura ma ribatte che anche lei ne ha. Sa che Opal vuole tanto andare al Tempio dell’Aria Settentrionale per allenarsi con Tenzin, ma ha paura di lasciare la sua famiglia e deludere sua madre. I due ragazzi riconoscono che sanno parlare delle loro paure nascoste, un segno che la loro relazione forse ha un futuro.

Toph rimprovera le sue figlie

Un altro ricordo di Lin: le due sorelle finirono davanti a loro madre Toph che le sgridò per il loro comportamento. Lin non accettò le critiche, lei aveva fatto solo il suo lavoro, è sua sorella che era in combutta con dei criminali. Frustrata e arrabbiata, Toph decise che Suyin andrà a vivere fuori città con i nonni, mentre stracciò il rapporto di Lin su questo incidente imbarazzante. La giovane poliziotta ne rimase sbalordita e inorridita, di nuovo Su poteva fare quello che voleva senza subirne le conseguenze?!

Il Dr. Guo rimuove gli aghi dal corpo di Lin e le consiglia di riposare per oggi, ma ancora una volta la donna non lo ascolta. È ora di fare una cosa che avrebbe dovuto fare molto tempo fa.

Lin costringe Suyin a parlare

Korra sta facendo progressi da gigante, Suyin si congratula con lei per essere il primo Avatar che sa dominare il metallo. Bolin si fa coraggio e chiede di ricevere anche lui delle lezioni, ma prima che potessero iniziare, il terreno sotto ai loro piedi inizia a tremare. Davanti a loro appare una Lin ansimante e con aria di sfida che annuncia che è ora di parlare.

Le due sorellastre si affrontano senza pietà

Lin arriva subito al dunque, sbuffando che quel giorno Su avrebbe dovuto prendersi le sue responsabilità, ma ha preferito tacere e ha fatto rinunciare alla loro madre la sua carriera. Su ribatte che è semplicemente andata in pensione l’anno dopo, ma sua sorella non crede che lo abbia fatto di sua spontanea volontà. La matriarca spiega che lei e sua madre si sono parlate anni fa, ma dato che Lin si era rifiutata di venire con lei, non ha capito che ormai è una persona diversa. La poliziotta continua a non crederle, può anche essersi creata una vita perfetta, me lei non ci casca, Suyin è ancora la stessa persona di sempre. La pazienza della donna in questione ormai è esaurita e sbuffa che è Lin a non essere mai cambiata, non si meraviglia che Tenzin l’abbia lasciata.

Korra vorrebbe fermarle, ma Bolin la calma

Questa è la goccia che fa traboccare il vaso: Lin attacca Su con un masso di pietra che questa ferma senza problemi, il tempo di parlare era finito. Le due Beifong iniziano a battersi distruggendo gran parte del giardino e usando sia la terra che il metallo presente. Korra si chiede se deve fermarle, ma Bolin la calma, affermando che un litigio fra sorelle fa parte del processo di avvicinamento.

Opal ferma le due donne

Il trambusto della lotta coglie l’attenzione dei figli di Su che le fanno il tifo, mentre Lin inizia ad incassare sempre di più. Huan si prende uno spavento quando le due donne maltrattano una delle sue sculture, ma si accorge che dopo lo schianto sono ancora più belle. Lin viene spinta sempre di più sulla difensiva, ma attacca senza riguardo, finché viene scaraventata contro delle scale di pietra. Dopo un momento per riprendere fiato, Lin torna alla carica e Su risponde a tono, ma prima dello scontro finale Opal s’intromette tra le due sorellastre e le blocca. Mentre le sgrida per questo comportamento infantile, Lin perde conoscenza, e Korra la prende prima che caschi per terra.

Lin gentile e tranquilla?!

Passano le ore e la mattina successiva Mako, Bolin e Korra devono decidere chi deve bussare alla porta di Lin, e alla fine si fa avanti Mako. Il dominatore del fuoco chiede se Lin abbia intenzione di uscire, dato che ha dormito per ben sedici ore di fila, ma viene sorpreso dall'apertura improvvisa della suddetta porta. A grande sbalordimento di tutti, vedono uscire una Lin riposata e tranquilla con addosso abiti di Zaofu che gli augura addirittura un buon giorno!

Tempo di riconciliazione: prima con Opal...

Lin accetta anche un frullato inventato dal cuoco ex-pirata e gli fa i complimenti, e quando vede passare Opal davanti alla porta la chiama a sé. Zia e nipote si siedono a tavola e dopo un momento di imbarazzo Lin si scusa per il suo comportamento sgarbato dell’altra sera. Inoltre le fa i complimenti per la sua dote di dominatrice dell’aria e l’assicura che andare ad allenarsi al Tempio dell’Aria sarebbe l’opportunità perfetta. La ragazza, ora molto più calma, ammette che una parte di lei vorrebbe tanto andarci, ma non vuole deludere la madre. Lin racconta che da giovane voleva sempre compiacere a sua madre, è diventata capo della polizia per questo, ma non ebbe l’effetto desiderato. Consiglia a sua nipote di decidere in base ai propri desideri e di non fare il suo stesso errore di voler accontentare gli altri. Finalmente le due Beifong si possono abbracciare con sincerità e dopo questo Opal va a parlare con i suoi genitori.

... poi con Suyin!

Lin ammira una statua di Toph in giardino quando Su la informa della decisione di Opal di lasciare Zaofu e che è felice che sia stata sincera. La matriarca ammette che, mentre la loro madre le aveva concesso troppa libertà, lei ne aveva dato troppo poca ad Opal, e ora deve decidere lei il suo cammino. Inoltre si scusa con Lin per il suo comportamento in passato, chiedendosi cosa ne sarebbe stato di lei se fosse rimasta a Città della Repubblica (molto probabilmente sarebbe finita in prigione). Racconta che Mako ha detto che sua sorella sia un’ottima capa della polizia e che la città è fortunata ad averla, inoltre sorride dicendo che la mamma è sicuramente fiera di lei. Le due sorelle si promettono che d’ora in poi saranno più unite come famiglia.

In una foresta solitaria nel Regno della Terra, il gruppo di Zaheer si prepara per la notte. Mentre gli altri discutono sulla posizione dell’Avatar, Zaheer sta meditando profondamente. Quando apre di nuovo gli occhi, afferma che l’Avatar si trova insieme al clan del metallo

Zaheer ha trovato l'Avatar!

>>>episodio successivo

Personaggi apparsi[]

Korra

Bolin

Mako

Asami Sato

Varrick

Zhu Li

Suyin Beifong

Lin Beifong

Opal Beifong

Wing e Wei Beifong

Huan Beifong

Toph Beifong

Aiwei

Zaheer

Ming-Hua

Ghazan

P'Li

Trivia e note[]

  • Sul cartellino da visita si legge "郭大夫 針灸師. 皂阜市大街二十三號", cioè "Dr. Guo, specialista in agopuntura. 23a strada, Zaofu"
  • Korra parla degli avvenimenti del primo libro per spiegare perché non aveva avuto tempo per imparare il dominio del metallo, ovvero il suo allenamento sotto Tenzin, il dominio sportivo e la lotta contro Amon e i suoi Paritari
  • Suyin avvisa Korra di concentrarsi sui frammenti di terra all'interno del metallo del meteorite, la stessa tattica che ha usato Toph per creare quest'arte in "Il guru"
  • Suyin è a conoscenza della relazione tra Lin e Tenzin e che si erano lasciati in modi non tanto amichevoli
  • Si scopre che le cicatrici sul volto di Lin sono state causate da sua sorella
  • Suyin era parte di una triade di Città della Repubblica, la Triade della Terra (In originale "Terra Triad")
  • Korra è il primo Avatar noto a saper dominare il metallo
  • Lin scambia Korra per Suyin da giovane, che potrebbe essere un indizio sul perché inizialmente Korra le stava antipatica... erano troppo simili!
  • Piccolo errore: quando Lin inizia la sessione di agopuntura, è scalza, ma quando se ne va, indossa i suoi stivali
  • Il modo in cui Suyin mostra a Korra la sua abilità creando varie forme di metallo, è molto simile a quello di sua madre in "Il maestro di Sokka"
  • Il personaggio principale di questo episodio è Lin, Korra invece è un personaggio secondario
  • Lo smoothie del cuoco è stato ideato da altri creatori per Brian Konietzko che ama i drink vegani crudi
  • Nell'originale Ming-Hua e la giovane Lin hanno la stessa doppiatrice, Grey DeLisle-Griffin
  • La giovane Suyin ha la stessa doppiatrice di Toph Beifong nella prima serie, Jessie Flower


Advertisement