Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Questo signore dal nome sconosciuto viveva nel villaggio di Makapu e, come tutti gli altri abitanti, aveva una fiducia cieca nelle previsioni dell'indovina Zia Wu. Si può descrivere così, dato che rimase sempre perfettamente calmo e sorridente qualunque cosa succeda, anche davanti a un orto-orso furioso, basta che Wu gli dica che va tutto bene,

Storia[]

Aang, Sokka e Katara lo incontrarono nel bosco quando sentirono le grida di un orso ornitorinco furioso. Temendo il peggio, gli accorsero, ma videro come l'uomo evito gli attacchi aggressivi dell'animale con una semplicità sorprendente, in più non smetteva mai di sorridere. Non si lasciò disturbare dai loro consigli vari per sfuggire al predatore pericoloso, si limitò a evitare ogni attacco assicurando i ragazzi che stava andando tutto bene. Quando però l'animale lo stava veramente per divorare, Aang e Appa s'intromisero e lo scacciarono via.

L1 E14 Uomo calmo dopo attacco

Li saluta sorridendo

I tre ragazzi gli chiesero perché non se l'era data a gambe alla prima occasione, così il signore spiegò sorridente che non aveva nessuna paura per la sua vita, dato che una certa "Zia Wu" gli aveva previsto un viaggio sicuro e facile. Sokka si oppose a questo giudizio, facendogli notare che era quasi stato divorato dall'animale ma il signore ribadì che non lo era stato, per cui l'indovina ha avuto ragione. Ignorando il ragazzo del sud, procedette a consegnare a Aang il suo ombrello, spiegando che Wu gli aveva detto di darlo ai primi viaggiatori che incontrava, poi continuò il suo viaggio. E, veramente, alcuni minuti dopo iniziò a piovere.

I tre ragazzi si fermarono al villaggio sotto il vulcano di Makapu, dove scoprirono che questo stava per eruttare e di distruggere il villaggio, andando contro a una previsione di Zia Wu. Come gli altri, anche l'Uomo Calmo non gli credette e non si curò del pericolo finché l'eruzione non ebbe veramente luogo e venne fermata solo grazie agli sforzo comuni tra abitanti e Team Avatar. Quando la situazione si era calmata, Sokka cercò di far capire agli abitanti che stavolta la previsione di Wu ha fatto cilecca, ma il signore lo contradisse sorridendo e gli fece notare che il villaggio non era stato distrutto, per cui la previsione si era rivelata esatta. Non si scombussolò nemmeno quando un Sokka frustrato e esasperato affermò che lo odiava.

Advertisement