Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


La Triade del Triplo Terrore (in originale "Triple Threat Triad") è il gruppo criminale più vecchio di Città della Repubblica. A differenza della maggior parte delle altre triadi, la loro è composta da dominatori di tutti e tre gli elementi, ed è questo l'origine del nome, dato che si sentono "tre volte più pericolosi" degli altri. Inoltre è famosa per assoldare anche non-dominatori e bambini per lavoretti come spionaggio e comunicazione, e ha permesso ai suoi membri che avevano perso il dominio per mano di Amon di restare nella triade.

Il loro quartier generale si trovava in un ristorante vicino alla stazione dei treni ed è in costante guerra con le altre triadi per il dominio del territorio in centro città, ma è stato abbandonato dopo l'attacco di Kuvira. Ricognitori come Shin l'Ombroso bazzicavano spesso intorno alla stazione per trovare gente per i loro lavoretti. La Triade del Triplo Terrore è famosa per causare spesso disagi alla popolazione, intimandola con ricatti per poter incassare soldi per la loro protezione.

Capi famosi sono stati Zolt il Fulmine, Viper e infine Tokuga.

Storia[]

Ascesa al potere[]

La triade venne formata poco dopo la fondazione di Città della Repubblica e divenne un cartello criminale sotto la guida di Zolt il Fulmine. Si fece subito un nome per assumere dominatori di ogni elemento e usare violenza e minacce per estorcere soldi alla popolazione del suo territorio, per furti e ricatti. Intorno al 166 DG ha iniziato anche ad influenzare le gare di dominio sportivo, organizzando scommesse illegali e corrompendo giocatori come Toza per aumentare i loro guadagni.

La triade assumeva spesso anche orfani di strada, offrendogli un minimo di sicurezza e sostegno in cambio di fedeltà e lavoretti, come è successo anche a Mako e Bolin, che erano finiti in strada dopo la morte dei genitori. Finché erano bambini, la triade affidava loro solo piccoli lavoretti, come consegne di messaggi o merci, o raccogliere i soldi delle scommesse, ma i fratelli lasciarono l'organizzazione prima di finire in guai seri.

Confronto con l'Avatar Korra[]

Ping distrugge il fonografo di Cheng

Nel 170 DG Ping, Viper e Mushi erano in pattuglia nel loro territorio e stavano vistando un negozietto di fonografi per chiedere i soldi al proprietario, il sig. Chung. Costui li informò che le vendite non stavano andando bene e che non aveva i soldi necessari per pagarli. Viper minacciò di non poterlo proteggere se non pagava, così Cheng, in preda al terrore, gli offrì in compenso un fonografo nuovo, ma la gang non accettò la sua offerta. Ping, dominatore del fuoco, distrusse il fonografo davanti ai suoi occhi e ripeté la minaccia con più convinzione.

Sconfitto da Korra

I tre vennero interrotti da una ragazza straniera che li sfidò apertamente, evidentemente non sapendo con chi stava parlando. Non sapendo che stavano parlando con l'Avatar, i tre criminali si presero gioco di lei e dichiararono di spedirla dritta in ospedale, ma Korra ribatté che avranno bisogno loro di un buon ospedale e sperava che ce ne fosse uno nelle vicinanze. Seguì uno scontro breve, durante il quale la ragazza usò ben tre elementi e sconfisse i tre mafiosi. Viper, Ping e Mushi tentarono di scappare con la loro macchina, ma Korra la capovolse con il dominio della terra. In seguito vennero arrestati dal dipartimento di dominio del metallo della polizia di Città della Repubblica.

Rivoluzione anti-dominatori[]

Shin e Bolin prigionieri

Durante i preparativi per una guerra di vicinato contro un'altra triade, Shin l'Ombroso riuscì ad assoldare Bolin, offrendogli un mucchio di soldi. Ma poco dopo il ritorno del duo al quartier generale, vennero attaccati dai Paritari che rapirono sia loro che Zolt e altri due membri della triade. Il gruppo venne portato all'evento della "Rivelazione", dove Amon aveva in mente di usare loro, dominatori odiati da tutta la popolazione, non solo dai non-dominatori, per dimostrare al mondo cosa voleva fare a tutti i dominatori del mondo: togliergli il dominio. Il primo a cadere vittima del suo potere fu Zolt il Fulmine, poi Shin l'Ombroso, e l'unico a salvarsi fu Bolin che riuscì a scappare grazie all'intervento di Mako e Korra.

Amon toglie il dominio a Zolt

Il fatto che Amon avesse derubato i vertici della triade del loro dominio davanti a centinaia di persone fu un colpo basso per l'organizzazione criminale, che causò una perdita enorme di potere; per girare il coltello nella piaga, dopo la fine della rivoluzione anti-dominatori, l'Avatar Korra decise di non ridare il dominio ai criminali. In seguito Zolt venne spodestato da Viper.

Lavoretto per Varrick[]

A Shin piace l'offerta di Mako

Più di sei mesi dopo la fine della rivoluzione anti-dominatori, la triade venne avvicinata da Mako e Asami che chiedevano il loro aiuto per un'operazione illegale fuori dalla legge. Per pagarli, Mako offrì di convincere l'Avatar Korra di ridare il dominio a Shin, mentre Asami aggiunse alcune Sato-mobili nuove di fabbrica.

Mako chiede a Ping chi li aveva assoldati

La triade, sotto la guida di Viper, accettò i termini, ma poco dopo venne avvicinata da una terza fazione, un uomo mandato da Varrick, che gli chiese di tenere occupati i due ragazzi in cambio di un pagamento molto più grande. Viper accettò questo nuovo affare e tennero occupati Mako e Asami sulla nave usata per la stangata, mentre Varrick svuotava i magazzini di Industrie del Futuro. Ma il giovane poliziotto orecchiò casualmente una loro conversazione e scappò insieme ad Asami dalla nave a bordo di una barca a motore. I membri della triade li inseguirono su altre due barche, ma i due ragazzi riuscirono a sfuggire agli inseguitori e a tornare nel porto.

La polizia arrestò alcuni membri della triade e li portò in questura, dove confessarono di essere stati assoldati da Varrick, ma omettendo il particolare che lo avevano aiutato nel furto nei magazzini di Industrie del Futuro.

Vendetta di Hundun (videogioco "La leggenda di Korra" del 2014)[]

Poco dopo la Convergenza Armonica, la Triade del Triplo Terrore venne assoldata da Hundun che gli promise una montagna di soldi per i loro servizi. Non curandosi del suo scopo finale, i mafiosi accettarono senza fare domande. Ma la loro riunione venne disturbata dall'arrivo dell'Avatar Korra: la triade scappò, lasciando che Hundun si occupasse della giovane donna.

Il giorno seguente, la triade occupò l'Isola del Tempio dell'Aria, deserta, aggiungendosi ai Paritari che Hundun aveva assunto per il suo scopo. Quando Korra arrivò al tempio, Viper e i suoi uomini cercarono di catturarla, ma vennero sconfitti. Hundun ordinò loro di raggiungerlo al Polo Sud, ma la loro battaglia contro l'Avatar rischiava di finire allo stesso modo, così tentarono di unire le forze per una battaglia definitiva nel Mondo Spirituale. Ma poco dopo il loro arrivo, la triade venne attaccata da Korra nello Stato dell'Avatar e spinta alla fuga.

Ascesa di Tokuga (Guerra di vicinato - fumetto)[]

Dopo il fallimento dell'invasione di Kuvira e la creazione di un portale spirituale a Città della Repubblica nell'anno 174 DC, gran parte del centro era stato distrutto, incluso il territorio della triade. Anche le altre triadi avevano perso tutto e si trovavano disorganizzate, il che permise a Tokuga di usare la situazione a suo vantaggio prendendo il posto di Viper come capo della Triade del Triplo Terrore. Non si fece scrupoli ed eliminò chiunque intralciava il suo cammino.

La Triade del Triplo Terrore iniziò una guerra di vicinato con la Triade dei Cristalli Rampicanti per prendere possesso del suo territorio. I suoi uomini stavano per perdere contro i nemici, ma quando Tokuga entrò in scena cambiò le carte in tavola a suo favore grazie alla sua abilità di bloccante del Chi. Ma quando stava per dare il colpo di grazia alla capa dei Cristalli Rampicanti, Jargala, arrivò la polizia e li fece scappare, e Ping e Mushi finirono per essere arrestati. Durante l'interrogatorio Ping Duedita rivelò accidentalmente il nome del nuovo capo della triade, portando Tokuga al vertice della lista delle persone ricercate.

Più tardi Wonyong Keum assoldò la triade per attaccare i dominatori dell'aria che stavano proteggendo il portale spirituale, e scacciarli dalla sua proprietà. Inizialmente riuscirono a respingere i nomadi dell'aria, ma quando apparve il Team Avatar e una manciata di spiriti arrabbiati, persero subito terreno. I criminali cercarono di combattere contro gli spiriti, ma Tokuga venne attaccato frontalmente da uno spirito drago-anguilla diventato oscuro, che lo trapassò e gli sfigurò la parte destra del corpo. Dopo la ritirata fulminea, Tokuga e i suoi uomini invasero l'ufficio di Keum, dandogli la colpa per l'incidente e prendendo il controllo della sua ditta Keum Enterprises con la forza.

Con in pugno il patrimonio immenso di Keum, Tokuga decise di cambiare i modi di fare antichi della sua triade e ordinò di conquistare la città con la forza. Dopo aver eliminato ogni dissidente all'interno del Triplo Terrore, unì altre triadi minori sotto il suo comando e fece cadere in trappola la polizia. Inoltre, per motivi ancora ignoti, fece rapire Asami Sato e si sistemò in un magazzino fuori città. In quel posto la triade aveva trovato un deposito di armi confiscate all'armata di Kuvira, inclusi i temuti carrarmati monoposto. Quando la Squadra Avatar voleva intervenire, Tokuga minacciò di uccidere gli ostaggi, ovvero Keum e Asami, costringendo l'Avatar Korra alla ritirata.

Mentre gli uomini, ora armati fino ai denti, iniziarono ad invadere Città della Repubblica, Tokuga obbligò Asami e Keum ad aiutarlo a riconfigurare un'aeronave rubata alla polizia e a montare un dispositivo per spargere gas velenoso. Il criminale voleva usarlo per tenere in ostaggio l'intera città e minacciò i suoi due prigionieri con la morte in caso di mancata collaborazione.

Il loro nascondiglio segreto venne attaccato dalla Squadra Avatar e dalla Triade dei Cristalli Rampicanti, costringendo la Triade del Triplo Terrore a partire prima di poter testare il sistema di diffusione del gas velenoso. Dopo aver raggiunto la posizione desiderata sopra il portale spirituale, Tokuga minacciò l'intera città di aprire i serbatoi se non avessero eseguito la sua richiesta. Ma il suo piano venne intralciato da Asami Sato, che segretamente aveva modificato il sistema, che, anziché spargere il gas verso l'esterno, lo pompò nella cabina di pilotaggio. Il gas fece perdere conoscenza a tutti i criminali a parte Tokuga, che ne era diventato immune grazie alla sua trasformazione. Combatté contro Asami e Korra, che aveva sfruttato il caos generale per salire a bordo dell'aeronave. Durante il combattimento distrusse i vetri della cabina, facendo fuoriuscire il gas, ma Asami fece volare il velivolo attraverso il portale spirituale per proteggere la città. L'aeronave precipitò nell'altro mondo senza danneggiare nulla; i membri della Triade del Triplo Terrore vennero arrestati e riportati a Città della Repubblica, ma Tokuga riuscì a fuggire.

Organizzazione interna[]

Come tante organizzazioni criminali, la Triade del Triplo Terrore ha un sistema autocratico: il capo ha il completo controllo delle attività della banda.

Alcuni membri hanno compiti specifici, come ad esempio arruolare persone per un'azione specifica, anche non appartenenti alla triade nel vero senso della parola, specialmente dominatori potenti. Dato che la triade è composta da dominatori di ogni elemento, non sono molto schizzinosi nella scelta dei dominatori, basta che siano capaci. I ricognitori generalmente operano da soli, dato che nel loro territorio non devono avere paura di essere attaccati.

Quelli che vanno in giro, per intimorire i cittadini e raccogliere soldi, generalmente operano in gruppi da tre , un dominatore per elemento, così da poter contrastare ogni possibile attacco. Altri membri lavorano come guardie della base e buttafuori. In caso di bisogno, ad esempio durante una guerra di vicinato, dove i dominatori sono tutti occupati, la triade assume anche non-dominatori abili nel combattimento. In passato usarono bambini per passare notizie e fare da spie per evadere controlli della polizia e della concorrenza, così Tokuga ha riattivato questo sistema.

Quartier generale[]

Nell'anno 170 DG, la Triade del Triplo Terrore si era insediata in un edificio nel centro città, non tanto lontano dalla stazione. A un occhio estraneo poteva sembrare un ristorante, ma era pesantemente sorvegliato. Mako notò che normalmente ci fossero almeno due guardie alla porta, meravigliandosi della loro assenza dopo che lui e Korra erano arrivati lì per cercare Bolin. I Paritari avevano di fatto appena attaccato, danneggiato la base e rapito alcuni membri della triade. Nel corso delle riparazioni la porta di legno venne sostituita con una di metallo con un buco per controllare l'esterno.

In seguito all'ascesa di Tokuga, la triade lasciò questo edificio per cambiare quartier generale in intervalli irregolari per non essere localizzata.

Membri noti[]

Zolt il Fulmine (ex capo)

Shin l'Ombroso

Ping Duedita

Skoochy, Mako e Bolin (ex membri)

Mushi

Viper (ex capo)

Zhen

Tokuga (ex capo)

Trivia[]

  • Il termine "triade" si riferisce a un'organizzazione mafiosa cinese che opera in ogni città con una certa popolazione di origine cinese. È chiaro che viene usato questo termine per Città della Repubblica, ispirata molto alle città cinesi del 1920-30
  • Anche la loro apparizione e modi di fare rispecchiano i mafiosi degli anni 20-30
  • La maggior parte dei membri ha un soprannome, perciò sotto questo aspetto sono molto simili ai Daofei, una mafia dell'antico Regno della Terra
  • La polizia di Città della Repubblica ha foto di quasi tutti i membri nel loro libro dei criminali
  • La triade usa delle satomobili molto particolari: rosse con un cofano appariscente dorato che rappresenta una tartaruga leone; un cittadino sa subito che, se vede arrivare una di quelle macchine, c'è puzza di guai!
Advertisement