Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Questo è uno dei fumetti pubblicati per la prima volta dalla Dark Horse Comics nel volume di raccolta “Team Avatar Tales” e che raggiunse l’Italia nell'antologia “Le avventure perdute- I racconti del Team Avatar” dalla Tunuè Comics nel febbraio del 2024.

Trama[]

I cittadini di Gaoling si sentono sempre più infastiditi dal rumore assordante di un miagolio sfonda-timpani che arriva da una casa. Toph, che passa per la città per caso, si sente allertata da esso e corre verso la casa incriminata. Quando apre la porta, trova The Boulder che sta gridando ad alta voce mentre sta cucinando qualcosa davanti a un gattodrillo che miagola incessantemente e che ha distrutto metà dei suoi mobili.

Scombussolata da tale "visione", Toph gli chiede cosa sta succedendo; il lottatore è felice di vedere la sua avversaria di un tempo e mette da parte la sua scodella per salutarla. La dominatrice della terra gli chiede da quando avesse un gattodrillo, cosi le spiega che il suo nome è “Sassolino” e che sia una parte integrantee della sua vita già da anni. Gli fa però anche notare che non sia adatto alla sua immagine pubblica di The Boulder, per cui deve rimanere un segreto. Questo Toph riesce a capirlo, ma si sente sempre di più infastidita dalle grida assordanti dell’animale e chiede come mai Sassolino stesse urlando cosi tanto. The Boulder le risponde che non lo sa, il suo gattodrillo ha sviluppato dal nulla una fame insaziabile che lui non riesce a soddisfare.

Quando Toph gli propone di portarlo dal veterinario, suscita nel lottatore e nel suo animale domestico una paura ancestrale che li paralizza; Sassolino inizia poi a soffiare e gridare in modo talmente minaccioso da spaventare persino la indomabile Toph. Agitato, The Boulder copre le orecchie di Sassolino e spiega che non usa la parola con la “v” davanti a lui. Per la ragazza, questa cosa è da folli e lo castiga quindi per non averlo mai portato dal veterinario, ma The Boulder spiega con imbarazzo che Sassolino può essere molto convincente quando non vuole fare una cosa, ricordandosi degli attacchi furiosi subiti ogni volta che ci ha provato.

Dopo aver scansato gli artigli di Sassolino per un soffio, anche Toph si è lasciata convincere che il veterinario è fuori discussione, il che calma sia l’animale che il suo padrone- anche solo per qualche attimo. I due dominatori della terra si martoriano il cervello per trovare quindi una soluzione alternativa, finché Toph suggerisce che Sassolino potrebbe solo essersi stancato del cibo solito e basterebbe presentargli qualcosa di nuovo. I due comprarono sacchi di cibo per diversi animali che Sassolino divora senza fare storie, ma poi ricomincia subito con la sua dimostrazione di rabbia inspiegabile. Toph propone di alzare la qualità del cibo comprando del pesce del ristorante gourmet che ha aperto recentemente in città. The Boulder dichiara che per Sassolino farebbe di tutto e compra questo pesce di altissima qualità e lo presenta al gattodrillo. Questo però lo sniffa all’istante e inizia a graffiare il suo padrone miagolando nuovamente a tutto volume mentre The Boulder inizia a piangere per i soldi spesi inutilmente.

Come prossima idea, Toph propone qualcosa di più fresco, cosi The Boulder corre verso il fiume vicino e lancia la sua lenza, ma non riesce a catturare nulla. La ragazza gli chiede cosa stia facendo e spiega che intendesse comprare del pesce direttamente da un pescatore sulla sponda. Il lottatore rifiuta diverse proposte dal pescatore finché non gli presenta il pesce più grande disponibile e lo portano a Sassolino. Toph dichiara che questo pesce enorme dovrebbe bastare per un po', ma non crede ai suoi sensi quando pochi minuti dopo il pesce è già tutto sparito nello stomaco del piccolo gattodrillo. Incredula, Toph alza l’animale e gli chiede dove fosse finito tutto questo cibo mentre The Boulder si accascia a terra disperato.

Toph ormai ha esaurito le sue idee e sta per arrendersi, ma The Boulder non lo accetta e la ferma. Ormai sembra che l’unica via di uscita sia quella di portarlo dal veterinario, così il lottatore propone di travestire il veterinario, ma ci ripensa dato che quella tattica aveva già fallito in passato. In quel momento Toph si rende conto di una cosa strana: non si sente più il miagolio incessante di Sassolino che non si trova più in cucina. Un The Boulder in panico la implora di trovarlo, così la ragazza attiva il suo senso sismico. Il lottatore vuole subito sapere se l’ha trovato, ma Toph si limita per ora a mettere in dubbio il fatto che sia un “lui” e lo invita a seguirla con un sorriso sapiente.

Indica a The Boulder di guardare sotto il suo letto, il quale si precipita nella sua stanza da letto e solleva il mobile in panico. A suo grande stupore trova Sassolino con tre cuccioli di gattodrillo appena nati, a cui Toph commenta che Sassolino è una femmina e ora una madre, il che spiega sia il suo pessimo umore che la sua fame insaziabile, erano tutti preparativi al parto imminente. Quando aggiunge che The Boulder quindi è un nonno, questo sia accascia a terra piangendo senza ritegno, poi dichiara che fosse allergico alle emozioni. Sorridendo in modo impacciato, Toph gli mette una mano sulla spalla e dichiara che il mistero è risolto, per cui ora può andarsene, ma prima che potesse uscire dalla porta, The Boulder si fa promettere di non dirlo a nessuno per non rovinare la sua reputazione. La ragazza si volta e dichiara che “non ha visto niente”, una battuta che il lottatore capisce solo dopo qualche secondo.

Un tempo indeterminato dopo, Toph e The Boulder si affrontano in un torneo di dominio della terra per la rivincita. Prima di iniziare, il lottatore dichiara di aver da fare un annuncio speciale: si sente colpevole di essersi preoccupato soltanto della sua immagine e che abbia dimenticato qualcosa di più importante. Dopo una ricerca interiore, si è reso conto che non ci fosse nulla di cui vergognarsi, così indica con grande orgoglio i suoi “fan numero uno” sugli spalti: “Sassolino e i sassolini”, tutti vestiti con articoli di fan di The Boulder. Forte del loro supporto, il lottatore si appresta ad affrontare la Bandita Cieca, la quale scuote solo la testa quando si ricorda della sua richiesta di prima di non dirlo a nessuno. Il duello inizia, ma Toph lo colpisce subito in faccia con una colonna di pietra.

Personaggi apparsi[]

  • Toph
  • The Boulder
  • Sassolino

Trivia e note[]

  • Ovvi e ripetuti riferimenti all'episodio "La bandita cieca"
  • Mentre il nome inglese di Sassolino “Pebble” non ha un genere, il nome italiano lo ha. The Boulder non ha cambiato il nome del suo gattodrillo quando ha scoperto che è una femmina e rimane quindi “SassolinO
  • In questo fumetto Boulder viene chiamato con il prefisso “The”, esattamente come nella versione inglese e non come nel cartone dove si chiama solo “Boulder”
Advertisement