Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Questo è il tempio che si trova dirittamente a Nord del palazzo imperiale nella capitale della Nazione del Fuoco. Viene gestito dai Saggi del Fuoco e si trova sopra le Catacombe delle Ossa di Drago. Da molti secoli, gli Avatar del fuoco vengono qua per prima cosa dopo essere stati informati della loro identità.

Storia[]

Per molti secoli, i Saggi del Fuoco erano stati una autorità che poteva influenzare anche il Signore del Fuoco, che in origine era stato uno di loro prima di diventare un monarca autocratico. Per via di questa storia, mantenevano un certo potere politico che gli permise di avere un loro tempio direttamente nelle vicinanze del palazzo imperiale alla capitale di cui erano i proprietari. Questo non cambiò neanche nel periodo di decadimento dove venivano forzati ad obbedire solo al Signore del Fuoco abbandonando parte della loro spiritualità.

Catacombe ingresso

L'accesso alle catacombe

Nell'anno 100 DG, un principe Zuko insicuro del suo destino si avventurò una notte per visitare le Catacombe delle Ossa di Drago dopo aver ricevuto una strana lettera anonima che li aveva consigliato di informarsi sul suo bisnonno. Pensando ovviamente che si riferisse a Sozin, Zuko seguì uno dei Saggi del Fuoco che apriva il passaggio per le catacombe, imitando il suo dominio del fuoco. Il ragazzo raggiunse presto la tomba di Sozin e la aprì per trovare nella cripta anche il suo testamento che iniziò a leggere. Grazie ad esso, scoprì che suo bisnonno era stato un amico stretto di Avatar Roku, almeno in gioventù, ma che erano diventati nemici acerrimi che portò a un tradimento che così la vita a Roku. Dopo aver letto dell’inizio della Guerra dei Cent’Anni e il rammarico di Sozin di non essere riuscito a trovare il nuovo Avatar, Zuko si rese conto che non aveva imparato molto da questo e tornò in superficie deluso. Solo da Iroh seppe che in realtà doveva interessarsi di più per il suo altro bisnonno, ovvero Avatar Roku stesso.

Qualche settimana dopo l’incoronazione di Zuko a Signore del Fuoco, Shyu venne nominato Gran Saggio del tempio per iniziare una riabilitazione e riforma dei Saggi del Fuoco dopo cento anni di propaganda imperialista. Questo si curò sia del tempo che della spiritualità della gente, invitando spesso il suo signore a meditare e studiare con lui, diventando un suo grande amico. Insieme a lui iniziò a riportare in superficie la storia persa della Nazione del Fuoco che era stata sigillata da Sozin.

Un giorno dell’anno 102 DG, Zuko portò Aang, Mai e Kei Lo al tempio per accedere alle catacombe e scoprire di più sulle Kemurikage per risolvere una crisi molto attuale. Incontrò anche Shyu e gli chiese il permesso per accedere, cosa che ricevette dopo una ramanzina che, secondo il Gran Saggio, stava trascurando i suoi studi.

Descrizione[]

Come architettura, il tempio appare molto simile al Tempio sulla Isola della Luna Crescente. È diviso in tre sezioni ed è circondato da un alto muro, al suo cento nasconde l’entrata segreta per le catacombe che può essere aperta solo tramite il dominio del fuoco.

Le Catacombe delle Ossa di Drago sono una serie di camere che servono sia da tombe per i Signori del Fuoco che come archivio della storia della Nazione del Fuoco fin dalla sua formazione. Il corridoio centrale che collega le camere è affiancato da una galleria di teschi di draghi illuminati da torce, mentre le singole camere sono decorate con murali elaborati che narrano della storia avvenuta durante la vita del Signore del Fuoco corrispondente. Sozin aveva sigillato il passaggio dopo la sua tomba per dare l’impressione che la storia della nazione era iniziata solo con lui, ma Zuko ha aperto il blocco, permettendo di poter consultare anche il resto di questo archivio.

Trivia[]

  • Anche senza le catacombe, il Tempio centrale ospita innumerevoli artefatti che contraddicevano la propaganda imperialista sparsa durante la guerra e di conseguenze veniva controllato e guardato con occhi di falco.
Advertisement