Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Suzu era stata una dominatrice della terra che abitava a Yokoya come contadina durante l’era di gioventù dell’Avatar Kyoshi. Da ragazza, era stata una delle complici di Aoma che maltrattarono Kyoshi per via della sua gelosia verso la orfana emarginata che è diventata una serva alla tenuta dell’Avatar.

Storia[]

Suzu era nata nell'anno 312 AG, il che la rese dell’età perfetta per poter essere una candidata per essere la reincarnazione dell’Avatar Kuruk morto in quell'anno. Quando Jianzhu e Kelsang arrivarono a Yokoya nell'anno 305, era tra i bambini ai quali vennero presentati i relitti degli Avatar nella sala principale della città. Suzu scelta tra mille giocatori due dei relitti, sorprendendo i due saggi che non se aspettavano già al primo giorno. Stavano già per trattenere il fiato quando la bambina estese la mano verso il terzo relitto, ma al posto di prenderlo, lo calpestò violentemente. Suo padre, che era già sicura che sua figlia fosse l’Avatar, faticò ad accettare la sconfitta e dovette essere scortato fuori dalla sala con la forza mentre gridava all'imbroglio. Mentre uscivano, quasi non travolsero un'altra bambina che stava spiando dalla porta, Kyoshi.

Suzu non riuscì ad accettare come Kyoshi, un ratto di strada senza genitori, potesse essere stata accolta alla lussuriosa tenuta dell’Avatar come serva ed avere una bella vita mentre lei doveva lavorare sui campi rompendosi le unghie. Non nascose la sua gelosa verso la bambina orfana e viene implicato che almeno una volta l’abbia ferita fisicamente. Inoltre ereditò dai suoi genitori l’odio verso gli stranieri e soprattutto Jianzhu per aver comparto il terreno per costruirsi la sua tenuta.

Nel 296, Suzu era insieme ad Aoma e Jae quando fermarono Kyoshi sul suo viaggio di ritorno dal mercato quando doveva portare alla villa un pesante e prezioso vassoio di alghe piccanti. Mentre Aoma e Jae costrinsero Kyoshi a stare buona minacciando di far cadere il vassoio tenuto in aria solo dal dominio della terra della prima, Suzu si divertì ad insultarla criticandola per non interessarsi delle faccende agricole dato che era solo una serva che non doveva sporcarsi le mani. Quando il gruppetto arrivò alla tenuta, Suzu commentò con disprezzo che non poteva capire i suoi genitori per aver venduto il loro terreno a quel “Gajinese” per costruire quella creatura aliena sul loro territorio. Lei e Jae strinsero i pugni quando sentirono risponde Kyoshi sottovoce insultando loro chiamatoli improduttivi e inutili, consci che Aoma la stava tendendo in pugno con il vassoio in aria, per cui la serva attualmente non poteva difendersi. Prima però che potessero iniziare a picchiarla, venne fermata dalla comparsa di Rangi, la guardia del corpo dell’Avatar Yun nonché amica di Kyoshi. Intimidita dalla dominatrice del fuoco dalla fama feroce, Suzu indietreggiò e scappò insieme ai suoi alleati dopo che Rangi gli aveva ordinato di lasciare il perimetro della tenuta all'istante.

Personalità[]

Suzu era nota per essere arrogante ed aggressiva con problemi di scatti di rabbia. Condivide il disprezzo generale della penisola di Yokoya verso ogni cosa straniera e nuova, il che include la tenuta di Jianzhu che odia nonostante avesse portato una certa ricchezza alla zona. Ha chiamato Jianzhu un “Ganjinese” con un tono che fa chiaro che era inteso come un insulto. Per lei il vero lavoro è quello sui campi, non fare la serva per una persona ricca come lo fa Kyoshi.  

Advertisement