Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement

(nota: qua si parla dell'agente della polizia della Nazione del Fuoco. Per il Generale del Regno della Terra, Sung, vistare la sua pagina)


Sung era stato un agente della polizia della Capitale della Nazione del Fuoco e l'ispettore incaricato dal Signore del Fuoco delle ricerche sul caso del rapimento di Tom-Tom.

Storia[]

Dopo essersi sposato con sua moglie, Sung ha avuto un bambino di nome Guri nell'anno 98 DG.

Sung Zuko Aang

Fa rapporto a Avatar Aang

Poco dopo l’inaugurazione di Yu Dao, Sung venne incaricato dal Signore del Fuoco Zuko in persona di investigare sul rapimento del piccolo Tom-Tom ed era presente a palazzo insieme a questo, Mai e Kei Lo quando a loro si aggiunse Avatar Aang. In segno di rispetto s’inchinò davanti al Nomade dell’Aria quando gli venne presentato e lo informò degli eventi passati, ovvero avvistamenti di spiriti oscuri nella capitale che Mai ha identificato come Kemurikage. Aggiunse che questi spiriti hanno rapito il fratello di Mai che era stato l’unica loro vittima.

Ukano litiga con Sung

Ukano non si lascia trattare così

Dopo che Ukano si era intromesso con la forza nella riunione per spingere Zuko ad entrare finalmente in azione, Sung offrì di assemblare una unità operativa speciale per combattere questi spiriti oscuri. Seguendo l’ordine del Signore del Fuoco scortò poi fuori Ukano e dopo un breve litigio i due iniziarono a parlare sul corridoio. L’Ispettore tentò di sembrare empatico e notò che questa situazione doveva essere molto difficile per il padre del bambino rapito, ma lo rassicurò che lui e i suoi uomini troveranno i responsabili dietro a questo crimine. Ukano si voltò e gli chiese direttamente se aveva figli, a cosa Sung rispose con sincerità che aveva un figlio di quattro anni. Prima di voltarsi per uscire da palazzo, il politico gli diede il consiglio di tenere bene d’occhio suo figlio.

Fumo Ombra 2 Kemurikage rapiscono Guri

Stanno portando via Guri!

L’ispettore tornò a casa tardi la sera, a cena sua moglie notò che sembrava molto giù di corda e chiese cosa sia successo. Per togliersi un po' del peso accumulato, Sung iniziò a raccontare del caso del bambino rapito, il che scioccò la donna. Pochi secondi dopo l’uomo si fermò e si ricordò che si erano messi d’accordo di non parlare del lavoro tavola, ma un attimo dopo si zittì quando notò dei rumori strani provenire dal soffitto. Dopo aver realizzato con terrore che provenivano dalla stanza di Guri, Sung si alzò di scatto e corse da suo figlio, incitando sua moglie a seguirlo. Una volta arrivati, notarono del fumo fuoriuscire da sotto la porta e si presero dei pugnali per armarsi, poi Sung abbatté la porta con un calcio. Nella stanza trovarono due Kemurikage che avevano in braccio loro figlio addormentato, ma l’ispettore non dimostrò nessuna paura e le ordinò di liberarlo subito. Anziché accontentarlo, le due figure mascherate passarono all’attacco usando del fumo per nascondersi e riuscirono ad abbattere il poliziotto con una lampada. Sung e sua moglie dovettero assistere impotenti come le due intruse portarono via Guri in una nuvola di fumo.

Fumo Ombra 2 Ordine sicurezza nazionale

la milizia di Ukano

Immediatamente Sung richiamò i suoi uomini per una riunione di emergenza e seppe di un aumento notevole nei numeri di rapimenti riportati nelle ultime ore. Allarmato, andò dal Signore del Fuoco per informarlo di questo sviluppo, ma a sua grande delusione non lo trovò. Dopo averlo aspettato per un po', Sung si rese contro che era inutile e si ricordò delle parole di Ukano la sera prima. Dopo averlo svegliato, per prima cosa si scusò per non averlo preso sul serio e si aggiunse alla sua idea che dovevano entrare subito in azione. Andando contro l’ordine del Signore del Fuoco, Sung ordinò un coprifuoco sulla città e collaborò con l’Ordine per la Sicurezza Nazionale di Ukano per mantenere l’ordine.

Iniziarono subito a pattugliare sulle strade e ordinarono alla popolazione di rimanere in casa; quando un uomo gli chiese scettico se il coprifuoco era stato deciso dal Signore del Fuoco, Sung gli ripose freddamente che lo aveva deciso la necessità. Poco dopo l’ispettore e la sua truppa incontrarono nuovamente le Kemurikage che stavano potando via un altro bambino, ma riuscirono a cacciarli via e impedire il rapimento- almeno in apparenza.

Fumo Ombra 2 Zuko punisce Sung

Zuko punisce Sung

Quando Zuko tornò alla capitale qualche ora dopo e vide l’Ordine per la Sicurezza Nazionale marciare per le strade, non esitò a esigere spiegazioni da Sung. Prima di poter rispondere, Ukano spiegò al Signore del Fuoco che anche il figlio dell’Ispettore era stato rapito, poi Sung cercò di scusarsi facendo notare che aveva cercato di trovarlo per chiedere ordini e insisteva che dovevano fare qualcosa subito. Ukano nuovamente usò questa occasione di vantarsi del suo ordine e dei suoi successi mentre Zuko espresse il suo dispiacere per quello che Sung stava subendo. Un attimo dopo però divenne serio e lo avverti che non poteva tollerare questa mancanza di rispetto quando ha ordinato un coprifuoco senza chiedere il suo permesso e si sentì costretto a sospenderlo dal suo incarico. Il poliziotto reagì con shock, ma non si oppose a questa decisione brusca. S’inchinò rispettosamente e tornò a casa sua.

Fortunatamente la vera identità delle Kemurikage e la loro connessione con Ukano venne scoperta e i bambini rapiti liberati, incluso Guri. Sung e sua moglie abbracciarono loro figlio con gioia e l’ispettore poté tornare alla sua carica. Qualche giorno dopo era presenta un discorso pubblico del Signore del Fuoco Zuko che chiese perdono al suo popolo per coma aveva gestito questa situazione e promise di diventare un governatore migliore.

Advertisement