Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Lo Spirito Lupo vive nella Foresta dell'Oblio e appartiene alla Madre dei Volti, per la quale sceglie il passaggio da prendere nelle sua visite nel mondo materiale. Ha la forma di un lupo gigante dal colore blu e bianco con segni simili di una faccia arrabbiata sul petto. La Madre dei Volti usa sempre il femminile quando parla di lei ed è molto protettiva nei suoi confronti.

Storia[]

Secondo la leggenda lo spirito lupo apparirà una volta a stagione nella Valle dell'Oblio per bere da uno dei quattro laghi sacri, conducendo la Madre dei Volti ad apparire proprio lì.

Nell'anno 83 DG, lo spirito venne avvistato da Ikem che si era rifugiato nella valle per vivere come un eremita mentre stava bevendo da un fiume.

Ricerca 1 Spirito Lupo Appa

Aang lo avvista dall'alto

Diciotto anni dopo , quando Avatar Aang e i suoi amici stavano sorvolando la Valle dell'Oblio su Appa, il ragazzo ebbe ad un tratto delle strane contrazione sul viso che lo forzarono a mostrare espressioni facciali molto strani senza che potesse opporsi. Dedusse subito che stava percependo l'influsso di uno spirito molto potente, inoltre, a sua insaputa, la sua espressione era simile ai segni sul petto della lupa.

Aang rivide lo spirito per un momento prima di venir distratto dalla fuga di Azula. Quello ricomparve dietro a Sokka e cercò di azzannare la sua testa, ma Katara e Zuko capirono cosi che i segni e l'espressione strana di Aang dovevano essere collegati. l'Avatar cercò di ragionare con lo spirito chiedendo perdono per l'intrusione, ma la lupa non ne voleva sapere e continuò ad attaccarli. I dominatori si difesero, ma la creatura si dimostrò troppo forte per loro, almeno finché Appa non si unì alla mischia e lo sfidò a un duello tra animali giganti.

Ricerca 1 Appa contro lupo

Appa affronta lo spirito in duello

Vedendosi spinta nell'angolo, la lupa vomitò uno sciame di apifalene sinistre che si rovesciarono sugli intrusi. Gli umani faticarono molto a difendersi da questo attacco ripulsivo, finché Azula non li fece fuggire con il suo fulmine. Lo spirito lupo inseguì le sua creature correndo nella foresta e lasciando gli umani da soli.

Aang ritrovò lo spirito lupo nel Mondo degli Spiriti mentre stava per bere da uno dei laghi e la incitò invece di bere dal lago dove si trovavano Rafa e Misu insieme ai suoi amici per attirare la Madre dei Volti da loro. Ma lo spirito si dimostrò non impressionato dalla richiesta dell'Avatar si allontanò correndo, ma Aang riuscì all'ultimo di aggrapparsi al suo pelo per seguirla. Dopo una corsa pazza arrivarono al cospetto della Madre dei Volti che sgridò il ragazzo per aver osato ad usare la sua lupo come "un comune animale da soma".

Poteri[]

Come tutti gli spiriti, lo spirito lupo è invisibile all'occhio di un essere umano comune e può scegliere se farsi vedere e da chi.

Ha dimostrato di poter divorare le fiamme- quando ha mangiato quelle di Zuko, ha persino ruttato. Può vomitare uno sciame di apifalene spirituali che hanno lo stesso potere e sono molto insidiose e schifose.

È molto forte anche fisicamente, ha resistito senza problemi e ben quattro dominatori, tra cui anche l'Avatar, e un guerriero. Solo Appa è riuscito a fermala.

Trivia[]

  • Michael Dante DiMartino ha ammesso che l'inspirazione per questo personaggio era il lupo che abbiamo visto in "L'assedio del Nord, seconda parte".
  • Guruhiru ha scelto il colore blu per differenziarlo da un lupo comune.
  • Misu e gli umani credono che sia un maschio, ma la Madre dei Volti, colei che la conosce meglio, usa i pronomi femminili. Ma persino l'autore Yang usa i pronomi maschili.
Advertisement