Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Sha-Mo era stato il padre di Ghashiun e un membro importante di una tribù dei dominatori della sabbia del deserto Si Wong.

Storia[]

Sha-Mo era sposato con un donna di nome Yulduz che ha partorito suo figlio Ghashiun, ma che morì alcuni anni dopo per cancro alla pelle, una malattia molto comune nel deserto pervaso dal sole. Dovette in seguito crescere suo figlio da solo, il che creò una relazione molto difficile e antagonistica con lui. Più di una volta il ragazzo si allontanò per causare problemi rubando a chiunque gli capitasse a tiro o combinando qualche sorta di guai, stufando e deludendo suo padre ogni volta.

Sha-Mo era neanche a conoscenza degli atti spregevoli che suo figlio aveva commesso quando lui e alcuni membri della sua tribù arrivarono alla montagna nel centro del deserto. Avevano visto avvicinarsi qualcuno e trovarono Aang e i suoi amici che stavano lottando contro uno sciame di vespe rapaci. Dopo averli salvati, Sha-Mo chiese agli stranieri cosa stavano facendo con un veliero della sabbia che apparentemente apparteneva alla tribù Hanmi e li accusò di averlo rubato. La sua aggressione si calmò quando Katara gli spiegò che lo avevano trovato mezzo sommerso dalla sabbia e che stavano andando a Ba Sing Se per trovare il bisonte dell'aria dell'Avatar rubato. A sua sorpresa Ghashiun reagì con una aggressività esagerata e li accusò di insinuare che i dominatori della sabbia fossero ladri. Suo padre si sentì obbligato a zittirlo e gli fece notare che non hanno insinuato nulla del genere, anzi, se la ragazza aveva detto la verità, dovrebbero aiutarli in ogni modo possibile.

Quando però poco dopo venne a galla che era stato proprio Ghashiun il prepensionabile del rapimento di Appa, si arrabbiò molto con lui e gli ordinò di raccontare quello che aveva fatto. Venendo a sapere di alcuni dettagli sul rapimento del suo bisonte, Aang si arrabbiò molto e entrò nello Stato dell'Avatar, minacciando di causare distruzione intorno a sé. Come i suoi compagni, anche Sha-Mo si ritirò impaurito davanti alla dimostrazione di potere dell'Avatar che distrusse i velieri della sabbia rimasti per poi fuggire quando Sokka glielo consigliò.

Dopo che Katara era riuscita a calmare Aang, era molto probabile che Sha-Mo ripeté la sua offerta di aiutarli ad uscire dal deserto anche per sdebitarsi per l'azione di suo figlio. Molto probabilmente questa esperienza ha causato una frattura definitiva con lui.

Personalità[]

Sha-Mo era un uomo serio e di poche parole, fiero della sua eredità di dominatore della sabbia. Era sospettoso di qualunque straniero e cauto a non lasciare mai che qualcuno parli male della sua gente come chiamarli ladri. Ma non si lasciava trasportare dalle emozioni e ascoltò prima di saltare alle conclusioni. Se capiva che uno straniero era amichevole e rispettoso, gli offrì ogni aiuto possibile, sapendo che per un estraneo era difficile vivere nel deserto.

Trivia[]

  • Il suo nome deriva dalla parola Cinese 沙漠 (Shāmò) che vuol dire "deserto".
  • La sua pronuncia è molto simile alla pronuncia francese di "chameau", ovvero "cammello", un animale famoso del deserto.
  • L'informazione su sua moglie proviene dal vecchio archivio di Avatar, ormai inattivo.
Advertisement