Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Ryu era un cittadino del Regno della Terra che ha sviluppato il dominio dell'aria in seguito alla Convergenza Armonica. Era un ragazzo pigro e svogliato che a ventun anni viveva ancora nella casa dei genitori e non aveva voglia fare qualcosa della sua vita. Si rifiutò di seguire Tenzin e Avatar Korra, ma sua madre lo buttò fuori con la forza, e dopo gli avvenimenti del Loto Rosso si trasferì al tempio dell'Aria a Città della Repubblica per diventare un nomade dell'aria.

Era un ragazzo con occhiali e un espressione perennemente annoiata, la sua pigrizia era davvero snervante, ma con il passare del tempo sviluppava abbastanza voglia da dedicarsi agli allenamenti e agli studi. Più tardi si tinse i capelli di biondo.

Storia[]

171 DG[]

Quando Avatar Korra e i suoi amici arrivarono a casa sua dopo aver saputo che era una delle persone che avevano dimostrato il dominio dell'aria, la madre di Ryu lo chiamò entusiasta con voce strillante dalla cantina dove passava gran parte delle giornata. Il ragazzo emerse con aria svogliata e scocciata, per nulla impressionato dalla presenza dell'Avatar a casa sua.

B3 E02 Korra Ryu

Ryu fa arrabbiare Korra

Quando voleva infine tornare in camera sua, una Korra arrabbiata lo aggrappò al collare e lo trascinò al tavolo e lo fece sedere su una sedia. La giovane donna gli fece una sonora predica riguardo l'obbligo che aveva come cittadino del mondo e persone adulta per gli altri e che riconoscere e allenare le sua nuove abilità era dovuto. Ryu rimase impassibile sbuffò che non aveva mica chiesto di diventare un dominatore dell'aria, alla quale Korra ribatté che neanche lei aveva chiesto di essere l'Avatar, ma non poteva ritirarsi dei suoi obblighi. Il ragazzo rispose cocciuto che non era così, dimostrando un menefreghismo completo, il che fece alterare l'Avatar fino a tal punto che lo alzò di peso e lo trascinò verso la porta. A lei si aggiunse anche la madre di Ryu che lo spinse dell'interno, mentre Korra lo tirò dall'esterno, ma il ragazzo si scaraventò dentro casa con un colpo d'aria, strappando persino la sua giacca. Mentre Mako e Bolin allontanarono la furibonda Korra e la portarono sull'aeronave, sua madre lo schiaffeggiò per essere atterrato su di lei e la sua cocciutaggine in generale.

Stufo delle continue lamentele di sua madre per questa chance andata in fumo e dopo aver saputo dell'attacco del Loto Rosso alla Nazione dell'Aria, alla fine Ryu decise di provare questa nuova vita come dominatore dell'aria e si avviò a Città della Repubblica. Due settimane dopo la sconfitta di Zaheer, Ryu era presente alla cerimonia onoraria di Jinora.

174 DG[]

Attacco delle liane spirituali[]

B4 E09 Ryu turista

Ryu come guida turistica

Ryu continuò ad allenarsi all'Isola del Tempio dell'Aria e dopo qualche mese si offrì di fungere da guida per la Foresta degli Spiriti creatosi nei quartieri infestati delle liane spirituali della città. Il suo atteggiamento disinteressato era migliorato, ma non scomparso, anche se cercava almeno di fare il suo lavoro.

Ryu attacco

Ryu tenta di salvare tutti, ma invano

Un giorno ricevette visita dei suoi genitori che si aggiunsero al suo gruppo di turisti, Ryu cercò di controllare le sua note e espresse la sua noia per i commenti continui di sua madre. Il giovane spiegò tutto con la sua solita voce monotona e disinteressata, sospirando profondamente e leggermente scocciato quando un turista gli chiese se si trovassero nel Mondo Spirituale. Il suo umore degenerò ulteriormente quando lo stesso turista gli chiese se il mondo spirituale allora si trovava sotto il suolo, alla quale ripose che non lo era e se poteva soltanto finire di leggere e sua note per spiegare tutto. Poco dopo lo stesso turista volle sapere perché questa liane lo stava inseguendo, ma questa non aveva una riposta, ma espresse il suo dispiacere sul fatto che alcuni turisti continuavano a toccare le liane. Quando una di queste liane si attorcigliava intorno a un uomo, Ryu cercò di salvarlo, ma ben presto l'inter gruppo venne catturato e imprigionato in una sorta di capsule vegetative che separavano lo spirito dal corpo per catturarli nel Mondo Spirituale.

Ryu risveglio

Che schifo...

Lui e gli altri vennero salvato più tardi da Korra e quando ritornò nel suo corpo, Ryu si lamentò di essere tutto ricoperto di "liquame degli spiriti". Proseguì di aiutare Jinora a guidare il gruppo di turisti fuori dalla foresta al sicuro.

Alla difesa di Città della Repubblica[]

Quando Kuvira stava attaccando Città della Repubblica, Ryu si unì agli altri dominatori dell'aria nel tentativo di rallentare l' avanzata del suo robot gigante per permettere a Varrick e Asami di finire i loro progetti alla torre di Industrie del Futuro. Seguendo l'idea di Meelo, lui e gli altri presero con se dei palloncini pieni di vernice per oscurare la vista al nemico. Purtroppo Kuvira aprì il fuoco su di loro, anche se Ryu riuscì ad evadere al raggio del cannone, bastava la sua vicinanza per fargli perdere il controllo e si schiantò contro Kai che lo salvò prendendolo per il collare e scaraventandolo oltre un tetto.

Kai Ryu

Kai salva Ryu

I due ragazzi si ripresero e continuarono l'avanzamento e riuscirono a far cadere i palloncini sulle finestre del robot, rubando brevemente la vista a Kuvira e permettendo al gruppo di dominatori della terra di legare le gambe del robot. Al segnale di Bolin, Ryu e gli altri dominatori dell'aria crearono una corrente di vento per cercare di fargli perdere l'equilibrio. Ma Kuvira riuscì a stabilizzarlo e di prenderli di mira con il suo cannone, spingendo Ryu e gli altri alla fuga. Dopo essere scampato per il rotto della cuffia, Ryu doveva riprendersi per qualche minuto seduto in strada prima di poter unirsi a tutti per ritornare all'ufficio di Asami.

Alla difesa del Portale degli Spiriti (Mondi Contesi)[]

In seguito alla sconfitta di Kuvira, Ryu si unì agli altri in una sessione di meditazione intorno al nuovo portale spirituale. La sessione venne interrotta dalla comparsa di Wonyong Keum e i suoi lavoratori che gli ordinarono di lasciare subito al sua proprietà. Ryu si unì a Jinora che si oppose al milionario, affermando che questa terra ora era sacra e apparteneva agli spiriti. La loro discussione accese venne interrotta dall'arrivo di Korra e Asami, di ritorno dalle loro vacanze nel Mondo Spirituale, Ryu osservò come Opal promise all'Avatar dell'aiuto dei dominatori dell'aria nel proteggere il portale.

Mondi gruppo mondo spirituale

Spaventati dalla vista desolata

Alcuni giorno dopo Ryu si unì a Tenzin, Jinora, Ikki, Meelo, Kai e Korra per una missione nel Mondo Spirituale per convincere gli spiriti che l'Avatar rimarrà sempre il ponte tra il Mondo Materiale e quello Spirituale. Al loro arrivo dovettero però scoprire che il paesaggio ricco si era trasformata in una landa deserta coperta di spine e quando il gruppo cercò di esplorare i dintorno, venne attaccato da liane coperte da aculei. Difendendosi con il dominio dell'aria, Ryu e gli altri si affrettarono di tornare indietro per tornare nel loro mondo. Ma appena attraverso il portale, il gruppo dovette riconoscere che il presidente Raiko aveva fatto riunire la Forze Unite intorno al portale.

Personalità[]

Ryu era stato un ragazzo pigro, svogliato e disinteressato che viveva nella cantina di casa sua passando il tempo da solo. Con sua madre lo unisce una sorta di amore-odio, la donna vorrebbe spingerlo ad uscire e di fare qualcosa della sua vita e non nascose la sua rabbia per la cocciutaggine dimostrato al cospetto di Avatar Korra per non unirsi alla Nazione dell'Aria. La scoperta dei suoi nuovi poteri non lo ha entusiasmato per nulla, anzi, lo prendeva come una rogna non voluta, affermando che non glie ne importava niente delle sua "responsabilità", dato che non aveva chiesto di ottenerli.

Anche dopo essersi unito ai nomadi dell'aria e aver trovato un lavoro, la sua svogliatezza non era cambiata molto, ma almeno cercò di non lasciarsi detrarre dalle domande di sua madre, affermando che doveva lavorare. Ryu ha dimostrato un senso di responsabilità quando ha salvato un turista sotto la sua tutela e unendosi agli sforzi uniti per fermare il robot gigante di Kuvira.

Abilità[]

Non si sa tanto del suo livello di dominio dell'aria, ma dovrebbe essere leggermente inferiore a quello di Kai e Otaku, dato che non ha partecipato agli allenamenti del Tempio dell'Aria Settentrionale, Ma riesce ad usare colpi di vento potenti e di volare con la tuta alare, inoltre sa meditare e si orienta della Foresta degli Spiriti.

Trivia[]

  • Ryu é una parodia di Ki Hyun Ryu, uno dei produttori della serie.
  • Ryu é il quarto personaggio che si tinge i capelli dopo Ginger, Huan e Gombo.
  • Ryu somiglia molo a suo padre, sia di aspetto che di carattere, in originale hanno anche avuto lo stesso doppiatore.


Advertisement