Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Otaku era un'accolite dell'aria che dopo gli eventi della Convergenza Armonica dell'anno 171 DG ha sviluppato il dono del dominio dell'aria. Era un tipo po' un sapientone e gli piaceva dimostrare la sua conoscenza accumulata durante il periodo di addestramento da accolite.

Storia[]

Otaku era venuto al tempio dell’aria per diventare un accolite dell’aria per aiutare Tenzin e la sua famiglia a preservare la cultura della quasi estinta Nazione dell’Aria. Poco dopo la Convergenza Armonica dell’anno 171 DG scoprì di aver sviluppato il dominio dell’aria, con sua grandissima gioia. Iniziò subito ad allenarsi sotto la tutela del maestro dell’aria al Tempio dell’Aria Settentrionale.

Dato che aveva già studiato la storia dei nomadi dell’aria, Otaku era l’unico che rimase attento durante la lezione tediosa di Tenzin e poteva rispondere ad ogni sua domanda. Più di una volta Tenzin cercava di spronare gli altri studenti a rispondere, ma Otaku insisteva ogni volta finché non gli veniva permesso di rispondere. Più tardi osservò attento come il maestro eseguì alcuni trucchi di volo con il suo bisonte dell’aria, ma rimase male dalla notizia che normalmente occorrevano anni prima di poter addomesticarne uno selvaggio. In seguito alla dimostrazione il ragazzo si allontanò per salutare i nuovi arrivati al tempio.

Quando Tenzin ad un tratto intensificò il suo allenamento, Otaku ebbe i suoi seri problemi. Era incapace di mantenere l’equilibrio su un palo, dato che alcuni lemuri lo stavano infastidendo. Durante la corsa a ostacoli invece riuscì ad aggrapparsi a malapena alla corda mentre Meelo gli sparò addosso dei meloni, ma alla fine venne sbalzato nel fango da Kai. Dopo che Tenzin si arrese arrabbiato, Otaku dovette seguire Meelo per altri esercizi.

Il ragazzo non si arrese e continuò ad esercitarsi nell'equilibrio sotto la tutela di Meelo, quando vide arrivare Bumi che aveva saputo attraverso Bum-Ju che Jinora si trovava nei guai. Otaku era più sorpreso della capacità inaspettata di Bumi di poter comunicare con gli spiriti. Il fratello di Tenzin cercò di incoraggiarli ricordandogli la loro perseveranza al corso ad ostacoli, ma Otaku commentò secco che Bumi si era arreso proprio li. Nonostante l’esitazione di affrontare dei bracconieri molto minacciosi, Otaku si unì all'attacco di gruppo al campo dei criminali per liberare Jinora, Kai e alcuni cuccioli di bisonti. La loro missione si rivelò un successo e verso sera poteva già riposarsi.

Dopo l’attacco del Loto Rosso al Tempio dell’Aria Settentrionale e la sconfitta dei figli di Aang, Otaku e gli altri occupanti del tempio vennero catturati e portati in un complesso di caverne da P’Li e incatenati a terra. Dopo essere stato salvato dal Team Avatar, lui e il gruppo lasciarono la caverna e osservarono la violenta battaglia aerea tra Zaheer e l'Avatar Korra. Seguendo l’ordine di Jinora, Otaku e gli altri dominatori dell’aria crearono un tornando che liberò l’Avatar dalla presa di Zaheer e le permise di scaraventarlo a terra. In seguito osservò ansioso come Suyin estraeva il veleno metallico dal corpo di Korra, salvandole la vita.

Due settimane dopo Otaku fece parte della cerimonia di nomina a maestra del dominio dell’aria di Jinora. Ascoltò il discorso di Tenzin e aiutò a dominare il fumo delle candele per attivare i campanellini intorno, mentre vennero rivelati i tatuaggi della ragazzina.

Advertisement