Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Questo è il nono episodio del Quarto Libro di La Leggenda di Korra, Bilancio, e il quarantottesimo in tutto.

<<< episodio precedente

Ripasso e sinossi[]

Korra è tornata a Città della Repubblica, ma Bolin e Varrick sono ancora lontani. Korra ha rimosso il veleno dal suo corpo, ma il ricordo dell’attentato di Zaheer ancora la tormenta, dopo essere stata sconfitta da Kuvira, non sa se si riprenderà del tutto. Nel frattempo, Kuvira raccoglie in segreto liane degli spiriti nella palude, quanto le mancherà per completare la sua arma a energia spirituale?

Mentre i governanti del mondo- ad esclusione di Korra- si radunano per discutere del problema Kuvira, arrivano Varrick e Bolin che li avvertono della nuova minaccia. Nel frattempo Jinora si accorge che le liane della Foresta degli Spiriti di Città della Repubblica hanno attaccato e rapito persone, ma anche lei finisce per essere catturata. Korra tenta di salvarli, ma per farlo deve entrare nel Mondo degli Spiriti, ma sente che i ricordi di Zaheer la bloccano ancora. Per superarlo, la donna decide di affrontarlo di persona in prigione, ma alla fine e i due nemici devono collaborare per fronteggiare il nemico comune. Nel frattempo Bolin cerca di farsi perdonare da Opal, ma questa si preoccupa più per la sua famiglia..

Storia[]

Ryu e gli altri notano qualcosa di strano

Ryu, uno dei nuovi dominatori dell’aria, esegue il suo compito come giuda per la Foresta degli Spiriti, stavolta ci sono anche i suoi genitori che lo fanno sentire leggermente in imbarazzo. Il ragazzo guida un gruppo di turisti per la foresta e racconta della sua creazione e delle sue particolarità, e sembra che stia andando per il solito, finché non si accorgono di una linea spirituale che si sta avvicinando a loro in modo abbastanza minaccioso. Poco dopo la minaccia diventa reale: le liane, apparentemente guidate da un’istinto aggressivo, iniziano ad attaccare gli umani e li catturano nonostante i tentativi coraggiosi di Ryu di salvarli.

Opal è arrabbiata con tutti

All’Tempio dell’Aria, Korra sta giocando con Naga quando vede arrivare una Opal imbronciata e le chiede come va. La giovane Beifong spiega che è arrabbiata perché tutta la sua famiglia è stata catturata da Kuvira, ma sembra che a nessuno importi nulla. Mentre la donna del sud cerca di consolarla, appare Jinora che la avverte che ha percepito un’anomalia preoccupante nella Foresta degli Spiriti.

Korra vede cosa sta succedendo nella palude

Le tre donne entrano nella foresta, ma in un primo momento non trovano nulla di strano, ma si accorgono che avrebbero dovuto incontrare il gruppo guidato da Ryu già da molto, ma non ne trovano tracce. All'insistenza di Jinora, che qua c’è qualcosa di strano, Korra appoggia la mano su una liana e attraverso essa vede l’armata di Kuvira che sta facendo strage tra le liane della palude nonostante questa sta cercando di reagire.  L’Avatar capisce immediatamente che questo dev’essere la causa per i comportamenti aggressivi della foresta e della strana sensazione che la figlia di Tenzin ha provato. Tutte e tre sono d’accordo che qualunque cosa stia complottando quella donna, non può essere una cosa positiva e che devono avvertire subito Raiko per convincerlo ad agire.

Grande riunione... senza consenso

Intanto, nel municipio, ha luogo un incontro tra i vertici del governo mondiale: il principe Wu, presidente Raiko, Signora del Fuoco Izumi e Tenzin stanno discutendo i prossimi passi per fermare Kuvira, ma le idee strampalate del Principe della Terra non suscitano molto entusiasmo. Raiko è dell’opinione che dovrebbero invece attaccare subito, ma Tenzin obietta che finora Kuvira non ha compiuto azioni aggressive contro la Repubblica Unita, anche se Lin condivide l’opinione di Raiko che non ci suo fidare di quella donna e che è solo una questione di tempo.

Varrick e Bolin avvertono tutti della nuova arma di Kuvira

In quel momento arriva Korra che si meraviglia subito che non la avevano invitata a questo incontro così importante. La lamentela di Raiko di questa interruzione viene prontamente interrotta dall’arrivo di Bolin e Varrick, ma la prima reazione del presidente è quella di farli arrestare per tradimento. Per fortuna Bolin gli fa cambiare idea gridando che hanno abbandonato Kuvira e che hanno informazioni Top-secret, ma la sua spiegazione risulta così caotica che Varrick deve prendere il suo posto. L’inventore rimane poi sorpreso dal fatto che Korra capisce subito che la nuova super-arma di Kuvira ha a che fare con liane degli spiriti, ma ripete che quest’arma in mano di quella donna è comunque pericolosissima. Raiko prende questa informazione come prova che devono eseguire un attacco preventivo, ma ancora una volta Tenzin si oppone, seguito dalla Signora del Fuoco Izumi che si rifiuta di partecipare a un’azione aggressiva, ma offre il suo aiuto per una fortificazione dei confini.

Opal non ha perdonato Bolin

Una volta finita la riunione, Bolin rincorre Opal che sta uscendo all'edificio e cerca di scusarsi per non averle creduto a continuato a seguire Kuvira per così tanto tempo, ma la ragazza non gli perdona così facilmente. Ad interromperlo è Lin che tira da parte sua nipote per un discorso privato.

Lin propone una missione segreta

La capa della polizia si lamenta del fatto che il presidente Raiko non sia riuscito a convincere gli altri ad attaccare, per cui salvare la sua famiglia cade sulle loro spalle private. Una missione segreta e non autorizzata, e ha bisogno anche di Opal.

Mako e Korra perdonano Bolin

Mente le due Beifong parlano tra di loro, Bolin, che sta aspettando da solo, finalmente riesce a salutare Korra e Mako. Il dominatore della terra si scusa profondamente con suo fratello per la sua stupidità e spera di potersi riconquistare la sua fiducia; Korra nota che lo capisce bene, anche lei dopo la sua sconfitta per mano di Kuvira ha perso la fiducia di tutti. Mako sorride che per lui non è cambiato nulla, suo fratello ha pensato di fare quello che riteneva giusto, non per malizia. I tre cementano il loro legame con un secondo abbraccio caloroso.  

Jinora riesce a chiamare aiuto

Nel frattempo Jinora continua con le sue ricerche nella Foresta degli Spiriti e trova la fotocamera di uno dei turisti del gruppo di Ryu rotta per terra. In quel momento si accorge dell’attacco delle liane degli spiriti che la inseguono incessantemente per tutto il quartiere e alla fine riescono a catturarla. Prima di venir sopraffatta, la ragazza riesce a meditare e di avvertire Korra e Mako tramite la proiezione astrale.

Le liane attaccano subito

Avvertiti del pericolo, Lin fa chiudere la foresta al pubblico, quando Korra e Mako arrivano sul posto, cera di dissuadere la giovane donna dell’entrarci, dato che le liane sembrano davvero arrabbiate e pericolose. I due entrano lo stesso, ma vengono attaccati poco dopo da queste piante autonome e spinti alla fuga.

Una prigione per le persone rapite

Durante essa, in un edificio abbandonato, per caso trovano una camera con una strana pianta con bolle di liquido verdastro. Quando Korra tocca una, nota che all’interno si trovano i corpi delle persone scomparse, inclusa Jinora, ma loro sono intrappolati nel Mondo degli Spiriti. Mako propone di tagliarli fuori, ma Korra lo ferma, provocherebbe soltanto le liane, così prova ad usare la guarigione spirituale, ma senza successo. Come seconda opzione cerca di entrare nel Mondo degli Spiriti meditando, ma al posto della destinazione desiderata si ritrova nelle montagne del Nord e faccia a faccia con Zaheer. Rivive nuovamente il momento in cui cercava di farla soffocare, uscendo dallo stato di meditazione ansimano e sudando. È come se Zaheer le stesse impedendo di entrare nel Mondo degli Spiriti.  

Korra implora Tenzin di farle visitare Zaheer

Appena uscita dalla Foresta degli Spiriti, Korra chiede a Tenzin di farle visitare Zaheer in prigione, a suo grande shock. Il dominatore dell’aria cerca di dissuaderla, nonostante le catene è ancora troppo pericoloso, offre di contattare Tonraq per chiedergli di entrare tramite il portale del sud. Korra la prende male, ormai nessuno si fida più di lei, nemmeno Tenzin? La donna insiste che ce la può fare, è l’unico modo per salvare Jinora; dopo alcuni tentativi le sue suppliche finalmente lo commuovono e gli rivela la posizione della prigione del capo del Loto Rosso.

Che figuraccia, Bolin...

Intanto Bolin finalmente si ricongiunge con Pabu e gli chiede aiuto per riconciliarsi con Opal. Il furetto di fuoco corre da lei con un massaggio al collo che spinge la ragazza a correre di fretta al giardino dell’isola preoccupata. Ma la sua ansia si trasforma in rabbia quando vede Bolin su un prato che prepara in picnic in tutta tranquillità, il suo biglietto, sul quale aveva scritto che si era rotto entrambe le gambe, allora era un’esca. Il ragazzo ha pensato che potrebbero passare del tempo insieme, ma Opal reagisce molto male: un bel picnic rilassante per dimenticare che lui aveva lavorato per la dittatrice che ha imprigionato la sua famiglia e che molto probabilmente la sta torturando? Dopo il suo sermone acido si volta disgustata e lo lascia indietro dal solo.

Asami avverta Varrick di non raggirarla mai più

Il presidente Raiko ha chiamato Asami Sato e Varrick nel suo ufficio, e subito si stanca dell’inventore che non si sente minimamente responsabile del tentato riempimento anni fa. Anche Asami esprime al sua antipatia per lui, ricordando come si sia appropriato della sua azienda e fatto esplodere il centro culturale della Tribù del Sud- Varrick spiega che è proprietà sua, può fare tutto quello che vuole con esso. Raiko li ferma con l’annuncio che per fermare Kuvira ha bisogno la collaborazione delle menti più geniali di Città della Repubblica, per cui per ora devono mettere da parte le loro divergenze. Asami accetta a malavoglia, ma fa subito chiaro che non permetterà mai più a Varrick di raggirarla.

Korra é decisa di non lasciarsi intimorire

Korra e Mako raggiungono la prigione di altissima sicurezza del Loto Bianco, situato in una montagna a alcuni chilometri fuori città, la donna spiega che deve vedere Zaheer incatenato per capire che non è più una minaccia per lei.  I due vengono portati sottoterra, ma quando si apre il grande cancello prima della prigione vera e propria, Korra ordina a Mako di restare indietro, questa è una cosa che deve fare da sola.

Zaheer smaschera Korra immediatamente

Quando entra della camera, trova Zaheer a meditare a mezz’aria, incatenato al suolo con pesanti catene. L’uomo afferma subito sogghignando che si deve trovare in guai seri per essere venuta, ma Korra ribatte che è solo venuta per provare che non ha più paura di lui, ma deve rimangiare queste parole quando Zaheer esegue in attacco finto che viene bloccato dalle catene a meno di un metro dalla sua faccia, spaventandola visivamente.

Zaheer aiuta Korra a superare questo blocco

La donna sta per voltarsi per andarsene, ma si ferma quando Zaheer rivela che sa che non riesce ad entrare nel Mondo degli Spiriti, dato che ha saputo che là tutti sanno che non hanno visto il suo spirito da anni. Questa informazione scombussola l’Avatar, lui può entrare nel Mondo degli Spiriti da un posto così povero di energia spirituale? Korra inizia ad arrabbiarsi e butta addosso a Zaheer l’accusa che è stato lui a rovinarla, ormai nessuno la considera più, non sarà mai più la stessa persona.  Il dominatore dell’aria condivide questo sentimento, anche lui non è più lo stesso: lui, che ha imparato a volare, è incatenato, mentre lei, dotata del potere del mondo e la libertà di usarlo, decide di trattenersi. Questa frase prende Korra alla sprovvista, non si sta trattenendo, il suo potere ha semplicemente dei limiti. Zaheer la ferma subito, per lui il suo potere limiti non ce l’ha. La donna ribatte con sarcasmo che ha sempre parlato della libertà, ma eliminando la Regina della Terra ha creato la dittatura peggiore della storia, e finalmente sembra che questa accusa colpisca Zaheer. Le offre di guidarla per raggiungere il mondo degli spiriti; erano stati nemici mortali, ma per stavolta i loro obiettivi sono gli stessi, e altre opzioni non ce ne sono. A gran malavoglia, Korra accetta.

Korra ritrova Raava in se stessa

I due iniziano a meditare, Zaheer guida Korra con la sua voce, ma ancora una volta le saltano in mente visioni del combattimento di tre anni fa e come stava per soffocare. La donna soffre visivamente, ma Zaheer la incita a far scorrere la visione fino alla fine, deve accettare il passato, non temerlo. La Korra della visione precipita nel vuoto, si sfracella contro il terreno… per poi riemerge in una landa di erba colorata nel mondo degli spiriti, ci è riuscita. Korra ringrazia Zaheer davanti a lei, ma neanche lui sa dove si trovano Jinora e gli altri, ma prima di svanire nota che lei lo sa.

Korra libera le persone imprigionate

Ora da sola, Korra sente in sé stessa ilo risveglio dell’energia di Raava che la consola che era sempre stata dentro di lei, poi la guida verso il luogo dove si trovano gli spiriti delle persone rapite. Raggiunge una bolla di fluido verdastro gigante con Jinora e gli altri, ma non sa come liberali. Raava spiega che deve dominare l’energia che li trattiene, ma Korra ribadisce che nel Mondo degli Spiriti non ha poteri. Lo spirito della luce la calma, spiegando che non è vero, di fatto qua è ancora più potente, dato che è connessa con tutto il potere spirituale. Rinvigorita e rassicurata, Korra tocca la bolla e entra nello Stato dell’Avatar, pochi attimi dopo la bolla si dissolve e libera i suoi prigionieri che, pochi momenti più tardi, si svegliano anche nel mondo reale. Jinora corre da suo padre e gli racconta orgogliosa che è stata Korra e salvarli.

Finalmente si sente di nuovo completa

Mako e Korra escono dalla prigione, il ragazzo le chiede come si sente, ricevendo la risposta che finalmente si sente nuovamente sé stessa. Anche se non dimenticherà mai di ciò che le era successo, ora ha capito che deve accettarlo e questo la renderà più forte.

La confessione di Bolin commuove Opal

Quella sera Opal e Lin preparano il bisonte dell’aria Juicy per un viaggio, quando Bolin arriva e cerca nuovamente di chiedere scusa. Il ragazzo ribadisce che capisce che ha fatto delle cose orribili e non sa come farsi perdonare, ma promette che non smetterà di provarci perché la ama. Queste parole addolciscono la ragazza che lo ferma dall'andarsene rattristato e gli propone un modo per farsi perdonare: lui dovrà aiutarla nella missione segreta di andare a Zaofu per salvare la sua famiglia.

>>> episodio successivo

Personaggi apparsi[]

Korra

Mako

Jinora

Bolin

Tenzin

Lin Beifong

Opal

Ryu

Zaheer

Raiko

Wu

Izumi

Trivia e note[]

  • Izumi è anche troppo conoscente delle guerre che la sua nazione ha combattuto e scatenato, non vuole ripetere l'errore dei suoi antenati Sozin, Azulon e Ozai.
  • Korra si riferisce all'assassinio della Regina della Terra in "Lunga vita alla regina" e il suo avvelenamento in "Il veleno del Loto Rosso".
  • Korra accusa Zaheer di aver creato la minaccia di Kuvira, al posto della libertà ha creato la dittatura peggiore della storia
  • Ryu si è unito alla Nazione dell'Aria, già visto nel finale di "Il veleno del Loto Rosso", e ora lavora come guida turistica
  • Korra usa la Guarigione Spirituale per la sesta volta, e fallisce per la quarta volta.
  • Il centro culturale delle tribù dell'acqua, esploso in "Pacificatori", appartiene a Varrick, quindi lui ha fatto saltare in aria proprietà sua. Asami ricorda sia quello che è stata ingannata da lui ("La stangata").
  • La nuova prigione di Zaheer si trova nelle profondità delle montagna dietro a Città della Repubblica ed é sotto il controllo del Loto Bianco.
  • Mentre il suo corpo fisico è incatenato, il suo spirito è libero di viaggiare nel Mondo Spirituale.
  • La scenografia del momento in cui Korra e Zaheer meditano, ricorda molto quando Korra vede il suo spirito in "l'inizio, prima parte"
  • Nel commento blu-ray il turista che innervosisce Ryu riceve il nome di "Steve".
  • L'entrata della Foresta degli Spiriti somiglia a un Torii, un cancello dei templi Shinto che separano cose materiali da quelle spirituali.
  • Finalmente Korra è tornata ad essere in piena forma fisica, mentale e spirituale.
  • Anche se non viene detto esplicitamente, Zaheer le aiuta sicuramente a sbloccare uno dei chakra, probabilmente quello del pensiero che è bloccato dalle illusioni. Lui stesso dice che la ragazza pensa che il suo potere sia limitato, quando invece non lo è.
Advertisement