Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Questo è la prima parte della trilogia che compone il quinto fumetto di La Leggenda di Aang "Nord e Sud". Venne rilasciato in patria nell'anno 2016, mentre in Italia nel 2022 in versione libreria, ovvero un volume unico che raccoglie tutte e tre le parti; la copertina italiana corrisponde al quella di questa parte.

Storia[]

Siamo davvero a casa?[]

Nord Sud 1 Kya Katara bambina

Un sogno melancolico

Una Katara bambina venne svegliata da sua madre Kya che la incita a guardare fuori, dato che ha nevicato tutta la notte, ora nella luce del mattino il loro piccolo villaggio sembrava nuovo di zecca. Sua madre le chiese se non era meravigliosa e la piccola Katara concorde felice. Improvvisamente Kya ripete più volte di svegliarsi e Katara notò scombussolata che non solo che era già sveglia, ma che anche la sua voce suonava strana. Finalmente si sveglia nella realtà e, ancora mezza addormentata, capisce che era stato solo un sogno e che quello che l’ha chiamata era stato Sokka che voleva avvertirla che la loro nave era arrivata. Leggermente preoccupato, il ragazzo le chiese se sta bene, ma sua sorella spiega con un sorriso melanconico che ha fatto un sogno felice, ma anche triste.

Nord Sud 1 Sokka Katara slitto pinguini

In onore dei vecchi tempi

I due scendono dalla nave e Katara si guarda in giro persa, notando che qua al porto niente le sembra famigliare. Sokka risponde che la mappa dice che sono a un miglio da casa e le ricorda con fierezza che nessuno sa leggere mappe meglio di lui. La ragazza avvista una collina con su alcuni bambini che stanno slittando con i pinguini e chiede a Sokka se gli ricorda di qualcosa. Alla reazione vuota del ragazzo, Katara spiega che la ricorda del giorno in cui hanno incontrato Aang. Finalmente anche Sokka ci arriva e aggiunge che lei pensava che fosse una spia della Nazione del Fuoco- Katara mette in dubbio alcuni particolari di questa frase. I due fratelli salgono su due pinguini e slittano a valle, finché Sokka si schianta contro una trave di legno.

Nord Sud 1 Sokka bambini cantiere

Cosa staranno costruendo?

I due notano che si sono imbattuti in un cantiere edilizio e si meravigliano di cosa potesse essere in costruzione, credendo che dove essere l’edificio più grande del polo sud. Vedendo alcuni bambini a giocare accanto, Sokka gli chiede se sanno qualcosa, ma uno di loro si rifiuta di rispondere perché sua mamma gli ha detto di non parlare con gli sconosciuti. Questa frase irrita il ragazzo che si presenta come Sokka della Tribù dell’Acqua del Sud, quindi non certo uno straniero o uno sconosciuto. Come risposta, il bambino gli lancia una palla di neve in faccia e scappa via, così Sokka lo insegue. Prima però di poter dire qualcosa, si avvicinano tre uomini che li chiedono se non hanno visto il cartello che gli vieta l’accesso. Purtroppo no, non lo hanno visto, dato che uno dei bambini lo ha usato per il suo pupazzo di neve.

Nord Sud 1 nuova città

Questa é... casa?!

Katara dà ragione all'operaio di essere arrabbiato di veder bambini in un cantiere e lo rassicura che si assicurano che se ne vadano, ma uno dei tre uomini, arrabbiato per la ben terza volta che era successo questa settimana, li attacca con il dominio dell’acqua. Katara blocca l’attacco e lo castiga per attaccare dei bambini piccoli, poi passa al contrattacco. Mentre la ragazza gli ordina di andarsene, Sokka li incita di rimanere a guardare, perché sarà uno spettacolo fantastico per loro, ma forse doloroso per questi tizi. Due degli operai bloccano le palle di neve di Katara e li comprimono una palla molto più grande che poi lanciano sulla ragazza, ma questa la blocca e aggiungere anche degli spuntoni minacciosi. Questa dimostrazione di dominio spinge i tre operai ad arrendersi e Katara pone la palla di neve da parte. I tre uomini le assicurano che volevano solo spaventare quei mocciosi senza ferirli, ma la ragazza ricambia che potevano anche mettere una recensione per tener lontana la gente dal cantiere. Dopo che il trio se n’è andato, Katara spiega ai bambini che quei tre erano idioti, ma hanno ragione, non dovrebbero proprio giocare qua. Sokka si offre di riportarli a casa e chiede dove abitano, così uno di loro indica la direzione del loro villaggio.

Sempre più novità[]

Nord Sud 1 Folla intorno a Sokka e Katara

Che saluto caloroso!

A loro grandissima sorpresa, Katara e Sokka devono constatare che il loro piccolo villaggio di qualche anno fa era sparito e che era stato rimpiazzato da una vera e propria città moderna. Mentre la ragazza reagisce con tristezza alla sparizione della loro casa, Sokka e entusiasta di questo cambiamento e lo ritiene un miglioramento. Poco dopo avvista zia Ashuna che sta vendendo la sua carne essiccata su un carretto in strada e la saluta con un abbraccio. Katara le chiede scombussolata dove sia finita la sua capanna, così Ashuna racconta che è stata demolita e che ora vive in un edificio grande con altri veterani. Per festeggiare il ritorno dei due fratelli, gli offre un po' della sua famosa carne di foca essiccata, intuendo correttamente che non l’hanno mangiato da anni.  Sokka lo azzanna subito, ma nota con una smorfia che è tosta da masticare come se la ricorda.

Nord Sud 1 Pakku Kanna annuncio

Pakku ora è il loro nuovo nonno?!

Ashuna chiama la gente intorno e l’avverte del ritorno di Katara e Sokka che vengono subito circondati da dozzina di persone che lo adulano come eroi e gli chiedono delle loro avventure. Come ultima arriva Nonna Kanna con un’espressione apparentemente scocciata che chiede cosa sia tutto questo trambusto, poi saluta i suoi nipoti con un abbraccio caloroso. Mentre Katara consta che lei è rimasta uguale come sempre, Kanna nota che Sokka è diventato più alto, il quale aggiunge che è diventato anche più muscoloso. Una voce esprime i suoi dubbi su questo, si tratta nientemeno del maestro Pakku, il quale chiede di essere chiamato ora “Nonno Pakku”. Eh sì, lui e Kanna si sono sposati qualche settimana fa, a grande shock di Sokka. Katara è triste per essersi persa la cerimonia, se l’avesse saputo sarebbero tornati prima, ma sua nonna la rassicura che non si è persa niente, dato che sono scappati all’Oasi delle Palme Nebbiose. Pakku rammenta che quel posto non è all'altezza del suo nome, ma sua moglie nota sorridendo che non importa, è stato comunque un viaggio fantastico e romantico. Il maestro del dominio dell’acqua invita Katara a vistare la sua scuola del dominio per assistergli, il che entusiasma la ragazza moltissimo che chiede dove abbia trovato gli studenti. Anche Sokka offre il suo aiuto, cosa che Pakku fa fatica ad accettare dato che non è un dominatore, ma il ragazzo spiega con fierezza che è un “dominatore della motivazione”. Kanna racconta che tutta la città sa delle loro avventure grazie a Hakoda che non smette di parlare delle imprese dei suoi figli. Parlando di loro padre, Sokka chiede dove sia e riceve la risposta sorprendente che è nel suo ufficio. Nel suo ufficio nel municipio. Pakku nota brontolando che Sokka si sta dimostrando parecchio ottuso, ma sua moglie la corregge, molto probabilmente non sanno ancora di tutte le novità: Hakoda ora non è solo il capo della loro zona, ma il premier di tutta la Tribù dell’Acqua del Sud.

Nord Sud 1 Hakoda abbraccia Sokka e Katara

Finalmente di nuovo riuniti

I due fratelli raggiungono quindi questo fantomatico municipio che sembra più un palazzo; mentre Sokka è impressionato, Katara lo trova molto atipico per loro padre. I due bussano alla porta dell’ufficio del premier e Hakoda gli dice di attendere un momento senza neanche alzare lo sguardo. Katara lo chiama e l’uomo finalmente li nota a si affretta ad abbracciarli. Katara si scusa per averci messo così tanto tempo per tornare a casa, ma suo padre risponde che non è un problema, visto che sono in giro per il mondo per ricostruirlo dopo la guerra, é solo felice che sono qua ora.

Nord Sud 1 Malina e Maliq

Hakoda presenta Malina e Maliq

Hakoda gli presenta poi Maliq e Malina, due esperti di costruzione della Tribù del Nord che gli stanno aiutando nei progetti di ricostruzione del Sud. La donna di nome Malina si fa avanti e nota con un sorriso che si rimane sempre “del Nord” anche se hanno passato la maggior parte della loro vita nel Regno della Terra, poi Maliq saluta Sokka con entusiasmo e ammette di aver seguito le loro avventure da quando hanno salvato Tui e La. Malina si aggiungere a lui e fatica a contenere la sua gioia di aver davanti due autentici eroi della guerra, cosa che mette persino Sokka in po' in imbarazzo.

Nord Sud 1 Katara fissa Noa

Antipatia reciproca

In quel momento bussano alla porta tre uomini che chiedono a Malina se ha finito con i progetti e Katara li riconosce subito come i tre tizi del cantiere. Hakoda li presenta come Noa, Kam e Soonjei, tre esperti costruttori edilizi famosi, ritenuti addirittura i migliori del mondo, che fanno parte della squadra di Maliq e Malina.  Sokka è scettico riguardo questa reputazione, visto che sua sorella li ha sconfitti con facilità, ma il trio chiarisce che usano i loro domini non per combattere, ma per costruire. Malina intuisce subito che si sono già incontrati, a cosa Katara spiega a denti stretti che hanno avuto un “piccolo problema” al cantiere ma hanno risolto, poi aggiunge che si sono offerti gentilmente di mettere una recinzione introno al cantiere, cosa che avrebbero dovuto fare fin dall'inizio. Maliq s’intromette tutto agitato e avverte i suoi uomini che glielo aveva chiesto di farlo già prima di aver iniziato, come sarebbe stato da regolamento. Malina spiega che per oggi hanno finito e che domani mattina li porterà i progetti.

Nord Sud 1 Malina progetto palazzo

Non sotto sono fan di questo progetto

Curioso, Sokka vuole sapere cosa stanno costruendo di preciso e Hakoda spiega che si tratta di un ufficio nuovo, dato che questo attuale è solo temporaneo, il che tranquillizza Katara che è rimasta dell’opinione che questo palazzo è troppo sfarzoso per lui. Prima che il premier potesse esprimersi su questa considerazione non proprio favorevole, Malina spiega con entusiasmo che vogliono costruire l’edifico più incredibile della storia del sud- non solo un ufficio, ma un palazzo! Vedendo il progetto, Sokka lo dichiara molto bello, mentre a Katara mancano quasi le parole dallo shock, lo si volta verso suo padre per chiedere chiarimenti. Leggermente in imbarazzo, Hakoda spiega che inizialmente anche lui è stato scettico, ma ora deve ammettere che l’idea di Malina è buona. La donna del Nord esclama emozionata che un palazzo suscita rispetto nel mondo, una cosa che il Sud ha molto più bisogno di quanto si possono immaginare. Questa frase irrita Katara, così Hakoda spiega che la Tribù del Sud sta cercando di iniziare collaborazioni con le altre nazioni, quindi si devono dimostrare di essere un partner alla pari. Sokka suggerisce di mettere uno scivolo nel mezzo del palazzo, il che fa ridere Malina, ma il ragazzo era serio. Apprezzando il suo spirito innovativo, la donna del Nord gli propone di fargli da consulente per i progetti, cosa che a Sokka fa subito gola. Katara lo accusa di fare il ruffiano, non voleva mai fare il consulente, ma quando Sokka spiega che un consulente può dire alle persone cosa fare, deve concedergli questo punto. Maliq e Malina offrono ai tre di portarli fuori a cena; mentre Katara esita ad accettare, Sokka è già preso dalla parola “cena” e non vede l’ora. Quando partono, la donna del Nord chiede a Maliq se vuole lasciare la sua valigetta qua nell’ufficio, ma l’uomo afferma che vorrebbe portarselo sempre con sé.

La resistenza di Gilak[]

Nord Sud 1 furto valigetta Maliq

Cosa vogliono fare?!

I cinque si ritrovano a mangiare in un vero e proprio ristorante che soddisfa le papille di Sokka. Malina ammette che inizialmente ha avuto difficoltà ad abituarsi alla cucina del sud- è buono e tutto, ma è in contemporanea molto simile a quello del Nord e allo stesso tempo diverso, il che lo rende un po' strano per lei. Katara se la prende un po' per questo commento ambiguo, mentre Sokka afferma che finché c’è carne, per lui non ci sono differenza fra la cucina del Nord e del Sud. Mentre vanno avanti con la conversazione, due ragazzi iniziano a servire agli ospiti la prossima portata; mentre il ragazzo inciampa di proposito e rovescia la zuppa sul tavolo attirando l’attenzione del gruppo, la ragazza sia avvicina di nascosto e ruba la valigetta di Maliq. La ragazza lo colpisce con l’oggetto alla testa e se la dà a gambe, ma viene fermata dal dominio dell’acqua di Malina. Il ragazzo le lancia addosso la zuppiera vuota colpendola alla testa e rendendola innocente, poi i due scappano con la valigetta. Katara chiede a Hakoda di pensare alla donna mentre lei e Sokka si mettono all'inseguimento dei due ladri.

Nord Sud 1 relitto

Proprio lì dovevano fuggire?

I due fratelli vedono i due bambini fuori dal ristorante che stanno accendendo una motoslitta per fuggire, ma Sokka riesce ad afferrare il braccio del ragazzo, il quale però lo colpisce con la valigetta alla testa. I due partono, ma Katara crea una slitta di ghiaccio con il suo dominio e ordina Sokka di salire. Lanciandosi avanti con il dominio, la slitta accelera e inizia a recuperare il tempo perso su due ladruncoli che stanno tentando di seminarli a tuti i costi. Messi alle strette, saltano persino da un dirupo e quando Katara e Sokka li vogliono imitare, la caduta disintegra la slitta di ghiaccio, ma la dominatrice ne crea semplicemente uno nuovo e riprendono l’inseguimento. Li raggiungono poco dopo e Sokka li avverte che sua sorella è la migliore dominatrice dell’acqua del mondo, per cui sarebbe meglio arrendersi, ma i due fuggitivi frenano di scatto e riescono a scomparire in una foresta. Inseguendo la loro scia nella neve, Sokka e Katara trovano la motoslitta abbandonata poco dopo e impronte che salgono per una collina. La dominatrice dell’acqua facilita la scalata creando delle scale di ghiaccio, così i due fratelli arrivano in cima, da dopo vedono la probabile meta dei due ladri: il relitto della nave della Nazione del Fuoco imprigionata nel ghiaccio da decenni.

Nord Sud 1 Sokka Katara Gilak

Chi è questo signore?

Katara riesce appena ad avvertire suo fratello che questa nave è piena di trabocchetti, ma Sokka propone di seguire esattamente le impronte, ma tralascia il fatto che è più altro dei bambini e fa partire una trappola. Sotto i suoi piedi si apre una botola che lo fa cadere in un buco e dopo un atterraggio non proprio delicato avverte Katara che non è da solo quaggiù, il che la spinge a inseguirlo. Anche lei raggiunge la fine dello scivolo e i due si trovano faccia a faccia con un certo Gilak che si presenta come un membro della Tribù dell’Acqua del Sud come loro, inoltre conosce i loro nomi. Il vecchio guerriero spiega ridendo che lui e Hakoda erano stati compagni d’armi durante la guerra e che hanno combattuto la Nazione del Fuoco fianco a fianco. Katara racconta che gli è stata rubata una valigetta che vorrebbero indietro, inoltre i due ladri devono rispondere delle loro azioni. Al posto di rispondere, Gilak gli chiede solo di venire con lui.

Nord Sud 1 Gilak accuse contro il Nord

Inizia suonare un pò fanatico

Il vecchio guerriero li porta a una caverna piena di gente che è seduta intorno a un uomo anziano di nome Thod, i quali vengono descritti da lui come “veri patrioti”. Gilak racconta che sui suoi viaggi insieme a Hakoda ha capito che le altre nazioni danno più valore al potere anziché alla cooperazione e sono incentrati sempre intorno a un unico leader. In questo le Tribù dell’Acqua sono diversi, loro sono egualitari, i vari capotribù si considerano fratelli e sorelle- proprio come i Nomadi dell’Aria che, essendo i più egualitari di tutti, sono stati eliminati dalla faccia della terra. Quando Hakoda aveva accettato di diventare il premier era stato molto felice, perché era un leader potente e rispettato, ma quando ha invitato questi stranieri e quei codardi del Nord che in questo secolo di guerra si sono nascosti dietro alle loro mura di ghiaccio, mentre il Sud ha pagato un prezzo altissimo. Gilak definisce Hakoda un idealista per aver sperato in una cooperazione con nazioni che pensano solo al potere, ma se il Sud vuole diventare nuovamente forte, deve eliminare tutti gli stranieri, specialmente quelli del Nord. Il guerriero si rende conto che questo potrebbe portare a una guerra civile, ma loro sono qua per prepararsi.

Nord Sud 1 Sokka fissa Gilak

Sokka e Gilak hanno opinioni molti differenti

Sokka e Katara hanno ascoltato queste parole con stupore e incredulità e gli fanno notare che anche loro hanno girato tutto il mondo, per cui sanno che si sta sbagliando. Katara propone come esempio le ex-colonie della Nazione del Fuoco nel Regno della Terra che ora stanno collaborando per creare una nuova società, mentre Sokka nomina i progetti di Malina e Maliq. Sentire i nomi di questi due fa bollire il sangue di Gilak che li accusa di promuovere un tradimento alla loro cultura e tradizione, la città appena costruita non è nient’altro che una copia della Tribù del Nord. Con lo sguardo furioso afferma che il Nord ha considerato il Sud sempre dei selvaggi, per cui cercano di imporre la loro idea di civiltà su di loro. Sentendolo parlare, Sokka intuisce che era stato Gilak ad aver ordinato ai due ladri di rubare quella valigetta per vedere i documenti dentro nascosti. Katara insiste che non se ne andranno senza la valigetta, ma Gilak cerca ancora una volta di farli convertire alla sua causa, ma i due fratelli non ne vogliono sapere.

Nord Sud 1 Sokka Katara contro tutti

La situazione precipita velocemente

Vedendo che è inutile parlare, Gilak cerca di tenere Sokka in ostaggio, ma lui e Katara lo attaccano in sincronia e riescono a fuggire, ma così facendo attraggono l’ira dell’intero gruppo. Gilak ordina a alcuni guerrieri di catturare questi “traditori” nel nome della tribù, ma inizialmente Katara e Sokka gli tengono ben testa, ma hanno perso l’orientamento in questa caverna di ghiaccio e non trovano più l’uscita. Alla fine scelgono un tunnel a caso e lo sigillano con il ghiaccio, ma purtroppo dietro di lui appare Thod che gli blocca il passaggio mostrano un sorrisetto inquietante.

Nord Sud 1 Thod sorrisetto

Che tipo inquietante...

Mentre i guerrieri di Gilak stanno cercando di abbattere il muro di ghiaccio, il vecchio signore li trattiene con una storiella metaforica: Un ratto delle nevi aveva imparato a camminare e parlare come gli esseri umani, il che gli umani trovarono piacevole e lo invitarono al loro falò. L’animale iniziò a dimenticarsi di essere un ratto e chiese sempre più cose lussuriose come una barca e una casa, infine un posto importante nel consiglio della tribù. Gli umani però non si sono mai dimenticati che era solo un ratto e si sentirono insultati da queste richieste e così lo cacciarono via nella fredda solitudine.

Nord Sud 1 Katara Sokka fuga

Più veloci!!!

Innervositi da questa storiella e dal fatto che il muro di ghiaccio dietro di loro sta per cedere, Katara spinge Thod da parte e scappano velocemente, raggiungendo l’entrata che li riporta al relitto. I due ragazzi si fermano a una breve distanza per vedere se qualcuno li inseguiva quando vedono due guerrieri di Gilak che li inseguono su due caribù-leopardi delle nevi. Katara crea un’altra slitta di ghiaccio, ma gli animali li stanno per raggiungere. Sentendo già il loro alito sul collo, Sokka tira fuori alcuni pezzi della carne essiccata di Ashuna e glielo lancia contro, attirando con successo l’attenzione del due animali che si fermano a mangiare la carne. Sollevati, i due fratelli si danno alla fuga e tornano alla città.

Verso il passato o verso il futuro…?[]

Nord Sud 1 Katara insicura

Un qualche modo Katara capsice Gilak

Katara a Sokka arrivano alla capanna di Nonna Kanna che è rimasta tale quale come è sempre stata, dove vedono Maliq ad attenderli davanti alla porta. La ragazza nota che sarà deluso mentre Sokka è solo felice di essere ancora vivo e vorrebbe far sì che Gilak e il suo “esercito di pazzi” dovrebbero essere arrestati. Esitando, Katara contraccambia che anche se sono una banda di estremisti, secondo lei hanno ragione sul fatto che questa città non è altro che una triste imitazione del Nord, basta guardarsi intorno. Sokka rimane fermo sulla sua opinione che per lui tutto questo è progresso, mentre Katara ha un breve flash-back di quello che era successo alla raffineria della Terra e del Fuoco, ovvero un conflitto nato dallo scontro del vecchio con il nuovo. Alla fine non finisce la sua frase, ma ammette con l’aria triste che vorrebbe che Aang ci fosse qua.

Nord Sud 1 Maliq arrabbiato

Sembra molto arrabbiato

Maliq gli viene incontro e gli racconta felice che Malina si è svegliata, ma poi chiede subito della sua valigetta. Ovviamente è arrabbiato per la perdita, così Sokka gli promette di trovare un modo per recuperarla, ma l’uomo del Nord chiarisce che non è solo la valigetta, è anche il fatto che la persona a lui più cara è rimasta ferita. Si lamenta di più della mancanza di sicurezza al Sud in confronto al Nord; dalle sue parti tutto questo non sarebbe mai successo, qua manca la polizia che fa rispettare le regole, ma ci sono troppo tribù, ognuna con leggi diverse, il che lo rende quasi impossibile. Ha anche forti dubbi che Gilak verrà mai punito per i suoi crimini, ed è una delle ragioni perché crede che il lavoro suo e di Malina è così importante. Con un tono scettico e pungente, Katara chiede cosa vogliono fare di preciso, il che spinge suo fratello a intromettersi e di farle ricordare che Maliq e sua moglie stanno lavorando per il loro futuro. L’uomo del Nord si sente in imbarazzo sentendo queste parole e chiarisce subito che Malina è sua sorella, non la sua moglie- solo perché aveva detto che per lui è la persona più cara, non voleva dire che erano marito e moglie!

Nord Sud 1 Hakoda bacia Malina

Una scoperta scioccante... per i figli

Percependo l’aria imbarazzante dopo la sua figuraccia, Sokka cerca di cambiare discorso e chiede dove sia loro padre e riceve l’informazione che è dentro alla capanna insieme a Malina. Entusiasta di questa coincidenza, il ragazzo entra senza bussare e Katara lo sgrida per la sua mancanza di maniere. I due fratelli si fermano di scatto alla vista di quello che hanno davanti: Hakoda che sta baciando Malina.

Personaggi apparsi[]

Trivia e note[]

  • Il relitto della nave da guerra è lo stesso che si é visto in "Il ragazzo dell'iceberg". Ha ancora varie trappole attive.
  • Katara e Sokka si riferiscono ovviamente anche questo episodio quando si ricordano di come hanno incontrato Aang, di come era Sokka ad aver creduto che fosse una spia della Nazione del Fuoco e come Katara e Aang abbiano slittato con i pinguini.
  • In onore del loro ritorno in patria, Katara porta di nuovo la sua acconciatura dei primi due libri.
  • Il tema centrale è la modernizzazione, che nel mondo reale viene spesso associato alla "occidentalizzazione" e ha lati positivi che negativi sulla popolazione indigena. Dato che nel Mondo di "Avatar" non esiste un "Occidente", si è deciso di usare la stessa dinamica, ma proveniente dal Nord.
  • Gilak parla di una guerra tra le Tribù dell'Acqua, una premonizione di quello che accadrà settant'anni dopo nel secondo libro di La Leggenda di Korra: Spiriti.
  • Malina mostra i piani per il palazzo che diventerà veramente l'edificio centrale che vediamo in La Leggenda di Korra.
  • Si viene a sapere che ci sono vari piccole tribù al Sud, che finora erano quasi autonomi, ma Hakoda ora é il capotribù di tutte.
  • La caverna di riunione degli uomini di Gilak ricorda molto la scena della riunione di Tonraq, Varrick e gli altri che stanno discutendo di ribellarsi a Unalaq in "Guerra Civile, parte uno".
  • Sopra la porta del ristorante si legge 兩條魚北方餐館 ("Liǎng tiáo yú běifāng cānguǎn"), ovvero "Ristorante del Nord dei due pesci".
  • Gli abiti del Nord sono della tonalità blu-viola e con un taglio più moderno mentre quelli del Sud sono blu-azzurri con molte più pellicce.
  • Il taglio di cappelli di Malina serve a imporre ulteriormente questo aspetto di diversità.
  • Inizialmente Malina doveva essere più acida, ma i creatori hanno chiesto a Yang di farla diventare più amichevole.
  • Il fatto che tra i costruttori ci siano dominatori dell'acqua e della terra è l'inizio della collaborazione tra diverse nazioni che in "La Leggenda di Korra" sarà la normalità.
  • Pakku e Kanna si sono sposati all'Oasi delle Palme Nebbiose che abbiamo già visto, tra l'altro, in "Lo spirito della conoscenza" e anche in parecchi episodi del terzo libro di La Leggenda di Korra: Cambiamento. Eh. si, non regge alla sua fama. Inoltre si vede che l'amore vero non conosce età.
  • Il fatto che si sono sposati venne annunciato in "La Cometa di Sozin- I vecchi maestri" dove Pakku rivela che ha chiesto a Kanna di sposarlo. Hanno aspettato quasi due anni però prima di fare il passo.
  • Il titolo di Sokka come "dominatore della motivazione" proviene dal fumetto "La promessa" dove si definisce cosi davanti a Toph e i suoi allievi.
  • Nella storia di Thod, inizialmente si voleva inserire un lupo, ma dato che per la Tribù dell'Acqua lupi sono considerati sacri, hanno cambiato animale.
  • Nello schizzo iniziale, i guerrieri di Gilak dovevano cavalcare Cani-orso come Naga, ma Gurihiru hanno deciso di usare invece caribù- leopardi delle nevi.
Advertisement