Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Questo è la seconda parte della trilogia che compone il quinto fumetto di La Leggenda di Aang "Nord e Sud". Venne rilasciato in patria nell'anno 2017, mentre in Italia nel 2022 in versione libreria, ovvero un volume unico che raccoglie tutte e tre le parti.

Storia[]

Risorse naturali[]

Nord Sud 2 Messaggio

Un messaggio inquietante

La mattina dopo Hakoda e tre dei suoi ufficiali decidono di investigare il relitto personalmente per cercare Gilak e il suo gruppo di dissidenti. Devono ammettere che era un nascondiglio perfetto per via delle voci inquietanti che circondano la nave distrutta, dimostrazione dell’intelligenza del vecchio guerriero. I quattro trovano l’entrata scoperta di Sokka e si avventurano nella galleria scura finché scoprono un messaggio lasciato indietro da Gilak: “Ti mostrerò presto la verità, premier.”

Nord Sud 2 fabbrica

Una fabbrica nella tundra?!

Sokka e Katara incontrano Maliq e Malina fuori dalla fabbrica, ma mentre l’uomo del Nord inizia a spiegare la sua storia personale e la ragione di perché era arrivato qual al sud, Sokka nota che sua sorella non sta ascoltando per nulla e le chiede se sta bene. I due iniziano così a discutere sul fatto che abbiano beccato Malina e loro padre che si stavano baciando, il che non è solo un problema perché è semplicemente imbarazzante immaginare che i propri genitori facciano certe cose, c’è dell’altro. Mentre Sokka, anche se leggermente disgustato da questa immagine mentale, afferma che Hakoda è un adulto e può fare quello che vuole, Katara insiste che non riesce a digerire che abbia scelto proprio lei e il pensiero che potrebbe diventare la loro matrigna la disturba. In quel momento Maliq finisce il suo sermone e chiede se hanno domande, ma scopre purtroppo che non hanno ascoltato una singola parola. Fortunatamente Malina gli fa un riassunto e racconta che hanno scoperto un enorme deposto di petrolio qua sotto il ghiaccio e vogliono estrarlo. Maliq deve spiegare a Sokka e Katara che il petrolio si usa come carburante per i motori e altre cose, mentre sua sorella aggiunge che è la svolta per risollevare il Sud. Ancora una volta, Katara se la prende per questo commento ambiguo anche se Malina cerca subito di sdrammatizzare.

Nord Sud 2 Maliq entusiasta

Queste parole somigliano a qualcuno

Ormai travolto dalla passione, Maliq spiega che questo deposito di petrolio è il più grande del mondo, il che permetterà di creare nuove macchine moderne che diventeranno parte della vita di tutta la gente del mondo. Alla domanda scettica di Katara, l’architetto spiega che per lei, una dominatrice, non è così facile da capire, dato che non si rende conto di quanto grande è il suo vantaggio sui non-dominatori. Ma con queste macchine questo vantaggio può essere parificato e i non-dominatori possono essere potenti come i dominatori. Sokka lo capisce bene, mentre sua sorella afferma di non aver mai considerato non-dominatori come inferiori. Il guerriero fa l’esempio nella Raffineria della Terra e del Fuoco, dove ci sono due linee di produzione, una per i dominatori e una per i non-dominatori che sono alla pari grazie alle macchine.

Nord Sud 2 Toph

Ma guarda chi si vede!

Maliq è felice di essere finalmente capito e rivela di conoscere bene le Industrie della Terra e del Fuoco, dato che proprio loro sono i loro partner. A grande gioia di Sokka avvista uno dei muletti della raffineria, poi Malina spiega che qua al Sud è presente una rappresentante di li accompagna nella nostra espansione e la indica: si tratta di Toph Beifong che porta dei vestiti pesanti e la corregge che non è una rappresentante, ma partner esecutivo. Sokka e Katara la abbracciano subito, il che porta Toph finalmente a riconoscerli, dato che con questi stivali pesanti per lei tutto sembra confuso. Maliq e Malina la salutano rispettosi, ma la ragazza cieca li incita a non essere così formali. I due fratelli del Nord la informano che hanno organizzati un festival per stasera e insistono che loro tre saranno gli ospiti d’onore. Sentendo parlare di cibo, Sokka accetta subito, mentre Katara continua ad essere antipatica.

Specchietto per le allodole[]

Nord Sud 2 Katara Pakku Siku Sura

Katara incontra le allieve di Pakku

Il festival ha luogo sulla grande piazza e Sokka afferma che è la festa più grande nella storia del Sud. Gironzolando tra i banchetti, Sokka e Toph avvistano un baracchino con il gioco del martello, il che attira Toph immediatamente, ma Katara preferisce stare indietro. La ragazza avvista a sua volta Pakku con due bambini che gliele presenta come due dei suoi studenti, Siku e Sura. A grande sorpresa però, i due negano di essere dominatori dell’acqua e scappano via appena che Katara gli rivolge la parola. Scombussolata, Katara chiede spiegazioni al suo maestro, il quale racconta che lui e Kanna li hanno trovati in un villaggio ad est di qua nell'entroterra. I due li osservano di nascosto e difatti quando i due bambini si credono fuori dalla vista degli adulti, dimostrano di essere davvero dominatori dell’acqua. Pakku li considera persino molto talentuosi per la loro età, ma sembra che vogliano tener nascosto il loro potere da tutti tranne loro due.

Davanti alle mura della città, Hakoda e i suoi uomini hanno eretto un blocco per difenderla da eventuali attacchi da parte di Gilak. Questo li osserva da lontano attraverso dei binocoli e nota sogghignando che il premier è troppo prevedibile. Il guerriero si mette il suo elmo e incita i suoi seguaci alla carica per la loro tribù, insieme alle solite armi hanno anche una trivella meccanica a grandezza carrarmato.

Nord Sud 2 Hakoda parla con Katara

Hakoda parla di cose importanti come l'amore

Katara va a trovare suo padre, il quale è preoccupato per gli eventi di ieri e incita tutti ad essere vigili. Parlandole in privato, Hakoda nota che sua figlia sembra preoccupata e difatti questa gli chiede perché non le aveva detto di lui e Malina. Katara vuole sapere perché ha scelto proprio lei e spiega la sua antipatia verso questa donna del Nord che si estende oltre la sua occasionale rudezza. La accusa di non voler capire il Sud e ammette che non si fida di lei, non è che sta pianificando qualcosa? Questa frase scombussola il guerriero che difenda la sua ragazza nonostante che Katara lo accusa di essersi lasciato accecare dai propri sentimenti. Hakoda la ricorda che anche lei sa cosa vuol dire essersi innamorati per davvero, dunque anche lei sa che l’amore vero reale non acceca, ti aiuta a vedere.  

Nord Sud 2 Katara Aang salutano Hakoda

Finalmente anche lei si gode la festa

In quel momento Katara avvista in cielo Appa che sta per atterrare con Aang e gli corre subito contro per abbracciarlo. Per prima cosa gli chiede come è andata la cosa nella Nazione del Fuoco, così il Nomade dell’Aria racconta che non erano stati spiriti, ma Azula, ma sono riusciti a risolvere la questione insieme alla Guerriere Kyoshi. Hakoda saluta l’Avatar con un inchino che viene a sapere che ora è il premier di tutta la Tribù dell’Acqua del Sud. Aang chiede del perché di questo blocco, ma il guerriero gli spiega che si tratta di una questione di sicurezza senza entrare nei dettagli e suggerisce che i due ragazzi vadano a godersi il festival. Mentre i due se ne vanno, Katara ammette che forse lei dovrebbe essere più gentile con suo padre come lui lo è con loro.

Nord Sud 2 Katara amichevole con Malina

Priva a darle una possibilità

Ben presto beccano Sokka e Toph che insieme hanno vinto un mucchio di prezzi, poi Katara avvista Malina nella folla e la chiama sé. Dimostrandosi molto più gentile, la ringrazia per l’invito, la quale contraccambia che non è di nulla, è un ringraziamento sufficiente averli solo qua con loro. In quel momento la donna avvista l’Avatar davanti a un banco che si sta divertendo a vincere prezzi con il suo dominio dell’aria e chiede con entusiasmo di esser presentata a lui. Ma prima che Katara potesse esaudire il suo desiderio, Maliq la trascina via perché è giunto il momento dell’annuncio agli ospiti.

Il vero piano di Maliq e Malina[]

Nord Sud 2 Gilak Thod arrivo

Gilak pone fine alla festività

Mentre Toph e Sokka continuano giocare ai giochi della fiera, Aang si accorge del fatto che la gente si sta voltando verso il palco e deduce che qualcuno sta per fare un discorso. Malina saluta la popolazione del Sud e si presenta come parte del progetto di Ricostruzione del Sud che condurrà l’intera zona in un’era tutta nuova grazie alle sue risorse naturali, il che li eleverà allo stesso livello delle altre nazioni. Mentre lei presenta la collaborazione con le Industrie della Terra e del Fuoco, Toph percepisce delle strane vibrazioni provenire dal suolo, ma i suoi stivali di stanno offuscando la sua “vista” e le hanno impedito di rivelarlo prima: qualcuno sta arrivando dal sottoterra.  Giusto quando Malina sta per annunciare Toph, questa accorre agitata e grida a tutti di andare via da lì e un attimo dopo appare la trivella meccanica di Gilak che emerge dalla neve. Lui e Thod, il quale tiene in mano la valigetta di Maliq, escono dal macchinario e fissano i due fratelli del Nord con uno sguardo pieno di odio.

Nord Sud 2 Gilak valigetta

Ho le prove!

Tutta la piazza viene presa in custodia dei soldati del ribelle che si presenta e fa leva sul senso di comunità tra i membri delle tribù del sud. Puntandogli contro la sua lama, accusa i due fratelli del Nord ed essere venuti solo per sottomettere il Sud e di umiliarlo, per derubare la sua terra e distruggere la sua identità. Infine grida alla gente intorno che ha scoperto che il petrolio recentemente ritrovato non è destinato a portare ricchezze al Sud, ma solo al Nord che vuole impossessarsene. Come prova fa vedere a tutti la valigetta di Maliq, il quale rifiuta tutte le accuse contro di lui. Continuando il suo discorso, Gilak dichiara di aver letto i documenti e scoperto i piani che vuole rendere il Sud una mera colonia del Nord controllando l’intero processo di estrazione e distribuzione del petrolio.

Nord Sud 2 Maliq discorso

Mai visto Maliq così furioso

Esasperata, Malina rifiuta ancora questa accusa, ma un attimo dopo abbassa lo sguardo per i sensi di colpa e ammette che inizialmente il piano era stato davvero quello, ma non per sola sete di potere, ma perché aveva avuto paura che il Sud non possa gestire una risorsa così grande. Ma continuando con una voce molto più forte, dichiara che si è sbagliata su questo aspetto e afferma che aveva cambiato idea sul Sud. Maliq però la interrompe con un tono di voce inusualmente aggressivo per lui e senza nessun imbarazzo rivela che Gilak sta dicendo la verità, il petrolio è ancora destinato al Nord. Malina cerca di fermarlo più volte, ma suo fratello continua a insultare direttamente Gilak e tutta la tribù del Sud dichiarando che non è solo una questione di soldi, ma questa società arretrata che non capisce il significato di questa risorsa non solo per lei ma per tutto il mondo e necessita un controllo esterno. Elevandosi sempre di più nel suo disprezzo verso i suoi “fratelli del Sud”, Maliq afferma che questa chiave per l’uguaglianza nel futuro non si possa lasciare nelle mani di una cultura così antiquata e legata al passato che ha bisogno di una guida verso la vera civiltà.

Nord Sud 2 Gilak minaccioso

Non ve la caverete cosi facilmente...

La pazienza di Malina sta per esaurirsi e, allibita da queste frasi irrispettose e crudeli, gli ordina chiaro e tondo di smetterla di parlare subito, poi cerca di calmare gli spiriti bollenti degli spettatori chiedendo perdono per quello che hanno fatto e promettendo che lasceranno il Sud domani mattina con la prima nave. Ma questa proposta fallisce a soddisfare Gilak che annuncia che non li lascerà scappare così, poi ordina ai suoi uomini di attaccare questi due intrusi dal Nord. Malina sgrida suo fratello per le sue parole aggressive e tenta di proteggersi usando il suo dominio.

Nord Sud 2 Katara a terra

Che razza di...!

Vedendo l’attacco massiccio, Aang incita i suoi amici di andare in aiuto di Maliq e Malina, deducendo che niente che possano aver fatto merita la loro morte. Lui e Katara porteranno i due fratelli al sicuro, mentre Sokka e Toph fermeranno i soldati. Alle porte della città, Hakoda viene avvertito di questo attacco e si precipita verso la sorgente di questo trambusto. L’Avatar chiede a Katara di pensare a Malina mentre lui terrà lontano Gilak e gli altri, così la donna si interpone tra i fratelli del Nord e gli aggressori, ma viene colpita inaspettatamente da un attacco a tradimento di Noa che si prende la rivincita per la figuraccia del giorno precedente, poi arrivano anche Kam e Soonjei. Mentre una Malina esasperata per questa vigliaccheria vuole assicurarsi che Katara stia bene, Maliq la trascina via per mettersi in salvo.

Nord Sud 2 Thod blocca Chi di Katara

Thod è un bloccante del Chi?

Katara si riprende alcuni secondi dopo e si trova davanti a Thod che le spiega il significato della storia di prima: per “loro”, lei non sarà mai niente altro che un infimo ratto delle nevi. Vedendo l’espressione seria e turbata della ragazza, spiega che devono allontanare questi stranieri o loro li distruggeranno, quindi le ripete la sua domanda: vuole unirsi a Gilak? Katara osserva Aang che sta respingendo i soldati per chiarirsi le idee e dichiara con una voce ferma e decisa che la sua risposta è NO. Thod fa un sospiro profondo e esprime la sua delusione, poi la accusa di aver perso la sua lealtà con i suoi viaggi per il mondo. L’uomo anziano la attacca con colpi precisi e veloci che si rivelano tecniche del blocco del Chi e le blocca l’uso delle braccia.

Nord Sud 2 Captain Boomerang

Captain Boomerang in azione!

Mentre Aang respinge i soldati, due di loro riescono avvicinarsi abbastanza per afferralo alle braccia e lo tengono fermo mentre la trivella meccanica si avvicina all’Avatar pronta ad infilzarlo. Fortunatamente Aang si riprende subito e scalcia con le sue gambe facendo ribaltare la macchina, poi si libera dei due soldati spazzandoli via con il dominio dell’aria. Toph e Sokka corrono verso il palco dove Kam, Noa e Soonjei si stanno difendendo contro i soldati di Gilak. Notando che il dominatore della terra sta usando dei guanti di terra, Toph lo imita, ma crea dei guanti dieci volte più grandi di lui e lo scaraventa a terra tutti e tre contemporaneamente sorridendo come una pazza. Sokka affronta due soldati che gli danno una possibilità di unirsi a loro per cacciare Malina e Maliq. Quando il ragazzo rifiuta, lo attaccano con due boomerang accusandolo di credersi migliore di loro, ma Sokka evita l’attacco e li sconfigge facilmente con il suo fedele boomerang.

Da amico a traditore[]

Nord Sud 2 Malina implora Gilak

Malina cerca di negoziare con Gilak

Anche senza l’uso delle sue braccia, Katara imprigiona Thod nel ghiaccio usando le gambe e lascia che un soldato di Hakoda lo arresti. Aang torna al suo fianco e le chiede preoccupato come vanno le sue braccia, così la sua ragazza lo calma dicendo che iniziano già a formicolare. Subito dopo lo incita a raggiungere suo padre e due due corrono via.

Nello stesso tempo Malina e Maliq sembrano essere riusciti a fuggire attraverso le porte della città, ma vengono già attesi due uomini di Gilak: il ragazzo e la ragazza che gli avevano rubato la valigetta al ristorante. Il ragazzo colpisce Maliq con un pugno in pieno volto mandandolo a terra e quando sua sorella vuole aiutarlo, vengono raggiunti da Gilak che fa complimenti ai suoi giovani seguaci per averli fermati. Disperata, la donna del Nord cerca di convincere il capo dei ribelli che lasceranno la tribù domani all’alba, ma il guerriero afferma che quello non basta per soddisfarlo. Un suo soldato la carica con la spada tratta, spingendola a difendersi con il suo dominio, così i due fratelli vengono immobilizzarti con una rete. I due ragazzi si rivelano studenti di Thod e li bloccano il Chi prima che potessero reagire.

Nord Sud 2 Hakoda blocca Gilak

Hakoda ferma Gilak appena in tempo

Sempre più terrorizzata, Malina implora nuovamente il perdono di Gilak, ma quello ha deciso: in famiglia perdonare è facile, ma dato che loro non fanno parte della famiglia, il loro unico uso ora è fungere da esempio per la tribù. Alzando la sua immensa spada, annuncia che la loro morte sarà un avvertimento al mondo di pensarci due volte prima di provare a calpestare la Tribù del Sud. Stava già per colpirli quando il suo braccio venne fermato da Hakoda che gli ordina di lasciarli andare. Il suo compagno d’armi però insiste di avere le prove, il che Hakoda non nega per nulla, anzi, lo sapeva fin all’inizio. Questa frase sciocca Gilak che non capisce come possa allora difenderla, così Hakoda spiega che ha visto che Malina, dopo aver conosciuto la sua gente, ha cambiato idea su di loro. Gilak insiste arrabbiato che quello faceva parte della sua strategia per ottenere la sua fiducia, ma il premier insiste spiegando che anche il Signore del Fuoco Zuko un tempo era stato un loro nemico giurato, ma ora è uno dei loro alleati più preziosi: le persone possono cambiare. Con lo sguardo scuro Gilak gli da ragione e nota che anche lui è cambiato, ora anche lui è solo un traditore come gli altri.

Nord Sud 2 Gilak accoltella Hakoda

Un atto infame e disonorevole per un guerriero

Con questo i due amici di un tempo iniziano a combattere brevemente, ma Hakoda riesce a colpirlo per primo alla mano e gli fa cadere l’arma, ma al posto di insistere, gli fa ricordare un episodio del passato in guerra dove sull'Isola della Coda di Balena dove lui stava per essere catturato dalla Nazione del Fuoco, ma lui lo aveva salvato e insieme hanno sconfitto i nemici. Sorridendo, il premier insiste che nonostante quello che è successo oggi, lo considera ancora un compagno e un amico, così gli estende la mano con l’offerta di parlarne con calma. Gilak la fissa per alcuni attimi e la afferra con la sua mano destra, ma con la sinistra sguaina un pugnale con il quale accoltella Hakoda alla pancia.

Nord Sud 2 Katara guarisce Hakoda

Katara cerca di salvargli la vita

Malina grida dall'orrore, il che attira Katara e Aang che accorrono subito dopo aver appena visto l’azione infame di Gilak. Scatenata dalla furia, Katara si lancia sul guerriero veterano e lo imprigiona dietro a una recinzione di ghiaccio spaventando gli uomini di Gilak con il suo potere scatenato. Questi provano a scappare, ma Aang li blocca con il dominio della nave, permettendo ai soldati di Hakoda di arrestarli. Katara si precipita su suo padre che giace nella neve immobile e teme già il peggio, ma rimane abbastanza composta per prima esaminare la ferita all'addome e poi iniziare la guarigione. Mentre Malina e Maliq si liberano dalla rete, la guaritrice incita suo padre a tener duro e di restare qua con lei.

Chi è il vero cattivo?[]

Nord Sud 2 Sokka Katara discussione

Persino loro litigano

Più tardi, mentre Aang e Toph attendono davanti alla capanna di Kanna, Katara, Pakku e Sokka sono seduti accanto al loro padre preoccupati finché questo si sveglia. Katara inizia a piangere dalla gioia e lo abbraccia mentre Hakoda la ringrazia per averlo salvato ancora una volta. Kanna ringrazia i suoi nipoti per i loro sforzi, ma li incita anche di farlo riposare e di tornare domani mattina, lei e suo marito si prenderanno cura del guerriero ferito. La donna anziana gli fa notare che secondo lei c’è qualcosa di strano nella tribù e che alcuni di loro dovrebbero rivedere le proprie credenze che hanno portato a queste azioni sbagliate. Sokka crede che stia ovviamente parlando di Gilak mentre Katara lo corregge arrabbiata che invece stava parlando di Maliq e Malina. I due fratelli iniziano a litigare su questo e sembra che non riescano a trovare un accordo, così Katara decide di andare fuori dalla capanna sempre più scocciata.

Nord Sud 2 Katara litiga con Malina

Katara non le permette di salutare suo padre

I due fratelli escono alla capanna e informano i loro amici che Hakoda sta bene, poi Toph chiede perdono a Katara per aver accettato di collaborare con Maliq e Malina e la rassicura che se avesse saputo di questo piano non lo avrebbe mai fatto. Alcuni momenti dopo si aggiunge a loro Malina che cerca di scusarsi per le parole di suo fratello e per tutto quello che è successo, ma ogni suo tentativo di pacificare viene annullato da un commento acido di Katara che oramai ha deciso di non accettare nessuna scusa da lei. La donna del Nord insiste a dichiarare il suo amore sincero per Hakoda e chiede il permesso di poterlo salutare prima della sua partenza domani mattina, ma Katara non glielo concede, dichiarando freddamente che lei non merita di poterlo salutare. Sokka cerca di far ragionare sua sorella, ma Malina nota con la testa bassa che ha capito e si appresta ad andarsene, ma prima che potesse allontanarsi viene chiamata da Kanna che annuncia che Hakoda vuole parlare con lei.

Nord Sud 2 Gilak sogghignando

Non è finita!

Gilak è seduto nella sua cella della prigione quando arriva una donna che gli porta da mangiare, si tratta della soldatessa che era accanto al premier quando hanno setacciato il relitto. Gli racconta che alcuni detenuti hanno parlato del suo discorso che ha dato in piazza stasera e ammette che gli da perfettamente ragione. Mentre gli passa il cibo, rivela che anche lei non si è mai fidata di quelli del Nord. Gilak alza la ciotola della zuppa e sotto di essa trova la chiave della sua cella, cosi il suo sorriso beffardo ritorna sul suo volto.  

Personaggi apparsi[]

Trivia e note[]

  • Alcuni commenti di Maliq sono un chiaro riferimento alla filosofia dei Paritari, ovvero l'eguaglianza di dominatori e non-dominatori attraverso il progresso tecnico.
  • L'antipatia che il Sud nutre verso il Nord visto nel secondo libro "Spiriti" ha origine qua e terminerà in una vera e propria guerra civile.
  • Il concetto centrale di questo fumetto é l'interazione tra identità culturale e la diversità. Yang voleva esplorare la domanda se era possibile per culture economicamente "piccole" di poter interagire con quelle "grandi" senza perdere la sua identità e ha ammesso che in pò riesce a capire i timori di Gilak, anche se spera che si sbagli.
  • Seguendo le note dei creatori che dominatori dell'aria possono regolare la propria temperature corporea, Aang indossa vestiti solo marginalmente più pesanti del solito che somigliano inoltre molto quelli indossati poi da suo figlio Tenzin.
  • Toph odia portare scarpe di alcun genere, per cui stivali sono proprio la sua nemesi. Ma se deve per forza scegliere tra essere metà "cieca" o di rischiare di congelarsi i piedi, deve scegliere la prima opzione.
  • Sokka e i muletti... per capire la sua euforia di venderne uno rileggere "La Frattura".
  • Tra i prezzi del banco vediamo pupazzi di un cane polare (come Naga), pinguini e la creatura spirituale nata dall'unione tra La e Aang che ha sconfitto la flotta di Zhao al Polo Nord. Sokka vince invece solo un deludente ratto delle nevi, un riferimento alla storia di Thod. Momo tiene in mano un lemure volante, mentre Toph ha in braccio una talpa-tasso e un pentapolipo rosa (vedasi la pentapolipite in "Ritorno a Omashu")
  • Toph chiama Sokka "Captain Boomerang" come lo ha fatto durante la Cometa di Sozin: dentro l'inferno. Un personaggio con questo nome esiste nell'universo DC.
  • Katara nota con un sorriso che a lei la rudezza non fa nulla, se riesce a sopportare Toph, riesce a gestire tutto- se si ricorda i litigi tra le due ragazze nel corso della storia, questo commento ha parecchio valore.
  • Alla vista del gioco con i martelli alla fiera, Sokka e Toph si ricordano di come avevano imbrogliato durante un gioco simile alla Nazione del Fuoco in "La fuggitiva".
  • Si scopre che esistono Bloccanti del Chi non solo nel Regno della Terra o nella Nazione del Fuoco, ma anche nelle Tribù dell'Acqua. Yang ha ammesso che gli é piaciuto sempre tanto, anche se, come viene rappresentato in La Leggenda di Korra, il blocco del Chi fa veramente paura.
  • Hakoda viene salvato da Katara per la seconda volta, come già successo durante l'invasione in "Il Giorno del Sole Nero, prima parte"
  • Yang ha ammesso che avrebbe voluto far apparire Aang molto prima, ma in quel caso avrebbe messo a repentaglio la linea temporanea, dato che questa storia e quella in "Fumo e Ombra" si svolgono parzialmente in contemporanea.
  • Inizialmente la guardia doveva passare la chiave a Gilak in un libro, ma poi hanno pensato che sotto una ciotola é più logico vista la loro cultura.
Advertisement