Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Niyok era la sorella di Nutha e un'amica di Katara dalla Tribù dell'Acqua del Sud. Per poter guadagnarsi da vivere, lei e sua sorella erano costretti a lasciare la patria per arrivare al Regno della Terra per trovare lavoro, per cui sono finiti alla raffineria a di Loban e Lao Beifong.

Storia[]

Niyok è nata e cresciuta alla Tribù dell'Acqua del Sud come un membro normale ed era stata un'amica di Katara finché questa è partita insieme all'Avatar. In un momento tra la fine della guerra e l'anno 102 lei e sua sorella hanno lasciato la tribù, dato che sembrava essere messa cosi male che non vedevano una possibilità per il loro futuro vicino. Nel corso dei mesi arrivarono al Regno della Terra e trovarono lavoro presso la ditta di Loban, dove vennero assunti come operai alla nuova raffineria costruita insieme a Lao Beifong.

Niyok saluta Katara

Un incontro di fortuna

Continuavano a lavorare sia nella miniera di cristalli che quella segreta di ferro sopportando ogni avversità perché sapevano che qualunque ribellione avrebbe portato al licenziamento e non se la potevano permettere. Un giorno Niyok, che stava camminando per la raffineria, vide arrivare un gruppo di stranieri, tra cui riconosceva subito Katara e Sokka che era in compagnia di Aang, Toph e tre adepti dell'aria. Salutò la sua amica con gioia la abbracciò felice per questo incontro inaspettato, poi raccontò come era finita qua. La loro riunione venne però interrotta bruscamente quando Nutha, seduta a un tavolo vicino, la chiamò a sé e fissò Katara con uno sguardo di sfida. Niyok salutò la sua amica e andò da sua sorella per aggiungersi al gruppo lì seduto.

In seguito tornò sul suo posto nella miniera di ferro per lavorare sottoterra, ma il suo turno venne interrotto dalla comparsa di Katara e Sokka che chiesero a tutti i lavoratori di lanciare subito la miniera che ritenevano troppo pericoloso e che, secondo loro stava per collassare. Quando Nutha annunciò con l'aria ribelle che non voleva andarsene, Niyok prese la sua parte, ma spiegò alla sua amica esterrefatta anche la ragione, ovvero che avevano bisogno di questo lavoro per poter permettersi da mangiare e se il signor Lao non gli ordinava di andarsene, non poetavano andarsene. Quando poco dopi la miniera collassò davvero, Niyok riusci ad uscire all'ultimo con l'aiuto di Sokka, ma subì una frattura al braccio che doveva essere trattata. Durante il tentativo di salvataggio del resto del gruppo la giovane donna rimase nelle mani degli adepti dell'aria in attesa di novità.

Frattura 3 Katara Niyok Nutha

Ricordi d'infanzia

Le due sorelle vennero riunite alcune ore dopo grazie alla collaborazione degli studenti del dominio del metallo e di Avatar Aang. Niyok condusse sua sorella ancora sotto shock dagli adepti dell'aria, osservandola preoccupata quando questa chiese perdono a Katara per il suo atteggiamento antipatico di prima. Dopo che l'attacco al villaggio del Generale Vecchio ferro venne alla fine fermato, Niyok ricevette le cure per il suo braccio che il giorno dopo era già di nuovo funzionante, e le tre donne della Tribù dell'Acqua si sedettero insieme a pranzo per chiacchierare. Niyok chiese a Katara se si ricordava la carne di foca essiccata di zia Ashuna, la quale rispose ridendo che ovviamente si, dato che a sei si era rotto un dette per colpa sua. Quando Katara si accorse che Aang sembrava triste e abbattuto e si scusò per parlargli, Niyok lo osservò per un momento con lo sguardo triste per poi sorridere felice quando sua sorella affermò che Katara e Sokka avevano reso orgogliosa la loro tribù.

Advertisement