Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Mung era stato un Generale dell'armata della Nazione del Fuoco e il comandante delle guardie di una fabbrica di armi vicino al fiume Jang Hui. Un uomo crudele e orgoglioso che credeva che le necessità della nazione erano più importanti di quelle delle persone civili. Sperava di guadagnarsi abbastanza crediti da poter combattere sul fronte contro il Regno della Terra, ma per ora era bloccato qua.

Storia[]

L3 E03 Mung ordine

Mung arriva al villaggio

Mung era il comandante di una fabbrica di armi importante, situata vicino al fiume Jang Hui, che però inquinava pesantemente il fiume, condannando il villaggio sottostante alla rovina. Non gliene importava assolutamente nulla dei suoi abitanti, ordinò più volte di rubare viveri e medicazioni da loro per i suoi soldati, chiamando questi furti "donazioni".

Quando una notte la sua fabbrica venne distrutta da Katara e Aang, credé che erano stati gli abitanti del villaggio ad aver causato il sabotaggio e si mise in viaggio per una severa punizione. Lui e i suoi uomini arrivarono al villaggio poco dopo dove accusò i suoi abitanti di aver distrutto la fabbrica e rubato i medicali, poi iniziò a distruggere le case con il suo fuoco.

L3 E03 Katara contro Mung

Difronte alla "Signora Dipinta"

Ma prima di poter causare danni seri, si bloccò quando vide arrivare la Signora Dipinta alias Katara, che, con l'aiuto di Aang e i suoi amici, causò cosi tanto furore da spaventare tutti. Mung gli ordinò di rimanere fermi, ma la dimostrazione di dominio dell'acqua e dell'aria spaventò i soldati fino a farli fuggire a gambe levate. Il Generale cercò di attaccare lo "spirito", ma sbagliò mira e venne colpito da un colpo d'aria di Aang che lo scaraventò in acqua. Quando tornò in superficie, vide davanti a sé la Signora Dipinta erigersi in modo minaccioso che lo avvertì di lasciare il villaggio e di non tornare mai più. Spaventato, Mung salì velocemente su uno degli motoscafi rimasti e scappò come i suoi soldati.

Advertisement