Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement

<<< articolo principale

<<< Libro Cambiamento

Lavoro come guardia del corpo[]

Wu mako asami 01

Un atteggiamento più serio

Dopo la fine della rivoluzione del Loto Rosso, Mako continuò a lavorare come poliziotto e detective, accumulando sempre più successi e venendo citato anche nei giornali. Per questo motivo il principe Wu scelse lui personalmente per essere la sua guardia del corpo per la sua incoronazione. Già durante l'apertura della nuova stazione ferroviaria di Città della Repubblica Mako stette dietro a Wu, assicurandosi che non ci siano minacce o pericoli. Quando il principe tentava di flirtare con Asami annoiandola parecchio, Mako s'immischiò informandolo che il presidente Raiko voleva parlargli di una cosa importante. Mentre il nobile se ne andò, Asami chiedette come Mako era capace di sopportarlo, alla quale rispose che si consolò con ila fatto che, una volta diventato Re, il suo lavoro sarà finito e che potrà tornare alla sua vecchia professione. La donna poi gli chiese di suo fratello, Mako rispose che era da tanto che non lo sentiva, ma che doveva venire in treno per l'incoronazione di Wu. Inoltre la informò che Lin gli aveva detto che stanotte dovrebbe tornare anche Korra.

B4 E01 Mako Wu ascensore

Stare buoni e concentrati...

Dopo la festività Mako tornò all'hotel insieme a Wu e si meravigliò come mai il principe voleva già uscire di nuovo, dato che la cena al Tempio dell'Aria era prevista solo di sera, e ricevette la risposta che Wu voleva andare dal parrucchiere. Ma quella visita si rivelò un trattamento estensivo Spa che durava almeno quattro ore, i specifici del trattamento fecero rabbrividire Mako.

B4 E01 Mako Wu ringraziamento

Almeno viene lodato spesso

Durante l'uscita dal hotel Mako cercò di far capire al principe di stare attento e che non tutte le persone presenti sono sue fan. Mentre Wu chiacchierò con qualcuno, la sua guardia controllò il pubblico con occhi di falco e scoprì alcune persone vestite di verde sospetti. Riuscì a tirare il principe nell'auto di servizio appena in tempo prima che venga bombardata da torte e frutta marcia. Alla domanda del principe scioccato Mako disse che probabilmente erano seguaci di Kuvira; Wu si allarmò e andò in panico quando vide tracce rosse sui suoi vestiti, ma Mako lo calmò che erano solo macchie di marmellata di fragola. Ma non ebbe tanto effetto, ora Wu andò in panico per la paure di soffrire una reazione allergica alle fragola, alla quale il dominatore del fuoco ripose con calma che era allergica alle api.

B4 E01 Mako Lin disperato

Mi dica che non è cosi!!!!

Durante la cena al tempio Wu raccontò a tutti del suo trattamento spa, annoiando Mako molto, sussurrò a Lin che non vedeva l'ora d tornare al lavoro normale. Era uno shock immenso sentirsi dire che non andrà così: Wu aveva scelto Mako come guardia permanente e che dovrà accompagnarlo fino a Ba Sing Se. Mako chiese com'era possibile, dato che era pur sempre un cittadino della Repubblica delle Nazione Unite, non uno del'impero della terra, Lin rispose che erano vittime dei giochi politici di Raiko.

Gruppo delusione ritorno di Korra

Come, Korra é sparita?!

Dopo che un ministrante dell'aria informò tutti dell'arrivo di una nave della Tribù dell'Acqua del Sud al porto, Mako e gli altri andarono ad accogliere Korra, ma Tonraq gli disse che sua figlia aveva già lasciato casa sua quasi mezz'anno fa. Come gli altri Mako rimase male della notizia e si chiese dove fosse finito l'avatar.

Giorno della coronazione[]

B4 E03 Mako Raiko Tenzin

Molto preoccupato per il futuro del regno

Il giorno prima dell'incoronazione di Wu come quarantaquattresimo sovrano della Terra Mako accompagnò il monarca alle prive finale della cerimonia che questo lodava come lo show più esplosivo del secolo. Rimanendo stoico, Mako gli chiese se si era già preparato per assumersi il ruolo di sovrano della nazione più grande del mondo, ma Wu gli ripose che non c'erano problemi, la maggior parte del governo sarà nella mani dei ministri. Loro due si potranno godere la bella vita, alla quale Mako sbuffò con eccitazione sarcastica. mentre Wu dimostrava la sua danza, Mako chiese a Raiko che se la sentivano veramente di lasciare tutte quelle responsabilità nella mani di questo giovane e esprimette la sua preoccupazione che Kuvira forse non si arrenderà così facilmente.

B4 E03 Wu arrabbiato con Gun

Complimenti per il suo pokerface

Al ritorno al hotel Mako incontrò suo fratello Bolin e si salutarono con gioia. La guardia del corpo chiese all'ufficiale di Kuvira come se la stava cavando, dato che giravano voci che la comandante poteva essere molto severa. Dopo che Bolin gli aveva raccontato le sue avventure, Mako si sentì quasi in imbarazzo che per tutto questo tempo era stato solo in compagnia di Wu. Quando suo fratellino gli chiese delle notizie su Korra, Mako lo informò che era dispersa da quasi mezz' anno.

Il giorno seguente Mako attese l'arrivo del consiglio reale e osservò le preoccupazioni di Wu che la cerimonia forse non era abbastanza stravagante. Durante la cerimonia Mako stette accanto a Asami e divenne testimone come Wu venne coronato Re e come Kuvira si rifiutò di consegnarli il potere, sciogliendo il Regno della Terra a favore dell'Impero della Terra sotto la sua guida.

B4 E03 Mako Bolin litigio

Litiga persino con suo fratello

Tornati al hotel, Mako aiutoò un Wu disperato che aveva appena perso titolo e trono, a fare le valigie. Il principe si scusò con il dominatore del fuoco che non poteva portarlo a Ba Sing Se e di fare la bella vita, pensando che Mako fosse depresso come lui. Qualcuno bussò alla porta e Mako andò a controllare, era suo fratello. Mentre Wu gli ordinò di buttare fuori il seguace di Kuvira, Mako gli parlò nel corridoio, cercando di convincere Bolin a lasciare l'armata di Kuvira, ora che stava lavorando contro il resto del mondo. Ma questo non si lasciò distogliere e cercò a sua volta di convincere Mako a cambiare visione su Kuvira e che stavano creando una nuova storia. Mako rispose che faranno storia schiacciando chiunque sul suo cammino, cosa che Bolin minimizzò con semplice retorica. Quando Bolin fece una comparazione tra Korra e Kuvira, Mako s'infuriò e chiamò Kuvira una 'dittatrice che aveva conquistato il regno con la forza'. Suo fratello replicò con al domanda che pensava che Wu era una scelta migliore, cosa che Mako negò, ma continuò il suo sermone anti-Kuvira, finché Bolin si arrabbiò davvero e chiamò suo fratello un "servitore glorificato di Wu", che ripose che non aveva voglia di servire 'un'imperatrice glorificata dal suo governo da dittatrice'. Bolin si allontanò incavolato e Mako tornò in camera incredulo, dove Wu gli offrì di fare un giro al centro commerciale e di offrigli uno smoothie.

B4 E03 Wu Mako

Il nobile ascolta la sua predica

Mako si gustò la sua bevanda e ascoltò i piani del monarca per la sua tour, quando ad un tratto sentì questo urlare e rincorrere due persone con magliette di Kuvira. Wu iniziò a litigare con questo e Mako si accorse preoccupato di un numero sempre più crescente di seguaci di Kuvira che iniziavano a attaccare il re. Il dominatore del fuoco dovette intervenire e creò una parete di fuoco come coperture della loro fuga. I due si rifugiarono nei piani altri del centro commerciale, dove trovarono un ristorante con una replica delle sala imperiale. Wu entrò e si mise a piangere davanti alla replica del trono dove si sedette, tenendo in mano anche lo scettro e indossando il mantello reale. Mentre Wu dichiarò quest il giorno peggiore della sua vita, la pazienza di Mako raggiunse il limite e chiese se lui veramente voleva essere Re e che non era una sorpresa che la gente preferiva Kuvira a lui. Anche se si comportava come una dittatrice assetata di potere, almeno aveva lavorato sodo per unire il Regno della terra, mentre cosa aveva fatto Wu? Il Re si calmò e, nonostante Mako gli chiedesse scusa per aver osato tanto, concordò che era "uno scherzo che ha ricevuto quello che si è meritato". La pace purtroppo durò poco e dovettero scappare nuovamente, dato che stavano arrivando altri seguaci di Kuvira.

Riunione con attriti[]

B4 E07 Mako Asami Korra Wu

Si sente tagliato fuori

Dopo aver saputo che Korra era veramente tornata a Città della Repubblica, Mako organizzò una cena con lei e Asami. Quando le due donne arrivarono, lei abbracciò Korra calorosamente, ma fissò con rabbia Wu che interrompeva il momento presentandosi come il suo capo e tirandoli a tavola. Mako si scusò con Asami per non essere stato in grado di scaricare Wu, anche se il monarca aveva promesso di comportarsi bene. Quando la presidentessa di Industrie del Futuro voleva sapere se Korra era nuovamente capace di entrare nello Stato dell'Avatar, Mako vole sapere quando glielo aveva detto che non ci riusciva. Non perse lo sguardo colpevole tra le due donne e chiese cosa stava accedendo tra loro due e imparò che durante la sua assenza Korra aveva scritto solo a Asami. Nonostante la donne del sud spiegò che non aveva scritto ai due fratelli perché non sapeva cosa dire, Mako se la prese sbuffando che un "Ciao" sarebbe stato bello. Poi iniziò una discussione tra Korra e Asami sul suo padre che crebbe in intensità finché Wu non annunciò di dover andare in bagno. Il Re ordinò a Mako di darsi da fare, il quale ripose seccato che non gli terrà la manina ogni volta che dove andare alla toilette. Alla faccia curiosa di Korra spiego` velocemente che normalmente doveva solo fare la guardia davanti alla porta, ma alla fine decise di non entrare nei dettagli.

B4 E07 Korra Mako Asami

Quell'unica volta che non lo ha seguito in bagno...

Ma quando Wu non era tornato neanche dopo che fu servito il pasto, Mako iniziò a preoccuparsi, dato che questo non diceva mai no al mangiare. Mentre le donne osservarono i corridoi, Mako controllò i bagni; quando sentì Korra che veniva attaccata, Mako e Asami uscivano dalla porta sul retro e videro l'Avatar che gridò che Wu era stato rapito. I tre salirono sulla macchina di Asami e inseguirono il camion con a bordo l'ostaggio, quando uno dei rapinatori eresse una barriera di terra per fermarli, Asami prese una deviazione. Mako si arrabbiò che non seguisse le sue direzioni, ma la presidentessa rise che conosceva le strade meglio di lei perché le aveva costruite. Prese una strada parallela ma più alta, quando Korra sai alzò per saltare sul camion, Mako la volle fermare, ovviamente invano.

B4 E07 Korra localizza Wu

Korra ha un nuovo potere?

Korra aveva subito fermato la macchina, ma dovettero costatare che Wu non c'era, dovevano aver cambiato macchina nell'unico momento in cui non li avevano visti. Incavolato, Mako prese uno dei seguaci di Kuvira e cercò di costringerlo a parlare, ma non ricevette risposte, così lo face caricare su una macchina della polizia. Venne attivato l'intero protocollo poliziesco, ma Asami notò che Wu potrebbe essere su qualcosa macchina in giro per la città e ormai quasi perso. Mako era arrabbiato e frustrato con se stesso per aver permesso il rapimento nell'unica volta in cui non aveva accompagnato il Re al bagno. Ma la sua rabbia divenne curiosità quando notò Korra che poggiò una mano su una liana spirituale e annunciò che aveva trovato Wu alla nuova stazione ferroviaria. Durante il viaggio spiegò che aveva imparato a sentire l'energia delle persone tramite le liane da Toph Beifong- alla sua descrizione che fosse una versione ancora più cinica e di cattivo umore di Lin, Mako non potette crederci.

B4 E07 Mako Wu

Mako trova Wz

Arrivati alla stazione, dopo un po Korra identificò il treno giusto come quello per Omashu e ci salirono; Mako le chiese scettico come faceva a saperlo, a cosa Korra rispose con "istinto da Avatar". I due iniziarono a litigare, la donna del sud ribadì che se Mako avesse fatto bene il suo lavoro ora non sarebbero qua. Arrivati al compartimento dei bagagli, Asami zittì i due e sentirono un rumore strano proveniente da una valigia enorme, era Wu. Ma appena trovato il monarca, arrivarono gli agenti di Kuvira e costrinse il gruppo a scappare sul tetto del treno e affrontarono lì i nemici. Mako usò il suo fuoco per tagliare un cavo che teneva Korra, ma venne spinto a terra da un'altro e dovette retrocedere quando un dominatore del metallo iniziò a rotolare il tetto della cabina verso di lui. Korra aggrappò l'intero gruppo e li inglobò una una sfera di aria per poi saltare giù dal treno.

B4 E07 Wu Mako Yin

Deve prendere sua nonna al volo

Una volta atterrati, Mako tirò su Wu che lo abbracciò sommergendolo di ringraziamenti e la promesse di un aumento di stipendio. Il dominatore del fuoco invece reindirizzò le lode verso Korra, senza di lei non lo avrebbero mai trovato. Alla nozione di Asami che era stata come nei bei vecchi tempo- ad eccezione della roba di litigare tra amici, Mako sorrise che tra lui e Korra questo battibecchi erano normali. Sia lui che la donna accettarono le scuse sul litigo nel ristornate e si abbracciarono.

Dovevano cercare un posto da stare per principe Wu, così andarono alla villa di Asami, dove viveva già la famiglia di Mako e Bolin. Quando Wu salutò nonna Yin con un bacio sulla mano, la donna svenne per l'eccitazione e spiegò al nobile che lei adorava la casta dei nobili, facendolo sentire finalmente approvato da qualcuno.

Ricordi dal passato[]

B4 E08 Wu Mako discussione

Mako gli rivela il suo passato

Più tardi Mako suggerì di insegnare al nobile qualche cenno di autodifesa, ma bastava un piccolo colpo per farlo andare a terra piagnucolando. Mentre nonna Yin si prendeva cura di Wu, Mako notò che era così debole che "Wu a terra" potrebbe diventare la sua battuta personale. Il principe sbuffò che lui non era come Mako che era cresciuto nella foresta da un branco di poliziotti, alla quale Mako affermò che non sapeva nulla di lui, dato che non si era degnato mai di chiedere.

B4 E08 Wu Tu Yin commento

Inizia a diventare imbarazzante

Wu gli chiese del su passa e Mako, dopo un momento di esitazione, iniziò a spiegare dal suo tempo come dominatore sportivo professionale, anche se Wu continuava a interromperlo. Continuò la storia con la nozione come le sue priorità erano cambiate dopo aver conosciuto Korra, nuovamente Wu lo interruppe, castigandolo per i modo scortesi di come si era comportato con lei al suo primo incontro. Mako rispose che anche interrompere la gente era scortese e continuò, affermando che dopo il salvataggio di Bolin era nato qualcosa tra lui e l'Avatar. Wu si aspettava subito un bacio, ma Mako raccontò prima l'incontro con Asami e causò il principe a ridere di lui per la figuraccia . Poi continuò con il suo triangolo d'amore e il bacio con Korra mentre era ancora in una relazione con Asami- ora ci si metteva anche il suo cugino Tu a ridere di lui. Ma più andava avanti al storia, più Tu e Yin iniziarono a castigarlo per i suoi comportamenti e Mako dovette difendersi sempre di più. Il suo secondo bacio con Asami al magazzino derubato invece non suscitò così tanto attrito, dato che in quel momento era single.

B4 E08 Mako sorpreso

Continua a raccontare anche se viene interrotto in continuazione

Invece non ricevette nessuna pietà per non aver rilevato alla Korra con problemi di memoria di non essere più insieme con lei e aver ripreso la sua relazione con Asami. Tu notò che Mako era stato così ossessionato di non deludere nessuno che alla fine deluse tutti. Mako finì la storia con la nozione che grazie a Korra aveva imparato a dare la precedenza agli altri e che l'avatar continuava ad essere per lui una fonte di ispirazione. Inaspettatamente Wu lo spinse a riprendere l'allenamento, ma venne atterrato da un colpetto leggero; Yin si arrabbiò con Mako per esserci andato troppo pesante.

Ostaggi spirituali[]

B4 E09 Mako Korra Bolin

Perdona Bolin subito

Con Wu Mako tornò a Città della Repubblica, dato che lui doveva partecipare a una riunione del governo mondiale- ad eccezione delle tribù dell'Acqua a gran delusione di Korra. A suo grande shock vide Bolin e Varrick irrompere nella discussione, affermando di avere informazioni importanti riguardo gli armi di Kuvira. Una volta usciti dal municipio, Mako abbracciò Bolin che si scusò e disse di essere stato un idiota, mentre Korra affermò che nessuno la voleva più tra i piedi. Mako consolò entrambi dicendo che li voleva intorno a se e che Bolin aveva fatto quello che pensava che fosse giusto, incitando un'altro abbraccio di gruppo.

B4 E09 prigione spiriti

Accompagna Korra nella Foresta degli Spiriti

Mentre Bolin andò via con Tenzin e gli altri per discutere le informazioni, Mako e Korra continuarono a parlare, ma vennero interrotti dalla proiezione spirituale di Jinora che chiese aiuto per essere stata catturata delle liane spirituali. Quando i due raggiunsero la Foresta Spirituale in città, vennero difatti attaccati subito. Mako venne catturato ma poi salvato da Korra che tagliò la liana che lo aveva preso. Scapparono in un edificio dove il dominatore del fuoco notò delle bolle pieno di liquido che contenerono i corpi dei dispersi. Korra lo fermò dall'usare il fuoco e tentò di meditare nel mondo spirituale, ma non ci riuscì. Spiego`a Mako il suo problema con i ricordi di Zaheer che la stavano ancora perseguitando, così lui le offrì ogni aiuto possibile. La accompagnò alla prigione del dominatore dell'aria, ma non senza esprimere le sue riservatezze. Quando l'Avatar ritornò, era molto contento nel sentire che si sentiva meglio e completa, avendo accettato quello che le era successo.

B4 E10 Wu Mako

Mako fatica a stare zitto

Poco dopo Mako accompagnò Wu alla riunione con Raiko, Tenzin, Asami, Varrick e Korra per la presentazione dei nuovi velivoli Colibrì che potevano volare in ogni direzione. Dopo ciò Mako si complimentò con Wu per la sua idea di iniziare l'evacuazione di Città della Repubblica in caso di un attacco di Kuvira, segno che finalmente iniziava a comportarsi come una guida per il suo paese. Ma la sua gioia venne stroncata della nota che aveva fatto quella proposta solo per guadagnare punti su Korra.

Alla difesa de Città della Repubblica[]

Qualche giorno dopo Mako assistette a un altro incontro con Tenzin, Korra, Wu, Asami e Raiko per discutere i progressi della evacuazione che purtroppo non andò bene dato che, essendo volontaria, pochi cittadini ne sentivano la necessità. Dopo aver sentito che l'attacco di Kuvira avrà luogo fra due settimane, Raiko lo fece diventare mandatario e Mako si occupò delle trasmissioni di emergenza per la comunicazione dell'ordine di evacuazione. Un trasmittente gli rispose che Mako stava dando ordini strani e generava solo panico, anche se Mako stava leggendo direttamente dal manuale, così Wu ne se occupò con grande successo.

La squadra avatar discusse della strategia di distruggere il cannone di Kuvira per aumentare le chance di vittoria, ma vennero informati dell'avanzamento anticipato del nemico che sarà qua fra una settimana anziché due. Con gli altri, Mako andò a investigare e scoprì il Mecha enorme di metallo su cui era montato il cannone. Dopo essere scampati per il rotto della cuffia all'essere abbattuti, il gruppo tornò al tempio dell'aria per dare rapporto. Il tempo strinse, così Mako, Korra Asami, Lin, Suyin, Wing e Wei corsero verso la fabbrica di Industrie del Futuro per finire almeno alcuni del armamenti Colibri. Da quella postazione sentirono la notizia scioccante dell'abbattimento della Flotte Unita.

Dopo che Korra aveva portato il prigioniero Baatar jr. nella fabbrica, Mako assistette alla sua interrogazione sui punti deboli del robot di Kuvira. In un primo momento la dittatrice sembrava desistere dal suo attacco, ma Mako vide come il mecha stava prendendo di mira l'edificio dove si stavano trovando. Il raggio si scontrò con la fabbrica, ma Mako e gli altri riuscirono a sopravvivere sotto le macerie. Mako si unì al fronte di opposizione all'invasione di Kuvira e affrontò il robot per fermarlo, mentre gli ingeneri si sbrigarono a finire i Colibrì. Assistette agli altri durante il primo assalto dei dominatori dell'aria, salvando una donna che era quasi stata colpita per poi ritirarsi con gli altri all'ufficio di Asami alla torre di Future Industries.

Mako partecipò nel nuovo piano di attacco: mentre i dominatori distraevano il Mecha, i Colibrì dovevano tagliare la corazza per aprire un varco al suo interno. Il piano funzionò soltanto in parte, dato che doveva assistere impotente alla morte violenta di Hiroshi Sato, schiacciato della mano del robot gigante. Utilizzando la loro unica chance, Mako e gli altri si affrettavano per entrare nel buco creato nella corazza.

Korra ordinò a lui e Bolin di salire nel nucleo per spegnare l'alimentazione di energia del cannone come suggerito da Baatar. Una volta entrati della sala macchine, i due fratelli combattettero contro le guardie; una volta Mako venne colpito da una scarica del nucleo di liane spirituali dopo averlo colpito per sbaglio con un fulmine. Bolin aveva raggiunto la manovella indicatogli da Baatar Jr, mentre Mako, dopo aver sconfitto la guardia, prese in mano la sua. i due tiravano le manovelle in contemporanea, ma nulla successe. Mako chiese a Bolin se si ricordava qualcosa del suo tempo nella sezione di sviluppo di questo tipo di arma, ricevendo solo l'informazione che a volte, se disturbati, le liane esplodevano.

Mako non vede altra scelta: gli ordinò di potare in salvo le guardie, mentre lui cercava di fulminare il nucleo abbastanza per far scattare l'autodistruzione. Dopo aver convinto suo fratellino che si sarebbero rivisti, Mako lo salutò e iniziò a caricare il suo fulmine. Scaricò tutto quello che aveva, anche quando il suo braccio sinistro soffrì gravi ustioni, finché il nucleo iniziò a sovraccaricarsi. Stava per raggiungere l'apertura di emergenza, me venne colpito da una scarica e reso incosciente prima di raggiungerla. Bolin, che era tornato per lui, lo trascinò giù nella parte inferiore del mecha dove si rifuggirono dall'esplosione che spezzò il robot in due.

Quando i due fratelli ripresero conoscenza, si liberarono la strada all'aperto per scoprire che la Foresta Spirituale era stata abbattuta e che ora al suo centro si eresse un nuovo portale spirituale. Realizzando che Korra e Kuvira erano disperse, aiutarono la squadra Avatar nella loro ricerca, controllando anche la parte superiore del mecha. Dopo un momento di paura videro le due donne comparire attraverso il portale spirituale, entrambe ferite ma vive. Dopo che la dittatrice venne portata via in manette, Mako si aggiunse all'abbraccio di gruppo intorno all'Avatar.

Un momento di pace[]

Qualche settimana dopo Mako assistette alla cerimonia di nozze di Varrik e Zhu Li dove era seduto tra Re Wu e Asami. Dopo la cerimonia Mako si complimentò con il monarca del suo comportamento durante la crisi e affermò che forse poteva ancora diventare una grande guida del popolo. Subito aggiunse che non gli aiuterà di ricavare un appuntamento con Korra, ma rimase incredulo dell'annuncio di Wu di abolire la monarchia nel suo paese in favore a una unione di stati indipendenti con un governo eletto.

Dopo che il monarca si buttò sul palcoscenico per le danze, arrivò Korra che gli ringraziò per il suo aiuto nella sconfitta di Kuvira. Sorridendo le promise che nonostante tutto sarà sempre un amico al suo fianco e che la seguirà in qualsiasi battaglia.

>>> Fumetti

Advertisement