Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Questo fumetto corto ha luogo all'interno delle vicende viste nel terzo libro di La leggenda di Aang: Fuoco. Fu pubblicato per la prima volta da Nickelodeon Magazine e riproposto nel volume di raccolta “The Lost Adventures” della Dark Horse Comics. Raggiunse l'Italia nell'antologia “Le avventure perdute” nel febbraio del 2024, pubblicato dalla Tunuè Comics.

Trama[]

Mentre il Team Avatar fa una pausa per prepararsi alla notte lontani dagli occhi della Nazione del Fuoco, Sokka si prende uno spavento enorme quando sente un rumore minaccioso e profondo che scambia per un terremoto. In realtà, quel rimbombo era lo stomaco di Appa e Toph lo calma spiegandogli questo particolare; mentre il gruppo saluta il bisonte dell’aria con la promessa di prendere del cibo per tutti dalla visita al villaggio vicino, Sokka tenta di salvarsi la faccia dichiarando che non si fosse spaventato, ma solo preoccupato per tutti.

Purtroppo per loro, si alza un ostacolo enorme che gli impedisce di assicurarsi il cibo: la loro cronica mancanza di soldi. Toph sorride già quando presenta le sue idee su come procurarsi dei soldi in modo illegale, ma Katara le taglia subito la parola ricordandole l’ultima volta che ci avevano provato. Come alternativa, Sokka propone uno spettacolo di strada, ma anche questa idea viene scartata immediatamente.

In quel momento accorrono dei bambini impauriti che gridano di aver visto un mostro nella foresta; Aang capisce subito che dovevano aver visto Appa e tenta di risolvere il mistero, ma viene bloccato da Sokka. Il guerriero si è reso conto che questa potrebbe essere un'opportunità perfetta e, quando si riunisce una folla di gente che ascolta il racconto dei bambini, crea agitazione affermando che doveva trattarsi di un “feroce bisonte volante” e s’inventa storie paurose su di loro per generare paura. Quando la folla è pronta, Sokka entra in scena con grande carisma dichiarando di essere uno stermina-mostri che domina le bestie feroci che minacciano i villaggi. Una ragazza di nome Ming-Ming lo supplica di salvare sua nonna che era stata portata via dal mostro, ignorando il fatto che la donna ricercata si trova beata tra la folla dietro di lei e cerca di farsi notare. Sokka accetta, ma richiede una ricompensa; mentre Katara e Aang sono increduli, Toph sorride entusiasta.

Dopo aver guidato gli abitanti nella foresta ormai notturna, Sokka indica una creatura larga, pelosa e nascosta nell'ombra e chiede di attenderlo lì mentre lui andrà a sistemare il mostro, e di preparare i soldi per la ricompensa. Il guerriero sguaina la sua spada e fa un po' di scena per poi chiedere ad ”Appa” di aiutarlo ringhiando un po' per essere convincente. L’animale gli fa sentire il suo ringhio, ma in quel momento Sokka capisce che non è quello di Appa e che non ha davanti un bisonte volante, ma un pericoloso e selvaggio orso-armadillo! I suoi amici, che osservano la scenata nascosti tra i cespugli, si spaventano come lui e Katara già teme per la vita di suo fratello, ma Aang annuncia l’arrivo di Appa. Le due bestie si affrontano faccia a faccia ringhiando, il che permette a Sokka di squagliarsela, poi il bisonte volante fa la sua prima mossa con una testata. L'orso-armadillo accusa il colpo e, quando vede arrivare Appa nuovamente alla carica, si arrotola fino a formare una palla come tattica difensiva. Appa si blocca per un secondo, ma sbatte via la palla con un colpo della sua coda possente, mandandola via lontana.

La folla celebra il “mostro del cielo” per aver salvato il villaggio e accorre a festeggiare con Appa; Ming-Ming ritrova anche sua nonna (che era stata con lei per tutto il tempo). Intanto Sokka si era nascosto dietro a un albero ancora tremante dalla paura e chiede a Katara se l'orso-armadillo se ne fosse andato via, ricevendo un commento sarcastico da parte di sua sorella della sua breve carriera di “stermina-mostri”.

Tornati al villaggio, Appa riceve regali e cibo in abbondanza mentre Sokka e gli altri osservano da lontano. Toph nota uno strano rumore che proviene dallo stomaco di Sokka che ora brontola come aveva fatto quello di Appa prima e chiede se si possa convincere il bisonte dell’aria a condividere un po' del suo cibo con loro.

Personaggi apparsi[]

  • Sokka
  • Aang
  • Toph
  • Katara
  • Appa
  • Ming-Ming
  • Nonna di Ming-Ming

Trivia e note[]

  • La scena in cui Sokka e Toph cospirano tra di loro su come truffare la gente e di come Katara li zittisce subito è un riferimento a “La fuggitiva”. Per cui è ovvio che questo fumetto abbia luogo dopo quell'episodio
  • Piccolo errore: Sokka ha la sua spada di metallo spaziale, ma Toph non ha il suo braccialetto
  • Il fatto che Ming-Ming insista sul fatto che sua nonna fosse stata rapita nonostante si trovi tra la folla, è una running-gag
Advertisement