Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Questo è il decimo episodio del secondo libro di La leggenda di Aang: Terra, e il trentesimo in totale. Venne trasmesso in prima TV insieme alla puntata successiva in uno special chiamato "La furia di Aang".

Sinossi[]

Aang si prende qualche giorno di pausa dall'allenamento e il gruppo raggiunge l'Oasi delle Palme Nebbiose, dove s'imbattono nel Professor Zei che è alla ricerca della fantomatica biblioteca di Wan Shi Tong. Dato che Sokka è disperato nella ricerca di informazioni utili sulla Nazione del Fuoco, propone di aiutarlo, magari in quella biblioteca hanno quello che cercano. Dopo una lunga ricerca nel deserto, trovano finalmente la famosa biblioteca, ma è quasi del tutto affondata nella sabbia; Toph rimane fuori con Appa, dato che per lei i libri sono inutili. Gli altri incontrano Wan Shi Tong, lo spirito della conoscenza e creatore della biblioteca, che li lascia entrare solo con la promessa di non usare la sua conoscenza per scopi bellici. Sokka trova indizi riguardo "Il Giorno più buio per la Nazione del Fuoco" e, dopo aver controllato la data nel planetario della biblioteca, scopre che si trattava di un'eclissi solare che aveva rubato il potere ai dominatori del fuoco. Il suo entusiasmo attrae Wan Shi Tong che si rende conto di essere stato ingannato e in preda alla rabbia decide di far affondare la biblioteca. Aang, Sokka e Katara riescono a fuggire all'ultimo secondo, ma quando tornano in superficie scoprono che nel frattempo Toph e Appa sono stati attaccati da dominatori della sabbia che hanno portato via il bisonte dell'aria...

Storia[]

L2 E10 Sokka zittisce Aang

Basta con questo perditempo!

Il gruppo fa una pausa accanto a una savana, dove Aang si mette improvvisamente a terra ad osservare gli dintorni, finché Sokka vuole sapere cosa ci fosse di interessante. Toph mette la mano sul terreno e risponde che c’è ne molto, ma prima che potesse continuare, Aang la interrompe per non rovinare la sorpresa. Inizia a suonare un tono sul suo flauto, al quale da un buco emerge una specie di marmotta che ripete la stessa nota.  Il dominatore dell’aria continua e altre marmotte appaiono che ripetono sempre una sola nota, iniziando quasi un concerto, finché Sokka non gli tappa il flauto con un dito per ricordarlo che hanno cose più importanti da fare come elaborare un piano. Quando Toph risponde che questa piccola pausa fa parte del piano, Aang aggiunge che si sta allenando duramente ogni giorno con Katara e Toph, per cui perché non può godersi qualche giorno di ferie? Sokka insiste anche se riuscirà a padroneggiare tutti gli elementi, gli manca ancora un piano per l’attacco alla Nazione del Fuoco, non hanno nemmeno una mappa! Vista l’insistenza di suo fratello, Katara ammette che ci penseranno a trovare informazioni sul nemico, DOPO queste piccole ferie.

L2 E10 Zei esamina Aang

Aang come oggetto di studio

Aang tira fuori una mappa della zona e lascia a Katara la scelta della prossima tappa delle ferie, la sua scelta cade sulla “Oasi delle Palme Nebbiose”, famosa per la sua fontana di ghiaccio in mezzo al deserto. Il gruppo lo raggiunge poco dopo, ma Aang deve riconoscere che dall'ultima sua visita cento anni fa è degradata parecchio, infatti sembra mezzo rudere e il ghiacciaio è ridotto a una gobba. Il gruppo raggiunge una locanda, dove vedono davanti alcuni tipi molto strani e loschi. Al chiosco, un uomo ordina una bevanda al mango, che il barista prepara usando solo le sue spade e la serve in una ciotola del ghiaccio della fontana di ghiaccio- ecco spiegata la ragione. Mentre Sokka si ordina la stessa bevanda, il cliente di prima s’imbatte in Aang e gli rovescia la bevanda sul suo vestito. Il dominatore dell’aria non se la prende e si asciuga usando il suo dominio, il che sorprende e entusiasma il viaggiatore che lo chiama un “relitto vivente”. L’uomo si presenta come il Professor Zei dell’università di Antropologia di Ba Sing Se e inizia subito a tempestare Aang di domande culturali e di studiarlo.

L2 E10 Zei spiegazione a Sokka Aang Katara

Il professore racconta del suo progetto

Sokka lo interrompe e gli chiede una mappa un po' più recente, dato che la loro è leggermente antiquata, ma rimane deluso dal fatto che la mappa del Professor Zei si limita alla zona intorno al deserto di Si Wong. Questo gli spiega che è alla ricerca della biblioteca di Wan Shi Tong, dalla quale si dice che contenga tutta la conoscenza del mondo. Vista lo scetticismo di Toph e Sokka, Zei continua a spiegare che si dice che venne creata dallo spirito della conoscenza Wan Shi Tong con l’aiuto dei suoi ricercatori di conoscenza dalla sembianza di semplici volpi. Grazie ad essi sta raccogliendo tutta la conoscenza del mondo per permettere agli umani di leggerli per migliorare sé stessi; come prova tira fuori un disegno di questa biblioteca. Ragionandoci su, Sokka chiede se è davvero così, avrà sicuramente anche una mappa della Nazione del Fuoco, cosa che il professore asseconda. Il guerriero del Sud annuncia quindi che la prossima tappa delle ferie si spenderà a questa libreria, ma Zei gli ricorda che devono ancora trovarla in questo immenso deserto mortale. Con un sorriso sapiente, Sokka gli chiese se avesse voglia di vedere un vero bisonte volante?

L2 E10 scherzo Toph

Eccolo lì!

Il gruppo esce fuori per fargli vedere Appa, ma arrivano appena in tempo per fermare alcuni dominatori della sabbia che stavano per rubare il bisonte dell’aria, ma Zei li scaccia via. Il gruppo quindi sale su Appa e parte alla ricerca della biblioteca insieme al professore che è assolutamente entusiasta di vedere Appa. La ricerca però si prolunga sempre di più e Toph inizia a lamentarsi, la riposta allegra di Zei che alcuni credono che non esiste neanche, le dà parecchio fastidio. Il tempo passa, finché la dominatrice della terra non esclama che l’ha avvistata, spronando tutti ad andare a vedere nella direzione da lei indicata, ma ovviamente non trovano nulla. Toph ride e ricorda tutti che è cieca.

L2 E10 punta biblioteca

Hanno trovato la biblioteca!

Dopo ore di volo, finalmente, Sokka avvista una cosa nel mare di sabbia, sembra essere una torre che sbuca dal nulla. Ma dopo l’atterraggio rimangono delusi, non può essere la gigantesca biblioteca che stanno cercando. In quel momento appare una volpe con in bocca un rotolo di pergamena che entra nella torre e Zei la riconosce come un ricercatore della conoscenza, quindi devono essere vicini. Osservando meglio il disegno del professore, Katara lo corregge: questa È La biblioteca, quella torre è solo il punto più alto che emerge ancora dalla sabbia. Il professore inizia subito a scavare, ma Toph lo calma: l’interno dell’edificio è intatto ed è gigantesco, cosi Sokka propone di seguire quella volpe per entrare dalla torre. Toph dichiara subito che non ci entrerà, dato che per lei libri non hanno significato, così rimane fuori con Appa mentre gli altri entrano nella biblioteca.

L2 E10 incontro con Wan Shi Tong

Il famoso spirito della conoscenza odia gli umani

Il gruppo raggiunge l’intero calandosi con una corda e si ritrovano un una sala immensa piena di scaffali con un numero incommensurabile di libri e testi. Mentre il professore ammira un mosaico che raffigura una specie di gufo, gli altri sentono l’avvicinarsi di qualcosa e si nascondono dietro una colonna. Da un corridoio emerge un essere simile a un barbagianni bianco e nero alto almeno tre metri che nota immediatamente la corda che ancora pende dal soffitto e incita gli intrusi a presentarsi. Zei fa la prima mossa e si presenta, ma l’essere lo incoraggia di andarsene subito se non vuole diventare parte della sua collezione di teste da trofeo. Ora anche gli altri si rivelano e Sokka chiede all'essere se è lui lo spirito che ha creato questa biblioteca. Lo spirito ammette di esserlo e si presenta: lui è Wan Shi Tong, Colui che sa Diecimila Cose, ma chiarisce subito che esseri umani non sono più permessi nella sua biblioteca. Aang gli chiede la ragione e lo spirito racconta che ormai sa che umani cercano conoscenza solo per avere un vantaggio su altri umani e fare guerra, così come quel dominatore del fuoco che era venuto alcuni anni fa per trovare un modo per distruggere i suoi nemici.

L2 E10 Aang promessa

Aang gli dà la sua parola da Avatar

Fissando Sokka con uno sguardo accusatorio, Wan Shi Tong gli chiede chi vogliono distruggere loro. Il ragazzo, nervoso e sudante, nega di avere aspirazioni belliche, ma non riesce a proporre una spiegazione alternativa e mente di voler solo allargare il suo orizzonte, cosa che insospettisce lo spirito gufo. Sempre più nervoso, chiede aiuto a Aang che, come Avatar, promette a Wan Shi Tong di non abusare della conoscenza che troveranno in questa biblioteca. Lo spirito si lascia convincere, ma in cambio del permesso esige che ognuno di loro contribuisca alla sua collezione di conoscenza per provare di essere uomini della cultura. Zei gli offre un libro della sua università e Katara il suo rotolo sul dominio dell’acqua, che lo spirito accetta, mentre Aang si salva donandogli il suo poster da ricercato della Nazione del Fuoco. Sokka tenta di passare mostrandogli un nodo speciale che spacca per conoscenza, fortunatamente Wan Shi Tong lo lascia passare nonostante un commento acido, poi si assenta.

L2 E10 Toph Appa sabbia

Toph odia la sabbia

Fuori dall'edifico, nel sole bollente, Toph intanto so annoia e cerca di fare conversazione con Appa, così gli spiega come lei riesce a vedere percependo le vibrazioni nel terreno. Per questo non le piace la sabbia che è troppo sciolta e morbida, fa diventare il suo senso sismico offuscato e impreciso.

L2 E10 Sokka trova pergamena

Questa cosa lo incuriosisce...

Intanto il gruppo inizia perlustrare l’immensa collezione di artefatti, dove, tra l’altro Aang trova dei disegni su delle tartarughe leone, mentre Katara trova l’informazione che un Avatar precedente era stato mancino. Sokka trova una pergamena mezza bruciata su cui c’è scritta una data con il titolo “Il giorno più buio della Nazione del Fuoco”. La tira fuori e si avvia per trovare informazioni su cos'era successo in quel giorno e si parte per la sezione della biblioteca sulla Nazione del Fuoco. Purtroppo devono constatare con orrore che tutta la sezione è ricotta in ceneri, dominatori del fuoco devono aver cancellato ogni informazione potenzialmente dannosa su di loro.

L2 E10 Sokka Aang Katara piano

Un piano per sconfiggere la Nazione del Fuoco!

Sentendo la disperazione di Sokka, appare una volpe che li guida verso una sorgente alternativa per le informazioni cercate. La volpa li guida verso una porta sigillata a forma di sole che si apre davanti a loro, dietro trovano un planetario che li mostra le stelle, il sole e la luna. Katara nota che nel centro si trova una colonna con diversi simboli per giorni e mesi, così chiede a Sokka di mettere dentro la data della pergamena. Dopo averlo fatto, Sokka aziona il meccanismo del planetario e il gruppo osserva come si muove tutto intorno a loro. Alla fine il meccanismo si blocca in una costellazione molto particolare: un’eclissi solare. Preso dall'entusiasmo, Sokka spiega a un Aang distratto che “Il giorno più buio per la Nazione del Fuoco” significa che durante un’eclisse del sole i dominatori del fuoco perdono i loro poteri. Katara lo asseconda, ricordandosi che un’eclisse lunare fa la stessa cosa con i dominatori dell’acqua, questa sì che una grande scoperta!

L2 E10 Wan Shi Tong attacco

Wan Shi Tong si sente tradito a passa all'attacco

Mentre Sokka spiega il da farsi, ovvero andare dal Re della Terra per organizzare un’invasione durante l’eclissi solare, appare Wan Shi Tong giustamente furioso per essere stato mentito. Sgrida gli umani per aver tradito la sua fiducia e di aver cercato informazioni solo per scopi malvagi, ma Sokka tenta di fargli cambiare idea, ricordano allo spirito che i malvagi qua erano i dominatori del fuoco che hanno persino distrutto parte della sua preziosa biblioteca. Ma lo spirito della conoscenza non si lascia ammollire e spiega che già innumerevoli volte esseri umani erano arrivati qua soltanto per creare armi e infliggere danni agli altri. Aang lo implora di avere pietà, vogliono solo proteggere le persone care, ma Wan Shi Tong annuncia che anche lui ora proteggerà quello che gli è caro: la sua biblioteca. Agitando le sue immense ali, lo spirito crea un terremoto, poi spiega che si riprenderà la sua biblioteca affinché nessuno potrà mai più abusarne.

L2 E10 Toph tentativo fermare biblioteca

Toph tenta di fermare l'edificio da sola

Katara riconosce il fatto che l’intero edificio sta per affondare nella sabbia e incita tutti a fuggire, ma Wan Shi Tong annuncia che non li lascerà scappare, sanno già troppo. Trasformandosi in un essere più simile a un drago che un gufo, lo spirito inizia a dargli la caccia, mentre fuori Toph si accorge che la torre sta affondando e cerca di fermala, ma la sabbia non è abbastanza stabile per lei. Creando una piattaforma di pietra, finalmente rallenta la discesa dell’edificio, ma per farlo usa tutta la sua forza.

L2 E10 Sokka decisione

Fuggire o trovare informazioni cruciali?

Incurante dei danni agli scaffali, un Wan Shi Tong fuori di testa dalla furia insegue gli umani per tutto l’edifico mentre la sabbia inizia ad entrare dalle fessure. Zei lo implora di essere più cauto con i suoi tomi impagabili, ma la furia dello spirito è inarrestabile e spinge Aang a trascinarlo fuori dalla sua scia di distruzione. Un colpo dell’aria dell’Avatar lo respinge temporaneamente e permette agli umani la fuga, ma Sokka si ferma per capire la data della prossima eclissi solare da usare per una invasione. Il guerriero ordina a Katara e Zei di uscire subito dalla biblioteca, mentre lui e Aang torneranno al planetario. In quel momento torna Wan Shi Tong e separa i due gruppi per dare la accia a Katara- Zei intano si è perso a leggere un libro.

L2 E10 Toph avverte pericolo

Chi va là?

Toph tira fuori tutta la sua forza per fermare da sola la lenta discesa della biblioteca, ma in quel momento Appa l’avverte che dal deserto sta arrivando qualcosa: sono i dominatori della sabbia di prima e non sembra abbiano buone intenzioni. Scendono dei loro veicoli e circondano il bisonte dell’aria, mentre Toph fa fatica a “vedere” gli avversari, inoltre è bloccata con le mani contro la torre.

L2 E10 Sokka Aang data eclissi

Finalmente il piano inizia a concretizzarsi!

Sokka e Aang raggiungono il planetario e lo azionano; Aang teme che ci metteranno troppo a controllare tutti i giorni, ma il non-dominatore spiega che deve controllare solo le date prima dell’arrivo della Cometa di Sozin, dopo non ha importanza. I due provano una data dopo l’altra e osservano la rappresentazione della luna e del sole con ansia, finché finalmente fanno centro: c’è davvero un’eclissi solare a pochi mesi da qui e prima della cometa di Sozin! Dopo essersela scritta, i due finalmente possono pensare alla fuga per andare a Ba Sing Se.

L2 E10 Appa catturato

I dominatori della sabbia catturano Appa

Fuori dall'edificio, i dominatori della sabbia si preparano a catturare Appa; Toph tenta di salvarlo, ma non riesce a centrare bene i suoi colpi e sbaglia mira, in più quel frangente che ha usato per attaccarli, ha permesso alla biblioteca di scendere di parecchi metri. La ragazza è costretta a riprendere la sua posizione per fermarla dall'affondare nella sabbia, il che la pone davanti a un dilemma crudele: salvare i suoi amici o salvare Appa?  Con le lacrime agli occhi, sceglie la prima opzione e deve assistere impotente come i dominatori della sabbia portano via il bisonte dell’aria.

L2 E10 Stile Sokka

Sokka si prende la sua rivincita

Katara ormai ha il fiato corto dopo essere scappata da Wan Shi Tong per così tento tempo che non accenna a demordere. La ragazza raggiunge finalmente la fune dalla quale si erano calati, ma lo spirito le blocca il passaggio. Katara si prepara a combattere, ma Wan Shi Tong annuncia che ha studiato ogni stile di dominio dell’acqua, incluso quello della Palude Nebbiosa. In quel momento appaiono Aang e Sokka e il guerriero del Sud colpisce lo spirito con un libro pesante che gli fa perdere coscienza, chiamandolo fiero lo “Stile di Sokka”. Con la via finalmente libera, Sokka e Katara iniziano a scalare mentre Aang vola con il suo aliante, quando notano che il professore Zei è ancora lì a leggere. Lo incitano a fuggire, ma lo studioso si rifiuta, non riesce a lasciare questo posto dopo averlo cercato così a lungo, potrebbe sperderci l’eternità. Vedendo che l’uomo è deciso, Katara incita suo fratello a lasciarlo perdere e di salire, il tempo sta per scadere.

L2 E10 Aang disperato

Disperazione pura

Purtroppo Wan Shi Tong si è già ripreso e cerca di fermali strappandogli la corda, fortunatamente Aang riesce a prendere al volo i due fratelli e portali in salvo. Appena che sono uscito dalla torre, le forze di Toph la abbandonano e deve mollare la presa, così in pochi secondi la biblioteca affonda del tutto nella sabbia per scomparire dalla faccia della terra. Sokka gioisce di aver trovato la data dell’eclissi solare che potrebbe decretare la fine della guerra, ma Aang ha altre preoccupazioni: dov’è Appa? Si avvicina a Toph, ancora seduta a terra ansimante e triste, che risponde solo scuotendo la testa. La realizzazione colpisce il Nomade dell’Aria come un macigno enorme: il suo amico più vecchio e caro è scomparso.

Personaggi apparsi[]

Aang

Sokka

Katara

Toph

Appa

Momo

Professar Zei

Wan Shi Tong

Zhao (flash-back)

Ghashiun

Trivia e note[]

  • Quando Sokka commenta la strategia di Aang per l'invasione della Nazione del Fuoco che pensa forse di andare verso Ovest fino a beccare le sue isole, bussare alla porta del Signore del Fuoco e chiedere se qualcuno è in casa, inavvertitamente prevede che Aang farà davvero cosi quando arriva al palazzo in "Il giorno del Sole Nero, Parte uno"
  • Sokka usa ancora la borsa che ha comprato in "La bandita cieca"
  • Il gesto di Sokka quando annuncia il suo piano per le ferie è identico a quello di Katara in "Imprigionati" quando fa finta di dominare la terra
  • La risposta di Aang alla domanda di Zei sul prodotto di agro-cultura di spicco dei Nomadi dell'Aria, ossia le "torte alla frutta", gli ricorda come lui e Gyatso avevano lanciato torte alla frutta contro gli altri monaci
  • Già in "L'assedio del Nord, prima parte" Zhao aveva raccontato di aver trovato informazioni in una "biblioteca sotterranea". Wan Shi Tong lo ricorda come un dominatore del fuoco qualunque che era venuto alcuni anni fa
  • Aang consegna a Wan Shi Tong il poster che aveva preso dalla colonna per le affissioni in "Il maestro del dominio del fuoco"
  • Katara consegna la pergamena che ha rubato ai pirati in "Il dominio dell'acqua"
  • Aang trova nella biblioteca una pergamena che mostra l'incontro di una persona con una tartaruga leone, un indizio che il finale della serie non proviene dal nulla
  • Quando Katara cerca di affrontare Wan Shi Tong, lo spirito nota che ha studiato gli stili del dominio dell'acqua del Nord, del Sud e persino della palude, visto in "La palude"
  • I rotoli rubati da Sokka aiutano Katara a trovare la via d'uscita dal deserto e trovare il passo del serpente
  • La biblioteca sembra un mix tra il Taj Mahal (India) e la Hagia Sofia (Turchia)
  • Wan Shi Tong è un misto tra un barbagianni e un serpente, animali che nel mondo reale simboleggiano la sapienza
  • Wan Shi Tong compare sia nel decimo episodio del secondo libro di Aang che nel decimo episodio del secondo libro di Korra, "Una nuova era spirituale"
  • L'Oasi delle Palme Nebbiose torna sia nel fumetto "Nord e Sud" che nell'episodio "L'appostamento" di La leggenda di Korra"
  • La locanda dell'oasi sembra essere la stessa che visitano Korra e i suoi amici per sbaglio
  • Sulle note del Professor Zei si legge 萬知堂神祕图書館, ovvero "Biblioteca di Wan Shi Tong".
  • Il planetario usa lo zodiaco cinese (vedasi la pagina sulla storia di "Avatar")
  • I simboli del "Giorno più buio per la Nazione del Fuoco" sono 培治龍年七月九日烈火國最黑暗的一天, "Il nono giorno del settimo mese nell'anno del Drago nella coltivazione della regola era stato il giorno più buio nella storia della Nazione del Fuoco".
Planetario
  • Lista dei nomi per le ere usate nel mondo di Avatar:
1. 氜武 - Jiwu - Milizia superiore
2. 淳泰 - Juntai - Onesto ed esaltato
3. 坧元 - Shu Yuan - Fondazione e origine
4. 烱裕 - Jiong Yu - Abbondanza luminosa
5. 氜隆 - Jilong - Grande prosperità
6. 溢文 - Yì wén - Cultura traboccante
7. 培治 - Péi zhì - Coltiva la regola
8. 焜德 - Kūn dé - Virtù brillante
9. 氲貞 - Su Zhen - Armonia virtuosa
10. 渪明 - Rú míng - Immerso nella luminosità
11. 堯平 - Yao Ping - Pace dell'imperatore Yao
12. 煬崇 - Yang Chong - Onore ardente
13. 氛安 - Fēn ān - Atmosfera tranquilla
14. 漳順 - Zhāng shùn - Fluido come il fiume Zhang
15. 垣正 - Yuanzheng - Città della giustizia
16. 焯光 - Chāo guāng - Luce ardente
Il primo simbolo di queste parole ha un radicale (uno dei 214 elementi idiografici usato in combinazione con la fonetica) che rappresenta i quattro elementi: aria- acqua- terra- fuoco. 气 氵土 火 . Alcuni simboli non sono leggibili e neanche più in uso nel Cinese contemporaneo
La data del "Giorno del Sole Nero" è fissata con 氜武猴年八月一日, ovvero "Il primo giorno dell'ottavo mese dell'anno della scimmia della milizia superiore", il che potrebbe coincidere con il primo di Agosto nel calendario gregoriano, ma solo se non usano il calendario lunare, altrimenti potrebbe cadere a fine Agosto/inizio Settembre
Advertisement