Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Questa è la prima parte della trilogia che compone il fumetto "Le Rovine dell'Impero", appartenente alla storia di la Leggenda di Korra. Venne rilasciato in patria nell'anno 2019, mentre raggiunse l'Italia nell'autunno del 2022 nell'edizione libraria che raccoglie tutte le tre le parti.

<<< Mondi Contesi

Storia[]

Tempo di cambiamento[]

Rovine 1 Guan arrabbiato

Guan arrabbiato per la resa di Kuvira

Il giorno della invasione alla Repubblica Unita: una piccola parte dell’esercito di Kuvira non era andata con lei, ma è rimasta in alcuni dei cosiddetti “campi di rieducazione”. Tra quello c’era anche il Comandante Guan che era a comando di quello di Gaoling e che si stava facendo fare la barba quando venne raggiunto dalla Dottoressa Sheng che voleva dargli le ultime notizia dal campo di battaglia a Città della Repubblica. Assumendo che Kuvira aveva impartito al nemico una sconfitta umiliante, chiese di proseguire sorridendo, ma s’infuriò moltissimo quando la donna invece le raccontò che la Grande Unificatrice si era arresa all’Avatar e che aveva ordinato a tutte le sue forze di arrendersi immediatamente.

Rovine 1 Guan Sheng dichiarazione

Eterna vita all'Impero della Tera!

Dopo aver ordinato al suo barbiere di uscire all'istante, Guan cercò di capire come mai Kuvira aveva scelto di tradire i suoi seguaci in questo modo nonostante era stata a un passo della vittoria totale, poi chiese a Sheng come stavano andando le sue ricerche. La dottoressa intuì che questa domanda era un indizio che Guan non aveva nessuna intenzione di arrendersi e lo informò che stavano andando molto bene, poi lo seguì fuori sul campo di addestramento dove passarono dozzine di soldati in perfetta sincronia. Il Comandante le raccontò che questi soldati erano stati ritenuti come senza speranza di essere rieducati persino da Kuvira, ma grazie alle ricerche della dottoressa era riuscito a cambiare questo e li ha trasformati in una forza combattiva da non sottovalutare. Con una voce decisa dichiara che, anche se il regno della Grande Unificatrice era finito, l’Impero della Terra non morirà mai.

Rovine 1 p11 Gruppo saluta Zhu Li

Wu ha un discorso importante da fare

Nel presente, tra mesi dopo, Bolin elenca alla nuova presidentessa della Repubblica Unita Zhu Li i suoi appuntamenti del pomeriggio che hanno a che fare con i profughi e l’epilogo della crisi del portale spirituale. Difatti Bolin era diventato il suo nuovo assistente, mentre Varrick si limita ad essere solo il “First Gentleman” della nazione. Dopo che Varrick si è lamentato del fatto che Zhu Li era troppo occupata per uscire con lui a cena, la donna saluta Korra, Asami, Mako e Re Wu che erano arrivati da lei al municipio per il grande discorso del Re della Terra riguardo lo scioglimento della monarchia. Wu è estremamente nervoso di parlare davanti a tutta questa folla di gente, ma Mako lo calma e gli consiglia di essere solo sé stesso.

Rovine 1 Zhu Li salva Wu

Zhu Li é una garanzia

Re Wu esce sul palco e inizia il suo discorso dove informa il popolo e gli innumerevoli giornalisti da tutto il mondo che ora finalmente stavano iniziando la programmazione delle prime elezioni democratiche del Regno della Terra. Tra la folla si trova anche Nonna Yin che grida delusa “lunga vita alla monarchia”, finché Tu non la zittisce imbarazzato. Il monarca intanto continua con l’annuncio che il primo stato in cui si svolgeranno le elezioni fra due settimane sarà Gaoling, mentre gli altri stati seguiranno il suo esempio nella spanna temporale di un anno fino a completare la transizione. Il giovane Re se la sta cavando molto bene, ma appena che un giornalista gli chiede se la sua programmazione sia realistica e come pensa di assicurare delle elezioni trasparenti va in palla a alla fine si lascia prendere dal panico e inizia a cantare la sua risposta. Mentre Korra e gli altri fanno un sospiro imbarazzato, Zhu Li prende velocemente il suo posto e continua a rispondere alle domande al posto di Wu- il quale dietro di lei crolla a terra esausto.

Una minaccia inaspettata[]

Rovine 1 Kuvira davanti guidice

Kuvira rimane storica davanti alle accuse contro di lei

Poco dopo quel discorso pubblico, una Kuvira ammanettata e con vestiti da prigioniera viene scortata davanti a un tribunale per rispondere alle accuse contro di lei. La donna è ben conscia che il fatto che abbia rinunciato al suo impero alla sua libertà di spontanea volontà e che ora il mondo la odia, incluso quelli che un tempo aveva considerato la sua famiglia, ma chi è al potere ora non desidera altro che umiliarla, e questo è una cosa che non accetta. La giudice elenca le accuse, tra cui crimini contro la pace, non aver ceduto i poter straordinari quando le veniva chiesto, numerosi atti di aggressione contro gli stati del Regno della Terra, presidenza di campi di prigioni disumani, invasione di una nazione straniera sovrana e infine l’uso dell’energia spirituale come arma di distruzione di massa. Mentre l’accusata ascolta tutto senza mostrare emozioni, le viene chiesto la sua dichiarazione. Per prima cosa Kuvira chiede sinceramente scusa per le sofferenze che ha causato al popolo del Regno della Terra e della Repubblica Unita, ma poi dichiara che questo tribunale sia così fissata ad elencare i suoi crimini che non tiene in considerazioni i suoi successi, ovvero aver stabilizzato il regno caduto nel caos dopo la morte della regina ed averlo portato in un’era moderna. La giudice rimane stoica e ripete la sua domanda su come si dichiara; Kuvira si dichiara quindi come INNOCENTE.

Rovine 1 Suyin sgrida Kuvira

Cosa pensi di fare?

Questa dichiarazione suscita grande ira nelle persone presenti, specialmente in Suyin che appena dopo la fine della seduta vede Kuvira passare davanti la fa fermare e cerca di confrontarsi con lei. Il suo ex-pupillo cerca di ignorarla, ma dopo aver ricevuto l’ordine di non voltarle le spalle, la donna la accusa di averle voltato le spalle già da tempo, molto prima che l’Impero della Terra esistesse e che non aveva mai fatto veramente parte della famiglia. La matriarca di Zaofu la prende come un insulto e la dichiara una bugiarda, dato che era stata lei ad averle data una casa, poi ripete la sua accusa che Kuvira aveva attaccato lei e quasi ucciso suo figlio Baatar Jr. Kuvira risponde leggermente scocciata che si era già scusata per questo più volte, ma Suyin risponde arrabbiata che le scuse non bastano, deve assumersi le sue responsabilità. Con queste parole dure la donna si volta e la saluta con un tono definitivo.

Rovine 1 Mako stuzzica Bolin

Querele tra fratelli

Dopo questa udienza stressante, il Team Avatar s’incontra con Zhu Li nel suo ufficio privato, dove Mako chiede a suo fratello come sta andando con il suo nuovo lavoro. Questo racconta che abbia trovato la sua vera vocazione nella politica, ma il dominatore del fuoco gli elenca solo quante volte lo aveva detto in passato, il che colpisce Bolin al cuore che lo prende come essere stato chiamato “volubile”. Mako cerca di calmarlo notano con un sorriso che sembra solo che sia “allergico alla costanza”, ma suo fratello risponde imbronciato che solo perché lui aveva già trovato la sua strada non è detto che tutto dovevano fare la stessa cosa.

Rovine 1 Wu dichiarazione

Di nuovo l'Impero della Terra?!

Finalmente possono iniziare con l’incontro vero e Zhu Li annuncia che Re Wu abbia un problema importante: il suo regno è minacciato ancora una volta dall'Impero della Terra. Asami e Korra gli fanno ricordare che l’Impero della Terra non esiste più da quando Kuvira si è arresa, ma il giovane monarca rivela che hanno scoperto una resistenza nascosta a Gaoling che si è rifiutata di arrendersi. Il loro comandante è un certo Guan, un alto ufficiale dell’armata di Kuvira, e hanno il timore che possa interferite con le elezioni per mettere a rischio l’intero movimento di democratizzazione. Korra deduce che l’interruzione delle elezioni di Gaoling, che dovrebbe servire come un esempio per gli altri stati, sarebbe la scusa per annullare le altre elezioni. Asami aggiunge che con questo l’Impero della Terra poterebbe riguadagnare potere, il che è una cosa che non possono permettere. Zhu Li aggiunge che quindi crede che la presenza dell’Avatar potrebbe sostenere l’idea di Wu e accetta di mandare Bolin insieme ai suoi amici. Questo chiarisce subito che non è perché e volubile, ma perché vuole prendersi qualche giorno di pausa dalla politica e fare quello che ama.

Rovine 1 Korra saluta Asami

Il piano di Korra non convince Asami

Mentre Mako e Wu si allontanano, Korra ferma Asami per rivelarle la sua idea di andare da Kuvira per chiederle informazioni su questo Guan. Nonostante l’evidente odio per questa idea, Asami deve ammettere che è una cosa logica da fare, ma aggiunge subito che sarebbe meglio se lei vada da sola, perché non sopporta l’idea di essere nella stessa stanza dell’assassina di suo padre. La sua ragazza le chiede preoccupata se era stata quella la ragione perché non era presente al processo, cosa che Asami conferma triste. Tenendola per mano, Korra sorride e annuncia che ci andrà quindi da sola e, dopo un bacetto leggero, le due donne si salutano.

Aiuto dal peggior alleato[]

Kuvira genitori

Kuvira non ha rispetto per i genitori

Mentre Korra arriva alla prigione del Loto Bianco cavalcando Naga, Kuvira si ricorda di una scena del suo passato quando era stata ancora una bambina piccola. I suoi genitori biologici le avevano data la colpa di aver rotto un vaso nonostante la bambina rispose decisa che non era stata lei.  Non credendola, come punizione le confiscarono i giocattoli e la chiusero nella sua stanza affermando che era “per il suo bene”. Ma la bambina non ne volle sapere e, presa dalla furia, abbatté il muro con il dominio della terra e fuggì attraverso la spaccatura ignorando gli ordini dei suoi genitori di tornare dentro.

Rovine 1 Korra Kuvira in prigione

Kuvira sa che Korra non ha altra scelta

Aprendo gli occhi nel presente, Kuvira vede davanti a sé Avatar Korra e nota che se la sentiva che sarebbe stata lei la sua prima visitatrice. La donna del Sud dichiara subito che le serve il suo aiuto riguardo con certo Comandante Guan. Questa domanda la coglie leggermente impreparata e le chiede la ragione, venendo a sapere che, a sua grande sorpresa, quest’uomo non si era mai arreso. Avverte Korra che è un abile stratega e molto astuto che era stata messo in quella posizione da lei perché sapeva che poteva gestire quella regione. Il fatto che non si sia arreso per lei è un indizio che ha in mente qualcosa e lo considera un barile esplosivo con la miccia molto corta. Korra quindi le chiede cosa farebbe al posto suo, così Kuvira afferma che poterebbe con sé qualcuno che Guan rispetta e chi lo potrà rimettere al suo posto. La donna del Sud capisce immediatamente l’antifona, ma la ex-dittatrice aggiunge subito che Guan non si arrenderà all’Avatar come ha fatto lei, ma lei potrebbe convincerlo ad arrendersi, così lei e Wu possono andare avanti con le loro “belle” elezioni. Korra la fissa con scetticismo e la ringrazia solo per queste informazioni, poi si volta per andarsene, ma prima di uscire dalla cella, sente Kuvira dietro di lei che le ricorda che sa che avrà bisogno del suo aiuto.

Rovine 1 Guan incita soldati

Un piccolo dittatore

A Gaoling, Guan sta mobilizzando le sua truppe dichiarando che, anche se Kuvira si è arresa, lui non lo farà mai e che metterà in ginocchio il Re della Terra e anche l’Avatar. Con una voce possente grida che l’Impero della Terra risorgerà più potente che mai, il loro viaggio inizierà a Gaoling. Dopo alcuni incoraggiamenti maestosi, la sua truppa infine parte per la sua meta.

Rovine 1 Team Avatar nella sauna

Un luogo d'incontro assai inusuale

Il Team Avatar si incontra con Zhu Li e Wu in un posto assai insolito per una discussione così importante: in una sauna. La presidentessa informa tutti che ha ricevuto informazioni che la resistenza dell’Impero della Terra sta marciando verso Gaoling, il che per Wu è la conferma che veramente vuole fermare le elezioni. Mako propone di mandare le Forze Unite per fermarlo, ma Zhu Li obietta che poterebbe solo a un’altra guerra; il Re si aggiunge a questa idea, dato che vuole una soluzione pacifica. Esitante, Korra propone la sua idea, ovvero la tattica che le offrì Kuvira- Mako, Wu e Bolin sono esterrefatti dal solo fatto che lei l’abbia incontrata. Spiega che lei conosce Guan meglio di tutti, ma questa proposta sciocca Asami che le ricorda che non voleva essere nemmeno sotto lo stesso tetto con questa persona, e ora sta proponendo di inserirla nella squadra?

Rovine 1 Decisione nella sauna

Allora il piano é questo!

La sua ragazza cerca di calmarla ammettendo che neanche a lei inizialmente era piaciuta questa idea e chiarisce che Kuvira non farebbe parte della squadra, sarebbe solo un aiuto temporaneo. I suoi amici sono tutt’altro che felici per questa proposta e la ricordano come abbiano sofferto per colpa di questa donna. L’Avatar ammette subito che ha fatto terribilmente male a tutti loro, ma lei non riesce  a dimenticare il fatto che una volta era stata una loro alleata, ha salvato la vita a suo padre e ha aiutato a sconfiggere il Loto Rosso. Asami intercetta che non sanno quale delle versioni di Kuvira sarà presente con loro, ma Korra le spiega che dopo l’esplosione dell’energia spirituale lei aveva creduto di essere morta, il che lo ha scosso nel profondo, inoltre in prigione aveva visto con i suoi occhi che sta ancora soffrendo: è sicura che voglia riscattarsi per davvero. Bolin commenta che possono usare a loro vantaggio il talento di Kuvira di far fare alla gente quello che non vogliono, il che inizia a convincere gli altri ad almeno darle una possibilità.

Kuvira contro Guan[]

Rovine 1 Korra prende Kuvira

Niente giochetti, capito?

Korra ritorna alla prigione con i documenti ufficiali di Zhu Li che le permettono di portare Kuvira con sé. Per evitare equivochi prima di salire sull'aeronave di Industrie del Futuro, la donna del Sud chiarisce subito che non sono compagne di squadra, stanno semplicemente collaborando per il bene maggiore, un passo falso che lei la eliminerà personalmente. La prigioniera la fissa per qualche attimo, poi con un sorriso risponde che ha capito. Kuvira viene accolta con ostilità e disprezzo e Asami le ordina subito di entrare in una cella monoposto di platino. La dominatrice del metallo risponde che non è necessario: se avesse veramente voluto fuggire, lo avrebbe fatto prima di salire sul dirigibile. Korra promette alla sua ragazza irata che la chiuderà lì dentro al suo primo passo falso, il che soddisfa Asami, ma nonostante l’avverte che non la perderà mai di vista.

Rovine 1 Kuvira vestiti

Così nessuno mi prenderà sul serio

L’aeronave raggiunge Gaoling tre giorni dopo, dove non trovano nessun segno di Guan, ma Kuvira nota che si farà vivo sicuramente. Lei cerca di convincere gli altri a toglierle le manette e questi stracci di vestiti, a cosa si aggiunge Korra che nota che Guan potrebbe rifiutarsi di incontrali se gli presentano Kuvira come una prigioniera. Mentre Wu e Korra partono per incontrare il sindaco di Gaolin Rhee, Asami annuncia che va a prendere dei vestiti di riserva per Kuvira.

Rovine 1 candidati elezioni

Che grande scelta!

Al municipio, Wu esulta per “il dolce profumo della democrazia” che c’è nell’aria, ma lei e Korra notano subito i ritratti degli unici due candidati che finora si sono presentati: due ex-magistrati della monarchia anziani dall'apparenza molto tradizionale e inoltre quasi identici. L’Avatar nota con sarcasmo che gli elettori hanno davvero l’imbarazzo della scelta, sicuramente non era questo quello che Wu aveva in mente quando ha annunciato questo progetto. Wu le dà ragione dichiarando che s’era immaginato canditati con “più energia e vigore”, ma con questi candidati ha paura che non cambierà niente. Il loro discorso viene interrotto da un rombo inquietante: Guan e le sue forze militari sono infine arrivati alla capitale di Gaoling.

Rovine 1 Asami Kuvira davanti specchio

Asami non sopporta Kuvira in libertà

Nel frattempo Kuvira, ora vestita alla moda, sta finendo gli ultimi ritocchi davanti a uno specchio, guardato da Bolin e Mako fuori dalla porta mentre Asami sta dietro di lei con occhi di falco. La presidentessa di Industrie del Futuro l’avverte subito di non abituarsi troppo a non portare quelle catene, ma Kuvira risponde con la nota che deve essere difficile essere la ragazza dell’Avatar. Prima di lasciare che l’altra donna risponda, chiarisce che intende che potrebbe essere a Città della Repubblica a occuparsi degli affari o inventare qualche macchinario magnifico, ma ora era chiusa in bagno con lei a farle da guardia. Alzando il suo guanto elettrico, Asami dichiara con lo sguardo pungente che è esattamente lì dove vuole essere: qua a proteggere Korra da lei- non le permetterà di mettersi tra di loro. Kuvira risponde che non ha nessuna intenzione di fare il doppio gioco, è solo sinceramente colpita dalla fedeltà tra il Team Avatar, una cosa che lei non ha mai sperimentato nella sua vita. Bolin le rivela che sa alcune cosa da Opal come che ha sempre spinto le persone via da sé, ma Kuvira lo avverte di non credere a tutto quello che gli dice la sua ragazza. Nonostante vissero sotto lo stesso tetto, sono state cresciute in modo molto diverso da Su. Insiste anche che la stanno giudicando male, lei non è più la stessa persona di quando era stata a capo dell’Impero della Terra, è cambiata. Asami ammette che lei crede che le persone possano riscattarsi col tempo, ma non cambiare dal giorno alla notte.

Rovine 1 Guan a Gaoling

Una dimostrazione di potere

In quel momento Korra chiama Mako attraverso la radio e lo avverte della comparsa di Guan e il suo esercito e lo incita a portare qua Kuvira immediatamente. Korra intanto sta salutando il Comandante Guan quando finalmente arriva la jeep con i suoi amici. Il militare si dimostra sorpreso e stupefatto nel vedere Kuvira con loro, la quale si prepara a scendere dalla macchina- ovviamente non senza l’avvertimento di Asami che le conviene dimostrare ora se era davvero cambiata. Guan la deride per seguire gli ordini dell’Avatar, ma la ex-dittatrice calma Korra che stava già per rispondere e spiega a Guan che era stata sua l’idea di venire qua in segno di rispetto per lui e tutti quelli che hanno servito sotto l’Impero della Terra con onore. Il capo militare sbuffa disgustato che lei non debba parlare di onore dopo aver disonorato l’Impero abbandonando la battaglia e Kuvira ammette che nessuno rimpiange la caduta dell’Impero quanto lei ed è sicura che nei prossimi anni la gente potrà beneficare dei successi conquistati. Abbassando lo sguardo, aggiunge che non possono però negare che questo esperimento è fallito ed è giunto al termine. Guan però dichiara il contrario, è solo iniziato, non gli piace che gli altri possano usufruire dei benefici dei successi dell’Impero della Terra, e sa che una parte di lei ancora porta rammarico per essersi arresa così facilmente.

Rovine 1 Kuvira sfida Guan

Kuvira sfida Guan a un duello

Provando una certa frustrazione e ira, Kuvira dichiara che aveva visto cosa li attende alla fine di questo percorso, solo morte e distruzione, quindi conferma la sua decisione di resa, dichiarando la sconfitta dell’Impero della Terra. Guan contraccambia che quella ed essere stata sconfitta era solo lei, non l’impero, così Kuvira risponde che la sua piccola fazione non ha alcun potere e che sta illudendo questi uomini e queste donne sul fatto che l’impero abbia un futuro. Rivolgendosi ai suoi soldati, Kuvira dichiara che verranno trattati giustamente se si arrenderanno, ma questi dichiarano la loro fedeltà a Guan ad alta voce. Vedendo la situazione in un vicolo cieco, Kuvira sfida Guan a un duello, ma il militare da deride apertamente per questo giochetto che forse avrà funzionato con l’Avatar, ma ora ha dimostrato di essere solo una codarda smidollata.

Rovine 1 Kuvira scossa elettrica

Deve essere fermata con la forza

Rendendosi conto che anche la sua ultima carta aveva fallito, Kuvira attacca Guan con il suo dominio annunciando che lo farà arrendere lei mentre Korra le ordina di stare buona. La dominatrice del metallo alza Guan in aria tenendolo per le parti metalliche intorno al suo collo e minaccia di strozzarlo se non si arrendesse, ma il Comandante dichiara che preferisce morire piuttosto che vivere come un traditore. Korra e i soldati le ordinano di fermarsi, ma prima che una delle due fazioni possa intromettersi, una scossa elettriche attraversa Kuvira che crolla a terra immobile. Mentre Guan si riprende, Asami rivela che per precauzione aveva attaccato alcuni elettrodi alla cintura della prigioniera che ha attivato con un comando a distanza.

Una situazione delicata[]

Rovine 1 Guan consegna carte

Vuole... candidarsi?!

Mako e Bolin riportano la donna incosciente sull’aeronave, ma Korra si ferma un momento per avvertire Guan che non ha finito con lui e che non gli permetterà di interferire nelle elezioni. Dopo esseri rimesso di nuovo in sesto, il comandante dichiara che Kuvira aveva ragione nel punto che l’Impero della Terra è troppo debole; lui oggi però non era venuto qua non per conquistarlo con la forza, ma per candidarsi ufficialmente alle elezioni. Con queste parole consegna i suoi documenti al sindaco Rhee, il qualche deve respingere le obiezioni di Wu che non è lecito: le sue carte sono in regola, per cui ha il permesso di candidarsi. Prima di andarsene, Guan annuncia che l’Impero della Terra metterà candidati in ogni stato, così nessuno potrà contestare il loro diritto di governare dopo essere stati eletti. Korra e Wu lo osservano scioccati da questa svolta e non sanno cosa pensarne.

Rovine 1 Kuvira nella cella

Alla fine hanno dovuto farlo

Di ritorno sull'aeronave, Kuvira si risveglia imprigionata nella cella di platino trasportabile e chiede leggermente scombussolata cosa sia successo. Korra spiega che l’hanno rinchiusa lì dentro per rinfrescarle le idee e impedire di fare altre pazzie come provocare un esercito. Alla domanda di cose ne fosse stato di Guan, Korra le racconta che vuole conquistare il Regno della Terra attraverso la politica, non con i soldati, così Mako propone a Wu di annullare le elezioni per impedire la vittoria di Guan a Gaoling, ma il Re obbietta che non può farlo così all’improvviso solo perché non gli piace un candidato. Asami chiede se allora devono sperare che vinca uno degli altri candidati, ma Korra racconta con un sospiro frustrato che non sono stati esattamente “entusiasmanti”. Kuvira quindi propone di trovare quindi qualcuno più popolare di Guan che possa vincere contro di lui; gli altri ammettono che non sia male come idea, ma dove potranno trovare una persona del genere a una sola settimane prima delle elezioni? Qualche secondo dopo Korra esulta per aver trovato la persona perfetta, ovvero Toph Beifong per via del suo stato di leggenda vivente, essere natia di Gaoling, il suo odio aperto per l’Impero della Terra e la promessa di un cambiamento di stile di governo. Bolin s’intromette con la nota dolente che Toph ultimamente sembrava molto disinteressata ai problemi del mondo, ma la donna del Sud afferma che devono solo convincerla.

Rovine 1 Guan Sheng lavaggio cervello

Vuole vincere grazia al lavaggio del cervello?

Di ritorno al suo campo di rieducazione, Guan racconta alla dottoressa Sheng che Kuvira non era più la donna al comando che ha inspirata tutti quanti e incolpa l’Avatar ad aver corrotto la sua mente. La scienziata propone quindi che possono sempre ricalibrarla, cosa che il militare non butta al vento, ma afferma che in questo momento hanno altre cose da fare come le elezioni. Chiede a Sheng se le prime reclute per la campagna sono arrivati e riceve la notizia che sono nel laboratorio e che stanno rispondendo bene alla loro comunicazioni. Nel laboratorio si trovano tre cittadini di Gaoling legati a delle sedie e con un attrezzo strano in testa che ripetono alla lettera ogni frase che Sheng la sta dicendo. Le sta facendo il lavaggio del cervello per supportare Guan alle elezioni.

>>> parte due

Personaggi apparsi[]

Korra

Kuvira

Asami

Bolin

Mako

Zhu Li

Varrick

Wu

Suyin Beifong

Guan

Sheng

Yin e Tu

Rhee

Trivia e note[]

  • Si scopre un'altra prospettiva della resa di Kuvira che, se vista da persone estranee, potrebbe sembrare davvero strana.
  • Bolin ha lavorato finora come dominatore sportivo, attore, soldato e poliziotto, quindi non è che Mako non abbia ragione.
  • Asami si ricorda della morte di Hiroshi vista in "Il giorno del Colosso".
  • Suyin si ricorda del avvenimenti di "Operazione Beifong" e "Lo stratagemma di Kuvira".
  • L' appuntamento che Bolin elenca all'inizio è l'incontro con Wonyong Keum e Tenzin per le firme sulla terra intorno al portale spirituale, L'unico riferimento al fumetto precedente "Mondi Contesi" a parte il fatto che al processo sono presenti Raiko e Wenyan.
  • Nonna Yin é ancora pazza per Hou-Ting e la monarchia e disprezza l'idea che venga abolita.
  • La prigione di Kuvira é la stessa in cui risiede anche Zaheer.
  • In tre mesi non ha ricevuto nessuna visita?
  • Korra ancora si ricorda che Kuvira ha salvato suo padre in "Entrare nel Vuoto".
  • La dottoressa Sheng ricorda i classici medici pazzi e spietati dei campi di concentrazione, ma anche la figura di Isabel Maru/ Dottoressa Poison di Wonder Woman (2017).
  • Il primo sguardo al passato di Kuvira che accennato nell'ultimo episodio, che é anche quello che Korra accenna quando dice che abbia creduta di essere morta: "L'ultimo scontro".
  • Guan rammenta di come Kuvira abbia sfidato Korra davanti a Zaofu per metterla con le spalle al muro in "La battaglia di Zaofu".
  • Si ricorda che Toph proviene da Gaoling come si sa fin dal suo episodio di debutto ufficiale "La bandita cieca".
Advertisement