Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Questa è la terza parte della trilogia che compone il fumetto "Le Rovine dell'Impero", appartenente alla storia di la Leggenda di Korra. Venne rilasciato in patria nell'anno 2020, mentre raggiunse l'Italia nell'autunno del 2022 in versione libreria.

<<< parte due

Storia[]

Riunione dolorosa[]

Rovine 3 ritorno a Zaofu

Che strano tornare "a casa"

L’aeronave arriva finalmente a Zaofu dove Suyin ordina ai suoi figli di portare Opal nella sua stanza e di chiamare un medico, mentre Korra si occuperà di una Asami ancora prigioniera. Kuvira rimane un attimo indietro e osserva la città con lo sguardo triste, finché Suyin non la chiama e la incita di proseguire. Nel corridoio, la matriarca annuncia a Asami che le sarà data una stanza, ma che sarà confinata come Kuvira e Baatar Jr. Korra libera la sua ragazza e la fa entrare nella sua stanza promettendole che troveranno un modo per aiutarla, ma la donna si dimostra molto fredda e ostile nei suoi confronti.

Rovine 3 Baatar incontra Kuvira

Incontri di due ex-fidanzati

Quando chiude la porta, il gruppo sente dietro di loro una voce famigliare che si riferisce a Kuvira e nota che non pensava che avesse avuto il coraggio di tornare a casa.  Voltandosi, la donna vede arrivare Baatar Jr e ammette che neanche lei non pensava di rivederlo, a cosa l’architetto risponde acido che difatti non sarebbe successo che Korra e i suoi amici non l’avessero salvato. Kuvira gli chiede scusa per il tentato omicidio, ma tenta anche di difendersi notando l’immensa pressione a che erano sottoposti e nota che anche lui avrebbe fatto la stessa cosa se fosse stato al suo posto. Questo Baatar Jr però non lo accetta: non avrebbe mai pensato di uccidere la sua ragazza con un raggio di energia spirituale. Con uno sguardo pieno di tristezza e odio, l’ingegnere rivela che l’ha amata davvero, ma ora vede che non è cambiata per nulla. Si volta e le chiude la porta in faccia prima che Kuvira possa raccontargli la ragione perché era venuta qua e la lascia davanti alla porta con la testa china. Dopo che la ex-dittatrice e stata portata via, Korra bussa alla porta di Baatar Jr e lo implora di ascoltare almeno lei, per il bene del Regno della Terra.

Rovine 3 Wu manipolato

Wu esegue gli ordini di Guan

A Gaoling, il sindaco Rhee sta firmando alcuni documenti quando riceve una visita non annunciata da parte di Re Wu e alcune guardie. Il monarca dichiara con lo sguardo spento che ha cambiato idea sul programma e che le elezioni si svolgeranno oggi stesso. Quando Rhee gli fa notare che gli elettori non sapranno nemmeno dove presentarsi, Wu gli rivela che sono già presenti davanti all'edificio e aggiunge che il processo di democratizzazione non può più aspettare. Il sindaco insiste sul fatto che avranno bisogno di alcuni giorni per informare gli altri distretti di questo cambiamento, suscitando l’ira di Wu che gli grida infuriato se voleva davvero sfidare il suo Re.

Rovine 3 Korra tra Kuvira e Opal

Tra incudine e martello...

Korra, Kuvira e l’intera famiglia Beifong (a parte Baatar Jr.) sono seduti a tavola per la colazione dove Korra rivela che è riuscita a convincere Bataar Jr a collaborare perché si sente ancora in colpa per le sue azioni durante il suo tempo nell'Impero della Terra. Opal, seduta alla sinistra di Korra, incrocia le sue braccia e sbuffa acida che quello lo differenzia da “una certa persona”, la quale è seduta alla destra dell’Avatar e ha sentito questo commento. Guardando Kuvira, Korra continua a spiegare che Baatar ha però anche chiarito che, una volta ricreato il dispositivo per il lavaggio del cervello, non la vorrà vedere mai più. Abbassando lo sguardo, la ex-dittatrice dichiara che rispetta la sua volontà. Wei e Wing propongono di eliminare l’Impero della Terra una volta per tutte chiedendo rinforzi alla loro armata privata, ma Suyin gli contraddice che questo farebbe di loro gli aggressori. L’interferenza di Zaofu nelle elezioni di Gaoling potrebbe mettere a repentaglio l’intero movimento di democratizzazione, ma Toph fa la domanda cinica che questo movimento esiste ancora se ormai Guan ha lavato il cervello a metà degli elettori- e forse anche al Re della Terra. Kuvira deve ammettere che questo è un piano geniale, così Guan può controllare l’intero regno, ma questo commento sprona Opal a notare con sarcasmo che le sarebbe sicuramente piaciuto avere a disposizione questa tecnologia per rimanere al potere.

Rovine 3 Baatar inizia a lavorare

Forza, andiamo a lavorare

Suyin ordina alle due ragazze di finirla con queste querele, ma sua madre nota che ha rinunciato alla sua candidatura nel momento in cui ha visto quello che ha fatto Guan, la sua vittoria ormai è assicurata. In quel momento entra Baatar jr che le contraddice e spiega che, se riesce a capire il funzionamento di questa macchina per il lavaggio del cervello e ripristinare la mente di Asami, possono usarla questa conoscenza per liberare anche il resto della popolazione. Una volta che avranno capito cosa ha fatto Guan, gli volteranno le spalle e perderà il suo supporto. Kuvira si alza e le offre ogni suo aiuto, ma il suo ex-fidanzato si volta senza neanche rispondere e incita tutti a darsi da fare.

Prendersi le proprie responsabilità[]

Rovine 3 Korra Asami da sole

Un incubo per Korra

Ormai è giunta la sera, Korra è seduta di fronte a Asami e le racconta che Kuvira e Baatar stanno lavorando tutto il giorno, quindi quest’incubo finirà presto. Ma la donna, che ha preso il posto della sua amata, rimane stoica e persino ostile in confronto dell’Avatar e rifiuta persino di essere toccata da lei, il che spezza il cuore a Korra. Finalmente Suyin bussa alla porta e le chiama per andare al laboratorio di suo figlio.

Rovine 3 Tentativi di liberare Asami

Niente sembra di funzionare

Grazie alla memoria fotografica di Kuvira, l’ingegnere è riuscito a ricostruire una replica quasi perfetta del macchinario della dottoressa Sheng e vogliono provarla immediatamente su Asami. Baatar le pone una sorta di cuffia sulla testa, ma ammette che sarà difficile trovare le impostazioni corrette che quella maniaca ha usato su di lei. Sotto gli occhi preoccupati e speranzosi di Korra, inizia quindi la procedura partendo dalle impostazioni più basse. Purtroppo il primo tentativo fallisce, così anche come dozzine di tentativi seguenti: Asami rimane sempre fedele a Guan. Vanno aventi per ore e ore, ma nessuna impostazione sembra funzionare e iniziano a farsi prendere dalla frustrazione.

Rovine 3 Kuvira si offre

Guan é responsabilità mia

Giunge infine la notte e decidono di portare Asami nella sua stanza e riprovare domani, finché Kuvira non propone l’idea che le impostazioni non funzionano perché non sono state calibrate su una persona sana. Mentre Baatar considera questa teoria ma la descrive pericolosa, una Korra decisa a tutto per la sua ragazza si siede sulla sedia e si offre come cavia. Baatar però si rifiuta perché non può garantire per la sanità mentale dell’Avatar e non vuole essere responsabile di eventuali danni. Sentendo questo, si fa avanti Kuvira e prende il posto della donna del sud sorprendendo tutti quanti intorno e afferma che deve farlo: Guan è responsabilità sua ed è compito suo sistemare i resti del suo Impero della Terra. Sorpresi e sinceramente colpiti da tale gesto, Baatar e Suyin devono ammettere che forse è cambiata più quello che pensavano.

Rovine 3 Suyin sgrida Kuvira

Una bambina cocciuta e irascibile

Kuvira si mette in posizione e l’ingegnere attiva il macchinario, il che provoca nella donna un’altra memoria seppellita nel tempo. Qualche tempo dopo essere stata accolta nella casa Beifong, una Kuvira giovane ordinò a Opal di lasciarla giocare con la sua casa delle bambole. Questa però si rifiutò, il che fece arrabbiare la dominatrice del metallo così tanto che, in uno scatto d’ira, distrusse il giocatolo facendo piangere Opal. Suyin accorse sentendo il baccano e chiese subito a Kuvira perché lo aveva fatto, ma questa rispose solo cocciuta che non lo sapeva. La donna s’inchinò davanti a lei e le spiegò che, se non imparava a controllare i suoi impulsi violenti, farà del male a qualcuno come aveva fatto a sua madre. La bambina però incrociò le braccia davanti al petto e rispose con un tono beffardo che lei non poteva dirle cosa fare, poi uscì dalla stanza tenendo il broncio. Arrabbiata, Opal volle sapere da sua madre perché non voleva punirla, ma Suyin le chiese di dare a sua sorella un po' di tregua dopo tutto quella che ha passato. Ma Opal continuò ad insistere che quella non era sua sorella e dichiarò che era solo un cane randagio che nessuno voleva- a sua insaputa Kuvira ha sentito tutto e queste frasi crudeli fecero apparire sul suo volto un’espressione triste.

Dobbiamo fermare Guan[]

Rovine 3 Korra Asami abbraccio

Finalmente di nuovo insieme

Alla fine della memoria, Kuvira si sveglia nel presente e chiede a Baatar se ha tutto quello che gli serve, cosa che l’ingegnere conferma e chiede a Korra di riportare qua Asami. Inizia un nuovo tentativo e stavolta il trattamento funziona e la donna si sveglia confusa. Per prima cosa nota Korra inchinata davanti a sé con l’espressione speranzosa che si tramuta in gioia quando vede che la sua ragazza era tornata. Le accarezza il braccio e le chiede timidamente di cosa si ricorda, venendo a sapere che Asami non si ricorda di nulla di cosa che ha fatto sotto l’influsso di Guan. Le due donne si abbracciano felice di essere di nuovo insieme, ma questo momento emozionale viene interrotto dall'arrivo di Wei e Wing che incitano tutti ad accendere la radio. Una notizia devastante: Guan ha vinto le elezioni, il che lascia indifferente soltanto Toph.

Rovine 3 Korra parla con Zhu Li

Ordini sono ordini...

Korra chiama subito Zhu Li nel suo ufficio e le spiega cosa sta succedendo raccontandole la strategia di Guan di controllare tutti quanto con il lavaggio del cervello. Dopo un momento di esasperazione inusuale per la donna normalmente così stoica, Korra rivela di trovarsi a Zaofu e che hanno trovato un modo per annullare l’effetto della manipolazione, ma tuttavia le servono rinforzi contro Guan. La presidentessa della Repubblica Unita però glielo nega per il timore di cosa potrebbe succedere se il Re della Terra risultasse compromesso in pubblico, ma la donna del sud insiste sulla sua richiesta perché Mako e Bolin sono ancora in pericolo. Zhu Li rimane ferma sulla opinione e cerca di spiegarle che dopo la vittoria di Guan a Gaoling l’Impero della Terra potrebbe tornare al potere, per cui devono discutere la cosa con gli altri governanti del mondo. Inoltre le ordina di riportare Kuvira a Città della Repubblica perché ora è più un ostacolo che un aiuto.

Rovine 3 Kuvira dichiarazione

Una dichiarazione... e un addio?

Kuvira accetta questa condizione e chiede conferma sul fatto che verrà rinchiusa di nuovo, cosa che riceve da Korra. Prima di andare nella sua stanza per la notte, Kuvira saluta ancora una volta Baatar affermando che il suo desiderio di non la vederla mai più si sta avverando. Questo si ferma un secondo per guardala e le augura buon viaggio; questa piccola frase spinge Kuvira di aggiungere che le si era spezzato il cuore aver dovuto scegliere tra l’Impero della Terra e una vita insieme a lui e ha capito che niente potrà mai sanare questa frattura che la sua azione ha creato. Ma nonostante tutto vuole almeno che sappia che lo ha amato davvero. L’ingegnere rimane in silenzio per alcuni attimi, poi nota che era stato bello collaborare ancora una volta con lei, infine la lascia nella custodia di due guardie di Zaofu.

Rovine 3 Korra consola Asami

Non vuole dirle a verità

Anche Korra e Asami nella loro stanza si preparano ad andare a dormire, ma la non-dominatrice sta evidentemente ancora soffrendo per il fatto che non riesca a ricordarsi giornate intere della sua vita. Con un’espressione preoccupata chiede a Korra se ha detto e o fatto qualcosa di cui potrebbe pentirsi, a cosa Korra fa fatica a rispondere. Dopo alcuni momenti di silenzio per decidere cosa dire, dichiara che, qualunque cosa abbia detto, non le importava, dato che sapeva che non era stata lei a parlare. Questa risposta non soddisfa Asami, ma la accetta quando Korra la abbraccia con amore e le propone di buttarsi tutto alle spalle e di andare a dormire. Mentre la donna del Sud la vuole portare a letto, sentono qualcuno bussare alla porta, il che scoccia Korra parecchio. Ed entrare è Suyin che le informa che Kuvira ha reso incosciente alcune guardie ed è scappata rubando un aereo.

Il piano di Kuvira[]

Rovine 3 Kuvira in volo

Cosa vuole fare Kuvira a Gaoling?

Mentre le tre donne si avviano per la villa principale, Asami salta subito all'idea che abbia solo aspettato questo momento per fuggire, ma Korra è scettica e le rivela che era stata lei ad avere permesso di salvarla, una volta con l’avvertimento a Gaoling e poi facendo la cavia per l’annullamento del lavaggio del cervello, il che prede Asami alla sprovvista.  Suyin quindi chiede dove possa essere andata, così Korra deduce della reazione furiosa della mancata resa di Guan che sicuramente è volata a Gaoling perché non voleva aspettare una soluzione diplomatica a questo problema.

Rovine 3 Kuvira parla con Guan

Abbiamo un accordo?

Poco dopo, alla capitale di Gaoling, Guan licenzia Rhee dalla sua posizione affermando che non aveva più bisogno di lui, ma dopo che i suoi soldati lo hanno scortato fuori, il militare si accorge di Kuvira che si era infiltrata del suo ufficio. Guan non si sorprende più di tanto e le chiede direttamente cosa sia venuta fare qua, fermarlo di nuovo? La donna però dichiara di volere il contrario e gli fa i complimenti per la sua qualità di leader, il che stuzzica l‘interesse del comandante. Kuvira inizia a spiegare che ha pensato a lungo su quello che aveva detto, ovvero che è da stolti permettere agli altri di beneficare del loro progresso, inoltre ammette che nel suo piano iniziale per il potere aveva escluso quello che considerava la sua famiglia. Ora però ha perso tutto, quindi si è resa conto che l’unica strada ancora aperta era seguirlo.  Lei accetta di unirsi a una sola condizione, ma prima che potesse presentarla, Guan si arrabbia per questa insolenza, credendo che ovviamente chiederà di tornare al vertice del potere spodestando lui, ma Kuvira nega di voler questo. Lei vuole solo una cosa: dimenticare. Dimenticarsi degli atti crudeli contro la sua famiglia e anche della sua vita a Zaofu, ma soprattutto di tutte le persone che ha ferito. Per ottenere questo, è disposta a cadere sotto il controllo di Guan, anche se il militare fa fatica a credere che lo faccia volontariamente. Kuvira nota che non è la prima volta che si è arresa, inoltre gli fa notare che è anche l’unico modo con il quale lui si può fidare di lei. Lo chiama un affare perfetto: lui avrà la sua totale obbedienze mentre lei avrà una coscienza pulita.

Rovine 3 Opal imbronciata

Opal acida nei confronti di Kuvira

Volando su Juicy, Korra, Asami, Opal, Toph e Suyin hanno quasi raggiunto Gaoling e trovano l’aereo abbandonato nella vicinanza del campo di rieducazione, ma di lei nessuna traccia. Acida come sempre, Opal dichiara che quella donna ha tradito nuovamente la bontà di sua madre, ma questa obietta che non ne hanno le prova concrete, perciò le darà ancora il beneficio del dubbio. Al posto di rispondere alle continue critiche di sua figlia, le ordina di volare in cerchio intorno alla città per trovare Kuvira.

Rovine 3 Kuvira sorprende Guan e Sheng

Kuvira lo ha battuto al suo stesso gioco

Poco dopo Kuvira viene legata e connessa al macchinario del lavaggio del cervello e la dottoressa Sheng prepara tutto per la procedura. Mentre lei e Guan sono un attimo distratti, Kuvira- che riesce ancora a muovere le sua mani- fa sollevare gli elmi di metallo dal tavolo con il suo dominio e li conficca sulle teste dei due militari, poi si libra. Mentre Guan sta tentando di togliersi questo aggeggio dalla testa, vede esterrefatto come la donna si alza dalla sedia e le chiede cosa sta facendo. Rivela che intende rivelare la conoscenza su questa macchina per il lavaggio del cervello al mondo per testimonianza di come abbia imbrogliato alle elezioni. Sheng dubita che lei sappia come funzioni questa apparecchiatura, ma Kuvira risponde sorridendo che invece si, grazie a Baatar, e ci ha messo solo poche ore. In quel momento arrivano Mako e Bolin, tenuti in allerta da Guan per prevenzione, che le ordinano di liberare subito il loro comandante.

Rovine 3 Asami fulmina Sheng

Dolce vendetta!

Kuvira tenta di fuggire e esce dell’edificio, seguita dai due fratelli, ma grazie alle fiammate di Mako Suyin la avvista facilmente e vede che è nei guai. Juicy atterra tra di loro e Korra immobilizza i suoi amici con il dominio dell’aria, mentre le Beifong si occupano dei soldati in arrivo. Asami infine attende che Sheng esca dal laboratorio in fretta e furia e la colpisce al petto con il suo guanto elettrico come vendetta “per averle mandata in pappa il cervello”.

Rovine 3 Kuvira minaccia Guan

Kuvira sa essere ancora spaventosa

Guan tenta di fuggire con una jeep, il quale però viene fermato da Kuvira che lo scaraventa fuori dalla macchina a terra davanti a lei. I due dominatori del metallo iniziano un duello violento che viene infine vinto dalla donna che lo immobilizza contro una parete infilzandolo per i vestiti. Preso dallo spavento di aver visto la sua reale forza, Guan si arrende, ma Kuvira si avvicina a lui con istinto omicida e dichiara che ormai è troppo tardi per questo, poi alza un pezzo di metallo appuntito come se volesse impalarlo. Vedendo questo, Suyin accorre agitata e la implora di non farlo, spiegandole che ucciderlo non risolverebbe assolutamente nulla, non le porterà la pace. Kuvira esita qualche secondo, ma poi le dà ragione e lascia cadere il pezzo di metallo, ma non senza annunciare a Guan che è finito, stavolta l’Impero della Terra è spacciato per davvero.

Riconciliazione[]

Rovine 3 Team Avatar riunito

Finalmente sono di nuovo insieme

La mattina dopo Korra e Asami annullando il lavaggio del cervello di Mako, Bolin e Wu facendoli tornare normali, poi iniziano a fare la stessa cosa con i cittadini di Gaoling. Il sindaco nuovamente nominato ringrazia l’Avatar Korra per il suo aiuto, ma questa rivela che gran parte del merito spetta a Kuvira, poi aggiunge che questo non significhi che sia libera, dato che ha ordini di riportala a Città della Repubblica. Kuvira accetta le lodi con stoicismo e anche l’ordine di Korra. Rhee allora si rivolge a Wu e gli chiede come vuole perseguire con il programma delle elezioni. Il giorno seguente, il Re della Terra dà un altro discorso pubblico davanti alla gente di Gaoling, dove chiede perdono per aver insistito ad accelerare con questo ritmo nonostante le obiezioni. Per questo motivo dichiara che ogni stato si creerà da solo il proprio calendario per le elezioni, dato che lui si rifiuta di imporre la sua volontà alla popolazione come invece lo aveva fatto Guan. Ricorda anche che la Repubblica Unita ha impiegato decenni per eleggere il loro primo presidente, non era stato realistico aspettarsi che il Regno della Terra diventi una democrazia in pochi giorni. Dopo aver promesso che, nel frattempo, s’impegnerà di essere il leader forte e compassionevole che il regno merita, Toph gli chiede quindi se è davvero libera, cosa che Wu conferma.

Rovine 3 Kuvira dichiarazione colpevole

Che differenza dall'ultima volta...

Qualche giorno dopo ricomincia il tribunale per discutere ancora una volta il caso Kuvira e stavolta viene convocato a testimoniare Varrick. Questo racconta di come era stato costretto a continuare a sviluppare la tecnologia dell’energia spirituale nonostante si era reso della sua pericolosità e come Kuvira aveva minacciato di ucciderlo. Kuvira, accanto a lui, lo interrompe, spingendo la giudica ad avvertirla di non intimidire i testimoni, ma l’accusata risponde che non è necessario che testimoni, dato che lei confesserà tutto. Ammette di aver usurpato il trono perché pensava di sapere cos’era meglio per tutti, inoltre avrebbe dovuto essere consapevole di cosa succedeva nei campi di rieducazione. Era stata così fissata sull'avere il potere e di cambiare il mondo che non ha badato alle conseguenze, inoltre vorrebbe tanto dimenticare le cose terribili che ha fatto e le persone che ho ferito, ma sa che questo non è possibile. Spera solo che, assumendosi la sua responsabilità, possa almeno alleviare un po' del dolore che ha provocato, per cui ora si dichiara colpevole.

Rovine 3 Suyin abbraccia Kuvira

Un prima passo verso una vera famiglia

Dopo la fine dell’udienza, il Team Avatar si ritrova sul corridoio del tribunale dove Bolin rivela che deve tornare al lavoro come assistente di Zhu Li, il che sorprende un po' suo fratello. Il dominatore della terra spiega che non sarà la sua vocazione, ma dopo tutta questa avventura un noioso lavoro d‘ufficio non suona male. Korra avverte tutti che sta arrivando Kuvira e ammette che la rispetta davvero per questo discorso. A questo si aggiunge Mako che la ringrazia per tutto quello che ha fatto per loro, Bolin conferma questa frase. Solo Asami rimane ancora scettica e l’avverte che ci vorrà ancora molto tempo finché possa perdonarla per aver ucciso suo padre, ma deve ammettere che è felice che per stavolta era stata dalla loro parte. Mostrando un sorriso sincero, Kuvira accetta i ringraziamenti, poi si volta perché sente arrivare anche Suyin. La matriarca si scusa con lei per non essere stata un mentore migliore- una madre migliore- per averla guidata su una strada più giusta. Kuvira invece contraccambia che era stata lei ad averla accolta quando era stata una bambina arrogante e selvaggia e si era presa cura di lei quando nessuna voleva farlo, inoltre non l’ha abbandonata nemmeno nei suoi momenti peggiori. Per questo lei non si deve scusare di nulla, avrebbe dovuto apprezzarla meglio come la madre fantastica che era. Con questo Suyin si avvicina a lei e la abbraccia strettamente come segno della loro riconciliazione.

Rovine 3 fine

Un lieto fine per tutti

Mentre si separano, Kuvira ammette che vorrebbe che avessero più tempo, ma Suyin le rivela che ne avranno a sufficienza: come premio per aver dimostrato sincero rimorso e per aver aiutato a porre fine all’Impero della Terra, il tribunale ha accettato di affidarla nella sua custodia. Chiarisce che vuol dire che sarà agli arresti domiciliari come Baatar Jr, ma se prova soltanto a pensare di scappare di nuovo, sarà rispedita di nuovo nella prigione di massima sicurezza. Kuvira dichiara di aver ricevuto il messaggio e, mentre un membro del Loto Bianco le toglie le manette, chiede cosa ne pensano gli altri di questo, specialmente Baatar. Si fa avanti Opal che racconta che quando la mamma lo ha proposto credevano tutti che fosse pazza, ma ci hanno ripensato e crede che anche lui lo farà. Conclude con la nota che, anche se non era nata come una Beifong, farà sempre parte di questa famiglia.

Personaggi apparsi[]

Korra

Kuvira

Asami

Suyin, Opal, Wei e Wing

Toph

Wu

Baatar Jr

Mako e Bolin

Guan

Sheng

Zhu Li

Varrick

Rhee

Trivia e note[]

  • Quando Kuvira si ferma a fissare Zaofu, si ricorda di come lo aveva lasciato l'ultima volta quando lo ha invaso ("La battaglia di Zaofu")
  • Lei e Baatar parlando ovviamente del momenti finale di "Lo stratagemma di Kuvira".
  • Kuvira si riferisce più volte al momento in cui ha usurpato il trono in "L'incoronazione".
  • Il modo in cui Korra s'inginocchia accanto alla Asami appena risvegliata ricorda la scena in "Il veleno del Loto Rosso", dove Asami assume la stessa posizione davanti alla sedia a rotelle di Korra.
  • Le hanno dato una stanza singola con un letto matrimoniale... e avevano in mente di usarlo se Suyin non si fosse intromessa.
  • Piccola gaffa, come fa a funzionare il telefono che Korra usa per chiamare Zhu Li senza un cavo attaccato da qualche parte?
  • Varrick racconta di alcune scene prese da "Nemici alle porte" e "La battaglia di Zaofu".
  • Se si prende l'immagine del tribunale della pagina 18 e quella della pagina 218 si può giocare a "trovare le differenze".
  • La tattica di Baatar Jr e Kuvira di smascherare Guan ricorda molto quella di Korra e Mako per privare Amon del suo potere sui suoi seguaci ("Fine del Giochi"). Entrambi non attaccano il nemico direttamente, ma il legame con i loro sostenitori.
  • Per la seconda volta Suyin dichiara che immischiarsi nelle faccende di un altro stato farebbe di Zaofu l'aggressore; ha detto al stessa cosa quando Raiko e Tenzin hanno provato a convincerla di diventare la governatrice provvisoria del Regno della Terra, la scintilla iniziale che ha creato la frattura con Kuvira.
  • Se si vole essere precisi, Suyin voleva attaccare Kuvira nel sonno per catturarla o peggio, il che non era proprio una strategia da "madre altruista" ("Nemici alle porte").
  • Guan usa la stessa tecnica che Kuvira ha usato spesso ai tempi della Grande Unificatrice, ovvero lanciare strisce di metallo sottili delle parti metalliche della sua uniforme.
  • Le parole finali di Wu sol fatto che vuole essere il leader che il regno merita, sono molto simili a quelle che Zuko aveva detto dopo la crisi delle Kemurikage in "Fumo e Ombra".
  • Gli esperimenti nei campi di rieducazione menzionati sono un riferimento storico a quelli dei campi di concentramento nell'era nazista.
Advertisement