Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Lui faceva parte del gruppo di ribelli chiamati "Combattenti per la Libertà" sotto Jet insieme a Fiuta-api, Fifone, il Duca e altri, non si sa se questo è il suo nome vero (in originale "Longshot"). Di carattere taciturno e serio, ma i suoi compagni lo rispettarono moltissimo e riuscirono a capirlo anche solo attraverso gesti e espressioni facciali. Il suo punto di forza era la sua mira, il che lo rese un arciere di altissimo livello e molto affidabile.

Storia[]

Soldato di Jet[]

Dopo che il suo villaggio era rimasto bruciato da dei soldati del fuoco, il ragazzo si è unito ai Combattenti della Libertà di Jet, un gruppo ribella para-militaristico con lo scopo di infastidire e respingere gli invasori. Passò il suo tempo maggiormente ad allenarsi nell'uso di arco e freccia.

Lanciolungo arciere

Becca il bersaglio anche a testa in giù

Nell'inverno dell'anno 99/100 DG Lanciolungo venne scelto da Jet per far parte di una squadra d'assalto per attaccare di sorpresa un accampamento della Nazione del Fuoco nella foresta di Gaipan insieme a Fiuta-Api, Fifone, Ghigno e il Duca. I ragazzi attesero nascosti tra gli alberi per attendere il momento propizio che arrivò con la comparsa inaspettata di Aang, Katara e Sokka. Nel momento in cui i soldati volevano attaccare i tre ragazzi, Lanciolungo scocciò una freccia dal suo nascondiglio che bloccò il comandante e diede inizio all’attacco. A differenza dei suoi compagni lui rimase nascosto sulla sua posizione per prendere di mira i soldati a terra per farli cadere le armi. In questo modo aveva disarmato almeno sei soldati.

Dopo l’assalto tornò alla base insieme agli altri e i tre nuovi arrivati e assistette alla festa celebrativa in silenzio. Quella notte Lanciolungo fece parte del gruppo che doveva preparare i barili con l’esplosivo rubato ai soldati per far saltare in aria la diga di Gaipan e di innescare la miccia con una freccia infuocata. Sfortunatamente per Jet l’inondazione non causò vittime, dato che Sokka era riuscito a sfuggire a Fiuta-Api e Fifone per avvertire gli abitanti del paese in tempo per l’evacuazione.

Una nuova vita?[]

Lanciolungo calma fiutaapi

Riesce a calmare Fiuta-Api

In seguito a questo fallimento che aprì gli occhi sia a Jet che ai suoi compagni, lui, Lanciolungo e Fiuta-Api decisero di iniziare una nuova vita e di viaggiare a Ba Sing Se. Raggiunsero così la Baia della Luna Piena per prendere il traghetto per la capitale, dove s’imbatterono per caso in Iroh e Zuko che erano in viaggio come fuggitivi anonimi. A Jet fece schifo lo standard di vita sulla barca e chiese a Zuko se volesse “liberare” un po’ del cibo riservato al capitano, così il gruppo di ragazzi s’infiltrarono nella cucina per rubare il cibo, mentre Lanciolungo rimase sul piano inferiore del traghetto ad aspettare. Dopo che Jet e Zuko erano usciti con il bottino, l’arciere scocciò una freccia con attaccata una corda per farli scendere prima di essere avvistati dalle guardie.

L2 E13 Jet Fiutaapi Lanciolungo

È scettico di voler avere Zuko con loro

Dopo l’atterraggio, Jet cercava di arruolare Zuko tra le fila dei Combattenti per la Libertà, ignorando l’opinione di Fiuta-Api e Lanciolungo. A loro fortuna questo si rifiutò e la questione sembrava essere risolta, finché Jet non vide per caso come Iroh aveva riscaldato un tè semifreddo e dedusse che lo aveva fatto attraverso il dominio del fuoco. Questa scoperta riaccese il suo odio verso la Nazione del Fuoco e decise di volerli denunciare a tutti i costi, a grande fastidio dei suoi compagni che invece volevano lasciar perdere.

L2 E14 Jet Lanciolungo Fiutaapi

Non è d'accordo con Jet

Il trio passò le prime giornate a Ba Sing Se spiando Iroh e Zuko sul loro cammino attraverso l’Anello Inferiore alla ricerca di lavoro. L’ossessione di Jet diventò così forte da spingere i suoi amici di mettere in dubbio la sua motivazione, dato che erano arrivati qua per iniziare una nuova vita. Il loro capo li rassicurò che voleva solo raccogliere abbastanza prove per denunciarli alle autorità, lasciandogli senza scelta. Ma i suoi vari tentativi di smascherali fallirono uno dopo l’altro, così Jet alle fine decise di ricorrere alla violenza. Da solo istigò un duello con Zuko per spingerlo ad usare il fuoco, ma la loro lite venne interrotta dall'arrivo del Dai Li che lo portarono via e con Fiuta-Api e Lanciolungo che osservarono tutto in silenzio.

L2 E17 Gruppo infiltrazione Laogai

Insieme agli altri nella base del Dai Li

Lui e Fiuta-Api passarono le prossime settimane a cercare Jet e lo trovarono per caso mentre stava girando in strada insieme al Team Avatar per accompagnarli a cercare Appa. Mentre Katara si arrabbiò per la presunta farsa che era venuto qua da solo per iniziare una nuova vita, Fiuta-Api gli corse contro per chiedergli preoccupata come era riuscito a sfuggire dal Dai Li. Questo però dichiarò di non saperne nulla, aveva vissuto a Ba Sing Se pacificamente senza nessun problema con il Dai Li. Il gruppo intuì che Jet aveva subito un lavaggio al cervello, ma dopo alcuni tentativi riuscirono ad annullarne gli effetti e scoprire che il quartier generale del Dai Li si trovava sotto il Lago Laogai.

Insieme agli altri, anche Lanciolungo si avviò per il lago Laogai nella speranza di trovare lì Appa, ma vennero scoperti presto da Long Feng e circondati dal suo Dai Li che li dichiarò nemici del regno. Gli agenti li attaccarono per arrestarli, ma i ragazzi si difesero bene collaborando, incluso l’arciere che distrae i nemici per permettere agli altri di finirli.

Lanciolungo parla

Lanciolungo apre la bocca?!

Vedendo che i suoi agenti stavano per perdere, Long Feng si diede alla fuga e venne inseguito da Jet e Aang, mentre gli altri fermarono il Dai Li. Quando finalmente raggiunsero i due ragazzi, Lanciolungo e gli altri videro che Jet era stato colpito a morte da Long Feng, rimanendo scioccati. Katara corse a guarirlo, ma si accorse subito che la situazione era drammatica, così Fiuta-Api propose al Team Avatar di proseguire a cercare Appa, mentre loro rimanevano con il loro capo. Vedendoli esitare, Lanciolungo per la prima volta aprì la bocca e gli assicurò che se occuperanno loro di Jet, spronandoli finalmente a partire. Una volta da soli, l’arciere preparò una freccia per colpire chiunque osava entrare nella camera, mentre Fiuta-Api tenne in braccio il ragazzo morente.

A Yu Dao[]

Promessa 1 Ghigno Fiuta Api Lanciolungo proteste

Sempre al fianco di Fiuta-Api

Un anno dopo la fine della guerra, Fiuta-Api e Lanciolungo per caso incontrarono Ghigno che era in viaggio per Yu Dao e decisero di accompagnarlo. Lì appresero della delicata situazione politica in atto e, per via delle loro esperienze passate, decisero di unirsi alla fazione che era in favore al Movimento per la Ristorazione dell’Armonia che prevedeva lo scioglimento delle colonie della Nazione del Fuoco sul territorio del Regno della Terra. L’arciere non esitava a supportare Fiuta-Api nelle proteste davanti ai cancelli della città oppure assisterle nella sua minaccia di passare alla violenza se Avatar Aang fra tre giorni non era riuscito a trovare un accordo tra Re Kuei e Signore del Fuoco Zuko.

Promessa 3 Lanciolungo calma fiuta api

Deve di nuovo calmarla

Una volta passati i tre giorni, Lanciolungo accompagnò Fiuta-Api e i protestanti fin davanti al cancello di Yu Dao, dove appresero che Aang non era riuscito a trovare una soluzione. Dopo aver scambiato uno sguardo lungo con la ragazza, questa ordinò l’attacco come annunciato. I protestanti riuscirono a irrompere nella città dove incontrarono Ghigno insieme a Kori Morishita, capa della resistenza di Yu Dao. Quando seppe che loro due erano una coppia, Lanciolungo alzò il pollice sorridendo, poi calmò Fiuta-Api che iniziava a ragionare che dovevano prima parlare.

Promessa 3 Fiuta api Lanciolungo felicitazione

È fatta!

Purtroppo, la confrontazione tra le due fazioni si intensificò e alla fine si passarono alle armi, finché Aang non li separò usando il dominio dell’aria per scaraventarli fuori dalla città. In quel momento arrivò l’armata del Re della Terra sotto il comando dl Generale How che ordinò ai colonialisti rimasti di lasciare subito il Regno della Terra, altrimenti verranno arrestati. Fiuta-Api e Lanciolungo sorrisero soddisfatti, ma pochi attimi dopo apparve l’armata della Nazione del Fuoco sotto il comando di Zuko e iniziò una violenta battaglia. L’arciere assistette Fiuta-Api nel combattimento contro Ghigno e Kori, ma questo venne interrotto da Sokka. La battaglia venne fermata definitivamente da Avatar Aang che sperò Yu Dao dagli invasori e calmò le due fazioni.

Personalità[]

Lanciolungo era un ragazzo taciturno e serio che preferiva agire sullo sfondo senza dare nell'occhio. Dato che non parlava quasi mai, sennò in occasioni molto seri, non sono noti i suoi interessi e la sua storia, ma è chiaro che era stato un ottimo osservatore che preferiva agire con calma e efficacia. Più di una volta doveva calmare i suoi compagni che stavano per agire d'impulso, ma la sua opinione venne tenuto in così grande considerazione che gli davano quasi sempre ascolto. Quando aveva deciso di fare una cosa, sapeva essere molto risoluto, come quando eseguire gli ordini di Jet senza dubbi. Sembravo spesso impassibile e disinteressato, ma in realtà seguiva sempre tutte le conversazioni intorno a sé senza commentare con la voce, ma spesso con gesti. Jet e Fiuta-Api sembravano saper leggere nei suoi occhi, dato che spesso gli bastava quello per farsi capire e spingerli a riconsiderare le loro azioni. Ma persino lui non ha resistito ad alzare il pollice sorridendo quando viene a sapere della relazione tra Ghigno e Kori, infastidendo il suo ex-compagno di squadra.

Abilità[]

Lanciolungo era stato un arciere degno di nota, capace di usare arco e freccia sia in movimento che a testa in giù. Durante l'assalto all'accampamento era stato capace di disarmare i soldati pendendo a testa in giù da un albero senza ferirli. Riusciva anche a lanciare più frecce contemporaneamente.

Per fare ciò, il ragazzo possedeva un'equilibrio impeccabile e grande controllo fisico per poter mirare in ogni posizionane. Inoltre poteva muoversi senza fare rumori, il che gli conferiva il ruolo di assistenza a distanza dei suoi compagni.

Comparsa[]

Avatar: La Leggenda di Aang[]

Libro uno: Acqua (水)[]

  • 110. "Jet"

Libro due: Terra (土)[]

  • 212. Il Passo del Serpente"
  • 213. "La macchina infernale"
  • 214. "La città dei segreti"
  • 217. "Il lago Laogai"

Graphic novel[]

  • Trilogia "La Promessa"

Avatar Legends: The Roleplaying Game[]

  • Core Book

Trivia[]

  • Sembra che tra lui e Fiuta-Api ci sia una relazione, anche se non viene detto esplicitamente, ma sono sempre insieme e si capiscono anche senza parlare.
  • Nei commenti "Avatar extras" si dice che lui parla con i suoi occhi.
  • Durante la festa di celebrazione stava celebrando ad alta voce, il che era in contrasto con il resto della sua rappresentazione.
  • Ha detto la sua unica frase nel cartone animato nell'episodio "Il lago Laogai".

Riferimenti[]

  1. Hedrick, Tim (writer) & MacMullan, Lauren (director). (November 6, 2006). "Lake Laogai". Avatar: The Last Airbender. Season 2. Episode 17. Nickelodeon.
  2. Avatar: The Last Airbender—The Art of the Animated Series, page 55.
  3. ↑ From older Avatar: The Last Airbender official site, originally on Nick.com. Encyclopedia now broken, archived at The Lost Lore of Avatar Aang - Character: Longshot.
  4. Eagan, James (writer) & Filoni, Dave (director). (May 6, 2005). "Jet". Avatar: The Last Airbender. Season 1. Episode 10. Nickelodeon.
  5. DiMartino, Michael Dante, Hamilton, Joshua (writers) & Spaulding, Ethan (director). (September 15, 2006). "The Serpent's Pass". Avatar: The Last Airbender. Season 2. Episode 12. Nickelodeon.
  6. ↑ DiMartino, Michael Dante, Konietzko, Bryan (writers) & Volpe, Giancarlo (director). (September 15, 2006). "The Drill". Avatar: The Last Airbender. Season 2. Episode 13. Nickelodeon.
  7. ↑ Hedrick, Tim (writer) & MacMullan, Lauren (director). (September 22, 2006). "City of Walls and Secrets". Avatar: The Last Airbender. Season 2. Episode 14. Nickelodeon.
  8. ↑ DiMartino, Michael Dante; Konietzko, Bryan; Yang, Gene Luen (writer), Sasaki of Gurihiru (penciling, inking), Kawano of Gurihiru (colorist), Heisler, Michael; Comicraft (letterer). The Promise Part One (January 25, 2012), Dark Horse Comics.
  9. ↑ DiMartino, Michael Dante; Konietzko, Bryan; Yang, Gene Luen (writer), Sasaki of Gurihiru (penciling, inking), Kawano of Gurihiru (colorist), Heisler, Michael; Comicraft (letterer). The Promise Part Three (September 26, 2012), Dark Horse Comics.
Advertisement