Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Questo è il sesto episodio del secondo libro di La leggenda di Aang: Terra e il ventiseiesimo in tutto.

<<< episodio precedente

Sinossi[]

Alla ricerca di un maestro del dominio della terra, il gruppo raggiunge Gaoling, ma il primo tentativo si rivela un fallimento. Per caso vengono a sapere di un torneo di dominio segreto dove si riuniscono i dominatori più forti, dove vedono la finale tra il Boulder e una ragazzina chiamata Bandita Cieca. Aang riconosce che questa ragazzina sarebbe perfetta e riescono a rintracciarla, ma si rivela la figlia iper-protetta della ricchissima famiglia Beifong, Toph. La ragazza non ha nessuna voglia di diventare la maestra di Aang, ma questo non si dà per vinto e si presenta alla villa della famiglia nobile. Purtroppo lui e Toph vengono rapiti dagli organizzatori del torneo per riavere i soldi del premio; mentre l'erede dei Beifong viene liberata subito, il capo Xai Fu vuole consegnare l'Avatar alla Nazione del Fuoco. Dopo l'ennesima supplica, Toph si lascia convincere e getta la sua maschera davanti a suo padre, dimostrando la sua eccezionale abilità nel dominio della terra. Purtroppo i suoi genitori, anziché riconoscere la sua autonomia, la vogliono rinchiudere nella villa, così Toph se la svigna e si unisce al gruppo di Aang e accetta il suo ruolo di maestra.

Storia[]

L2 E06 volantino accademia

Tentar non nuoce...

Il gruppo arriva nella città di Gaoling, dove Sokka in un negozio ha trovato una borsa bella, ma abbastanza costosa, e non si sa decidere se prenderla o meno. Mentre lui rimane lì a decidere, un uomo si avvicina a Aang e Katara per dargli un volantino per una scuola di dominio della terra del posto di un certo maestro Yu. Esaminando il volantino, i due notano che sul retro c’è un coupon per una lezione di prova gratis, così decidono di darci un’occhiatina, magri hanno già trovato un maestro adatto.

L2 E06 fuori accademia

Un buco nell'acqua

Aang si mette dei vestiti della terra per sembrare un dominatore della terra in cerca di un maestro e si presenta davanti a questa “accademia del maestro Yu” per iniziare la sua lezione di prova. Ma al posto ricevere spiegazioni o insegnamenti viene solo colpito da macigni che gli altri studenti gli lanciano addosso. Mentre Aang è ancora a terra, il maestro gli si avvicina e gli chiede se ha voglia di continuare le lezioni, se pagherà tutto l’anno in anticipo, gli darà subito la prossima cintura. Aang rifiuta e quando esce dai suoi amici, nota deluso che non è la persona giusta.

L2 E06 Aang deluso

'Sti studenti sono dei bulli

Mentre parla con Katara e Sokka, Aang sente due studenti dell’accademia parlare di un torneo e di un certo “Boulder” che affronterà il campione in carica, se vincerà contro i migliori dominatori della terra. Questo ovviamente suscita l’interesse del Nomade dell’Aria, ma i due studenti anziché dargli informazioni, lo prendono in giro e si allontanando ridendo. Vedendolo tanto abbattuto, Katara si offre di pensarci di persona e li segue dietro a un corno della strada. La ragazza torna alcuni minuti dopo ridendo che ha le informazioni necessarie per assistere al torneo; quando i due ragazzi vogliono sapere come abbia fatto a convincerli a sputare il rospo, Katara nota sorridendo che “una ragazza ha i suoi metodi”. In realtà di ha costretti con la forza congelandoli al muro del vicolo.

L2 E06 arena torneo

Un torneo segreto sotterraneo

I tre ragazzi entrano nell’arena del torneo sotterranea nascosta e trovano le prime fila dei primi posti a sedere completamente vuoti. Mentre si chiedono ancora la ragione, un macigno enorme si abbatte alle tribune a pochi metri da loro, ecco il motivo. Davanti a loro però hanno la perfetta visuale sull'arena, dove al suo centro si presenta con grande chiasso Xin Fu, il presentatore del torneo. Mentre Sokka e Aang sono eccitati, Katara sbuffa poco impressionata da tutto questo teatro che il torneo consisterà solo da un branco di maschi che si lanciano sassi addosso. Xin Fu spiega la regola base del torneo: si avanza se si riesce a spingere l’avversario fuori dal ring, poi si scansa per lasciare il ring al primo duello: Boulder contro Hippo.

L2 E06 Boulder sfida

Il Boulder lancia la sua sfida

Entrambi i contendenti sono uomini alti e muscolosi che non perdono tempo a provocarsi a vicenda, poi iniziano a tempestarsi di macigni. Hippo fa vacillare l’intera arena, ma il Boulder non si lascia detrarre e contrattacca con uguale ferocia. Alla fine solleva in aria sia il suo avversario (molto pesante) che un pezzo di terreno sotto di lui e lo scaraventa fuori dal ring, vicenda l’incontro. Gli spettatori alzano il tifo- Sokka incluso- ma Aang non è molto impressionato dal Boulder, notando che al posto di ascoltare la terra, come raccomandato da Bumi, ascolta solo i suoi muscoli. 

L2 E06 Bandita cieca

Il campione in carica mostra la sua cintura

Il prossimo avversario del Boulder è un certo Fire Nation Man che fa la parte del nemico scelto cantando persino l’inno della Nazione del Fuoco per far agitare gli spettatori. Anche Sokka, che ormai si è fatto lasciare trascinare dell’entusiasmo, inizia a fischiare e gioisce quando il suo nuovo idolo, Boulder, lo sconfigge con facilità e in modo imbarazzante. Il torneo continua e Boulder sconfigge un avversario dietro l’altro, finché non si aggiudica il diritto di sfidare il campione in carica: la Bandita Cieca.

L2 E06 Aang epifania

È sicuro, è lei la persona giusta!

Il campione si presenta al centro al ring con la cintura da campione, ma è tutt’altro che quello che Aang e i suoi amici si aspettavano: una ragazzina minuscola e snella. Katara dubita inoltre che sia veramente cieca, ma Aang, osservando i suoi occhi grigi, obietta, per lui lo è veramente. Apparentemente anche Boulder ha i suoi dubbi e li esprime pubblicamente, spingendo la ragazzina a deriderlo e di accusarlo che invece ha solo paura. Questa insolenza spazza via ogni dubbio del dominatore della terra che ora è pronto a mandarla al tappeto senza pietà. La bandita cieca invece continua a prenderlo in giro, chiamandolo “La pulce”, poi ride di grande gusto. Aang riconosce questa risata, è uguale a quella che aveva visto della visione nella palude qualche giorno fa.

L2 E06 Toph vittoria

Un sorriso di vittoria sinistro

Boulder si accinga ad attaccare, ma la ragazzina rimane ferma e ascolta, percependo le vibrazioni del terreno. Attende il momento perfetto per interrompere il suo passo muovendo il terreno sotto il suo piede, sforzandolo a una piroetta e infine a una spaccata involontaria che lo fa gridare dal dolore. Mentre è ancora a terra dolorante, la Bandita Cieca esegue un semplice movimento della mano che genera tre pilastri di terra che scaraventano l’omone fuori dal ring. Mentre Sokka è devastato dalla sconfitta del suo eroe, Katara è rimasta perplessa su come abbia fatto e Aang le spiega gioioso che ha aspettato e ascoltato.

L2 E06 Aang sfida Toph

Aang vuole averla come maestra

Dopo aver decretato l’ennesima vittoria della Bandita Cieca, Xin Fu offre un sacco di oro a colui che sconfiggerà il campione. In un primo momento nessuno osa presentarsi, poi si fa avanti Aang. La ragazzina inizia a prenderlo in giro come lo fa con tutti gli avversari e lo chiama una ragazzina anche lui, ma Aang cerca di convincerla che non vuole combattere, ma parlare. Sokka, ancora deluso per la sconfitta umiliante del Boulder di prima, fischia arrabbiato, spingendo sua sorella a schiaffeggiarlo sulla spalla. La Bandita Cieca non ha interesse a parlare e attacca, ma viene sorpresa dall'agilità del dominatore dell’aria che si scansa con un salto. Questa abilità inaspettata la fa innervosire e lo perde di “vista”, ma lo ritrova subito quando Aang inizia nuovamente a parlare. Senza esitare, gli lancia contro un macigno che Aang però respinge con il dominio dell’aria, ma usa troppa forza e con essa spinge fuori dal ring anche la sua avversaria, vincendo l’incontro.

L2 E06 Toph arrabbiata

Non ci pensa nemmeno

Tutti gli spettatori sono perplessi e stupefatti, come ha fatto?  Dopo essersi reso contro di cosa aveva combinato, Aang rincorre la sua avversaria che si allontana imbronciata per questa sconfitta inattesa e inspiegabile, e ripete che vuole parlare per chiederle di diventare la sua maestra del dominio della terra. Ma la ragazzina non lo considera nemmeno e si allontana arrabbiata dopo avergli ordinato di lasciarla in pace. Quando torna per prendersi i soldi e la cintura da campione, Aang abbassa la testa deluso e triste.

L2 E06 ricerca

Alla ricerca della famiglia Beifong

La mattina seguente i tre ragazzi partono alla ricerca di questa fantomatica Bandita Cieca e tornano all'accademia di Yu. Lì trovano i due studenti di prima che si fingono duri, ma si impauriscono davanti allo sguardo feroce di Katara. Riconoscono Aang come il ragazzo che ha sconfitto il campione, ma quando questo gli chiede dove possono trovare la Bandita Cieca, non hanno una risposta, la Bandita Cieca appare e scompare sempre senza lasciare una traccia. Come ultima spiaggia, Aang rivela che nella sua visione aveva visto una ragazzina con un vestito bianco prezioso insieme a un cinghiale alato, magari questo gli dice qualcosa? I due studenti rispondono che un cinghiale alato è lo stemma della famiglia Beifong, la famiglia più ricca della città, ma secondo loro non hanno una figlia. Questo basta per suscitare l’interesse dei tre e si avviano per investigare.

L2 E06 Xin Fu e Boulder

Per Xin Fu puzza di complotto

Ancora nell'arena, il Boulder racconta che ha visto tutto da vicino, questo ragazzino strano non ha usato il dominio della terra, la Bandita Cieca è volata dal ring senza essere toccata. Per lui si erano messi d’accordo per prendere i soldi, questa idea fa infuria Xin Fu che giura che la troverà per fargliela pagare.

L2 E06 Toph rifiuto

Toph rifiuta di aiutare Aang

Aang, Sokka e Katara trovano la villa immensa della famiglia Beifong, decorata veramente dallo stemma di un cinghiale alato. Dato che è controllata severamente, decidono di intrufolarsi di nascosto, ma vengono presto scaraventati in aria da un movimento inaspettato della terra sotto di loro. Dopo essersi ripreso, Aang trova davanti a sé la Bandita Cieca, ora con abiti eleganti, che gli chiede perché la stavano inseguendo. Il Nomade dell’Aria inizia a raccontare la sua storia strampalata, ma Katara fortunatamente chiarisce che lui e l’Avatar e che ha bisogno urgentemente di un maestro del dominio della terra per sconfiggere il Signore del Fuoco. La ragazzina non ne vuole sapere e gli ordina di andarsene, altrimenti chiamerà le guardie, cosa che fa quando Sokka cerca di convincerla di nuovo.  Le guardie arrivano subito, ma Aang e i suoi amici se la svignano all’ultimo momento, ma vedono come la ragazzina- di cui nome si scopre essere Toph- viene scortata via da loro. Ma Aang ora ha un’idea.

L2 E06 Lao Poppy Beifong

Sono gente nobile e ricca

Pochi minuti dopo il maestro Yu ha un incontro con i genitori dei Toph che vogliono assolutamente essere sicuri che la loro figlia “indifesa” non faccia qualcosa di anche solo lontanamente pericoloso durante le sue lezioni. Il maestro risponde sorridendo che la sta tenendo al livello di principiante con esercizi di basi e di respiro. In quel momento appare un servo dei Beifong che annuncia l’arrivo di un ospite inaspettato: l’Avatar. Sentendo questo, Toph si agita leggermente.

L2 E06 Toph Aang litigio a tavola

Aang e Toph iniziano a litigare a tavola

I tre visitatori vengono invitati a pranzo, dove a Toph viene servito una ciotola di zuppa calda e suo padre chiede al servo di soffiarci sopra per raffreddarla. Aang fa una piccola dimostrazione del dominio dell’aria raffreddandola con un gesto della mano e riceve un piccolo applauso dai nobili. Il patriarca della famiglia Lao chiede all’Avatar quanto durerà ancora questa guerra, il quale risponde che vorrebbe sconfiggere il Signore del Fuoco a fine estate, ma per farlo deve prima trovare un maestro del dominio della terra. Il capofamiglia propone il maestro Yu, il miglior insegnante della città e maestro anche di sua figlia. Aang risponde con un sorriso che allora anche lei dev'essere molto brava, forse abbastanza da insegnare. Ma prima che potesse finire la frase, il ragazzino viene colpito da Toph al piede sotto il tavolo per zittirlo. La coppia di nobili ribadisce che sua figlia è ancora una principiante e che per via della sua cecità non sarà mai una maestra, ma il Nomade dell’Aria non si dà per vinto a accenna alla possibilità che sia più forte di quello che pensano. Stavolta Toph muove la sedia di Aang con il suo dominio per spingere la sua faccia nella zuppa davanti a sé, poi si finge nuovamente innocente. Ora l’Avatar ne ha abbastanza e contrattacca con uno starnuto ampliato con il dominio dell’aria che fa volare via tutti piatti sul tavolo e contro la famiglia nobile. Ora veramente frustrata, Toph alza la voce e chiede cos’abbia in mente dimostrando finalmente in briciolo della sua grinta vista al torneo.

L2 E06 Toph triste

Toph ammette di voler partire con loro, ma non se la sente

Aang, Sokka e Katara vengono invitati anche a passare la notte, ma la comparsa inaspettata di Toph nella porta spaventa il Nomade dell’Aria. Ma la ragazzina non è venuta per litigare, ma per proporre una tregua e invita Aang a fare una passeggiata fuori nel giardino. Durante il tragitto spiega che non ha mai avuto problemi con la sua mancanza del senso della vista, lei vede attraverso il dominio della terra con i suoi piedi. Il fatto che veda persino delle formiche accanto a un albero entusiasma Aang, ma Toph continua con aria triste che i suoi parenti non la capiscono, la trattano come se fosse debole e indifesa. Il Nomade dell’Aria deduce che questo è la ragione perché è diventata la Bandita Cieca, ma allo stesso tempo le chiede perché rimane ancora qua, dove è così infelice. Toph ribadisce che non può, sono pur sempre i suoi genitori, non può unirsi Aang e i suoi amici, anche se sarebbe bello. La conversazione viene interrotta bruscamente da una sensazione di Toph che percepisce l’attacco sotterraneo di qualcuno. I due ragazzi tentano di fuggire, ma vengono circondati e imprigionati da Xin Fu e gli altri sfidanti del tornado che vorrebbero indietro i loro soldi.

L2 E06 Poppy Lao disperati

I genitori sono disperati

Le guardie arrivano poco dopo, ma al posto delle due gabbie di metallo, in cui sono stati portati via Aang e Toph, trovano solo una lettera con una richiesta di riscatto di Xai Fu e il Boulder che chiedono cinquecento monete d’oro in cambio della figlia dei Beifong. Il patriarca ordina al maestro Yu di riportargli indietro sua figlia e Katara decide di unirsi a lui, la madre di Toph è in pensiero per sua figlia e pensa che deve avere tanta paura.

L2 E06 Toph decisione

Toph decide di non mentire più

In realtà Toph non ha per nulla paura e sta riempendo tutti di insulti e sfide, finché Sokka, Yu e il patriarca non si presentano con i soldi. Xin Fu controlla subito le monete e libera Toph come promesso, ma si tiene Aang, che insospettisce Katara. Il capo del torneo spiega che consegnerà l’Avatar al Signore del Fuoco per ricevere la taglia sulla sua testa e quando Katara a Sokka si apprestano ad attaccare, intorno a Xai Fu appaino tutti i contenenti del torneo. Vedendosi in inferiorità numerica, i due fratelli si ritirano, ma Katara chiama Toph e la implora di aiutarli, hanno bisogno di una dominatrice della terra, hanno bisogni di lei. Suo padre protesta immediatamente, ripetendo che sua figlia è cieca, debole, delicata e indifesa, il che però fa arrabbiare la ragazzina che si oppone a lui e torna nel ring.

´L2 E02 Yu Lao spettatori

Non ci possono credere!

Toph ferma i malviventi che stanno per lasciare il ring e li sfida con un muro di roccia, promettendo che li sconfiggerà di nuovo. I dominatori della terra buttano via l’Avatar in gabbia e si lanciano tutti sulla Bandita Cieca, ma questa ferma Sokka e Katara dichiarando che questi sono suoi. Dopo aver analizzato la situazione, Toph mette letteralmente sottosopra l’intera arena e crea una fitta nuvola di polvere che ruba la vista ai suoi avversari. Usando questo, li sconfigge uno ad uno con una facilità disarmante, mettendo però in ansia suo padre e il maestro Yu che guardano tutto dagli spalti. Nel frattempo Sokka libera Aang che si mette subito in guardia, ma deve constatare che la ragazzina ha tutto sotto controllo e che è costretto ad osservare. Alla fine rimane sono Xai Fu, ma anche questo non dura molto e viene sconfitto dopo pochi minuti. Persino Yu non riesce a contenersi e dichiara Toph la miglior dominatrice della terra che abbia mai visto.

L2 E06 Toph piange

Destinata a una vita da prigioniera?

Di ritorno alla villa dei Beifong, Toph fa piazza pulita con i suoi genitori e rivela tutto, affermando che gli piace essere una dominatrice della terra e di combattere, e si scusa per aver tenuto tutto questo segreto da loro. Spera che questa rivelazione non cambi le cose tra di loro, cosa che suo padre conferma, non cambierà nulla. Ma se la ragazzina di dodici anni, che non ha mai avuto un vero amico e che era stata tenuta nascosta dal mondo, sperava che ora la vedevano come una persona autonoma, sicura e forte, si sbagliava di grosso: i suoi genitori giungono alla conclusione che le avevano concesso anche troppa libertà, ora verrà controllata ventiquattro ore su ventiquattro. Inoltre ordina che l’Avatar venga scorato fuori, non è più il benvenuto, così Aang e Toph si devono salutare. La ragazzina versa lacrime amare per aver perso anche l’ultima libertà che si era conquistata.

L2 E06 Toph sorriso

Finalmente libera

Il trio si appresta a ripartire nel cuore della notte e Katara cerca di consolare Aang che troveranno un altro maestro, ma questo ribadisce che nessuno sarà come lei. Ma quando stanno per partire, Aang vede accorrere Toph con vestiti da viaggiatore e le chiede cosa sia venuta a fare. Con un sorriso, la ragazzina spiega che suo padre abbia cambiato idea, anche se nessuno ci crede veramente, per cui sarebbe meglio sfilarsela. Prima di salire su Appa, Toph chiama giù Aang e, appena atterrato, lo scaraventa in aria e lo fa finire in un albero per vendetta per il volo che le aveva fatto fare al torneo. Poi ordina a Sokka di ridarle la cintura da campione, cosa che il ragazzo fa lanciandogliela contro, dimenticandosi del fatto che è cieca e colpendola in testa.

Xin Fu Yu oro

Toph non sa nulla di questo sviluppo

Alla villa, il patriarca dei Beifong propone uno scrigno pieno di oro a Xin Fu e Yu per riportargli indietro sua foglia che, secondo lui, è stata rapita dell’Avatar. I due dominatori della terra, prima avversari, ora decidono di collaborare. Ignara di tutto questo, Toph vola via su Appa, finalmente può essere libera.

>>> episodio successivo

Personaggi apparsi[]

Aang

Katara

Sokka

Appa

Toph (debutto)

Boulder

Hippo

Xin Fu

Maestro Yu

Poppy Beifong (madre di Toph)

Lao Beifong (padre di Toph)

Studenti dell'accademia di Yu

Trivia e note[]

  • Sul volantino di Yu si legge:
余師傅運土術武館全國最佳
包教會
持此傳單第一課免費僅須購買髙級制服
L'accademia del dominio della terra del maestro Yu è la migliore dell'intero paese.
Si garantisce che tutto quello che si insegna, s'impara
Promozione speciale: prima lezione è gratis. Basta comprare un'uniforme di alta classe.
  • Sopra l'entrata si legge: 余師傅著名運土術武館, "la famosa Accademia del dominio della terra del maestro Yu"
  • Sulla lettera di riscatto si legge:
欲見你女兒有生一(天)
五百金條至競技場
大塊石辛富
Se volete rivedere vostra figlia viva,
(portate) cinquecento barre d'oro all'arena
(firmato) Xin Fu e il Boulder
  • Aang riconosce Toph come la ragazzina della sua visione in "La palude"
  • Rifiuta sia Yu che il Boulder come maestri perché non soddisfano i requisiti datigli da Re Bumi in "Ritorno a Omashu"
  • In questo episodio si sente per la prima volta il ripasso della puntata precedente
  • Durante la conversazione tra il maestro Yu e la coppia Beifong si sente la canzone "Il fiore di Gelsomino" (The Jasmine Flower), una canzona tradizionale folk cinese che diventerà la melodia di spicco dei Beifong
  • Toph usa la prima volta "Piedi rapidi", il nomignolo per Aang che userà per tutta la sua vita, inclusa la sua reincarnazione Korra
  • Uno dei due studenti dell'accademia ha la stessa acconciatura dell'Ippopotamo, dato che è un suo fan
  • I Beifong sono tra le famiglie più ricche del regno e il loro stemma è un cinghiale alato
  • L'accademia di Yu è un riferimento a tanti Dojo di scarsa qualità che mirano solo ai soldi, chiamati anche "Mc-Dojo". Difatti Yu propone ad Aang di pagare tutto l'anno in anticipo per ricevere subito la prossima cintura anziché guadagnarsela
  • Il Boulder parla di sé solo in terza persona, a parte due volte dove esce dal suo personaggio da palco
  • In origine Aang, Sokka e Katara dovevano chiedere alla gente del posto per trovare l'arena del torneo, ma nessuno voleva saperne, ma poi trovavano le stesse persone tra il pubblico, smascherando il loro segreto
  • In origine Katara e Sokka dovevano aiutare Toph a sconfiggere gli avversari, ma si decise di lasciarli solo a lei per dimostrare il suo stile di combattimento particolare
  • Nel doppiaggio originale, Toph chiama il Boulder ("Il macigno") "The Pepple" ("Il sassolino")
  • Il torneo di dominio della terra è una parodia del wrestling:
    • Il Boulder è un chiaro riferimento a Dwayne "The Rock" Johnson per aspetto e atteggiamento, ma il suo doppiatore è Mick "Mankind" Foley, un suo acerrimo rivale sul ring e amico. Apparentemente i creatori hanno cercato di convincere Johnson per il doppiaggio, ma i dettagli non sono chiari
    • Il "Fire Nation Man" è un riferimento ai lottatori che fanno gli attori sul ring, facendo la parte dei cattivi (in termine slang chiamati "Heels"). Durante la guerra fredda tanti lottatori americani si fingevano russi, e difatti, nel doppiaggio originale, questo personaggio usa un accento russo
    • Sokka si comporta come un tipico fan del wrestling
    • Katara invece si comporta come un amico che era stato trascinato a vederlo, ma si annoia
    • La cintura del campione somiglia molto a quella della WWE
    • Il logo del torneo, il pugno alzato, è un riferimento al logo usato per alcuni anni dal WWE SmackDown
Advertisement