Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement

Nota: qua si parla dell'episodio. Per l'evento consultare la pagina "Assedio del Nord"


Questo è il ventesimo e ultimo episodio del primo libro di La leggenda di Aang: Acqua. È stato trasmesso insieme alla puntata precedente come gran finale.

<<< episodio precedente

Sinossi[]

Zuko è riuscito a portare via Aang, il quale sta vagando nel Mondo degli Spiriti per trovare la luna e l'oceano. Roku lo aiuta, deve chiedere a uno spirito quasi vecchio come loro: Koh, colui che ruba i volti, e grazie a lui scopre che i due spiriti sono i due pesci Koi dell'oasi. Intanto l'attacco alla tribù continua, ma quando inizia a salire la luna piena, le carte in tavola si capovolgono. Purtroppo anche Zhao si avvia all'oasi con una missione personale terribile: uccidere lo spirito della luna. Aang riesce a tornare nel Mondo Mortale e insieme ai suoi amici cerca di fermare Zhao, ma invano: l'uomo uccide Tui , lo spirito della luna, a sangue freddo togliendo il potere ai dominatori dell'acqua. Preso dalla furia, Aang si unisce allo spirito dell'oceano La formando un gigantesco essere brillante di una luce azzura che annienta la flotta nemica, mentre Zhao cerca di fuggire, ma viene catturato da La. Nel frattempo Yue, che deve la vita alla luna, decide di sacrificarsi per il bene del mondo, diventando il nuovo spirito della luna. Mentre i nostri amici ripartono per il loro viaggio, il Signore del Fuoco consegna alla sua figlia Azula la missione di portare alla giustizia i traditori Iroh e Zuko...

Storia[]

L1 E20 oasi Appa Katara Yue Sokka

Il gruppo parte a cercare Aang

Mentre Zhao continua ad attaccare la Tribù dell’Acqua del Nord con violenza incessante, Katara è mossa dai sensi di colpa per non essere stata capace di difendere Aang. Sokka la tranquillizza, ha fatto quello che poteva, ma ora devono concentrarsi sul suo ritrovamento. Condividendo questo ragionamento pragmatico, Katara si unisce a con suo fratello e Yue che partono con Appa, mentre Momo rimane all'oasi in caso che Aang tornasse.

L1 E20 Aang Roku

Roku viene in aiuto di Aang

Ormai la tempesta si è evoluta in una bufera di neve, ma Zuko continua a trascinare l’Avatar incosciente per la distesa innevata e glaciale. Questo intanto si trova nel Mondo degli Spiriti, ignaro di ciò che succede con il suo corpo, e sta vagando attraverso una strana foresta paludosa. La prima creatura che incontra è uno spirito babbuino che sta meditando su una roccia e si dimostra estremamente arrogante e poco collaborante nel confronto dell’umano che vuole solo sapere come trovare gli spiriti della luna e dell’oceano. Per avere la sua santa pace, congiura una luce che dovrebbe guidare Aang verso la sua meta e quando parte, si può godere la sua amata tranquillità. Aang insegue la luce, ma alla fine cade e finisce in una pozzanghera, quando guarda lo specchio dell’acqua sotto di lui, al posto della sua riflessione gli risponde Roku.

L1 E20 Zuko lega Aang

Zuko lega Aang

Nel frattempo Zuko deve correre per salvarsi la vita con Aang ancora in spalle quando il ghiaccio sotto i suoi piedi inizia sgretolarsi, riesce a salvarsi per il rotto della cuffia, ora dietro di lui si è aperta una voragine spaventosa. Dopo aver ripreso fiato per questo spavento, in lontananza vede una caverna che sceglie come rifugio per lui e Aang. Una volta entrato, procede a legarlo strettamente con la corda che se l’era portata dietro.

L1 E20 Roku parla di Koh

Roku avverte Aang di non sottostimare Koh

Nel Mondo degli Spiriti, Aang spiega la situazione a Roku, il quale gli rivela che la luna e dell’oceano fossero tra gli spiriti più antichi che hanno attraversato il confine tra i due mondi all'inizio dei tempi. Conosce solo uno spirito abbastanza vecchio che potrebbe ricordarli: Koh, colui che ruba i volti. All'espressione scioccata del ragazzo, Roku lo avverte subito che quando parla con lui non deve mai, per nessun motivo, mostrare qualsiasi tipo di emozione, o gli poterà via il volto- e non è solo un modo di dire.  

L1 E20 Zuko Aang caverna

Zuko parla di sua sorella

Mentre Sokka e gli altri si avvicinano al suo nascondiglio, Zuko inizia a scaldarsi con il suo fuoco, ma è costretto ad attendere: anche se finalmente ha catturato l’Avatar, non può tornare per colpa della tormenta. Anche se l’altro ragazzo non può rispondere, Zuko inizia a raccontare di sua sorella comparandolo a lei. Come a lui, anche a lei tutta andava sempre facile: è un prodigio del dominio del fuoco, tutti la adorano, suo padre dice che è nata fortunata, mentre lui è solo fortunato ad essere nato. Ma lui ha deciso di rinunciare alla fortuna, non ne ha bisogno, ha sempre fatto tutto da solo e questo lo ha reso forte.

L1 E20 Zhao Iroh ponte

Zhao afferma di avere tutto sotto controllo

Ormai gli soldati del fuoco sono alle porte della città e attaccano senza tregua con rinoceronti e carrarmati. I dominatori dell’acqua cercando di difendersi, ma l’avanzamento del nemico sembra inarrestabile, le mura stanno per crollare. Sulla nave madre, Iroh consiglia a Zhao di fare in fretta, devono aver conquistato tutto prima del sorgere della luna, altrimenti i dominatori nemici diventeranno invincibili. L’Ammiraglio invece risponde con un sorriso beffardo che ha tutto sotto controllo, ha intenzione di rimuovere la luna completamente. Il vecchio Generale teme di non aver sentito bene e chiede spiegazioni, ma in quel momento vengono interrotti dall'arrivo di Hahn, travestito da soldato del fuoco, che annuncia immediatamente a Zhao che arrivata la sua fine. Attacca con furore, ma con un semplice gesto della mano l’ufficiale viene sbalzato in acqua, dopodiché il dominatore del fuoco continua il suo discorso come se non fosse mai stato interrotto.

L1 E20 Zhao giovane

Zhao trovò informazioni molto interessanti

Zhao racconta che anni fa è venuto a conoscenza della forma mortale dello spirito della luna e dell’oceano, quando per caso, ancora da giovane Tenente, scoprì una biblioteca nascosta sotto terra nel Regno della Terra. Dopo aver letto innumerevoli pergamene, trovò quella che parlò di questi due spiriti e come ucciderli.  Da lì in poi si era convinto che ucciderli sarà il suo destino che lo renderà immortale. Questa storia fa infuriare Iroh che afferma che così farà infuriare gli spiriti, ma Zhao si prende beffa di lui e la sua paura dagli spiriti. Questi due spiriti hanno deciso di diventare mortali, ora devono affrontare le conseguenze.  

L1 E20 scimmia senza volto

Non era veramente solo un modo di dire

Aang continua ad avanzare per questo mondo tetro alla ricerca di questo Koh, finché raggiunge una caverna minacciosa e buia sotto un albero gigantesco senza foglie. Il ragazzo si avvicina impaurito e quando accanto all'entrata vede una scimmia senza volto si prende un bello spavento, ma poi ripete le parole di avvertimento di Roku: non mostrare nessuna emozione. Dopo essersi fatto forza, procede ad entrare nella caverna.

L1 E20 Aang incontra Koh

Questo allora è Koh

Scendendo per una lunga scala attorcigliata e buia, Aang annuncia di cercare lo spirito di nome Koh, ma sembra che non ci sia nessuno. Ma in realtà c’è qualcuno, un essere simile a un millepiedi gigante con un volto bianco come una maschera, e questo essere sbuca dal nulla e si presenta davanti al ragazzo nel tentativo di spaventarlo. Reagendo all'istante, Aang si finge impassibile e lo saluta con un inchino cortese, è ovviamente lui lo spirito che sta cercando. Koh lo riconosce come l’Avatar, dato che otto o novecento anni fa una sua precedente incarnazione ha cercato di ucciderlo. Lo spirito cambia continuamente volto e compare a pochi centimetri dal viso di Aang, ma questi rimane calmo e inespressivo. Incuriosito, Aang si scusa, poi chiede la ragione perché lui lo avrebbe dovuto uccidere, così Koh spiega che era stato perché aveva rubato il volto di una persona amata. Avvolgendosi intorno al suo visitatore, nota ridendo che tutto questo fa parte del passato, ora è una persona diversa con un volto nuovo.

Intanto Zuko attende in silenzio la fine della tempesta, ma sa che ci vorrà ancora tanto. Sokka e gli altri volano ancora alla ricerca di Aang, ma Katara inizia a temere che potrebbero anche morire assiderati, ma Sokka è sicuro che Zuko non si arrenderà mai.

L1 E20 Koh e Aang

Koh cerca di intimorire Aang

Cambiando continuamente faccia, Koh chiede per quale motivo l’Avatar sia venuto da lui, così Aang propone la sua domanda: dove sono la luna e l’oceano. Per prima cosa lo spirito spiega che i loro nomi da spirito sono Tui e La, spingere e tirare era stata la loro relazione fin dalla notte dei tempi. Lui vuole chiedere il loro aiuto, ma in realtà sono loro ad aver bisogno di aiuto, qualcuno vuole ucciderli! Aang chiede come fare a trovarli per proteggerli, così Koh spiega in parole enigmatiche che è facile trovarli, dato che si circondano da sempre in una danza eterna, spingere e tirare, vita e morte, bene e male, Yin e Yang. Finalmente Aang capisce: sono i due pesci Koi dell’oasi! Questa scoperta rende il ragazzo felice che si ripiglia appena in tempo prima che Koh, incuriosito dal suo tono di voce allegro, veda il suo volto felice, ma ora annuncia che deve andare.

L1 E20 Zhao va a pescare

"Vado a pescare"

Dopo essere uscito dalla caverna, implora l’aiuto di Roku per tornare subito nel mondo reale, il quale indica Hei Bai che compare dietro di lui. Felice di rivederlo, Aang salta sulla sua schiena e i due si avviano.

È scesa la notte e l’armata del fuoco sta per raggiungere il palazzo reale, ma finalmente la luna piena si solleva sopra l’orizzonte. Ora all'apice della loro forza, i dominatori dell’acqua iniziano il contrattacco riuscendo a respingere il nemico sempre di più. Mentre i suoi uomini iniziano a subire sempre più perdite, Zhao si è finalmente degnato di scendere dalla sua nave e con in mano una mappa, va alla ricerca di un luogo speciale per andare a pescare: l’oasi.

L1 E20 Hei Bai riporta indietro Aang

Hei Bai aiuta Aang

Grazie a Hei Bai, Aang torna al punto di partenza in men che non si dica, ma non sa ancora come tornare indietro. Come risposta Hai Bai usa il suo grido supersonico per sparare un raggio soffice sul ragazzo, grazie al quale scompare in una bolla di luce. Lo spirito babbuino nota con un sospiro sollevato che finalmente se n’e andato, spronando Hei Bai ad assumere la sua forma mostruosa e di sparargli in faccia il suo raggio e cacciandolo via.

L1 E20 Zuko battuto

Sokka e Katara salvano Aang

Aang ricompare nel Mondo Mortale, ma il suo corpo non c’è più nel punto dove lo aveva lasciato. Trasformandosi in luce, vola via nella direzione del suo corpo, Katara lo nota durante il passaggio e incita Sokka a seguire quella luce. Aang si risveglia nel suo corpo, ma si trova legato come un salame e al cospetto di Zuko. Con un soffio spinge via il principe e si catapulta fuori dalla grotta, ma poi non riesce a fuggire per via delle corde. Quando Zuko lo raggiungere, è troppo tardi: Sokka e gli altri lo hanno già trovato e la rivincita di Katara finisce male per il dominatore del fuoco che viene scaraventato a terra e reso incosciente. Mentre Sokka lo libera, Aang rivela che devono subito tornare all'oasi, gli spiriti sono in pericolo, ma prima di partire, il ragazzo decide di portare con sé Zuko, ignorando le protesta di Sokka.

L1 E20 Zhao cattura Tui

Zhao ha catturato lo spirito della luna

Nel frattempo Zhao ha raggiunto l’oasi e senza esitazione si prende il pesce Koi bianco e lo pone in un sacco di pelle; nello stesso momento in cui viene strappato dalla sorgente, la luna piena si tinge di rosso e con esso tutta la zona. Con lo scomparire della luce della luna anche i dominatori dell’acqua perdono tutto il loro potere e diventano impotenti davanti all'avanzamento del nemico.  

L1 E20 Yue e genitori

Yue deve la sua vita alla luna

Anche Katara, Aang e Yue sentono che sta per accadere qualcosa di irreparabile, così la principessa racconta che lei deve la sua vita alla luna. Era nata molto debole, senza un vagito, nessuna guaritrice poteva aiutarli e ai genitori venne detto che sarebbe morta. Arnook la portò all'oasi sotto la luna piena e implorò l’aiuto della luna, e quando immersa la bambina nell'acqua della sorgente, i suoi cappelli divennero bianchi e iniziò a piangere. Gli diedero il nome della luna, Yue.

L1 E20 Zhao egomane

Si sta entusiasmando un po' troppo...

Sotta la luce rossa dell’eclissi, Zhao dichiara che sta per diventare una leggenda: lui è Zhao, colui che ha oscurato la luna, Zhao il conquistatore, Zhao l’uccisore della luna, Zhao l’invincibile! La sua solfa di megalomania pazza viene fortunatamente interrotta da Momo che gli salta addosso per aggrapparsi alla sua barba per poi tornare dal suo padrone: Aang è tornato ed è molto, molto infuriato.

L1 E20 Zhao uccide Tui

Zhao compie l'atto infame

Il dominatore del fuoco però non si scompone, alza il sacco con il pesce Koi e minaccia di ucciderlo, rimanendo fedele alla sua credenza che uccidere la luna è il suo destino. Aang cerca di dissuaderlo, affermando che la distruzione sarà un problema non solo per la Tribù dell’Acqua, ma per tutto il mondo, incluso lui! Senza la luna la terra perderebbe il suo equilibrio e sprofonderebbe nel caos. A questa considerazione si aggiunge anche Iroh che compare a sorpresa di tutti, a parte Zhao che non si meraviglia di questo tradimento. Ma il Generale rifiuta questo titolo, lui non è un traditore, anche la Nazione del Fuoco ha bisogno della luna e se fa qualcosa a questo spirito, se ne pentirà amaramente. Con una intensità insolita per lui, Iroh ordina a Zhao di rilasciarlo subito, e per un momento sembra che questo si arrende, ma dopo aver riposto il pesce nella sorgente sferra un colpo di taglio del fuoco letale che uccide lo spirito della luna all'istante. Nell stesso momento la luna in cielo si spegne completamente e tutto viene tinto nell'oscurità di una notte fonda.

L1 E20 Aang Stato Avatar

Aang è infuriato

Infuriato come non mai, Iroh si butta su Zhao e attacca senza tregua, sconfiggendo i suoi soldati con facilità e spaventando l’Ammiraglio. Il Koi solitario rimasto, La, circonda in panico la sua campagna deceduta, mentre Aang ei suoi amici la osservano desolati e tristi. Con aria solenne e devastato, Iroh tira fuori il pesce morto e Yue si dispera, la loro ultima speranza era appena svanita. In quel momento Aang rientra nello Stato dell’Avatar e con una volta disumana annuncia che non è finita, poi entra nell'acqua della sorgente dove lo attende lo spirito dell’oceano. Un momento più tardi Aang scompare nell'acqua che inizia a brillare in una luce azzurra che si espande fin oltre l’oasi come se fosse un essere vivente.

L1 E20 Aang unione con La

L'essere avanza contro il nemico

L’unione tra l’Avatar e lo spirito dell’oceano crea un essere alto più di venti menti simile a un uomo-pesce che brilla di una luce azzurra che avanza per i canali la città. I dominatori dell’acqua s’inchinano davanti a lui impauriti, mentre i soldati del fuoco si oppongono, identificandosi quindi come nemici. E chiunque è un nemico, viene travolto dalla furia dell’oceano. L’essere è immune agli attacchi di fuoco e distrugge i carrarmati nemici che iniziano a ritirarsi in fretta e furia.

L1 E20 Zuko contro Zhao

Nel frattempo Zuko affronta Zhao

Il vigliacco Zhao era fuggito dall'oasi, ma la sua fuga viene fermata da Zuko che durante il caos era riuscito a liberarsi e a fuggire da Appa. Gridando che sa che era stato l’Ammiraglio a volerlo uccidere, attacca con tutta la sua rabbia e i due iniziano un secondo Agni Kai. Zhao non lo nega, anzi, ora che sa che lui è lo spirito blu, è un nemico della Nazione del Fuoco e può ucciderlo apertamente. I due dominatori del fuoco si affrontano senza trattenersi, ma Zuko si dimostra nuovamente superiore e spinge Zhao giù per un muro.

L1 E20 sacrificio Yue

Yue si è sacrificata per salvare la luna

Katara prova a guarire Tui, ma è troppo tardi, è morta. Nella disperazione globale, Iroh nota che se Yue è stata salvata dallo spirito della luna, in lei c’è parte della sua vita, no? La ragazza annuisce e con una determinazione inaspettata, afferma che ora è giunto il momento di restituirla. Capendo l’insinuazione, Sokka cerca di fermala, gridando che non deve farlo, lui ha promesso a suo padre di proteggerla, ma Yue ormai ha preso la sua decisione. Tenendo in mano il pesce morto, si concentra e per un attimo s’illumina, poi la ragazza si accascia a terra morta. Disperato, Sokka la prende in braccio, ma può solo constatare la sua dipartita.

L’armata del fuoco si affretta di ritirarsi per scampare alla furia dello spirito che si sta avvicinando minacciosamente, ma è troppo tardi. Con una furia inarrestabile Aang e La distruggono una nave dietro l’altra sbalzandoli via con onde gigantesche.

L1 E20 Yue saluta Sokka

Yue saluta Sokka

Il corpo di Yue nelle braccia di un Sokka addolorato scompare e nello stesso momento il s’illumina pesce Koi bianco che inizia a muoversi, così Iroh lo ripone dell’acqua della sorgente. Lo specchio dell’acqua inizia a brillare e dalla luce appare una versione etera e bellissima di Yue che saluta Sokka con un bacio e la promessa che sarà sempre con lui prima di sparire per sempre.  

L1 E20 Zhao rifiuta aiuto

Zhao preferisce morire piuttosto che accattare l'aluto di Zuko

Con la risurrezione di Tui torna anche la luna, così anche la furia di La si placa, il quale riporta Aang sul muro della tribù dell’acqua, mentre lui si ritira verso l’oasi. Il duello tra Zhao e Zuko diventa sempre più intenso; l’Ammiraglio in difficoltà nota la luna piena in cielo e si chiede scioccato come possa essere. Dalla acqua del canale appaiono i tentacoli illuminati di azzurro di La che afferrano colui che ha osato uccidere Tui e lo trascinano via. Nonostante tutto l’odio, Zuko non riesce a rimanere lì a  guardare e gli viene in soccorso, ma Zhao rifiuta il suo aiuto e si lascia portare via dallo spirito dell’oceano, scomparendo nel nulla.

L1 E20 Arnook Sokka osservono la luna

Arnook e Sokka condividono il loro dolore

Al sorgere del sole, l’attacco è finito, ma i danni sono davvero ingenti. Pakku annuncia a Katara che ha intenzione di andare al polo Sud con altri dominatori e guaritrici per aiutare la sua tribù gemella a riedificarsi. La ragazza chiede cosa sarà di Aang, il suo addestramento nel dominio dell’acqua non è finito, ma Pakku nota sorridendo che quindi dovrebbe abituarsi a chiamarla “maestra Katara”. Osservando la luna piena vicino all'orizzonte, Arnook racconta a Sokka che alla nascita di Yue ha avuto una visione: una donna bellissima e coraggiosa che si trasformava nello spirito della luna. Sokka nota che deve sentirsi orgoglioso, cosa che il capotribù conferma, ma si senta anche molto triste.

L1 E20 Sokka Aang Katara Momo

Verso il futuro!

Tra i relitti della flotta di Zhao sul mare artico si fa strada una piccola zattera desolata, a bordo ci sono solo Iroh e Zuko. L’uomo nota che è strano che suo nipote non stia dando la caccia all’Avatar, ma questo risponde solo che ora è stanco; seguendo il consiglio dello zio non fa nemmeno storie si mette a riposare. Nello stesso istante la squadra di Aang si concede un abbraccio di gruppo per poi guardare verso il futuro.

L1 E20 Azula

Un nuovo nemico?

In quel momento, nella sala imperiale del palazzo del Signore del Fuoco, il monarca sta ricevendo una ragazzina e annuncia che Iroh è un traditore e suo fratello Zuko un fallimento: le affida quindi un compito. Il sorriso della ragazza non promette nulla di buono...

>>> episodio successivo

Personaggi apparsi[]

Aang

Sokka

Katara

Appa

Momo

Pakku

Yue

Arnook

Zuko

Iroh

Zhao

Hahn

Tui e La

Koh

Hei Bai

Roku

Trivia e note[]

  • Tra i rotoli che Zhao trova nella libreria di Wan Shi Tong, si legge "月神海神" (spirito della luna e dell'oceano) e 北方水族, (Tribù dell'Acqua del Nord).
  • Aang salva Zuko per la seconda volta dopo "Lo spirito blu"
  • Rivediamo anche Hei Bai di "Il solstizio d'inverno prima parte"
  • Dopo il loro Agni Kai, Zuko aveva promesso a Zhao che la prossima volta non lo risparmierà, ma qua ha addirittura cercato di salvargli la vita.
  • Inavvertitamente si avvera l'idea stramba di Aang della puntata precedente che uno spirito gigantesco affonderà le navi nemiche
  • Piccola incongruenza: Koh afferma che Avatar Kuruk aveva cercato di ucciderlo otto-novecento anni fa, ma questo non é possibile, dato che Kuruk è morto solo 411 anni fa. Un primo indizio alle imprese di Avatar Kuruk e la sua lotta contro gli spiriti oscuri.
  • Aang usa il dominio dell'aria per salire sulla schiena di Hei Bai, ma nel mondo degli spiriti non dovrebbe essere capace di usare il dominio.
  • Il modo in cui Aang e La si fondono ricorda molto una scena in "Principessa Mononoke", i creatori sono fan dichiarati di Hayao Miyazaki.
  • Dopo l'uccisione di Tui, tutto perde il suo colore, a parte il fuoco e gli occhi di Yue come testimonianza della luna in lei.
  • È leggermente strano come Iroh sappia della connessione tra la luna e Yue; forse lo ha capito dal colore dei capelli bianchi e non era stata l'unica volta che ha visto questo fenomeno
  • Hahn scompare nel nulla, se è morto, non manca a nessuno
  • Piccola incongruenza: quando Hahn cade dal ponte, dovrebbe cadere sulla coperta sotto, che è di metallo, ma si sente il tonfo della caduta in acqua.
  • In questo episodio appaiono più spiriti che in qualunque altro episodio di La Leggenda di Aang
  • Prima comparsa ufficiale di Azula, l'abbiamo vista in flash-back in "La tempesta" e Zuko ne ha parlato poco prima.
  • Il Signore del Fuoco rimane ancora in ombra, ma parla per la prima volta.
  • Il portale dell'oasi e quello dove Aang appare nel Mondo degli Spiriti hanno lo stesso simbolo, quello dell'acqua. Sono quindi collegati.
  • In questo episodio vediamo morire persone per la prima volta: Tui, ucciso da Zhao, Yue che si sacrifica e Zhao che scompare nell'acqua. L'ultimo però non muore veramente: La lo ha trascinato nel Mondo degli Spiriti e imprigionato nella Nebbia delle Anime Perdute, come visto in "Cala l'oscurità".
  • Zhao afferma di sapere che Iroh ha visitato il Mondo degli Spiriti.
  • La biblioteca che Zhao ha visitato é quella di Wan Shi Tong; questo particolare viene rivelato più tardi.
  • Inizia il movimento di restaurazione del Sud che sarà completato settant'anni dopo con la sua indipendenza, ma nel frattempo il Nord li ha aiutato moltissimo a tornare alla vecchia gloria.
  • Molti fan notano una certa somiglianza di tema tra come Aang e La distruggono la flotta nemica e come Korra, in forma gigante, sconfigge Una-Vaatu. Ma mentre nel primo caso l'Avatar si é unito a uno spirito per sconfiggere degli umani, nel secondo una semplice umana (in quel momento) usa la sua sola forza spirituale per sconfiggere una fusione tra un umano e uno spirito.
Advertisement