Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Questo è il nono episodio del terzo libro: Cambiamento di "La leggenda di Korra" e il trentacinquesimo in totale. Fu il primo ad essere trasmesso in prima visione solo online per promuovere la pagina web di Nickelodeon, che causò parecchio scalpore e rabbia tra i fan, avvertiti in ritardo, e un calo pungente degli ascolti registrati.

Ripasso e sinossi[]

“Zaheer s’introduce a Zaofu e tenta di rapire l’Avatar! Dopo un’estenuante battaglia Korra viene salvata, ma presto emerge una terribile verità: Aiwei, il fidato consigliere di Su, complotta con Zaheer. Il veggente traditore riesce a fuggire, ma Su incarica la Squadra Avatar di rintracciarlo. La preda è diventata predatore, e Korra è a caccia di risposte.”

Korra e i suoi amici trovano prima la jeep di Aiwei e poi l'uomo stesso che si trova in un hotel nell'oasi delle Palme Nebbiose. Per scoprire gli obiettivi di Zaheer, Mako propone di sorvegliarlo finché il veggente li porti direttamente dal criminale, così il gruppo prende camera accanto per l'appostamento. Dopo una giornata intera senza risultati, Korra irrompe nella stanza di Aiwei e scopre che sta incontrando Zaheer nel Mondo Spirituale e lo segue, mentre gli altri rimangono a proteggere il suo corpo. Mentre Korra e Zaheer parlano nel Mondo Spirituale, Ming-Hua e Ghazan li trovano nella stanza e riescono a catturare Mako e Bolin, mentre Asami, che stava cercando di portare in salvo la incosciente Korra, finisce nella mani dell'armata della Regina della Terra...

Storia[]

B3 E09 team Avatar ricercati

Squadra Avatar ricercata dalla regina

Seguendo il fiuto fine di Naga, la Squadra Avatar raggiunge un piccolo villaggio nei presidi del deserto Si Wong e iniziano a cercare Aiwei. Entrano in un locale pieno di persone losche, dove Bolin nota un poster con la sua faccia, prendendolo per un poster di Nuktuk. Mako lo corregge subito, sono volantini da ricercati di loro quattro per “crimini contro il regno”, verosimilmente riferendosi alla liberazione dei dominatori dell’aria. Korra si arrabbia per questa accusa infame, ma Asami la ferma in tempo per farle notare che gli ospiti della locanda iniziano a sembrare molto minacciosi, incitando il gruppo ad andarsene.

B3 E09 Lin Suyin

Lin si arrabbia per essere stata ingannata

A Zaofu, Lin chiede a Su dove sono Korra e gli altri, così la matriarca ammette che li ha mandati a cercare Aiwei e sta aspettando loro notizie. La capa della polizia si arrabbia con sua sorella che ride del fatto che non può controllare ogni passo dell’Avatar, ma Lin sbuffa imbronciata che ci può sempre provare e si mette al loro inseguimento.

B3 E09 Bolin Mako travestimento

L'idea di Bolin non ha tanti fan...

Korra e Naga portano gli altri sempre più vicino al deserto e poco dopo scoprono la jeep del ricercato. La cagna polare esige una ricompensa per il suo lavoro, ma Korra ammette che non ha portato i biscottini, beccandosi come risposta uno schiaffo in faccia con la coda dell’animale. Vicino alla macchina trovano l’Oasi delle Palme Nebbiose, Aiwei deve trovarsi lì, Mako propone che lui e Bolin vanno lì in segreto, mentre le due donne aspettano alla jeep in caso il veggente tornasse. Bolin si entusiasma anche troppo e propone di travestirsi e di usare nuove identità, suscitando parecchio scetticismo nei suoi compagni, e di fatti, mentre racconta la sua “storia”, Mako lo interrompe e si mette in viaggio.

B3 E09 oasi palme nebbiose

L'Oasi delle Palme Nebbiose

I due fratelli entrano nell'oasi e chiedono informazioni a un proprietario di un bar, capiscono subito che Aiwei dev'essere nei paraggi, dato che l’uomo ammette che era stato beccato mentre mentiva.

B3 E09 Asami Korra mappa

Korra e Asami trovano una mappa

Nel frattempo Korra attende impaziente e Asami controlla la jeep di Aiwei, dove trova un messaggio e una mappa, con l’indicazione di trovarsi nel “bosco di Xai Bau al tramonto”. Le due controllano la mappa, ma vengono infastidite dalla presenza di piccoli spiritelli che gironzolano per tutta la zona.

B3 E09 Aiwei trovato

Trovato il traditore!

Mako e Bolin continuano le loro ricerche, quando il dominatore della terra nota due tizi sospetti che sembrano averlo riconosciuto. I due scappano e riescono a seminare gli inseguitori dietro a un angolo; stavano per tornare da Korra, quando Bolin trova Aiwei che sta passando sulla strada accanto. Standogli alle calcagna, i due trovano l’hotel dove si è stabilito.

Il gruppo si riunisce e si raccontano le rispettive scoperte: Korra annuncia impaziente di volersi confrontare con Aiwei, ma Mako la ferma, sarebbe molto meglio sorvegliarlo per non perdere il vantaggio della sorpresa. Propone di aspettare che esca per l’appuntamento con Zaheer, così li porterà direttamente da lui.

B3 E09 Bolin Lily Makao

Pericolo scampato, sono solo dei fan

Il gruppo raggiunge l’hotel delle Palme Nebbiose e cerca di prendere la stanza di fronte a quella di Aiwei, ma la proprietaria si rifiuta di darla a dei giovanotti per paura che venga nuovamente distrutta. In quel momento arrivano i due tipi strani di prima che sono felici di averli trovati; Korra e gli altri si mettono in posizione di battaglia, ma i due sconosciuti di nome Macao e Lily, anziché essere cacciatori di taglie, si rivelano essere grandissimi fan di Nuktuk e chiedono un autografo di Bolin! Questa rivelazione cambia l’idea della proprietaria che gli offre ogni stanza disponibile, ma Mako insiste su quella di fronte a quella del ricercato, ignorando l’avvertimento che per tutti loro è davvero troppo piccola.

B3 E09 team stanza

Leggermente scomodi...

Korra, Mako, Bolin, Asami e Naga prendono posto nella stanza che è veramente troppo piccola, ma sono soddisfatti che riescono davvero a vedere Aiwei da lì. L’appostamento si rivela tedioso e snervante: per caso Bolin trova una scacchiera da Pai Sho e invita Mako a giocare, ma questo sbuffa che è occupato a sorvegliare Aiwei. Si offre quindi Asami, entrambi sono molto sicuri delle loro abilità e iniziano la partita.

B3 E09 team osservazione

Bolin e Asami giocano, Korra e Mako lavorano

Ben presto viene a galla che le versioni imparate da Bolin e Asami sono abbastanza diverse tra di loro; una afferma che il Pai Sho sia un gioco di strategia lento e metodico, mentre l’altro ribadisce che invece è un gioco veloce e rapido. Tirando fuori il libretto delle regole, Bolin nota che hanno ragione entrambi, esistono diverse variazioni del gioco che differenziano da nazione a nazione. Deluso, il ragazzo ordina a Korra di unire le regole dei Pai Sho in qualità di Avatar, la quale sospira che lo aggiungerà alla sua lista della spesa. Mako usa questa occasione per chiedere cosa faranno una volta trovato Zaheer: Korra vuole farlo parlare, ma il poliziotto nota che non hanno ceduto neanche dopo tredici anni in prigione, perciò sarebbe meglio spiarli senza essere scoperti. Bolin nota che è uguale come nel Pai Sho, per battere l’avversario devi conoscere l’avversario, e Asami usa questo momento per terminare la partita in suo favore.

B3 E09 Korra Aiwei meditazione

Korra insegue Aiwei nel mondo degli spiriti

Bolin e Asami continuano a giocare, la ragazza vince una partita dopo l’altra, mentre Mako e Korra osservano la stanza di fronte con occhi di falco. Passano le ore e si avvicina la sera, i due continuano a giocare senza sosta, quando finalmente sembra che Bolin sta per vincere per la prima volta, ma Pabu rovina tutto saltando sulla scacchiera spargendo le tegole.

Oramai il sole sta per tramontare e Aiwei non si è fatto vedere, il gruppo inizia a perdere la pazienza. Asami chiede se è possibile che sia scappato senza essere visto, ma Mako afferma che lo abbia visto sbirciare dalla finestra un quarto d’ora fa. La pazienza dell’Avatar si è esaurita e a gran shock di Mako decide di confrontarsi con Aiwei direttamente. Quando la ragazza abbatte la porta, rimane sorpresa dal fatto di trovare il ricercato in posizione di meditazione sul letto. Korra capisce che gli spiriti di prima volevano dirle qualcosa, il bosco di Xai Bao non si trova nel Mondo Umano, ma in quello degli spiriti! Decisa e risoluta, Korra decide di seguirlo, mentre i suoi amici proteggeranno il suo corpo.

B3 E09 Zaheer Aiwei Korra

Korra spia Aiwei e Zaheer

Korra raggiunge il Mondo Spirituale e trova presto Aiwei che viene a sua volta raggiunto da Zaheer che chiede subito spiegazioni sul fallimento della missione a Zaofu. Arrabbiato, il criminale chiede dove si trova il suo corpo per poi ammonirlo di aver lasciato una traccia: lui stesso. Quando Zaheer afferra Aiwei, Korra si tradisce, ma il dominatore dell’aria riesce a trascinare il veggente nella Nebbia delle Anime Perdute, nella quale lo getta senza rimorso per poi tornare dall’Avatar.

B3 E09 Zaheer Korra interrogatorio

Zaheer si offre di rispondere alle domande di Korra

Zaheer si siede tranquillamente a terra nonostante le minacce di Korra, affermando che qui ci sono solo loro due e nessuno possiede il suo dominio, inoltre offre di rispondere ad ogni sua domanda. Per prima cosa Korra vuole sapere chi siano lui e la sua banda e cosa vogliano da lei: il criminale risponde che sono il Loto Rosso, e che vogliono riportare la libertà nel mondo. Racconta inoltre che il Loto Rosso è quello che doveva essere il Loto Bianco: dopo la guerra dei cent’anni i suoi membri sono usciti allo scoperto e si è trasformato in una specie di guardie del corpo glorificate al servizio di nazioni corrotte. Zaheer sciocca Korra con la rivelazione che dietro al suo tentato rapimento tredici anni fa c’era lo zampino di Unalaq che aveva fatto parte del Loto Rosso.

B3 E09 Zaheer avvertimento

Zaheer rivela la posizione di Korra

All'insaputa dell’Avatar, Zaheer è capace di comunicare con i suoi compagni nel mondo materiale anche durante la mediazione, e gli ordina di trovare e rapire Korra che si trova nell’oasi delle Palme Nebbiose. Ghazan e Ming-Hua partono subito, P’LI rimane al suo fianco per proteggere il suo corpo.

B3 E09 Korra Zaheer

Korra ascolta le spiegazioni

Zaheer cerca di trattenere Korra il più possibile, raccontando di come abbia incontrato Unalaq da giovane e appreso le storie di Raava, Vaatu e dell'Avatar Wan, che considera uno sciocco per aver chiuso i portali. Korra capisce che era da allora che avevano complottato per farle aprire i portali e liberare Vaatu, cosa che Zaheer non nega, anzi, rimpiange che non le avevano potuto insegnare le conoscenze del Loto Rosso.

B3 E09 Ghazan Ming Hua

Ghazan e Minh-Hua all'attacco

Nel Mondo materiale è scesa la notte e Mako nota con shock che “la signorina braccia umide” e “Mister Lava” in qualche modo li hanno trovati. Cerca di svegliare Korra, ma invano, così Mako ordina ad Asami di portarla via su Naga, mentre lui e Bolin cercheranno di fermare Ghazan e Ming-Hua. Mentre le due donne scappano, inizia una lotta feroce.

B3 E09 Korra shock

Sentendo la citazione di Zaheer, Korra rimane sconvolta

Nel mondo spirituale, Korra vuole sapere come mai Unalaq non era stato arrestato con loro, così Zaheer racconta che quel giorno li aveva traditi e aveva nascosto ogni sua traccia, inoltre il suo obiettivo di diventare l’Avatar Oscuro non rientrava nell'obiettivo del Loto Rosso. Alla domanda su questo fantomatico obiettivo, Zaheer sorride dicendo che loro due hanno lo stesso obiettivo: riportare equilibrio nel mondo, ma la donna ride di non avere la sua stessa idea di equilibrio. In seguito alle domande scettiche, il dominatore dell’aria continua dicendo che fermarsi a tenere i portali degli spiriti aperti è da sciocchi, perché il mondo dovrebbe liberarsi dei governi come quelli che Korra ha già affrontato. La ragazza ribadisce di capire che alcuni governanti hanno fatto cose orribili, ma eliminarli non sarebbe la soluzione, ma Zaheer continua a constatare che secondo lui si dovrebbe eliminare ogni governo oppressore. Korra inizia ad arrabbiarsi, questo Zaheer getterebbe il mondo nel caos, ma l’uomo sorride che è esattamente quello che brama: l’ordine naturale del mondo secondo lui è il caos. Conclude con l’ennesima citazione del guru Laghima, un dominatore dell’aria: “La nuova crescita non può esistere senza prima la distruzione di quella vecchia”.

B3 E09 Asami Korra fuga

Asami cerca di fuggire con Korra

Mako cerca di resistere agli attacchi veloci e precisi di Ming-Hua, mentre Bolin fatica a difendersi contro i getti di lava di Ghazan. I due fratelli lottano con vigore, ma i due criminali sono sempre un passo avanti a loro e alla fine vengono sconfitti. Nel frattempo Asami raggiunge il perimetro del deserto, ma viene sorpresa da alcuni dominatori della terra che imprigionano lei, Naga e la incosciente Korra.

B3 E09 Zaheer sorriso

Zaheer sogghigna che Korra è in trappola

Zaheer cerca di spiegare ulteriormente le sue motivazioni, cioè distruggere il presente per permettere la nascita di una nuova era, mentre Korra tenta di convincerlo a lasciar perdere, ma invano. La ragazza inizia a perdere la pazienza e pone la sua ultima domanda: cosa vogliono farle una volta catturata? Zaheer sorride maliziosamente che lo scoprirà presto, dato che il Loto Rosso ormai l’avrà catturata, e la saluta.

B3 E09 Korra Asami prigioniere

Korra e Asami prigioniere

Korra ritorna nel suo corpo e si ritrova legata come un salame con catene e un camice di forza, impossibilitata a muoversi. In un primo momento crede che sia finita nelle mani del Loto Rosso, finché Asami, che si trova accanto a lei legata a una parete, le rivela che erano state catturate dall'armata della regina della terra e imprigionate in un forte, pronta per essere riportate a Ba Sing Se.

B3 E09 Mako Bolin prigionieri

Anche Mako e Bolin si sono fatti catturare

Nel frattempo Ming-Hua e Ghazan consegnano Bolin e Mako a Zaheer e gli rivelano che l’Avatar era stata catturata dall'esercito della Regina della Terra che li hanno preceduti, ma il dominatore dell’aria non si scombussola e ordina di seguirli a Ba Sing Se.


Personaggi apparsi[]

Korra

Asami Sato

Mako

Bolin

Lin Beifong

Suyin Beifong

Naga

Pabu

Zaheer

Aiwei

Ming-Hua

Ghazan

P'Li

Macao e Lily

Trivia e note[]

  • Testo dei volantini :
土國皇后諭旨
緝拿下列人犯
通風報訊者重賞

Seguendo il decreto ufficiale dell'Imperatrice della Terra

i seguenti raffigurati devono essere trovati e arrestati.

Chiunque porti qualsiasi informazione utile riceverà una ricompensa.

  • Sotto: "共和城愽林§" (Bolin di Città della Repubblica), "神通寇柆" (Avatar Korra con simboli denigranti) e segue il sigillo imperiale " 土國皇后之璽,"
  • Sul cartello dell'Hotel si legge 霧櫚緑洲 "Hotel dell'Oasi delle Palme Nebbiose"
  • Sulla mappa si leggono da sinistra a destra: "Tempio delle sette giornate" (七日寺), "Giungla di Wen" (文荒漠)8), "Mercato di Chaoyong" (朝陽市集), "Monte della Fenice dorata" (金鳳山), "Oasi delle Palme Nebbiose" (霧櫚綠洲), "Deserto di Si Wong" (死亡沙漠), "Villaggio Du'an" (杜安村) e sotto in basso "torrente della gallina dormiente" (睡鷄江)
  • Ritroviamo il libro "Come essere un uomo onorevole" (做人之道), già visto nella mani di Gang e Lu, e Opal; sulla copertina si trova un uomo molto simile a Bruce Lee
  • La Squadra Avatar è ricercata per tutto il Regno della terra per le sua azioni in "In pericolo"
  • Le foto sui volantini sono quelle scattate nelle varie occasioni dove sono stati arrestati: Korra nella prima puntata "Benvenuti a Città della Repubblica", Asami e Bolin per mano di Tarrlok in "Il dominatore del sangue" e Mako in "La Guida"
  • Bolin ha imparato il Pai Sho da Shin l'Ombroso, mentre Asami da suo padre
  • Lily e Macao si fanno firmare il poster di Nuktuk che abbiamo visto in "La notte delle mille stelle"
  • Questo episodio spiega perché Zaheer voleva attaccare Raiko e come abbiano fatto a trovare Korra in "Vecchie ferite"
  • Zaheer sa dell'Avatar Wan e ammonisce la sua decisione di chiudere i portali, come abbiamo visto in "L'inizio" uno e due e si complimenta con lei per la sua decisione di lasciarli aperti ("Luce nell'oscurità")
  • Parla inoltre di Sozin e il suo genocidio dei dominatori dell'aria come esempio della tirannia del governo
  • Ricorda Korra delle sue esperienze con Raiko e Hou-Ting
  • Unalaq, che si è scoperto essere stato un membro del Loto Rosso, aveva già accennato l'idea di eliminare ogni nazione e governo in "Convergenza Armonica"
  • Zaheer, P'LI, Ming-Hua e Ghazan sono membri di una setta del Loto Bianco, chiamata il Loto Rosso
  • Unalaq era stato un suo membro, ma li aveva traditi nel 158 DG per inseguire le proprie ambizioni di diventare l'Avatar Oscuro
  • Il Loto Rosso voleva rapire la piccola Korra per educarla secondo le sue credenze e portarla ad aprire il portali spirituali e liberare Vaatu
  • Aiwei e Zaheer possono meditare nel Mondo Spirituale.
  • Zaheer riesce a mantenere un briciolo di coscienza anche quando medita, al contrario di Korra che rimane completamente vulnerabile
  • Molto probabilmente il corpo di Aiwei morirà alcuni giorni dopo per disidratazione o simile, anche se non si vede
  • Il gesto di Korra, quando escono dalla locanda all'inizio dell'episodio, è molto simile a quello di Sokka e Katara quando uscirono dalla scuola di dominio della terra in "La bandita cieca"
  • L'apparizione di Korra in camice di forza e maschera ricorda molto Hannibal Lector
Advertisement