Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Si tratta di una sorta di essere ignoto che perseguita l'Avatar Korra nel periodo finale della sua guarigione. Ha quasi le sue stesse sembianze, ma per la precisione ha quelle durante il suo combattimento contro Zaheer quando era bloccata nello Stato dell'Avatar e aveva ancora i capelli lunghi; non parla mai e ha sempre un atteggiamento aggressivo e minaccioso. Non è chiara la sua natura, ossia se fosse stata solo un'allucinazione di Korra oppure una manifestazione spirituale, ma sembra essere sparita quando la donna ha accettato il suo trauma. Dato che ufficialmente non ha un nome, può essere chiamata "Korra oscura" o "Dark Korra".

Non è per nulla certo se sia veramente reale, dato che l'ha vista soltanto Korra e lo spirito della luce nella forma del cane bianco. I suoi attacchi sembrano veri, ma affliggono solamente Korra, per cui potrebbe essere un'allucinazione complessa che ha luogo solo nella mente della ragazza, e nella realtà quindi non accade nulla. In fin dei conti non è mai stato chiarito se facesse parte del PTSD (Disturbo Post-Traumatico da Stress) oppure era una sorta di manifestazione dello spirito dell'Avatar che, in un modo molto brusco e dubbioso, voleva aiutarla.

Storia[]

Korra oscura porto

La blocca al porto

Due anni e mezzo dopo la battaglia violenta contro Zaheer, Korra si era ripresa abbastanza da voler ritornare a Città della Repubblica per terminare la sua guarigione. Decise di tornare da sola a bordo di una barca per "schiarirsi le idee", ma quando stava per entrare nel porto della città, su una roccia immersa nella luce della luna piena, vide una versione spettrale di sé stessa che la stava fissando con i suoi occhi brillanti di una luce bianca. Non è chiaro se sia stata questa la prima volta che l'abbia vista, ma si suppone che lo fosse, dato che spaventò Korra fino al punto da farle cambiare subito rotta per allontanarsi senza dare spiegazioni.

Korra oscura vulcano

Persino in un vulcano attivo...

Questo "fantasma" continuò a perseguitare Korra per tutto il suo viaggio per il Regno della Terra, osservando dalla distanza e sempre in silenzio come la donna passò per deserti, ghiacciai e vulcani. Per il momento si limitava a restare immobile come un'ombra, infastidendo però l'Avatar sempre di più.

Korra oscura arena

Una trappola...?

Dopo mesi di viaggio, Korra raggiunse una piccola cittadina del Regno della Terra, dove rivide questo suo "alter ego" spaventoso, ma stavolta sembrava che stesse per mostrarle qualcosa cosa o per prenderla in giro. Frustrata e arrabbiata, Korra decise di finirla e la inseguì per le strade fino a raggiungere un'arena di dominio della terra sotterraneo. Il fantasma la guidò al suo interno fino all'arena di dominio illegale, comparendo al suo centro, come se volesse invitarla a partecipare. La donna del sud accettò la sfida nella speranza di ricavarne qualcosa, ma durante il duello la sua avversaria si sovrappone alla visione le fa perdere la concentrazione. Korra venne in seguito brutalmente sconfitta e si rifugiò in un bagno per potersi guarire le ferite senza essere vista.

Korra oscura vicolo

L'ha presa...?

Dopo essere uscita, passando per un vicolo, rivide nuovamente il suo alter ego, ma stavolta, arrabbiata, rispose con un secco "Sei di nuovo tu!". Ma inaspettatamente il fantasma stavolta reagì e la attaccò lanciandole addosso la catena che era avvolta intorno al suo braccio destro, prendendola per la gamba e facendola cadere a terra. Korra attaccò con del fuoco, ma la catena si arrotolò intorno al suo braccio e nel panico vide come la sua controparte oscura si stava avvicinando con passo lento e minaccioso. Gridando disperatamente di lasciarla in pace, Korra attaccò nuovamente con un pugno di fuoco, facendola sparire, ma attirando cosi l'attenzione delle persone intorno a lei. In quello stesso momento la visione sparì.

Korra oscura strada

Stavolta in mezzo alla strada...

Korra poi s'incamminò per le strade della città, quando vide nuovamente comparire il fantasma in mezzo alla strada, ma prima di poter reagire, il cagnolino bianco, che aveva trovato poco prima in strada, abbaiando lo fece sparire in qualche modo. Korra fu nuovamente fiduciosa di non star impazzendo, visto che anche qualcun altro aveva visto quell'entità.

Korra oscura mercurio

La fa sprofondare nel mercurio...

La Korra oscura comparve ancora la mattina seguente nella Palude Nebbiosa e stavolta attaccò con tutta la sua forza, dimostrando di essere non solo agilissima, ma anche capace di controllare i quattro elementi, esattamente come il vero Avatar. La battaglia fu violenta e i suoi attacchi sembravano essere reali, dato che la vera Korra venne scaraventata in giro come una bambola. Alla fine Korra, nel panico, voleva solamente scappare e saltò su un albero, ma la Korra oscura la bloccò arrotolando la sua catena intorno alla caviglia destra della vera Korra e trascinandola lentamente per terra. Sotto i suoi piedi comparve una pozzanghera di mercurio e pian piano affondò in essa senza cambiare espressione, continuando a tirare la catena. Alla fine la vera Korra non riuscì più a tenere la presa e cadde nella pozzanghera, affondando in essa mentre invocava aiuto.

B4 E06 Illusione

Korra vede sé stessa

Dopo essersi tolta i resti del veleno, Korra pensava di essersene liberata definitivamente, ma purtroppo non fu così: la Korra oscura fece la sua ultima comparsa in un momento cruciale e assai sfortunato: durante il duello con Kuvira per il destino di Zaofu. Korra era finalmente entrata nello Stato dell'Avatar e stava per colpire la sua avversaria con un macigno enorme, probabilmente uccidendola, ma quando Kuvira stava alzando lo sguardo verso di lei, al posto della "grande unificatrice" Korra vide sé stessa che la fissava con uno sguardo accusatorio. Questo shock le fece perdere lo Stato dell'Avatar e le costò il duello e Zaofu, dimostrando che la sua guarigione non era ancora terminata.

Non si sa cosa fosse successo in seguito, dato che questa fu la sua ultima comparsa, ma si presume che, dopo aver parlato con Zaheer, accettato il suo trauma ed essere riuscita a tornare nel Mondo degli Spiriti, Korra l'abbia "sconfitta", oppure "liberata".

Trivia e considerazioni[]

  • Il mercurio, la componente principale del veleno del Loto Rosso, è noto per causare anche allucinazioni, rallentamenti mentali e paralisi, ed è proprio questo che Korra sperimenta ogni giorno. Per cui è perfettamente possibile che la Korra oscura non sia reale.
  • Il fatto che lo spiritello riesca a vederla però indica che c'è una componente reale: era forse lo spirito dell'Avatar?
  • Ironicamente la Korra oscura è bloccata perennemente nello Stato dell'Avatar, mentre la Korra vera fino all'ultimo momento non vi ha accesso
  • Inoltre si vede bene la differenza tra le due Korra: una era muscolosa, abile e selvaggia, l'altra era magra, lenta e ansiosa
  • La Korra oscura cattura Korra esattamente come lei fece con Zaheer, avvolgendo la catena al braccio destro intorno alla caviglia destra per poi tirare verso il basso.
  • Anche se in quel momento fu d'intralcio, il fatto che abbia fermato Korra dall'uccidere Kuvira fu una cosa buona; vedere l'Avatar uccidere qualcuno in quel modo non sarebbe stato ben visto dalla gente, inoltre avrebbe sicuramente intralciato la sua guarigione completa. Una Korra senza freni, frustrata e che crede solo nella violenza non é poi tanto diversa sa Kuvira...
  • Apparentemente Korra non ne ha mai parlato con nessuno, nemmeno con Toph o Asami.
Advertisement