Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Kanna era stata la nonna paterna di Sokka e Katara e madre di Hakoda, e ai suoi tempi il membro più anziano della Tribù dell'Acqua del Sud. Era stata una non-dominatrice proveniente dalla la Tribù del Nord, che da bambina aveva ancora visto un mondo in pace e inizialmente era sospettosa di Aang, ma dopo affermò che gli aveva ridato quel barlume di speranza.

Storia[]

Gioventù[]

Kanna nacque nell'anno 19 DG nella Tribù dell’Acqua del Nord da una famiglia benestante e divenne amica di Yagoda, una giovane dominatrice dell'acqua destinata a diventare guaritrice. Quando aveva raggiunto l’età maggiore di diciassette anni, venne fidanzata con Pakku, un giovane dominatore dell’acqua. Seguendo la tradizione di finanziamento indigena, Pakku intagliò una collana di finanziamento per lei e glielo regalò. Nonostante lo amasse seriamente e il matrimonio sarebbe stato un successo, la donna odiava la sua tribù per le sue visioni e regole sciovinistiche per le donne che Pakku invece difese con veemenza. Alla fine Kanna di disperò e decise di rinunciare al matrimonio e cercò un modo per fuggire. Pochi giorni prima del matrimonio infine lasciò la sua tribù natale senza nessun avvertimento e si spostò nella Tribù dell’Acqua del Sud. Tra le poche cose che si portò dietro, c’era anche la collana di finanziamento.

Kanna saluta Hama

Kanna deve salutare Hama

Dopo essersi stabilizzata nella sua nuova patria, Kanna divenne molto amica di Hama, una delle dominatrici più abili della tribù, e i due affrontarono il primo attacco della Nazione del Fuoco insieme. Purtroppo, nonostante i tentativi validi dei dominatori dell’acqua di difendere il villaggio dall'invasione, vennero sconfitti e catturati. Kanna osservò con immensa tristezza come la sua amica Hama venne portata via, la sua faccia era stato l’ultima che essa vide prima di essere imprigionata per decenni.

La guerra continuò sempre di più ad esaurire le risorse della Tribù del Sud, spingendo i guerrieri e i guaritori al limite, il che fece diventare Kanna sempre più amareggiata e cinica. Suo figlio Hakoda divenne poi capotribù e sposò una donna di nome Kya che poi partorì Sokka e Katara, gli unici nipoti di Kanna. Questa regalò la sua collana di finanziamento a Kya che da canto suo lo passò poi a Katara. Kanna non le raccontò mai della sua storia del Nord e il significato di questa collana.

99 DG[]

Kanna arrabbiata

Esige che Aang se ne vada

Un anno prima della comparsa della cometa di Sozin, i suoi nipoti liberarono uno strano ragazzo da un iceberg, il che si rivelò un dominatore dell’aria, una specie creduta estinta. Sokka e Katara lo portarono al loro villaggio, ma Kanna condivise lo scetticismo di suo nipote riguardo a questo straniero. Questo sentimento si intensificò quando Aang per caso scatenò un segnale di attacco da una nave del fuoco che attirò il principe Zuko. Lei era tra i primi ad esigere che Aang ripartisse all’istante e convinse sua nipote a rimanere con lei, nonostante questa dimostrò grande voglia di partire con il giovane monaco per partire verso il polo Nord per imparare il dominio dell’acqua.

L1 E02 Kanna saluta Sokka Katara

Kanna saluta Katara e Sokka

Purtroppo poche ore dopo il villaggio venne attaccato dal principe Zuko che minacciò Kanna direttamente, prendendola come esempio per l’età supposta dell’Avatar. Aang tornò al villaggio per salvarlo e rivelò di essere lui l’Avatar, poi si arrese per salvare il villaggio. In seguito a questo, Kanna sorprese i suoi nipoti incoraggiandoli a partire con l’Avatar per aiutarlo nel suo viaggio di imparare a padroneggiare i quattro elementi. Difatti la sua comparsa le aveva ridato un barlume di speranza e affermò che forse era stato il destino a far sì che erano proprio Sokka e Katara quelli che lo avevano trovato.

100- 102 DG[]

Nord Sud 1 Pakku Kanna annuncio

Che piacevole sorpresa

In seguito all'assedio del Nord, dove Pakku aveva saputo che Kanna era ancora viva, il maestro dell’acqua visitò il Polo Sud per incontrarla e i due si riconciliarono. Inoltre Pakku era venuto per aiutare la tribù del Sud nella ricostruzione dopo la guerra e scolpì una nuova collana di finanziamento per Kanna. I due viaggiarono all’Oasi delle Palme Nebbiose per sposarsi due anni dopo la fine della guerra.

Alcune settimane dopo le nozze, Kanna incontrò i suoi nipoti nella nuova città capitale costruita sopra il suo vecchio villaggio. Dopo un abbraccio caloroso, li informò della novità che lei e Pakku si erano sposati, inoltre raccontò delle storie di guerra di suo figlio e il fatto che era stato eletto capotribù di tutta la tribù dell’Acqua del Sud.

Dopo essere fuggiti da un attacco dei nazionalisti del Sud, Sokka e Katara notarono con un certo divertimento che, nonostante che il resto del vecchio villaggio era stato demolito, la baracca di Nonna Kanna era rimasta uguale e si insediava timida tra gli edifici moderni.

Nord Sud 3 banchetto finale

Una celebrazione.. internazionale!

Kanna vegliò su Hakoda che era stato attaccato e ferito a tradimento da Gilak. Dopo essersi ripreso, sua madre rassicurò i suoi nipoti che lei e Pakku si sarebbero presi cura di lui e che lo avrebbero potuto vedere domani mattina. Ma prima di lasciarli andare, notò che ferite venivano causati da azioni sbagliate basate su credenze sbagliate, per cui qualcuno ha assolutamente bisogno di riesaminare le sue credenze. Questa frase innescò un litigio tra Katara e Sokka su chi si stava riferendo: Gilak oppure Malina e Maliq. Dato che non riuscivano a trovare una base comune, i due fratelli volevano andare a parlare con Aang e Toph, ma in quel momento Kanna emerse dalla sua baracca per trovare Malina fuori dalla porta e annunciò che Hakoda voleva parlare con lei.

Dopo il salvataggio di Hakoda dalle grinfie di Gilak, Kanna ospitò nella sua casa una piccola festa per il Team Avatar e alcuni alleati. L’idea che persone estranee stavano usando la sua cucina non le piaceva per nulla, ma Pakku la convinse di calmarsi e di godersi la festa.

Abilità[]

Nonostante non sia stata una dominatrice dell'acqua, Kanna possedeva una vasta conoscenza sulle erbe medicinali e la guarigione. Era responsabile per la creazione di medicinali per l'intero villaggio, specialmente per unguenti contro la tosse. Inoltre veniva chiamata per assistere le donne durante il parto, dove venne alla fine assista da Katara.

Comparsa[]

Avatar: La Leggenda di Aang[]

Libro uno, Acqua (水)[]

  • 101. "Il ragazzo nell'iceberg"
  • 102. "Il ritorno dell'Avatar"

Libro tre, Fuoco (火)[]

  • 308. "Il lato oscuro della luna" (flashback, senza dialogo)

Graphic novel[]

  • Trilogia "Nord e Sud"

Avatar videogiochi[]

  • Avatar: Generations

Trivia[]

  • L'acconciatura di Kanna sembra aver inspirato Katara, é uno stile d acconciatura tipica degli Inuit.
  • Nella versione originale dello script, il nome di Katara doveva essere Kya, poi divenne brevemente Kanna per terminare finalmente in Katara. I due nomi transitori divennero quindi i nomi di sua madre e nonna.
  • Kanna ricorda le donne anziane e sagge dei film di Miyazaki, difatti i creatori di Avatar sono grandissimi fan dichiarati del maestro Miyazaki.
  • Nonostante che Kanna abbia vissuto al Polo Sud per quasi sessant'anni, continuava a portare indumenti di colore viola, il colore tipico della tribù del Nord.
  • Doveva sapere che stava mandando su nipote al nord dove molto probabilmente non avrebbe ricevuto lezioni perché donna, forse intuiva che lei avrebbe cambiato le cose e difatti fu così.
  • A parte Ursa, Kanna è l'unica donna vista che si é sposata due volte

Riferimenti [1][]

  1. DiMartino, Michael Dante, Konietzko, Bryan (writers) & Filoni, Dave (director). (February 21, 2005). "The Avatar Returns". Avatar: The Last Airbender. Season 1. Episode 2. Nickelodeon.
  2. Avatar fact card of Gran Gran. Archived from the original on February 8, 2006.
  3. DiMartino, Michael Dante, Hamilton, Joshua (writers) & Spaulding, Ethan (director). (September 15, 2006). "The Serpent's Pass". Avatar: The Last Airbender. Season 2. Episode 12. Nickelodeon.
  4. DiMartino, Michael Dante, Konietzko, Bryan (writers) & Filoni, Dave (director). (February 21, 2005). "The Boy in the Iceberg". Avatar: The Last Airbender. Season 1. Episode 1. Nickelodeon.
  5. DiMartino, Michael Dante (writer) & Volpe, Giancarlo (director). (November 18, 2005). "The Waterbending Master". Avatar: The Last Airbender. Season 1. Episode 18. Nickelodeon.
  6. Avatar: The Last Airbender—The Art of the Animated Series, page 147.
  7. ↑ Hedrick, Tim (writer) & Dos Santos, Joaquim (director). (November 9, 2007). "The Puppetmaster". Avatar: The Last Airbender. Season 3. Episode 8. Nickelodeon.
  8. ↑ Introduction, Avatar: Generations. Navigator Games & Square Enix Mobile London (August 11, 2022). Square Enix.
  9. ↑ "Wolf Cove", Avatar: Generations. Navigator Games & Square Enix Mobile London (August 11, 2022). Square Enix.
  10. ↑ Ehasz, Aaron (writer) & Filoni, Dave (director). (December 2, 2005). "The Siege of the North, Part 2". Avatar: The Last Airbender. Season 1. Episode 20. Nickelodeon.
  11. ↑ Ehasz, Aaron (writer) & Volpe, Giancarlo (director). (July 19, 2008). "Sozin's Comet, Part 2: The Old Masters". Avatar: The Last Airbender. Season 3. Episode 19. Nickelodeon.
  12. DiMartino, Michael Dante; Konietzko, Bryan; Yang, Gene Luen (writer), Sasaki of Gurihiru (penciling, inking), Kawano of Gurihiru (colorist), Heisler, Michael; Comicraft (letterer). North and South Part One (September 27, 2016), Dark Horse Comics.
  13. ↑ DiMartino, Michael Dante; Konietzko, Bryan; Yang, Gene Luen (writer), Sasaki of Gurihiru (penciling, inking), Kawano of Gurihiru (colorist), Heisler, Michael; Comicraft (letterer). North and South Part Two (January 25, 2017), Dark Horse Comics.
  14. ↑ DiMartino, Michael Dante; Konietzko, Bryan; Yang, Gene Luen (writer), Sasaki of Gurihiru (penciling, inking), Kawano of Gurihiru (colorist), Heisler, Michael; Comicraft (letterer). North and South Part Three (April 26, 2017), Dark Horse Comics.
  15. ↑ Hicks, Faith Erin; Hedrick, Tim (writer), Wartman, Peter (artist), Matera, Adele (colorist), Betancourt, Jimmy (letterer). Katara and the Pirate's Silver (October 13, 2020), Dark Horse Comics.
  16. ↑ Wilgus, Benjamin (writer), Garagarza, Elsa (artist), Dzioba, Wes (colorist), Comicraft (letterer). "Don't Blow It!" (2009), Nickelodeon Comics Club.
  17. Avatar: The Last Airbender—The Art of the Animated Series, page 16.
Advertisement