Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement

(qua si parla del Saggio del Fuoco. Per Kya (madre di Katara) o Kya (figlia di Katara) consultare le pagine corrispondenti)


Kaja era stato un Saggio del Fuoco che aveva aiutato l’Avatar Roku ad imparare a controllare lo Stato dell’Avatar. Suo nipote è Shyu che è rimasto fedele all’Avatar anche durante l’era del Signore del Fuoco Azulon e Ozai.

Storia[]

Essendo già stato nominato un Saggio del Fuoco e possedendo una certa reputazione, Kaja venne scelto per aiutare Roku a compiere il suo addestramento per diventare un Avatar completo imparando a controllare il pericoloso Stato dell’Avatar. Questo però ebbe parecchia difficoltà e, spinto dell'impazienza dopo cinque mesi di insuccessi, tentò di entrarvi con la forze usando l’energia spirituale scaturita del solstizio d’inverno. Purtroppo, questo metodo brutale fu un disastro: Roku rimase intrappolato nello Stato dell’Avatar perdendone il controllo e distrusse gran parte del tempio e l’attivazione di un vulcano sull'isola vicina che recò gravi danni all'arcipelago circostante. In qualche modo, Kaja riuscì a liberarlo e gli ordinò di ricostruire il tempio devastato, chiarendo che il suo addestramento continuerà soltanto dopo aver messo a posto tutto quello che aveva distrutto per colpa della sua impazienza e immaturità. Sentendosi profondamente in colpa, Roku si dedicò a questo compito con passione e, dopo alcuni mesi, riuscì a controllare lo Stato dell’Avatar in modo corretto, dichiarando la fine del suo periodo di addestramento sotto Kaja.

Nonostante la fine del suo tempo di maestro dell’Avatar, Kaja rimase un suo fiero sostenitore e collaborò con gli altri Saggi del Fuoco per conservare la spiritualità della Nazione del Fuoco, forte del sostegno anche del Signore del Fuoco. Questo cambiò con l’ascesa al trono di suo figlio Sozin, il quale iniziò a preoccuparsi per l'aumento di influenza della filosofia dei Nomadi dell’Aria e temeva che la diffusione dei loro insegnamento alla nobiltà della nazione del Fuoco potesse erodere le loro tradizioni. Kaja non considerò questo un pericolo per il futuro, dato che non era la prima volta che mode del genere tra i ricchi comparvero per poi sparire senza lasciare tracce, cosi continuò a concentrarsi a conservare le tradizioni per il futuro. Mentre gli iniziali sforzi della sua nazione di espandersi sul resto del mondo lo preoccuparono, non voleva distrarre Roku dal suo lavoro di diplomata interazionale.

In seguito al genocidio dei Nomadi dell’Aria, Kaja fu il primo ad aver proposto l’idea controversa che l’Avatar non fosse morto. Poco tempo dopo, Kaja divenne padre di un foglio che, una quarantina di anni dopo, divenne il padre di Shyu. Il figlio di Kaja si dimostrò un fiero sostenitore dell’Avatar e difese la visione di suo padre con determinazione, finendo per venir condannato alla morte per tradimento dal Signore del Fuoco Azulon.

Personalità[]

Kaja era un uomo dedicato alla sua causa, ovvero aiutare all’Avatar di mantenere la pace e l’equilibrio. Era un uomo amichevole e spirituale che si poteva anche arrabbiare quando suo allievo commetteva atti irresponsabili. La sua reputazione fu rispettata in tutte le quattro nazioni.

Apparizioni[]

Avatar: The Last Airbender[]

Escape from the Spirit World (Videogioco)[]

  • "Chapter 1: Avatar Roku"

Avatar Legends: The Roleplaying Game[]

  • Core Book

Trivia[]

  • In Persiano, Khvājeh (خواجه) si pronuncia come “kaia” e vuol dire “maestro”, un riferimento al suo ruolo per Roku.
  • Kaja e i suoi discendenti sono gli unici Saggi del Fuoco che si sono ribellati apertamente al Signore del Fuoco e i suoi insegnamento di essere la loro guida spirituale durante la guerra e hanno deciso invece di aiutare l’Avatar.
  • Il personaggio di Kaja viene accennato anche nella serie Netflix, dato che Shyu narra che suo nonno avesse raccolto gli artefatti degli Avatar ed esposti al tempio, inclusi il totem della Madre dei Volti e il pugnale di Kuruk.
  • Nota: nella serie di libri canonici “The Lost Scrolls” viene detto che il padre di Shyu era stato condannato all'esilio come traditore mentre nell'episodio “Solstizio d’inverno, seconda parte: l’Avatar Roku” venne detto che era stato giustiziato. Entrambe le varianti sono considerati canonici.

Riferimenti[]

  1. Escape from the Spirit World: Avatar Roku Online Comic Book.
  2. Avatar Legends: The Roleplaying Game. Core Book, Version 1.0, 2022, p. 49.
  3. The Lost Scrolls: Fire.
  4. Escape from the Spirit World, Avatar Roku Online Comic Book (Fun fact)
  5. ↑ Avatar Extras for "Winter Solstice, Part 2: Avatar Roku" on Nicktoons Network.
Advertisement