Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Nota: qua si parla dell'episodio. Per il fenomeno astronomico del solstizio d'inverno e il personaggio accennato, visitare le apposite pagine.

Questo è l'ottavo episodio del primo libro di La leggenda di Aang: Acqua

<<< episodio precedente

Sinossi[]

Aang è sicuro, deve assolutamente parlare con Roku, glielo dice il suo istinto. Mentre il trio parte, vengono inseguiti dal principe Zuko, che è disposto a varcare il confine con la sua patria, seppur verrebbe subito arrestato. Il confine viene bloccato dal Comandante Zhao che non esita ad attaccare l'Avatar, non curandosi del traditore Zuko. Per fortuna Aang, Sokka e Katara riescono a passare e a raggiungere l'isola di Roku, ma lì vengono attaccati dai Saggi del Fuoco, che hanno tradito l'Avatar e ora sono fedeli al Signore del Fuoco. Tutti tranne uno, Shyu, che invece aiuta il Team Avatar a raggiungere la sala del santuario con la statua di Roku. Con un trucco, Aang riesce ad entrare nonostante la comparsa inaspettata di Zuko e a mettersi in contatto con il suo predecessore che lo avverte dell'arrivo di una cometa a fine estate che potrebbe portare la vittoria alla Nazione del Fuoco. Nel frattempo Zhao cattura tutti e attende il ritorno di Aang, ma al posto del ragazzino dal portone compare l'Avatar Roku che distrugge la torre per permettere ad Aang e i suoi amici di fuggire.

Storia[]

L1 E08 Katara Sokka accompagnano Aang

Dove vai senza di noi?

Aang cerca di convincere Appa a partire anche senza Sokka e Katara, dato che il ragazzo teme che, se dovessero venire con lui, rischierebbero di farsi male. Il bisonte dell’aria si dimostra cocciuto e si rifiuta, finché gli altri lo raggiungono e cercano di farlo ragionare. È troppo pericoloso, il mondo non si può permettere di perdere l’Avatar ancora una volta, e Katara aggiunge con impeto che questo vale anche per lei. Ma l’immagine sinistra di quella cometa spinge Aang a insistere, deve parlare urgentemente con Roku entro domani, è troppo importante. Il dominatore dell’aria sta per decollare, ma i due fratelli lo fermano: non andrà nella Nazione del Fuoco senza di loro! Il sindaco del villaggio gli mette fretta: il viaggio è lungo e non hanno tempo.

L1 E08 Zuko sorprende sindaco

Zuko è sempre presente

Quando il sindaco poco dopo la loro partenza vuole uscire dalla sua casa, si ritrova davanti al principe Zuko che lo spinge indietro e gli chiede se ha visto l’Avatar di recente.

L1 E08 Iroh preoccupato

Iroh cerca di fermare suo nipote

Il sole sorge e il trio è in volo sul mare aperto, Aang incita Appa a volare più velocemente possibile, mentre Zuko gli sta già alle calcagna. Ma Iroh è più che arrabbiato, perché solcare le acque della Nazione del Fuoco è una delle cose più stupide che potesse fare dato che era stato esiliato dal Signore del Fuoco in persona. Zuko però è deciso, correrà il rischio di essere scoperto; sta inseguendo l’Avatar, suo padre sicuramente capirà. Suo zio invece non è così ottimista, non reputa suo fratello essere un tipo comprensivo.

L1 E08 Aang Katara Sokka puzza

Mamma mia, che puzza!

In quel momento il principe avvista Appa in cielo, ma anche loro lo hanno scoperto. Il nobile lascia preparare le catapulte che lanciano proiettili infuocati (e puzzolenti) che lancia appena è alla portata del suo bersaglio. Il primo colpo viene fortunatamente evitato, ma i tre ragazzi capiscono che devono accelerare. C’è solo un piccolo problema: davanti a loro si trova un blocco marino della Nazione del Fuoco. Anche Zuko lo nota, suo zio gli consiglia urgentemente di invertire la rotta, dato che si trovano ancora nelle sicure acque del Regno della Terra. Dopo un momento di tentennamento, Aang e i suoi amici decidono di andare avanti affrontando il nemico, così Zuko non può fare altro che inseguirli, andando contro il consiglio di Iroh, seppur a malavoglia.

L1 E08 Appa evita attacco

Appa evita ogni proiettile

Il comandante del blocco per giunta è proprio Zhao, che non può che essere felice per questa svolta. Ordina di abbattere il bisonte dell’aria, ignorando la nota del suo sottoposto che dietro c'è una nave del fuoco, ma Zhao risponde che appartiene a un traditore, che venga pure colpita. Al suo ordine la sua flotta lancia le sue palle di fuoco e una tempesta di fuoco si abbatte su Appa, che riesce ad evitare i proiettili per un pelo e con qualche piccola scottatura.

L1 E08 Aang spacca palla di fuoco

Il calcio di Aang spacca... letteralmente

La pioggia di proiettili si abbatte anche sulla nave di Zuko e il mare circostante, uno di essi colpisce la sala motore. Il meccanico lo implora di fermarsi per fare riparazioni, ma il principe è deciso ad avanzare ad ogni costo. Zhao lancia altre palle di fuoco che attraversano le nuvole dove Aang si voleva nascondere, ma un’esplosione troppo vicina scaraventa Sokka fuori dalla sella. Con un tuffo a peso morto Appa riesce a raggiungerlo e Katara riesce a prenderlo e tirarlo in salvo. Ora Appa vola rasoterra sopra la superficie del mare ed evita ogni colpo con grande agilità, ma il comandante nemico non esita e continua a fare fuoco. Appa vola diritto verso la nave nemica a piena velocità, quando una palla di fuoco vola diritto verso di lui, ma Aang salta davanti a lui e la distrugge con un calcio ampliato con il dominio dell'aria. Finalmente hanno passato il blocco!

L1 08 Zhao

Quale piano ha Zhao?

Il luogotenente chiede al Comandante Zhao se sa dove l’Avatar stesse volando, ma questo ammette di non saperlo, ma forse un certo principe lo sa. Questo intanto mantiene la rotta di collisione per passare con la forza, ma all'ultimo Zhao ordina ai suoi uomini di lasciarlo passare. Zuko e Iroh fissano il Comandante con aria di sfida e disgusto, ma poi passano. Cosa avrà in mente?

L1 E08 Isola di Roku

L'isola di Roku!

Il volo di Appa continua per ore e ore sul mare aperto, quando finalmente Aang avvista la loro meta: l’isola a forma di mezzaluna di Roku. Ormai la sera si sta avvicinando e Appa si accascia a terra esausto per questo volo di forza, e Katara lo loda per la sua impresa. Il trio sale per il sentiero ripido verso la torre che Aang aveva visto con Fang, ma non trovano guardie. Concludono che dopo la morte dell’Avatar abbiano abbandonato questo tempio ed iniziano ad infiltrarsi con cautela.

L1 E08 Saggi del fuoco

Ma non dovevano essere alleati?

Raggiunto il piano terra, i tre vengono sorpresi da delle persone vestite con indumenti rossi strani che si presentano come i Saggi del Fuoco, i guardiani del Tempio dell’Avatar. Aang la prende come una notizia buona, ma i saggi notano solo che lui è l’Avatar e lo attaccano all'istante. Visto che sono nemici, Aang ordina ai suoi amici di fuggire, mentre lui terrà occupati i dominatori del fuoco. Dopo averli spinti indietro, il capo dei saggi incita i suoi compagni a fermare l’Avatar, perché se dovesse entrare in contatto con Roku, diventerebbe troppo potente.

L1 E08 Shyu si presenta

Un amico...?

I tre ragazzi corrono per i vicoli del tempio, ma devono cambiare rotta perché uno dei saggi gli ostacola il passaggio. Purtroppo finiscono in un vicolo cieco e il gruppo si prepara alla lotta, ma il saggio afferma di essere un loro amico, cosa che Sokka ritiene impossibile, perché nessun dominatore del fuoco è loro amico. Il saggio s’inchina e implora di credergli, vuole aiutarlo ad incontrare Roku, e per provarlo apre un passaggio segreto prima che arrivino i suoi compagni. Dato che non hanno altra scelta, Aang e i suoi amici si devono fidare.

L1 Eß8 Zuko piano

Chi sorprende chi?

Anche Zuko si sta avvicinando nonostante i danni alla sua nave, ma anche lui è sospettoso del fatto che Zhao non lo abbia arrestato. Iroh nota che vuole sicuramente seguirlo per trovare la loro preda comune: l’Avatar. Zuko ragiona che se vuole seguire la loro traccia di fumo, glielo lascerà fare.

L1 E08 Shyu racconto

Shyu racconta del passato dei Saggi

Il saggio si presenta come Shyu e racconta che l’Avatar Roku ha creato questi passaggi segreti in questo tempio. Non lo ha conosciuto di persona, ma già generazioni di Saggi del Fuoco prima di lui hanno custodito questo tempio. Inoltre racconta che ha saputo del ritorno dell’Avatar dopo un avvenimento di alcune settimane fa, quando ha visto che gli occhi della statua di Roku hanno cominciato a brillare. Katara conclude che doveva essere stato quando loro erano stati al Tempio dell’Aria del Sud, dove anche lei ha visto gli occhi della statua di Roku brillare. Aang vuole allora sapere perché gli altri saggi lo avevano assalito, ricevendo la risposta che dopo la morte di Roku loro stavano aspettando il nuovo Avatar, ma non è mai arrivato, e i saggi di quel tempo vennero costretti dal Signore del Fuoco Sozin a seguirlo. Ma Shyu non ha mai voluto seguirlo, così, quando ha saputo che l’Avatar era tornato, ha deciso di tradire i suoi compagni. Aang lo ringrazia profondamente per questo.  

L1 E08 portone chiuso

Il portone per il santuario è chiuso

Il saggio conduce il gruppo su per una lunga scala a chiocciola che li condurrà al santuario, dove Aang dovrà entrare e attendere che la luce illumini la statua di Roku, solo allora potrà parlargli. Poco dopo raggiungono una vasta sala con davanti un portone con un sigillo, ma Shyu apprende desolato che il sigillo è stato chiuso. Quando racconta che per aprilo o si deve essere un Avatar pienamente realizzato o essere i cinque dominatori del fuoco presenti insieme, ma Sokka ha un’idea su come farcela anche così.

Zuko fa preparare una piccola barca ausiliare che userà lui per seguire l’Avatar, mentre Iroh andrà avanti con la nave per attirare Zhao via da lui verso nord. Ma questo lo osserva con il suo telescopio e sembra essere parecchio sospettoso.

L1 E08 tempio al tramonto

Il tempo stringe...!

Sokka prepara cinque sacchetti con olio con una miccia che Shyu deve accendere con il suo fuoco, così il portone dovrebbe aprirsi. Questa sua idea riceve le lodi dei suoi compagni, ma si devono sbrigare, la sera è vicina. Il ragazzo pone i sacchi nelle fauci delle cinque raffigurazioni di draghi, ma il saggio lo avverte che i suoi compagni sentiranno il rumore, per cui Aang deve entrare nel momento in cui si apre il portone.

L1 E08 Aang non capisce Katara

Aang non capisce il piano di Katara

Shyu accende le micce e fa esplodere i sacchetti, ma quando il fumo si ritira, Aang deve constatare che il portone è ancora chiuso fermamente. Infuriato e frustrato, Aang gli tira addosso colpi di aria fino a spingere Katara a spronarlo di calmarsi. Sokka ispeziona il portone e si meraviglia che non abbia funzionato, il colpo era stato potente come un colpo di fuoco, la superficie è persino coperta di fuliggine. La ragazza ad un tratto esclama che suo fratello è un genio, il suo piano non ha funzionato, ma dà tutta l’apparenza che invece abbia funzionato. Aang non capisce cosa voglia dire, ma su suggerimento di Katara il gruppo si nasconde e attende.

L1 E08 Aang salta nel santuario

...Ed è entrato!

Pochi minuti dopo arrivano gli altri Saggi del Fuoco che, vedendo le tracce di fuoco sulla porta e credendo alle parole di Shyu, credono che l’Avatar sia entrato nel santuario. Proprio come previsto, i saggi si sbrigano ad aprire il sigillo, ma dentro trovano solo Momo. Mentre i suoi amici tengono occupati i dominatori del fuoco per permettere ad Aang di entrare. Purtroppo questo è in mano del principe Zuko che lo vuole portare via. Mentre i suoi compagni vengono catturati, Aang si libera e corre verso il portone che si sta richiudendo e con un salto acrobatico riesce a superare due saggi e ad intrufolarsi nel santuario.

L1 E08 Zuko e i Saggi

Devono attendere fuori impotenti

Da fuori vedono solo una luce accecante, Aang ce l’ha fatta appena in tempo: la luce del sole illumina la statua di Roku, ma non succede nulla. Zuko e gli altri cercano di aprire nuovamente il sigillo da fuori, ma stavolta non si apre neanche con cinque colpi di fuoco, il capo dei saggi conclude quindi che l'Avatar Roku non vuole essere disturbato proprio ora.

L1 E08 Avatar Roku

Finalmente, Avatar Roku!

Aang sta entrando in panico, ormai il sole sta per tramontare. In quel momento la luce colpisce gli occhi della statua che si illuminano; ad un tratto il ragazzo si vede circondato da una strana nebbia e davanti a lui compare la figura di un uomo anziano vestito di rosso: l’Avatar Roku, che gli chiede con un sorriso perché ci abbia messo così tanto tempo.

L1 E08 Zhao arresta Zuko

Zhao arresta i traditori

Fuori, Zuko esige spiegazioni per il tradimento di Shyu, il quale afferma che aiutare l’Avatar è il compito dei Saggi del Fuoco. In quel momento vede apparire un altro ospite indesiderato, Zhao, che applaude in modo sarcastico. Nota ridendo che Il Signore del Fuoco capirà certamente questa ragione per il tradimento, ma ora ha davanti a sé ben due traditori, che giorno fortunato. Zuko ringhia che è arrivato troppo tardi, l’Avatar è entrato in una stanza sigillata, ma Zhao risponde sogghignando che prima o poi dovrà pure uscire.

L1 E08 Signore del Fuoco

È lui il nemico da sconfiggere!

Roku afferma di voler avvertire Aang di una cosa importante, si tratta di quella cometa che il ragazzo ha visto in visione il giorno prima. L’Avatar del fuoco racconta che cento anni fa il Signore del Fuoco Sozin l’aveva usata per iniziare la guerra, usando il suo potere di aumentare la forza dei dominatori del fuoco per sferrare un colpo mortale contro le altre nazioni. Aang vuole sapere perché sta diventando nuovamente importante, così viene a sapere che la cometa tornerà verso la fine dell’estate dell’anno prossimo e che il Signore del Fuoco Ozai vuole usarla per vincere definitivamente la guerra. E se ci dovesse riuscire, nemmeno l’Avatar riuscirebbe a ristabilire l’equilibrio nel mondo. Roku avverte il suo successore che deve sconfiggere il Signore del Fuoco prima dell’arrivo della cometa, ma questo ricambia spaventato  che non si è ancora allenato nei vari domini dell’acqua, della terra e del fuoco. Il suo predecessore insiste che non ha scelta, se vuole salvare questo mondo deve imparare a padroneggiare i quattro elementi entro la fine dell’estate, condensando anni di studio in neanche un anno.

L1 E08 Aang Stato dell'Avatar

Aang si lascia possedere da Roku

Zhao posiziona i suoi soldati davanti al portone e aspetta che l’Avatar esca per attaccarlo mentre Katara, Sokka e Shyu attendono incatenati alle colonne preoccupati.

Aang esprime i suoi dubbi di potercela fare, ma Roku gli dà coraggio: è sicuro che ce la farà, perché lo ha già fatto in passato. Inoltre lo rassicura che si rivedranno anche senza il solstizio, dato che lui è parte di Aang e, se dovesse aver bisogno di parlargli, troverà il modo. Alla fine Roku gli offre di affrontare la minaccia fuori dal portone, ma solo se è pronto. Entrando nello Stato dell’Avatar, con sicurezza Aang afferma di esserlo.

L1 E08 Roku possiede Aang

Roku libera la strada per Aang

Il portone si apre e Zhao ordina ai suoi soldati di attaccare a piena potenza, ma le loro fiamme vengono deviate in una sfera di fuoco che circonda una figura nuova: l’Avatar Roku! Sprigionando una potenza enorme, rilascia le fiamme e travolge i soldati del fuoco, inoltre disintegra le catene che legano Sokka, Katara e Shyu. Zuko invece usa quel momento di distrazione per scappare con la sua barca, mentre i saggi iniziano a tremare davanti al cospetto dell’Avatar.

LL1 E08 Tempio distrutto

Aang e gli altri riescono a fuggire all'ultimo momento

Shyu incita i due fratelli a sbrigarsi, annunciando che l'Avatar Roku distruggerà il tempio con il dominio della lava, ma Katara non vuole andare via senza Aang. L’Avatar colpisce il pavimento e lo fa scogliere, poi fa alzare la lava sotto l’isola fino in cima alla torre, mettendo in fuga Zhao e i suoi uomini. Ora che la minaccia è sparita, Roku torna ad essere Aang, che si accascia a terra esausto, ma Katara e Sokka lo prendono in tempo. Il tempio sta per crollare, ma la via di fuga è ostruita dalla lava, ma per fortuna arrivano Momo e Appa che permettono al trio la fuga per via aerea.

L1 E08 Zhao infuriato

Zhao non conosce pietà

Zhao osserva arrabbiato come l’Avatar fugge, non ha né lui né Zuko nelle sue mani, ma almeno ha davanti a sé cinque traditori. Il capo dei saggi ribadisce che tra di loro il traditore è solo Shyu, ma il comandante dell’armata non ne vuole sapere, per lui tutti sono colpevoli e verranno condannati dal Signore del Fuoco in persona.

>>>episodio successivo

Personaggi apparsi[]

Aang

Sokka

Katara

Appa

Momo

Zuko

Iroh

Zhao

Shyu

Roku

Trivia e note[]

  • In questo episodio si viene a sapere di un fattore importante per l''avventura di Aang: ha un limite di tempo per imparare i quattro elementi. La cometa aumenta il potere dei dominatori del fuoco e arriva ogni cento anni, che vuol dire fra neanche un anno
  • La cometa ha decretato l'inizio della guerra e potrebbe decretarne anche la fine
  • In questo episodio visitiamo per la prima volta la Nazione del Fuoco, ora il Team Avatar è stato in tutte le quattro nazioni
  • Vediamo per la prima volta il Signore del Fuoco Ozai, seppur solo in ombra
  • Per la prima volta vediamo che è possibile che un Avatar precedente prenda possesso della sua reincarnazione. Le altre volte in cui succede saranno "Il maestro del dominio del fuoco" e "La giornata dell'Avatar"
  • La frase di Roku, che Aang abbia già imparato tre elementi in meno di un anno, potrebbe riferirsi all'Avatar Wan che, come Aang, dovette imparare tre elementi (aria, acqua e terra) in meno di un anno per affrontare Vaatu nella Convergenza Armonica di diecimila anni fa. Ma non è stato confermato
  • Quando Zuko sorprende il sindaco del villaggio, Iroh è ancora quasi nudo, un riferimento alla sua scena finale della puntata precedente
  • Secondo il titolo, nel mondo di Avatar oggi inizia l'inverno
  • Sentiamo Aang parlare per la prima volta nello Stato dell'Avatar e la sua voce strana è inquietante
  • Roku afferma che è possibile comunicare con lui anche senza tempio e solstizio, un indizio che gli Avatar passati fanno parte dell'Avatar corrente
  • Roku è capace di usare il dominio della lava
  • Piccolo errore: nella scena finale dell'episodio precedente vediamo una luna a falce, ma in questa, che ha luogo solo il giorno successivo, la luna è piena
Advertisement