Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Questo è il nono episodio del secondo libro di La leggenda di Aang: Terra, e il ventinovesimo in totale. Anche questo titolo ha subito un cambio notevole che genera disorientamento, per informazioni sul dominio della terra in generale, leggere l'apposita pagina.

<<< episodio precedente

Sinossi[]

Finalmente Aang inizia il suo allenamento nel dominio della terra sotto la tutela di Toph, ma si deve rendere conto che non è per nulla facile per lui. Inoltre la sua maestra è molto rigida e severa, e preferisce l'approccio diretto per insegnargli ad essere più resistente e persistente. Impegnandosi, Aang riesce ad assimilare i movimenti, ma quando cerca di usare il dominio della terra, è come se ci fosse un blocco interno. Intanto Sokka è andato a caccia, ma finisce in un buco da cui non riesce a uscire e rimane bloccato. Dopo l'ennesimo fallimento, Aang e Katara si accorgono della sua assenza e iniziano a cercarlo: il dominatore dell'aria lo trova, ma non riesce a tirarlo fuori, inoltre vengono attaccati dalla madre della preda che Sokka voleva catturare, una feroce leonessa-alce dai denti a sciabola. Messo alle strette, Aang finalmente dimostra l'atteggiamento giusto per il dominio della terra e, su suggerimento di Toph, riesce a dominare per la prima volta una roccia. Nel frattempo Iroh ha ricominciato a dare lezioni a Zuko e per poter fronteggiare Azula decide di insegnargli il dominio del fulmine. Ma la rabbia e la frustrazione costante del ragazzo lo bloccano continuamente.

Storia[]

L2 E09 Aang entusiasta

Non vede l'ora di iniziare!

Dopo una notte passata in una vecchia cava di pietre nel Regno della Terra, Aang si sveglia entusiasta e volonteroso, dato che oggi finalmente inizierà il suo addestramento per il dominio della terra. Purtroppo i suoi amici non sono così allegri di prima mattina e preferiscono continuare a dormire per un altro po’. Anche Toph si sveglia demolendo la sua tenda di pietra e saluta il suo allievo, il quale la saluta con reverenza come “maestra Toph”. Katara nota leggermente seccata che lui non l’aveva mai chiamata così, ma viene interrotta dalle lamentele di Sokka ancora nel suo sacco da pelo per tutto questo chiasso. Toph si scusa e gli promette di rendere le lezioni più silenzi possibili, ma come per smascherarsi come bugiarda lo lancia in aria con una colonna di pietra, ridendo quando il guerriero del sud si allontana brontolando.

L2 E09 Toph spiegazione per Aang

È importante la posizione di base

Pieno di energia, Aang chiede alla sua maestra quale sia la tecnica di alto livello che imparerà per primo, ma questa lo ferma e propone con il semplice muovere una roccia. La ragazza gli spiega che la chiave del dominio della terra è la posizione che dev'essere forte e impenetrabile, per muovere un elemento così testardo come la roccia, devi diventare una roccia. In seguito gli dimostra il movimento lanciando via un macigno, poi chiede a Aang di imitarla con una pietra più piccola. Aang si concentra, ma al posto del dominio della terra usa quello dell’aria e il getto d’aria creato invece lancia via lui contro Appa.

L2 E09 Iroh tomba Lu Ten

Il momento più tetro della sua vita che cambiò tutto

Lontano da lì un ragazzino insegue un uomo su per una collina, entrambi ridono e si divertono. Il ragazzino imita un attacco di fuoco e l’uomo finge di venir colpito e si lascia cadere a terra, poi si unisce alla risata del bambino. Vediamo Iroh anni dopo triste e abbattuto quando deve seppellire il suo amato figlio Lu Ten, il bambino visto prima, sulla stessa collina coperta di erba e gli promette che lo avrebbe rivisto.

L2 E09 Iroh ricomincia allenamento

Inaspettatamente Iroh condivide l'idea di Zuko

La sua memoria viene spinta via dalla visione di un Zuko sollevato che gli rivela che era rimasto incosciente per molto tempo e che era stata Azula ad averlo ferito in un attacco a tradimento. Iroh si alza a fatica e si ritrova in una vecchia capanna mezza decaduta non lontano del villaggio dov'era accaduto tutto, dove si siede contro uno dei pochi muri ancora intatti. Suo nipote gli dà una tazza di tè, ma purtroppo non sembra essere degno del gusto elitario di suo zio che però lo beve a malavoglia. Zuko inizia a proporgli la sua richiesta: in ordine di poter contrastare Azula, ha bisogno di conoscere tecniche del dominio del fuoco più avanzate, anche se sa che in fondo si tratta sempre di sua sorella. A sua grande sorpresa però Iroh non ha obiezioni su questo e gli dà pienamente ragione che Azula è pazza, dev’essere sconfitta al più presto. È giunto il momento di riprendere il suo allenamento.

L2 E09 Toph grido

Toph usa il suo metodo preferito: gridare.

Aang si chiede cosa sia andato storto e propone di cambiare angolo di attacco, ma Toph lo ferma, è esattamente questo il suo problema: deve smettere di pensare come un dominatore dell’aria. Non ha bisogno di una strategia elaborata o movimenti esagerati, deve affrontare la sfida direttamente senza movimenti inutili. Quando Aang si dimostra abbattuto perché sa di non esserne capace, Katara propone a Toph di provare il suo metodo di insegnamento che coinvolge stimoli positivi, gentilezza e parole confortanti, se sbaglia, a volte basta una spinta nella direzione giusta. Toph sorride e accetta l’idea.

L2 E09 Aang Toph primi successi

I primi successi si fanno vedere

Purtroppo le definizioni di una “gentile spinta” delle due ragazze sono molto differenti, dato che Toph impone al dominatore dell’aria esercizi durissimi e faticosi mentre lei gli grida costantemente di essere una roccia. Tra questi ci sono bilanciare un macigno sulla schiena, rimanere in piedi sopra colonne di pietra e colpire la roccia a pugni nudi. Aang parte col fare grande fatica, ma continua ad impegnarsi costantemente e pian piano inizia ad ingranare, riuscendo ad assimilare la durezza e la testardaggine dell’elemento che tenta di dominare almeno di forma.

L2 E09 Sokka in trappola

Un passo falso e Sokka è bloccato

Mentre i due dominatori si danno da fare, Sokka è andato a cacciare. Ad alcuni centinaia di metri dalla cava s’imbatte in un cucciolo di una animale non identificato, ma immensamente carino.  Ma il guerriero non si lascia commuovere e parte all'attacco, ma il suo salto finisce male e affonda in una crepa nel terreno, rimanendo bloccato dalla vita in giù. Vede la sua preda è ancora davanti a sé e cerca di beccala con la sua clava, ma questo movimento lo fa sfondare ancora di più fin quasi all'altezza delle spalle, inoltre ha anche le braccia bloccate.

L2 E09 Iroh dimostrazione fulmine 2

Iroh mostra il dominio del fulmine

Iroh spiega a Zuko che il fulmine è l’espressione pura del dominio del fuoco, ma priva di aggressività, non è alimentato dalla rabbia o dall'emozione forte. Alcuni chiamano il fulmine il "fuoco del sangue freddo", è preciso e mortale proprio come Azula. Per eseguirlo si deve avere una mente calma e razionale. Il maestro porta fuori il suo allievo e continua la sua spiegazione: l’energia ha due forme, quella positivo e quella negativa e quando vengono separate, si crea uno squilibrio. Solo pochissimi dominatori del fuoco sono in grado di separare le energie; la restaurazione dell’equilibrio è il momento che genera il fulmine e il dominatore deve guidarlo e rilasciarlo, non comandarlo.

L2 E09 Zuko deciso di provare

Zuko vuole subito provare

Iroh da una dimostrazione dei movimenti e lancia un fulmine gigante nel cielo che impressiona Zuko. Massaggiandosi la spalla ancora dolente, il maestro gli ricorda che il dominatore del fulmine è solo la sua umile guida, prima deve calmarsi e fare dei respiri profondi. Zuko segue questo consiglio, poi esegue gli stessi movimenti, ma al posto di generare un fulmine causa un’esplosione potente che lo lancia indietro per parecchi metri. No, non ci siamo ancora.

L2 E09 Toph ringrazia per il suggerimento

Toph benda gli occhi ad Aang

Intanto Toph ha deciso di aumentare un po' il livello e annuncia che lancerà addosso a Aang un macigno enorme che lui dovrà fermare, gli viene addosso rotolando giù da una montagna, se possiede lo spirito di un dominatore della terra ci riuscirà. Quando Katara chiede se davvero pensa questo sia il metodo migliore per insegnargli il dominio della terra, Toph le dà ragione e modifica l’esercizio: benda gli occhi del suo allievo per costringerlo a percepire le vibrazioni del macigno per fermarlo.

L2 E09 Toph sgrida Aang

Aang ammette di aver fallito a Toph

Inizia l’esercizio e il macigno si mette in moto con Aang che avverte il pericolo incombente.  La sua paura ha il sopravvento e alla fine si scansa all'ultimo con un salto, ma appena atterra si toglie la benda e affronta la sua maestra arrabbiata per questo fallimento. Toph lo sgrida pesantemente per aver mancato di coraggio nonostante la sua forma era stata perfetta, la sua passività e la sua paura lo hanno fatto reagire come uno smidollato. Aang china la testa sconfitto e ammette che forse non ha lo spirito di un dominatore della terra. Katara cerca di consolarlo che può sempre riprovare dopo una pausa, in fondo deve ancora fare i suoi esercizi per il dominio dell’acqua.

L2 E09 Iroh proposta

Iroh ha creato una tecnica tutta sua

Zuko continua a provare, ma dopo l’ennesima esplosione non desiderata, la sua rabbia e la sua frustrazione stanno raggiungendo il culmine. Iroh spiega che ha temuto che sarebbe finita così, non riuscirà a imparare il dominio del fulmine finché non avrà gestito i suoi tormenti interni e la vergogna. Il ragazzo risponde arrabbiato che non sente vergogna, è orgoglioso come sempre. Suo zio lo corregge, l’orgoglio non è l’opposto della vergogna, ma la sua origine, il vero antidoto per la vergogna è la pura umiltà. Vedendolo così abbattuto, Iroh propone di interrompere l’addestramento per il dominio del fulmine per insegnargli invece una tecnica che neanche Azula conosce, dato che l’ha inventata lui stesso.

L2 E09 Sokka cucciolo

Promette di cambiare per uscire da lì

Sokka è ancora bloccato nel crepaccio impossibilitato di muoversi, inoltre il cucciolo lo prende in giro sedendosi addirittura sulla sua testa. Ammette di nuovo che è dannatamente carino, ma ripete che mangiare e essere mangiato fa parte della natura e stavolta non è andata come doveva andare. Propone di scambiare la sua vita da carnivore per diventare un vegetariano se questo gli permettesse di uscire da questa situazione, e difatti il cucciolo gli porta una mela, ma purtroppo Sokka non riesce a raggiungerlo ed è ancora bloccato come prima.

L2 E09 Katara consola Aang

Katara propone la sua teoria

Aang e Katara si esercitano nel dominio dell’acqua in uno laghetto adiacente, dove la ragazza incita il dominatore dell’aria ad affrontare questo problema. Ma questo è troppo abbattuto e non vuole neanche parlare, è troppo frustrato per non trovare la ragione per questo blocco.  Katara prova a spiegare che, se fuoco e acqua sono antagonisti, la terra è l’antagonista dell’aria, no?  Sta lavorando contro opposto del suo elemento nati e ovviamente è duro, ma è sicura che troverà un modo per superare questo blocco. Mentre parla, la ragazza si prende un pezzo di stiancia e lo lancia senza avvertimento. Aang reagisce prontamente e lo taglia in due con il dominio dell’acqua, provando che ha i riflessi degni di un maestro del dominio dell’acqua. Il ragazzo s’inchina con rispetto che chiama Katara “maestra”, il che la commuove molto.

L2 E09 Zuko ascolta spiegazione

Zuko ascolta la spiegazione molto lunga di suo zio

Iroh intanto spiega che il fuoco è l’elemento del potere, gli abitanti della Nazione del Fuoco hanno desiderio e volontà di raggiungere quello che vogliono. La terra invece e è l’elemento della sostanza, la gente del Regno della Terra é diversa e forte, persistente e ostinati. L’aria è l’elemento della libertà, i Nomadi dell’Aria si sono staccati dalle preoccupazioni terreni e hanno trovato la pace e la libertà- e si dice che hanno avuto un grande senso dell’umorismo. L’acqua è l’elemento del cambiamento, i popoli delle tribù dell’acqua sono molto adattabili e possiedono un profondo senso per la comunità che li unisce. Alla intercettazione di Zuko, Iroh spiega che bisogna cercare saggezza da diverse sorgenti, se si limita a una sola, si diventa rigida e stazionaria, è lo studiare e capire le altre nazioni che aiuta a diventare integro. Suo nipote intercetta che questo suona come roba da Avatar, a cosa il suo maestro concorde, l’essere la combinazione di tutti e quattro elementi è quello che rende l’Avatar così potente. Ma questo non è limitato solo a lui, vale per tutti, dato che lui stesso ha creato questa tecnica osservando i dominatori dell’acqua.

L2 E09 Toph prende in giro Aang

Toph continua a provocare Aang

Giunge la sera e Aang sta cercando di meditare, quando arriva Toph che vuole prenderlo in giro e provocarlo. Ci riesce quando usa il suo bastone come schiaccianoci, il che infastidisce il dominatore dell’aria che però non riesce proprio ad opporsi al tormento, facendo quindi il gioco della dominatrice della terra. Toph nota che il bastone non è l’unico strumento sensibile qua, poi si allontana battendo il bastone contro ogni roccia che trova. Aang cerca di tornare a meditare, ma viene interrotto da Katara che nota che suo fratello non è ancora tornato, così i due si dividono per cercarlo.

L2 E09 Aang triste Sokka frustrato

"Come, non puoi tirarmi fuori?!"

Ormai Sokka è vicino alla disperazione e promette a chiunque viglia sentirlo che per uscire da questo buco e migliorare il suo karma è persino disposto a rinunciare alla carne a al suo sarcasmo, Ma appena che vede arrivare Aang, butta via ogni risoluzione precedente e gli chiede subito se ha della carne, poi gli presenta il cuccio che ha chiamato "Fufu tenero sciocco". Il nomade dell’aria prova prima tirarlo fuori, ma quando questo si rivela inutile, ci prova con il dominio dell’aria, ma anche questo non funziona. Sokka inizia a frustrarsi e gli propone di tentare con il dominio della terra dato che si sta allenando in quello, ma Aang nota triste che non può. Esasperato, il guerriero quindi propone di andare a prendere Toph, ma Aang ribatte che non può fare neanche quello, dato che sarebbe troppo imbarazzante. Il ragazzo si siede accanto al suo amico ancora bloccato e si lamenta quanto sia sotto pressione per non riuscire a capre il dominio della terra e come si sente in trappola, ignorando i commenti sarcastici di Sokka. In quel momento appare il cucciolo di prima e che Aang identifica subito come uno di un alce-leone dai denti a sciabola e si chiede dove fosse finita la sua mamma. Ovviamente in quell'istante appare la citata madre infuriata che ovviamente pensa che i due umani abbiano catturato il suo piccolo.

L2 E09 Iroh Zuko allenamento

Iroh gli insegna prima i movimenti

Iroh insegna a Zuko dei movimenti a base del dominio dell’acqua e spiega che i dominatori dell’acqua sanno ridirigere la difesa in offensiva per usare l’energia del loro avversario contro di lui. Quando rivela che ha imparato a farlo con il fulmine, Zuko capisce che la tecnica che gli insegnerà è quello di reindirizzare un fulmine. Iroh continua che per fare questo, lui deve creare un passaggio di energia nel suo corpo per far passare il fulmine, passando dalle dite delle mani, per il braccio e la spalla, giù per l’addome- la sorgente del Chi- su per l’altra spalla fuori dall’altro braccio. È di vitale importanza farlo passare attraverso lo stomaco e non attraverso il cuore che potrebbe subire un danno irrevocabile. Per iniziare, gli fa ripetere i movimenti base per dargli un senso per il passaggio da creare e il flusso del suo Chi.

L2 E09 Zuko ricerca fulmine

Annuncia che troverà il suo fulmine

I due si esercitano per molte ore, finché i movimenti di Zuko sono perfetti. Il ragazzo però ora chiede se può provarci con un fulmine vero, ma la sua nozione infuria Iroh che ribatte che sarebbe troppo pericoloso. Quando Zuko risponde che pensava che fosse stato quello il succo della lezione, suo zio si volta e dichiara che non sparerà mai un fulmine su di lui, inoltre spera che non ha mai bisogno di usare questa tecnica in con combattimento vero. Ma il ragazzo non si arrende e, vedendo che si sta avvicinando un temporale, annuncia che si cercherà il suo fulmine da solo, poi parte con il suo cavallo-struzzo.

L2 E09 Aang deciso

Finalmente Aang tira fuori la sua testardaggine

Aang lascia andare il cucciolo di leone-alce, ma questo non basta per calmare la mamma arrabbiata che parte all'attacco. In qualche modo Aang riesce a tenerlo lontano da Sokka, ma l’animale furioso non si arrende, così Sokka, in preda al panico, gli grida che deve provare ad usare il dominio della terra per tirarlo fuori da qua. Finalmente almeno ci prova, ma il tentativo si rivela inutile, così prova ad attirare l’attenzione del leone-alce su di lui, ma questa non si lascia ingannare e riparte alla carica. Stavolta Aang rimane fermo e assume una posizione del dominio della terra per battere via l’animale con un colpo d’aria potente senza scansarsi, stavolta riesce a dissuaderlo per davvero.  

L2 E09 Aang fiero

Finalmente ci è riuscito!

Dopo che il leone-alce se n’e andato, i due ragazzi sentono l’applauso di Toph che ha assistito all'intera scena. Infuriato, Aang l’accusa che non ha fatto nulla mentre loro due erano in pericolo, ma la ragazza sorride solo che non ci ha neanche pensato, poi tira fuori il bastione per schiacciare un’altra noce. Ma stavolta il Nomade dell’Aria non si lascia mettere i piedi in testa e la ferma e le ordina di ridargli il suo bastone. Ma la sua maestra non se la prende, anzi, gli ordina di dominare la terra ora, dopo che ha dimostrato di avere lo spirito di aver resistito a quel mostro furioso e persino lei- e di fatti Aang riesce per la prima volta di dominare un macigno di terra. Sokka, ancora sempre incastrato, si congratula con lui, ma poi li ricorda che sarebbe molto grato se qualcuno lo tirasse fuori da questo buco. Aang si propone di farlo, ma se ne occupa Toph, dato che ha paura che questo novellino finisce per schiacciarlo accidentalmente.

L2 E09 Aang dimostrazione per Appa

Non vede l'ora di dimostrarlo a tutti!

Aang e Toph riportano Sokka al campeggio, dove vengono accolti da Katara che abbraccia suo fratello. Questo inizia a raccontare i suoi pensieri che ha avuto durante il suo imprigionamento, ma viene interrotto bruscamente da Aang che vuole farle subito vedere quello che sa fare. Dopo aver visto il dominio della terra di Aang, Katara vuole sapere da Toph se ha usato la tattica del rinforzo positivo, a cosa la ragazza risponde sorridendo che ha fatto davvero miracoli. Ancora carico dell’entusiasmo della vittoria, Aang cerca di dimostrare a Appa quanto si diventato duro e immobile, ma il bisonte dell’aria lo destabilizza con una facilità disarmante usando la sua lingua, il che fa ridere tutti quanti.

L2 E09 Zuko grido

Zuko urla fuori tutta la sua rabbia

Intanto Zuko si è posizionato in cima a un monte nel ben mezzo della tempesta e, gridando fuori tutta la sua rabbia verso il mondo, annuncia che ora è in grado di ridare tutto quello che gli era stato lanciato contro.  La pioggia si intensifica e davanti a lui si abbatte un fulmine, ma non gli basta, il ragazzo grida alla tempesta di colpirlo direttamente. Ma la tempesta non obbedisce, nessun fulmine, e dopo un po' Zuko si accascia al suolo in lacrime gridando dalla disperazione e dalla frustrazione, mentre la pioggia si abbatte su di lui incessante.

>>> episodio successivo

Personaggi apparsi[]

Aang

Katara

Sokka

Toph

Appa

Iroh

Zuko

Trivia e note[]

  • Nel doppiaggio originale il titolo "Bitter Work" viene menzionato più volte, ma NON in questo episodio. L'Avatar Roku ha definito il dover imparare tutti e quattro gli elementi in pochi anni, specialmente l'acqua, come "bitter work"
  • Finora Iroh ha usato il re-indirizzamento del fulmine due volte: una volta per deviare un fulmine che si stava abbattendo sulla sua nave ("La tempesta") e una volta per bloccare Azula dal colpire Zuko ("Potenza e vulnerabilità")
  • Lo vediamo per la prima volta creare un fulmine, lo vediamo fare solo un'altra volta per abbattere un muro di Ba Sing Se in "Il Regno della Terra é sconfitto". Non lo usa mai in combattimento
  • Zuko dimostra di aver imparato questa tecnica in "Il giorno del Sole Nero, parte 2"
  • Per la prima volta Aang domina la terra fuori dallo Stato dell'Avatar
  • Con questo Aang ha dominato tutti e quattro gli elementi
  • L'avvertimento di Iroh di non lasciare che il fulmine attraversi il cuore, rischia di avverarsi quando Zuko, per proteggere Katara dal fulmine di Azula, s'intromette e viene colpito. Non riesce a controllare tutto e la scarica lo fa cadere a terra. ("La cometa do Sozin: Dentro l'inferno")
  • La rabbia di Aang per l'abuso del suo bastone come schiaccianoci è leggermente strana, dato che lui stesso lo ha usato più volte per mansioni anche molto più brutali che schiacciare noci!
  • Piccolo errore: quando Toph si copre della sua "armatura di terra", lascia aperto un buco per gli occhi, il che è inutile visto che è cieca. Era stato un errore degli animatori, in origine il buco doveva essere aperto alla bocca.
  • È la terza volta che vediamo Zuko piangere
  • La nozione di Iroh che "I Nomadi dell'Aria avevano un buon senso dell'umorismo" viene confermata dagli scherzi di Gyatso
  • Il titolo originale si riferisce sia ad Aang che a Zuko: entrambi stanno lavorando duramente contro un loro istinto naturale. Ma mentre uno ha successo, l'altro subisce l'ennesima sconfitta
  • Nel doppiaggio originale Aang chiama Toph e Katara "Sifu"; questo termine molto onorevole deriva dal Kung Fu e significa "maestro", l'equivalente di "Sensei" in giapponese. Questo viene corretto nei fumetti
  • Il suggerimento di Katara che Aang fatica così tanto con la terra perché è l'opposto del suo elemento naturale viene parzialmente ripreso in La leggenda di Korra nell'episodio "Una foglia nel vento". Ma mentre per Korra, una donna della Tribù dell'Acqua, sarebbe dovuto essere fuoco, in realtà lo era l'aria, dimostrazione che l'elemento più difficile per un Avatar non deve essere necessariamente quello opposto al suo elemento naturale, ma più quello opposto alla sua personalità!
  • In "La chiamata" Toph racconta questo avvenimento con "Ho tirato qualche roccia all'Avatar, poi si è messo a piangere e Sokka è caduto in un buco"
Advertisement