Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Questo è il quinto episodio del terzo libro di La leggenda di Korra e il trentunesimo in tutto. È stato trasmesso insieme a quello precedente.

<<<episodio precedente

Ripasso e sinossi[]

“Esiste un luogo sicuro per l’Avatar? Prima il presidente Raiko la esilia da Città della Repubblica, poi la Regina della Terra la dichiara nemica del regno dopo che Korra ha liberato i dominatori dell’aria prigionieri a Ba Sing Se! Korra viene a sapere che dei criminali le danno la caccia, e con Tenzin che scorta i dominatori al Tempio dell’Aria Settentrionale, la protezione di Korra è nelle sole mani di Beifong!”

Un nuovo dominatore dell'aria è stato avvistato nella città di Zaofu, patria del "Clan del Metallo"; a differenza degli altri Lin sembra inaspettatamente avere un problema con questa destinazione. All'arrivo il gruppo di Korra scopre che la matriarca del clan del metallo è Suyin Beifong, la sua sorellastra e che le due sembrano odiarsi. Mentre l'Avatar inizia ad allenare la giovane Opal, figlia di Suyin, i disguidi tra le due sorelle aumentano di continuo. Nel frattempo al tempio dell'Aria arrivano altri dominatori per iniziare il loro allenamento, tra cui un certo Yorru, che però sembra non essere quello che dice....

Storia[]

A Lin non piace perdere tempo

Il gruppo di Korra a bordo del dirigibile di Lin Beifong fa una pausa accanto a un fiume nelle montagne, e la donna del Sud usa il momento per giocare a palla con Naga. Lin, ansiosa come sempre, la rimprovera per questa sua spensieratezza, ricordandole che dei criminali la stanno inseguendo, ma Korra insiste sul fatto che nessuno sa dove si trova in questo momento. Quando la cagna polare torna con la palla in bocca, Korra propone a Lin di lanciarla, ma la poliziotta, vedendo la palla sporca e imbevuta di saliva, si rifiuta disgustata.

Che problemi ha con Zaofu?

In quel momento sopraggiungono Mako e Asami con la notizia tramite radio che è stato avvistato un nuovo dominatore dell’aria in una città chiamata Zaofu, la patria del cosiddetto “Clan del Metallo”. A questa nozione Korra chiede a Lin se lo conosce, ma la donna deflette la domanda affermando di si ma che non ha nessuna voglia di andarci, e dovrebbero invece tornare al più presto a Città della Repubblica. Ovviamente l’Avatar non ne vuole sentire, se a Zaofu c’è un dominatore dell’aria è lì che andranno! Mentre la poliziotta tiene il broncio, Naga cerca di istigarla a lanciare la palla, ma in uno scatto di rabbia inappropriata Lin la distrugge, facendo piagnucolare la cagna polare.

La città del metallo, Zaofu

L’aeronave raggiunge presto la magnifica città di Zaofu, costruita completamente in metallo; la sua vista fa entusiasmare Bolin che ride del fatto che Beifong dovrebbe sentirsi come a casa, ma la donna in questione continua a tenere il broncio, facendo insospettire Korra. I dominatori del metallo della città aiutano nell'atterraggio, ma Lin continua a rifiutarsi di scendere, anzi, ordina a tutti di non rivelare a nessuno la sua presenza, senza dare spiegazioni.

L'emissario Aiwei accoglie la Squadra Avatar

La Squadra Avatar viene accolta calorosamente dall'emissario Aiwei, che chiede se il gruppo è al completo, cosa che Korra, dopo momenti di esitazione, conferma. Con questo il gruppo va ad incontrare il nuovo dominatore dell’aria.

Meelo accoglie altri dominatori dell'aria

Sull’isola del Tempio dell’Aria Ikki e Meelo accolgono altri due nuovi dominatori dell’aria e li presenta a Daw che ormai si è ambientato bene al tempio ed è felicissimo di questi nuovi amici. In quel momento sopraggiunge un nuovo arrivato che chiede se sia arrivato nel posto giusto per i nuovi dominatori dell’aria. L’uomo con la testa rasata si presenta come Yorru e racconta che alcune settimane fa si è ritrovato con il potere dell’aria, facendo gioire i bambini che hanno trovato un altro dominatore.

Bolin è stupefatto da Zaofu

Tornando a Zaofu, Aiwei porta il gruppo a un giro turistico per la città del metallo, facendo notare la statua enorme di Toph Beifong, la leggendaria prima dominatrice del metallo. Quando Bolin chiede se possono incontrare Toph, Aiwei rivela che è partita anni fa per il mondo alla ricerca dell’illuminazione, deludendo il ragazzo.

Suyin è delusa dal fatto che Lin non abbia mai parlato di lei

Il gruppo raggiunge il palazzo dove abita il dominatore dell’aria, ma prima sua madre vuole conoscerli. Aiwei li porta in una sorta di palestra, dove un gruppo di dominatori del metallo si sta esercitando per uno spettacolo di danza acrobatica. Una di loro viene presentata dall'emissario come la matriarca del clan del metallo Suyin che saluta cordialmente gli ospiti, dimostrando di essersi informata sul loro conto. Quando Aiwei, un veggente capace di percepire i cambiamenti in una persona che sta mentendo, la informa che Korra aveva mentito sul fatto che non c’erano altre persone con loro, per un attimo diventa seria, spingendo l’Avatar a sputare il rospo: con loro c’è anche il capo della polizia, e si scusa per non averlo detto su richiesta di costei. A gran sorpresa Suyin rivela di conoscere Lin, ma rimane amareggiata che non abbia mai parlato di lei… in fondo sono nientemeno che sorelle!

Lin e Suyin iniziano subito a litigare

Di ritorno all'aeronave di Lin, Korra e Suyin confrontano il capo della polizia con la verità, ma questa reagisce con acidità, ponendo enfasi sul fatto che erano solo sorellastre (stessa madre, padri diversi). Neanche dopo trent'anni il capo della polizia vuole parlare con Suyin, e le due sorelle non esitano a iniziare subito a litigare. La matriarca taglia corto e sposta la discussione su sua figlia, la nuova dominatrice dell’aria in questione, che non vede l’ora di conoscere l’Avatar.

Opal si presenta a Bolin e Korra

Il gruppo, incluso Lin, inizia il giro per il palazzo, dove Suyin gli presenta i suoi quattro figli: per primi i gemelli Wei e Wing che stanno giocando a un gioco per dominatori del metallo chiamato “Disco Volante” inventato da loro. Segue il taciturno Huan che usa il suo dominio per creare opere d’arte astratte e infine Opal, l’unica figlia di Suyin.

Lin non gradisce la spensieratezza di Korra

La ragazza saluta Korra con grande rispetto, ma quando vede Bolin arrossisce all’istante. Quando sua madre le presenta Lin, sua zia reagisce con il suo solito ‘calore’, ma Opal sembra non prendersela più di tanto. Il capo della polizia invece si arrabbia quando su suggerimento di sua sorella Korra si propone di iniziare l’addestramento di Opal a palazzo e di rimanere qui per alcuni giorni, ribadendo che non hanno tempo da perdere. Korra sospira dicendo che Lin è solo preoccupata perché alcuni pazzi criminali le stanno dando la caccia, così Suyin afferma che Zaofu è la città più sicura del mondo. Dopo l’invito a cena, Korra chiede a Lin quale problema abbia con sua sorella, ma questa ringhia solo cocciuta senza spiegarsi.

Korra insegna le basi a Opal

Prima della cena Korra tenta di spiegare a Opal le basi del dominio dell’aria, ma all'esitazione della ragazza ride dicendo che non ha mai fatto da insegnante, per cui sono sulla stessa barca in quanto ad esperienza. Le due ragazze iniziano con movimenti di base e Korra presto si deve complimentare con lei, sembra sia un talento naturale!

"Yorru" è deluso dal non poter incontrarel' Avatar Korra

Anche al tempio dell’aria è tempo di esercizi base: Meelo e Ikki mandano i quattro novellini attraverso i Cancelli Roteanti che mesi fa avevano fatto disperare Korra, e i primi tre dominatori dell’aria non fanno una figura migliore. Il quarto invece, Yorru, si dimostra un vero talento, superando la prova con una facilità impressionante. Si aggiunge Kya con la notizia che Tenzin si sta dirigendo al Tempio dell’Aria Settentrionale con un altro gruppo di dominatori dell’aria, e vuole che li raggiungano domani. Yorru chiese se con lui c’è anche l’Avatar e quando Kya, sorpresa da questa domanda, rivela che lei e Tenzin si erano divisi, l’uomo reagisce con grande dispiacere.

A cena, Opal e Bolin si conoscono meglio

La città, disposta a forma di fiori di loto, è capace di chiudersi per la notte, dimostrando veramente che l’affermazione sulla sicurezza di Suyin non è campata in aria. La famiglia Beifong e la Squadra Avatar si apprestano a cenare, quando il marito di Suyin e suo figlio maggiore si scusano per dover lasciare la tavola perché devono lavorare a un progetto architettonico. Mentre Lin e Suyin ripartono con i battibecchi, Bolin fa i complimenti per il pasto delizioso, accennando al fatto di quanto abbia mangiato male quando viveva sulla strada. Opal si sente male a sentire questo, dato che finora ha sempre vissuto nel lusso, ma il ragazzo le racconta della sua vita piena di avventure, suscitando l’invidia della ragazza.

I battibecchi continuano

Suyin chiede a Korra come stia andando la ricerca dei dominatori dell’aria, così la ragazza le racconta dei metodi sconci della regina. La matriarca si arrabbia molto, dimostrando il suo disgusto per la monarca che crede sempre di poter fare quello che vuole: secondo lei la regina è antiquata e dovrebbe evolversi. Lin non riesce più a contenersi e sbuffa arrabbiata, insinuando che Suyin dovrebbe essere l’ultima a parlare di queste cose.

Varrick ora lavora per Suyin

La tensione si risolve brevemente con l’arrivo di un ospite inatteso: Varrick! Il commerciante si piazza a tavola e chiede ad Asami come vadano gli affari: la donna reagisce scocciata e gli ricorda che dopo il complotto per rapire il presidente Industrie del Futuro era tornata interamente a lei. Varrick ride dicendo che non è mai stato condannato, e Mako s’intromette dicendo che era solo perché era evaso di prigione. L’uomo del Sud non si lascia intimorire: l’universo ha voluto liberarlo, così si è rivolto alla sua amica Suyin e ora è suo socio in affari come direttore del dipartimento di tecnologie.

Lin accusa Su di accogliere criminali

Mentre Varrick spiega il suo progetto di un treno ad alta velocità magnetico, a Lin salta la pazienza: lei sta cercando di proteggere l’Avatar e sua sorella sta ospitando un criminale?! Quando questa spiega che è convinta che una persona può cambiare, la capa della polizia sbuffa dicendo che sarà così, ma non per Suyin, e lascia la stanza arrabbiata.

Bolin si gasa da solo

Dopo cena Mako e Bolin in bagno discutono di Opal; il dominatore del fuoco afferma che loro due erano in sintonia, ma suo fratello nega che sia il suo tipo. Questo fa ridere il suo fratellone che allora gli ricorda che il suo tipo sono stupide star dei moventi e principesse psicopatiche: dopo un momento di contemplazione Bolin finalmente riconosce che forse Opal è davvero la ragazza che fa per lui e si prepara a fare colpo.

Su afferma che la sua vita non è perfetta senza Lin

Korra e Suyin parlano di varie cose: la discussione si sposta presto sul comportamento di Lin, per il quale Korra si sente in dovere di scusarsi e tentennante chiede cosa sia successo tra di loro. La donna racconta che la loro infanzia non era stata normale: la loro madre Toph non aveva mai parlato dei loro padri e ha sempre concesso ogni libertà del mondo, portando le due sorelle a gareggiare continuamente per l’attenzione della madre. Lin ha seguito le sue orme, mentre lei era la “figlia ribelle”, ma nessuna delle due soddisfaceva le sue aspettative. Lei aveva viaggiato per il mondo, ma alla fine aveva deciso di crearsi una casa e una famiglia, una vita perfetta, a parte la questione con sua sorella.

Korra guastafeste...

Ormai è notte, ma Opal continua ad allenarsi nel dominio dell’aria, Bolin si aggiunge a lei facendo dei commenti abbastanza trash e strani, e la ragazza chiede subito di smetterla, altrimenti non gli parlerà più. Bolin si riprende subito e spiega che quando piace a una ragazza tende a comportarsi come uno stupido. Opal lo spaventa brevemente con la domanda su chi l’aveva detto che le piaceva, e alla reazione scioccata del ragazzo Opal chiarisce che era meglio cercare sempre di essere sé stessi. Il momento romantico viene rovinato da Korra che chiede alla ragazza di aiutarla con qualcosa.

"Yorru" spiega a Ikki il medaglione del guru Laghima

Al Tempio dell’Aria Yorru entra nello studio di Tenzin e trova un medaglione con un’iscrizione filosofica: “Lascia andare il tuo legame terreno. Entra nel vuoto. Liberati, e diventa vento”. Ikki lo sorprende e chiede spiegazioni, così l’uomo misterioso racconta che sta leggendo una poesia del guru Laghima, il dominatore dell’aria più saggio mai esistito. A loro due si aggiunge Kya che invita Ikki a tornare a letto. Ma la donna rimane a interrogare questo “Yorru”, meravigliandosi delle sue conoscenze sulla cultura dei dominatori dell’aria e le sue abilità. Dopo alcuni momenti di insicurezza Kya ha l’illuminazione: Yorru è Zaheer!

Kya tenta di combattere contro Zaheer

Un microsecondo dopo Kya lo attacca furiosamente con l’acqua della fontanella accanto, costringendo Zaheer alla fuga, ma non senza rubare l’aliante di Aang custodito nello studio. Il dominatore dell’aria scappa all’aperto, ma Kya lo abbatte e lo scaraventa a terra chiamando aiuto. I due duellano brevemente, ma la figlia di Aang viene abbattuta per essere salvata dall'arrivo dei membri del Loto Bianco. Zaheer si sbarazza di loro facilmente e batte Kya che si era brevemente ripresa, per poi scappare nel buio della notte.

Opal tenta di conciliarsi con sua zia

Lin sta leggendo il giornale quando Korra bussa alla sua porta e invita Opal ad entrare. Mentre la capa della polizia si degna di ascoltare, la ragazza si scusa per le difficoltà che sua zia sta provando qui a Zaofu e rivela di aver sentito grandi cose da sua madre e sua nonna e che era stata entusiasta di poterla finalmente conoscere, ma si è sentita non accolta da lei. Anziché commuoversi, Lin reagisce con aggressività e ordina a Opal di lasciare subito la sua stanza, facendola scoppiare in lacrime. Frustrata e arrabbiata da questo comportamento scortese e asociale, Korra esige delle spiegazioni, visto che era stata sua l'idea di portare sua nipote per poter magari riconciliare le sorelle, ma a quanto pare si era sbagliata. Lin ribatte che come Avatar dovrebbe occuparsi di salvare il mondo anziché pensare alla sua famiglia, ma Korra sospira dicendo che Su abbia ragione: Lin rimarrà per sempre una donna sola e acida.

Una volta da sola, Lin non riesce a trattenere le lacrime amare che scendono sulle sue guance.  

Frustrata con sé stessa, a Lin non resta che piangere in solitudine

>>> episodio successivo

Personaggi apparsi[]

Korra

Asami Sato

Mako

Bolin

Lin Beifong

Naga

Ikki

Meelo

Kya

Suyin Beifong (debutto)

Opal Beifong (debutto)

Wei Beifong (debutto)

Wing Beifong (debutto)

Huan Beifong (debutto)

Aiwei (debutto)

Varrick

Zaheer

Daw

Trivia e note[]

  • Sul giornale che sta leggendo Lin si vede una foto di una certa donna (Kuvira), sotto la quale si legge "保安隊" (guardie di sicurezza)
  • Si scopre che Toph Beifong ha avuto due figlie da uomini diversi e che non ha mai parlato dei loro padri
  • Suyin si autodefinisce la "figlia ribelle" e Lin l'accusa di aver sempre fatto quello che voleva
  • Sullo scaffale di Su, dove vediamo i ricordi dei suoi viaggi, si trovano gli occhiali della tribù dei dominatori della sabbia, una pipa a forma di drago molto simile a quella usata da Sokka in "Il giorno dell'Avatar" e una statuetta della "signora dipinta"
  • L'aeronave che si vede ancorata prima dell'arrivo di quella di Lin, è lo stesso modello usato dai Paritari, solo di colore diverso
  • Il giardino dove si allenano Opal e Korra è un tributo all'artista americano Maxfield Parrish
  • È stata tagliata una scena nella quale si sarebbe visto Ming-Hua rasare la testa di Zaheer con un rasoio di ghiaccio
  • Questo è il quarto episodio che è stato spoilerato sulla rete messicana
  • Meelo ordina ai nuovi dominatori dell'aria di "essere una foglia", esattamente come fece durante l'allenamento di Korra
  • Si scopre che Industrie del Futuro appartiene nuovamente ad Asami, perché dopo l'arresto di Varrick questi ha perso la sua parte di controllo che aveva acquistato in "La stangata"
  • Varrick, come capo del dipartimento di scienze di Zaofu, sta studiando la forza elettromagnetica e sta lavorando su un treno ad alta velocità
  • Mako ricorda le precedenti cotte di Bolin, ovvero una "stupida star dei moventi" (Ginger) e una "principessa psicopatica" (Eska)
  • Il libro che Opal stava leggendo prima di salutare Korra e Bolin è lo stesso che avevano letto Lu e Gang: "Come essere una persona onorevole"
  • I nomi del marito di Suyin e del suo figlio maggiore si scoprono solo in futuro, ma sono Bataar e Bataar junior
Advertisement