Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Huu era stato un dominatore dell'acqua natio della Tribù della Palude Nebbiosa che ha raggiunto l'illuminazione meditando sotto l'albero Banyano. Grazie al suo dominio era in grado di dominare l'acqua all'interno delle piante fino a sembrare di poter dominare le piante stesse. Era un uomo molto saggio e della ferma convinzione che al mondo tutto era connesso; grazie a questa connessione si era proclamato guardiano della palude per difenderla da colo che la vogliono danneggiare. Viene rispettato dagli altri membri della tribù come una sorta di capotribù.

Storia[]

Incontro con Aang[]

La sua origine e la sua storia sono completamente sconosciuti, non si sa che età abbia e che professione avesse avuto prima di venire nella palude. Da differenza con il modo di fare degli altri membri della tribù della palude indicano che non sia natio della palude, per cui potrebbe essere un discendente delle altre due tribù.

Il mostro di liane

Nella primavera dell'anno 100 DG Aang e i suoi amici sorvolavano la palude che li aveva chiamati, ma quando volevano volare via, comparve dal nulla un tornando che li costrinse a un atterraggio di fortuna. Dai tre ragazzi specialmente Sokka causò parecchi danni alla vegetazione quando tagliava liane con la sua lama senza curarsene, il che fece arrabbiare Huu che alla fine decise di dargli una lezione. Dominò alcune piante per crearsi una corazza di vegetazione per sembrare un mostro della palude sopranaturale. Gli diede parecchio filo da torcere, grazie al fatto che la sua corazza riusciva a rigenerasi ogniqualvolta che veniva danneggiata. Purtroppo non si aspettava che una di loro fosse anche lei una dominatrice dell'acqua e alla fine venne sconfitto dalla ragazza. Katara congelò le sua liane quando Sokka stava per venir risucchiato da esse e scopri la sua vera identità quando le tagliò a fettine, troppo veloci per permettere a Huu di ripristinarle. Con L'ultimo fendente tagliò la maschera di legno che faceva la parte della faccia del mostro per rivelare l'essere umano al suo interno.

Il mostro era un essere umano?

Huu si arrese e si difese con la nozione che era il suo compito proteggere la palude da colori che la minacciavano, riferendosi a Sokka. Quando venne a sapere che Aang era l'Avatar, cambiò tono e li accompagnò ai piedi del gigantesco albero al centro della palude, chiamato l'albero Banyano. Lì spiegò ai tre ragazzi della connessione che questo albero ha con il mondo e il fatto che ogni cosa vivente sulla terra sia connessa, dato che hanno in comune la stessa radice. Alla domanda di Katara sul significato delle visioni che avevano avuto, Huu spiegò che la palude voleva fargli vedere che la loro connessione con le persone decedute era ancora intatta, dato che, secondo lui, "il tempo era un'illusione", così come lo è la morte. Grazie a questa frase Aang capiva che la ragazza che lui aveva visto nella sua visione doveva ancora incontrare, era una visione del futuro. Inoltre usò la spiegazione sull'albero Banyano, che tutte le cose viventi erano connesse, di rintracciare Appa e Momo per ritrovarli nella palude.

Huu li raggiunse poco dopo quando i tre ragazzi avevano liberato Appa e Momo dalle grinfie dei dominatori della palude Due e Tho, dimostrando che li conosceva bene e che era un loro amico.

Contro la Nazione del Fuoco[]

Huu come mostro di alghe

Su consiglio di Sokka, Hakoda sono passati alla palude per prendere con sé alcuni dominatori della palude per aiutarli nella invasione della Nazione del Fuoco durante l'eclissi. Tra di loro si offrivano anche Huu, Due e Tho che si misero in viaggio per quella terra sconosciuta e raggiunsero il punto d'incontro la mattina del giorno prestabilito. I dominatore dell'acqua del polo Sud rimasero sorpresi dalla apparenza e i vestiti dei loro compagni di lotta e non erano molto sicuri delle loro capacità. Alla domanda di Bato se almeno potevano potare dei pantaloni, Huu notò sorridendo che "Pantaloni sono un'illusione, così com'é la morte".

I dominatori della plaude aiutarono nella propulsione dei sottomarini per raggiungere la spiaggia davanti ala piazza maggiore che conduceva alla capitale. Mentre gli altri iniziavano subito a combattere, Huu si allontanò per tornare alcuni dopo e aiutare i suoi amici creando un mostro di alghe marine; alla domanda su dove si era cacciato rispose con calma che gli ci è voluto molto a raccogliere abbastanza materiale. I dominatori della plaude si dimostrarono molto abili nel combattimento e assisterono ai loro compagni nella prima parte dell'invasione, ma dopo rimasero indietro per proteggere i sottomarini destinati alla eventuale fuga.

Purtroppo vengono sconfitti

Alla fine dell'eclissi la Nazione del Fuoco passò a un violento contrattacco e mandò aeronavi di metallo per bombardare i sottomarini in spiaggia. Huu e suo amici cercarono di distruggere più bombe possibili prima che cadessero, ma l'attacco si rivelò troppo massivo e dovettero battere in riturata. Una della bombe cadde direttamente sul mostro di alghe di Huu e esplose violentemente, fortunatamente il dominatore dell'acqua riuscì a salvarsi e compare poco dopo dai resti della creatura artificiale, apparentemente illeso. Il nemico distrusse completamente i sottomarini, tagliando ogni via di fuga agli invasori, Huu e gli altri vennero catturati e buttati in prigione.

Dopo la fine della guerra[]

Come gli altri, anche Huu venne liberato dopo la fine della guerra ed era presente alla cerimonia di incoronazione del nuovo Signore del Fuoco Zuko. Probabilmente dopo tornò nella sua palude per vivere in pace con la natura.

Abilità[]

Huu era un dominatore dell'acqua di livello maestro che ha sviluppato il dominio delle piante, ovvero dominare l'acqua presente nelle piante della palude, specialmente umide. Questa tecnica che qualche somiglianza con il dominio del sangue. Nel corso degli anni ha sviluppato questa abilità fino a sembrare di poter dominare le piante stesse. Huu combatteva coprendo tutto il corpo in una sorta di armatura di liane o alghe per sembrare un mostro gigante e spaventoso. Poteva rigenerasi finché era circondato da altre liane, il che lo rese molto pericoloso. ma quando si supera la sua capacità di ripresa, non riesce più a tenere insieme la sua armatura.

Per mancanza di liane, durante l'invasione della Nazione del Fuoco si è dovuto accontentare di alghe marine. Nonostante questo, la sua armatura di alghe era abbastanza forte da lanciare in giro carrarmati e abbastanza dura da resistere a attacchi di fuoco. Il suo punto debole era un'esplosione dell'interno.

Trivia[]

  • Il suo nome viene scritto 休, creato dal simbolo 人 ("persona") e 木 ("albero"), il che combacia con il suo ruolo di protettore delle piante.
  • La via, grazie alla quale Huu ha raggiunto l'illuminazione sotto un albero, è molto simile a quello di Siddhartha Gautama che era seduto sotto un albero Bodhi. La sua credenza che tutto era connesso è molto simile alla dottrina buddista della non-dualità e il suo ruolo di protettore del mondo naturale sono consistenti con alcuni insegnamenti taoiste.
  • La sua filosofia corrisponde anche alla tesi reale della Ipotesi Gaia.
  • Huu era stato il primo dominatore dell'acqua capace dl dominio delle piante, forse anche per il fatto che era uno dei pochi a vivere in una palude e non ai poli. La sua tecnica ha similitudini con il dominio del sangue.
  • Anche Toph usa quella filosofia per rimanere in contato con il mondo dalla palude, lei è una sorta di successore di Huu.


Advertisement