Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Questa è una tribù antica che per prima ha imparato il dominio del fuoco direttamente dai draghi. Erano stati i precursori della Nazione del Fuoco che però vennero creduti estinti già prima dell'inizio della Guerra dei Cent'Anni, ma in realtà si erano solo nascosti dal mondo e continuano tutt'ora a seguire le loro tradizioni e riti.

Storia[]

Guerrieri sole tamburi

Alcuni membri della tribù

I Guerrieri del Sole erano stati i primi dominatori del fuoco che hanno imparato a perfezionare la loro arte imparando direttamente dai draghi, i dominatori del fuoco originali, poco dopo la fine dell’era di Raava dove il genere umani iniziò ad esplorare il globo. Precedono la Nazione del Fuoco di alcune migliaia di anni e sembrano avere connessioni ancestrali con gli abitanti dell’isola dei Bhanti. Venerano i draghi come i loro maestri, il quali gli hanno conferito la cosiddetta “fiamma eterna” che si narra essere la prima fiamma dato al genere umano e lo hanno costudito da migliaia di anni.  In un momento non chiaro della storia, la loro isola è diventata la casa di due draghi di nome Ran e Shaw, uno rosso e uno blu. Questi passarono il segreto del vero dominio del fuoco solo a coloro che ritengono degni, soffiando sopra di loro un vortice di fiamme multicolori, divorando invece le persone indegne.

Murale Guerrrieri sole

Un murale racconta della lora relazione con i draghi

I Guerrieri del Sole decisero di ritirarsi dal mondo e di isolarsi completamente durante l’era di Avatar Roku come reazione a un mondo immerso nello sviluppo industriale che stava perdendo la sua spiritualità e la terribile caccia ai draghi che ritenevano un’eresia. All'interno della propaganda imperialista della Nazione del Fuoco durante la guerra, venne sparsa la leggenda che i Guerrieri del Sole si erano istinti già mille anni fa, forse anche per scoraggiare chiunque a cercarli e forse scoprire la verità sul dominio del fuoco originale.

L3 E13 Città Guerrieri del Sole

La città "abbandonata"

La tribù si mantenne lontano dal conflitto e si nascose, permettendo che la loro città andasse in rovina per sembrava abbandonata da secoli, ma in realtà avevano piazzato innumerevoli trappole per fermare tutti coloro che erano venuti per rubare i loro tesori. Esaminarono chiunque invece era venuto per imparare il vero dominio del fuoco mandandolo al cospetto dei due draghi; a chi superava la prova venne ordinato di non rivelare mai che la loro tribù esisteva ancora. Uno degli ultimi fu Iroh che tenne fede alla sua promessa e sparse la storia di aver ucciso l’ultimo drago per evitare che qualcun altro si metta alla ricerca di Ran e Shaw. Questi gli avevano insegnato la virtù della temperanza, mentre i Guerrieri del Sole gli avevano insegnato il respiro di fuoco, cosa che gli portò il soprannome di “Drago dell’Ovest”.  

L3 E13 Aang Zuko Guerrieri del Sole

Inizialmente non si fida di loro

Alcuni anni dopo, la tribù ricevette la visita da parte di Zuko e Aang, rispettivamente il pronipote di colui che aveva istigato la caccia ai draghi e l’Avatar che era sparito per cento anni permettendo la guerra. Trovarono i due ragazzi intrappolati nel tempo e inizialmente assumevano che erano cacciatori di tesori finché non seppero della loro identità. Nonostante una certa antipatia iniziale, il capotribù gli credette che erano venuti per imparare il vero dominio del fuoco e gli permise di prendere una piccola fiaccola dalla Fiamma Eterna per presentarsi al cospetto di Ran e Shaw per il test se erano degni.  I due ragazzi lo superarono eseguendo l’antica forma del Drago Danzante e appresero il segreto, così il capotribù raccontò a Zuko di suo zio e della storia vera, ma poi si fece promettere anche a lui e Aang di non rivelare nulla della loro tribù.

Dopo essere salito sul trono, Signore del Fuoco Zuko bramava di onorare l’antica tradizione dei Guerrieri del Sole insegnando quello che aveva appreso alla nuova generazione di dominatori del fuoco- anche per cancellare i decenni di prorogando dove il dominio del fuoco venne presentato erroneamente come originante dalla rabbia e dell’odio. Per rassicurarsi che questi insegnamenti venissero tenuti in vita anche dopo la sua morte, fece diventare la forma del Drago Danzante una materia obbligatoria in tutte le scuole per promuovere un temperamento fiero ma calmo. La visita di Zuko inspirò almeno un membro della tribù, una certa Xi, a venire alla capitale e farla diventare una fedele sostenitrice del suo governo.

Cultura[]

I Guerrieri del Sole hanno mantenuto la loro filosofia riguardo l’antico dominio del fuoco intatto per millenni. Grazie a questo, i loro insegnamenti si basano sull'aspetto vitale e creativo del fuoco, al contrario degli altri dominatori del fuoco della Nazione del Fuoco che credevano che invece poteva portare solo dolore e distruzione. Come già suggerito dal loro nome, i Guerrieri del Sole traggono il loro potere dal sole, sia per via del suo calore fisico che nel senso dell’illuminazione e dell’idealismo.

Erano stati loro che hanno sviluppato gran parte delle forme del dominio del fuoco tradizionali, anche se il Drago danzante sembra essere ancora più vecchio (era di Avatar Wan).

Trivia[]

  • La cultura dei Guerrieri del Sole si basa sulle civiltà sud- e mesoamericane precolombiane come gli Aztechi, Inca e i Maya. Anche loro avevano venerato il sole e osservato il passare degli astri.  
  • L’architettura invece trae inspirazione da varie culture, non solo delle Americhe, ma anche dell’asia del Sud-Est:
    • Il tempio centrale somiglia molto al Candi Sukuh nell’Indonesia, ma templi a forma di piramide a scale esistevano anche nella Mesopotamia e nel Centroamerica.
    • Troviamo anche strutture inspirati a importanti edifici dell’Asia del Sud-Est come Angkor Wat e Phanom Rug.
    • Gli indumenti dei membri della tribù ricordano quelli dei guerrieri tradizionali di quella zona, specialmente gli ornamenti craniali del capotribù, somigliante a quelli degli Iban, e i loro pantaloni che invece ricordano i dhoti indiani.
  • Il ritmo che si sente durante la Cerimonia del Drago è un remix della sigla di chiusura della serie animata di La Leggenda di Aang.
  • Molti guerrieri portano un’acconciatura molto simile a quella di Zuko del primo libro con il suo codino su testa rasata.
  • Nonostante la su loro isolazione possiedono una conoscenza sorprendente degli avvenimenti esterni, il che indica una fonte di informazione segreta. Sapevano sia dei dettagli della Guerra dei Cent’Anni che della sparizione dell’Avatar e dalla sua recente ricomparsa.
  • Sono gli unici dominatori del fuoco che non hanno subito la propaganda con la susseguente distorsione della percezione del dominio del fuoco.
Advertisement