Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Gow era stato un soldato corrotto e sadico che comandava il battaglione di un piccolo villaggio del Regno della Terra. Gli piaceva dimostrare la sua autorità, ma si fece nemico Zuko che lo sconfisse davanti a tutti durante il suo viaggio solitario.

Storia[]

L2 E07 Gow interroga Zuko

Gow se la prende con Zuko

Dopo essere stati trasferiti nel villaggio, Gow e i suoi sottoposti iniziarono a maltrattare sempre di più la gente del posto, nascondendosi sempre dietro al loro titolo di soldati del regno. Si comportavano come tiranni e si persero sempre quello che volevano, deridendo i civili. Quando Zuko entrò nel villaggio, Gow si accorse subito del novellino e lo prese subito di mira. Quando Lee e i suoi amici gli lanciarono addosso un uovo, il soldato vide solo Zuko nei paraggi e gli chiese subito con un tono accusatorio se aveva visto che l'aveva lanciato. Ma il principe esiliato non si dimostrò minimamente impressionato e non vendé il ragazzino, ma rispose con un commento ironico che fece arrabbiate Gow. Poco dopo, quando il venditore del posto tornò con l'ordine di Zuko, ovvero un sacco di mangime per il suo cavallo-struzzo, Gow se lo perse senza nessun rimorso, ringraziandolo cinicamente per il suo "supporto per l'armata". Prima di andarsene, avvertì lo straniero di andarsene al più presto, dato che in caso contrario la multa sarebbe troppo grande per lui.

Il giorno dopo Gow fece una visita alla fattoria di Gansu, dove informò il proprietario che suo figlio maggiore Sansu, impegnato sul fronte contro la Nazione del Fuoco, fosse stato catturato, usando un tono molto sadico e divertito. Per aumentare ancora il suo sadico, Gow chiese a uno dei suoi colleghi se sapevano cosa facessero ultimamente quelli del Fuoco con in loro prigionieri, il quale spiegò che li mettevano uniformi dell'armata del fuoco per farli ammazzare dai propri alleati. La risata seguente spinse Gansu a gridare arrabbiato di stare attenti come parlavano, così Gow stava per dargli una lezione, ma venne bloccato da Zuko che si mise in mezzo.

L2 E07 Zuko sfida Gow

Zuko sfida Gow

Il dominatore della terra e lo straniero si scambiarono degli sguardi minacciosi, ma alla fine Gow si ritirò, ma tornarono qualche ora dopo per chiedere altro cibo. Lee, figlio minore di Gansu, si ribellò e lo attaccò con il coltello che Zuko gli aveva regalato alla partenza. Non tollerando la ribellione, Gow si dimostrò sadico catturando il bambino e gli confiscò il coltello, poi lo minacciò di iscriverlo all'armata. Per ora si limitò a legarlo al mulino del villaggio, dove venne raggiunto da Zuko che, seguendo la richiesta di Sela, madre di Lee, di salvarlo.

L2 E07 Gow martelli

Si prepara per affrontare Zuko

Il viaggiatore smascherò Gow e i suoi scagnozzi come bulli codardi che si nascondevano dietro al loro titolo, facendoli arrabbiare molto. Il capitano prima gli mandò contro i suoi uomini, ma questi vennero sconfitti facilmente e se la diedero a gambe, così era costretto ad affrontarlo personalmente. A differenza degli altri si dimostrò un avversario tosto e pericolosi che sapeva bene aumentare la sua potenza con i suoi due martelli pesanti e riuscì ad atterrare Zuko che finora combatteva solo con le sue spade. Ma quando gli stava per dare il colpo finale, Zuko si rivelò come un dominatore del fuoco e lo sconfisse in pochi secondi. Quando il soldato scioccato chiese chi era, lo straniero si presentò con tutto il suo titolo e si riprese il suo coltello.

Personalità[]

Gow era stato un uomo freddo, sadico e, come lo definiva Gansu, un criminale. Era famoso per il suoi atti di bullismo e di abusare del suo potere, specialmente contro persone più deboli di lui. In realtà era un codardo che se la prese immediatamente quando qualcuno osava ribellarsi a lui e se quella persona non si lasciava intimorire subito, preferiva ritirarsi. Il fatto che Zuko lo aveva smascherato subito lo fece arrabbiare, ma rimase fedele a se stesso mandando avanti prima i suoi uomini prima che si decidesse a combattere personalmente.

Abilità[]

Nonostante la sua vigliaccheria, Gow era un dominatore della terra decente che aumentava il suo potere offensivo con i suoi martelli pesanti. Ma la sua tecnica gli risultò inutile quando Zuko usò il suo dominio del fuoco e lo sconfisse facilmente.

Trivia[]

  • Gow ricorda il cognome scotta che deriva da "Gobha" che vuol dire "fabbro", il che combacia con le sue armi.
  • In "Avatar extras" viene aggiunto che a Gow piace dare brutte notizie, spingere persone anziane e rubare dolci agli bambini.
Advertisement