Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


I Gan Jin sono una tribù proveniente dal Regno della Terra del Nord che era entrata in feudo con la tribù degli Zhang. Verso la fine della Guerra dei Cent'Anni si era sentita costretta a lasciare la loro terra natia per fuggire dall'armata della Nazione del Fuoco per cercare rifugio a Ba Sing Se. Sono noti per essere molto eleganti, puliti e alquanto arroganti.

Storia[]

I Gan Jin vivevano da secoli dei territori settentrionali del Regno della Terra, conquistandosi la fama di persone colte e degne di fiducia.

Uno di loro, Jianzhu, divenne addirittura il maestro del dominio della terra di Avatar Kuruk e dopo la sua morte continuò a viaggiare per il mondo per mantenere la pace e trovare il prossimo Avatar. Col passare degni anni, Jianzhu divenne la persona più potente del Regno della Terra che aveva creato una rete stretta ed estesa di alleati per abbattere ogni minaccia sul nascere. Venne ucciso da Yun nell’anno 296 AG, il che causò un periodo di instabilità nel regno.

L1 E11 versione Gan Jin

Il perfido Wei attacca Jin Wei

In un momento non definito della storia, i Gan Jin erano entrati in conflitto con la tribù degli Zhang che disprezzava per via della sua cultura selvaggia e sporca. Le leggende delle due tribù attribuiscono l’inizio di questo feudo a degli eventi introno all’anno 0, anche se la rivalità tra le due tribù era già nota secoli prima. Secondo la leggenda degli Gan Jin, un loro eroe di nome Jin Wei stava portando la sfera sacra di cristallo per adempiere ai rituali della sua tribù di redenzione quando venne attaccato dall’infame Zhang di nome Wei Jin che gli rubò la sfera. Per punizione, questo furfante venne imprigionato per venti anni.

L1 E11 Aang compromesso

Di nuovo voi...!

Circa cent’anni dopo a questo avvenimento, i Gan Jin si sentirono costretti a lasciare la loro patria per fuggire dalla Nazione del Fuoco che stava invadendo il regno. Decisero di cercare rifugio a Ba Sing Se, ma sul loro viaggio incontrarono anche gli odiati Zhang che avevano avuto la stessa idea. Per evitare conflitti, le due tribù cercarono di starsi alla larga il più possibile viaggiando a una certa distanza, ma si incontrarono di nuovo all’entrata del Grande Spartiacque, il canyon più grande del Regno della Terra.

L1 E11 ripresa litigio

Aang cerca di calmarli

I Gan Jin mandarono avanti un messaggero per assicurarsi il vantaggio sui rivali odiati per la guida del canyon, ma gli Zhang arrivarono lo stesso solo qualche minuto dopo. Stava iniziando l’ennesimo litigio che venne meditato da Avatar Aang che propose di portare su Appa le persone vecchie e malate mentre accompagnava il resto attraverso il pericoloso canyon. Nonostante il capo dei Gan Jin accettò questo compromesso, non si lasciò sfuggire nessuna occasione per sparlare degli Zhang, finché non venne costretto a collaborare con loro per sfuggire ai temibili pidocchi del deserto. Ma, appena messosi in salvo, tornarono al solito modus operandi e il conflitto rischiava di diventare violento.  Per farli calmare, Aang si inventò la storiella che aveva conosciuto Wei Jin e Jin Wei e che sapeva la verità su questo conflitto: in realtà questi due erano stati fratelli gemelli che giocavano a un gioco di nome “redenzione” e la sfera di cristallo era stata solo la palla di gioco. I Gan Jin beverono la bugia e annunciarono di voler provare a continuare il viaggio insieme collaborando, ignari del fatto che l’Avatar li aveva ingannati.

Non si sa come q e quando abbiano raggiunto Ba Sing Se e come sia andata avanti, ma si può presupporre che, grazie alle loro abilità culturali, i Gan Jin siano riusciti a conquistarsi una posizione di favore.

Cultura[]

I Gan Jin appaiono come persone di cultura che amano l’ordine e la pulizia, sono molto attaccati alla loro tradizioni e faticano ad accettare cambiamenti. Si vestono di vestiti eleganti bianchi e dorati e disprezzano il disordine, ma per questo motivo appaiono pignoli e poco flessibili. Con chi credono inferiori, sono molto arroganti e li trattano dall’alto in basso, rifiutando di cambiare atteggiamento per il pieto vivere. Nonostante ciò, se incontrano stranieri che ritengono degne del loro livello, possono apparire anche amichevoli come visto con Katara che hanno accolto molto facilmente.

Trivia[]

  • "Gan Jin" suono molto simile a gānjìng (乾凈) che, in cinese mandarino, vuol dire "pulito".
  • Il capo dei Gan Jin combatte con una Jian (劍), una spada nota per essere l'arma di un gentiluomo, il che si addica alla loro cultura sofisticata.
  • Ganjin è anche il nome di un monaco cinese cieco che affrontò il pericolo viaggio verso il Giappone
  • Anche se non viene mai spiegato esplicitamente, i vestiti di Penga somigliano moltissimo a quelli dei Gan Jin, forse è una discendente?
Advertisement