Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Questa è la seconda parte della trilogia "Fumo e Ombra", il quarto fumetto che segue le avventure di Avatar Aang dopo la guerra. Venne rilasciato in patria nel settembre del 2015, mentre in Italia nel 2022 in versione libreria, ovvero un volume unico che raccoglie tutte e tre le parti.

Storia[]

Un lavoro per l'Avatar[]

Fumo Ombra 2 Aang accoliti

Sempre più appassionati della sua cultura

Al negozio del tè di Iroh a Ba Sing Se, Aang annuncia la fine di una sessione di meditazione per i suoi nuovi accoliti e li congeda. Jingbo si è addormentato di nuovo da seduto e Xing Ying lo deve svegliare, il che mette il ragazzo molto in imbarazzo. Jingbo si scusa con la testa china, fortunatamente Aang lo consola soltanto che è sicuro che imparerà presto se s’impegna. Una volta da solo, il Nomade dell’Aria ringrazia Iroh per avergli permesso di incontrarsi qua nel suo negozio, il quale risponde sorridente che il tè e la meditazione sono una bella accoppiata.

Fumo Ombra 2 Sokka Katara salutano Aang

Il gruppo si separa

Sokka e Katara sbirciano attraverso la porta e chiedono al suo amico se è pronto, hanno impacchettato tutto su Appa e non vedono l’ora di partire per il polo sud. Aang rivela che hanno avuto in mente questo progetto di tornare alla Tribù dell’Acqua del Sud da quando Katara ha incontrato le sue vecchie amiche alla Raffineria della Terra e del Fuoco. La ragazza non vede l’ora di rivedere suo padre mentre Sokka ha già l’acquolina in bocca per la carne di foca essiccata di zia Ashuna e Aang vuole andare in slitta sui pinguini. La frase di Sokka scombussola sua sorella che afferma che a lui non è mai piaciuto la carne di foca di zia Ashuna, ma lui spiega che la lontananza ha fatto sentire la sua mancanza. Aang li incita a sbrigarsi per usare il tempo perfetto per arrivare prima, ma quando esce dalla porta vede arrivare un falco messaggero della Nazione del Fuoco e legge la sua lettera, apprendendo che Zuko ha bisogno del suo aiuto in un problema con degli spiriti. Katara capisce che deve andare lì allora, così Aang li invita a venire con lui, ma i due fratelli non credono che una faccenda con il Mondo degli Spiriti possa essere una cosa veloce, inoltre loro padre li sta aspettando. La ragazza consola il suo ragazzo e propone che lui li raggiunga al polo sud dopo aver sistemato questa faccenda. Aang si scusa con lei, ma questa risponde che non deve preoccuparsi, sono cose che succedono quando si esce con l’Avatar. I due si salutando con un abbraccio caloroso, poi il Nomade dell’Aria parte su Appa, mentre Sokka e Katara a piedi.

Fumo Ombra 2 Mai racconta delle Kemurikage

Sono tornate le Kemurikage

Aang arriva alla Nazione del Fuoco poco dopo e saluta Zuko che gli ripresenta Mai. L’Avatar crede erroneamente che loro due siano di nuovo tornati insieme mettendoli in imbarazzo, così Zuko presenta Kei Lo come il nuovo ragazzo di Mai. Aang finalmente capisce l’antifona e cerca di rimediare alle sue parole, rendendo la situazione ancora più imbarazzante, specialmente per Mai. Il Signore del Fuoco presenta poi l’ispettore Sung che gestisce le indagini sul rapimento, il che sorprende l’Avatar: rapimento? Mai spiega che suo fratellino Tom-Tom è stato rapito ieri notte da alcuni spiriti oscuri che lei ha identificato come le Kemurikage.  Sung aggiunge che sono arrivati diversi segnalazioni di spiriti oscuri nella capitale, ma finora l’unica vittima è rimasto Tom-Tom.

Fumo Ombra 2 Ukano da ordini a Zuko

Ukano non ha rispetto per Zuko

In quel momento sentono arrivare un signore arrabbiato che grida alle guardie di lasciarlo passare, si tratta di Ukano. Zuko ordina alle guardie di lasciarlo, dato che come padre della vittima ha il diritto di essere informato. La comparsa di suo padre sorprende Mai che riceve subito l’accusa che il rapimento di Tom-Tom era stato solo colpa sua, dato che non erano rimasti a casa loro dove sarebbe stato al sicuro. La ragazza china il capo e rimane zitta, mentre Kei Lo corre alla difesa della sua ragazza ricordandolo che nessuna casa era al sicuro da spiriti oscuri, ma Ukano gli ordina di starne fuori. Aang cerca di meditare la situazione, ma l’ex-governatore procede ad accusare Zuko di non farsi valere e che gli spiriti si fanno sentire solo quando il mondo degli umani è debole. L’Avatar lo critica per questa falsa percezione, ma Ukano ordina a Zuko di istituire un coprifuoco e di creare un’unità operativa contro questi spiriti oscuri. Sung fa notare che per creare questa unità operativa vorrà del tempo mentre il Signore del Fuoco sta pensando e Aang afferma che un coprifuoco spaventerebbe la gente ancora di più e contro spiriti il dominio normale non funzionerebbe comunque. Suggerisce quindi di investigare meglio cosa era successo a Tom-Tom prima di fare il prossimo passo, a cosa si aggiunge Mai. Dopo alcuni momenti di contemplazione, Zuko accetta la proposta dell’Avatar, il che infastidisce molto Ukano che deve essere scortato fuori mentre sbraita arrabbiato che Zuko è veramente solo un impostore.

Fumo Ombra 2 Kei Lo parla con Mai

Persino Kei Lo la incita a tradire suo padre

Sentire le grida di “impostore” in questo modo fa ricordare a Zuko l’attacco alla carrozza di alcune settimane fa e finalmente collega gli indizi: Ukano era presente a quell'avvenimento. Chiede conferma a Mai che però nega di saperne qualcosa, il che sorprende Kei Lo e non convince pienamente il Signore del Fuoco. Aang intanto le chiede di raccontare di più su questi Kemurikage, ma la ragazza spiega che si tratta solo di una vecchia leggenda. Zuko aggiunge che, se è davvero così, allora sa dove andare a cercare informazioni e gli chiede di seguirlo. Prima di seguire Aang e Zuko, Kei Lo discute con Mai che secondo lui Ukano deve essere arrestato per questo attacco, ma questa risponde che infondo ha ragione, se non avesse portato Tom-Tom a vivere qua, non sarebbe successo nulla. Alla critica del suo ragazzo, Mai aggiunge abbattuta che ha bisogno dell’aiuto di suo padre per prendersi cura del suo fratellino, e questo non lo può dare dalla prigione.

Fumo Ombra 2 Ukano avverte Sung

Cosa nasconde?

Sung intanto sta scortando fuori Ukano che insiste che non deve accompagnarlo come un bambino piccolo, così il poliziotto si scusa che sta solo eseguendo l’ordine del Signore del Fuoco e non voleva essere irrispettoso. Ukano gli chiede se ha bambini, cosa che Sung conferma, un bambino di quattro anni, e cerca di suonare compassionevole nei confronti del padre a cui è stato rapito il figlio e promette di mettersi in moto appena che il Signore del Fuoco gli darà l’ordine. Questo fa arrabbiare il politico che lo critica per voler aspettare che Zuko trovi il coraggio, è sicuro che il rapimento di Tom-Tom è solo l’inizio. Finché quel codardo è sul trono, gli spiriti oscuri non vanno sottovalutati, poi consiglia a Sung di tenere d’occhio suo figlio. Poco dopo per caso arrivano Noren, Ursa e Kiyi e la bambina chiede a suo padre perché quel signore era così scontroso. Noren spiega che non sono affari loro mentre Ursa tenta di rassicurarla che qua al palazzo è al sicuro, ma Kiyi le grida che non stava parlando con lei, inoltre non vuole che la tocchi con quelle mani gelide.

Fumo Ombra 2 Gran Saggio Shyu

Che bello rivedere Shyu

Nel cuore della notte, Zuko conduce Aang, Mai e Kei Lo al Tempio Centrale dei Saggi del Fuoco. Quest’ultimo chiede alla sua ragazza se era mai stata qua e Mai racconta con un tono cinico che un suo ex pensava che era romantico mangiare sul luogo di sepolture dei suoi antenati- Zuko conferma che in effetti era stato romantico. Leggermente in imbarazzo, Aang gli chiede di andare avanti, così incontrano Shyu, il nuovo Grande Saggio che non esita a criticare Zuko per essere sempre così impegnato da non venire mai a meditare da lui e lo incita a prestare più attenzione alla sua vita interiore. Il Signore del Fuoco lo interrompe annunciando che era venuto per visitare le Catacombe delle Ossa di Drago, il che fa sospirare il Saggio del Fuoco che gli apre l’entrata.

Fumo Ombra 2 Kemurikage rapiscono Guri

La prossima vittima

Intanto Sung mangia la cena insieme a sua moglie che gli racconta di una scena spiritosa di Guri, suo figlio, ma poi nota l’aria tesa di suo marito e chiede cosa sia successo. L’uomo inizia a raccontare che ha incontrato un padre a cui è stato rapito il figlio, ma poi si ricorda che erano d’accordo di non parlare del lavoro a tavola. In quel momento Sung sente dei rumori strani proveniente dalla stanza di Guri e scatta subito allarmato. Al suo arrivo vede del fumo provenire da sotto la porta e la abbatte con un calcio, all'interno della stanza vede due Kemurikage con in braccio suo figlio. Lui e sua moglie tirano fuori due pugnali e l’ispettore le ordina di liberare Guri subito, ma le due figure passano all'attacco coperti da uno scudo di fumo. Dopo una breve schermaglia infine spariscono insieme al bambino in una nuvola di fumo, lasciando indietro i due parenti disperati.

Una storia dal passato[]

Fumo Ombra 2 Aang Zuko blocco catacombe

Sozin voleva cancellare la storia prima di lui

Intanto, nelle Catacombe delle Ossa di Drago, Kei Lo chiede a Zuko sé veramente queste sono le tombe dei precedenti Signore del Fuoco; Mai chiede con sarcasmo se ha già prenotato un posto. Quando passano davanti a quella di Sozin, Aang chiede come queste catacombe potessero essergli d’aiuto, così Zuko gli fa notare il murale che illustra la storia della Nazione del Fuoco, incluso le sue leggende e i suoi miti. Poco dopo s’imbattono di un blocco del corridoio, cosa che Zuko spiega che suo bisnonno voleva far sembrare che la storia della nazione fosse iniziato con lui, ma non ha distrutto il resto perché era dell’opinione che si più comunque imparare dal passato, anche se ufficialmente ha negato la sua esistenza. Osservando le teste di drago di metallo sul muro, Aang nota che somigliano a quelli dell’Isola Mezzaluna dove dovevano lanciare simultaneamente una lingua di fuoco in ogni bocca di drago per aprire il sigillo.

Fumo Ombra 2 Ursa preccupata

Ursa diventa veramente ansiosa

Al palazzo reale, Ty Lee informa Suki di altri avvistamenti di questi spiriti oscuri in città e la urge a fare qualcosa. Questa però spiega che Aang e Zuko stanno tentando di scoprire di più su di loro, ma la sua amica è preoccupata che altri subiranno lo stesso destino di Tom-Tom. A loro insaputa Ursa ha ascoltato tutto e corre da Noren tutta agitata per poi andare in panico quando vede che Kiyi non è con lui. Il padre spiega scombussolato che è nella sua stanza come di solito, così Ursa corre a vedere sua figlia a la abbraccia sollevata quando la vede dormire beata.

Fumo Ombra 2 Mai complimenta Kei Lo

Kei Lo ha qualità inaspettate

Anche dopo parecchi tentativi, Zuko e Aang falliscono ad aprire il sigillo, così Kei Lo si offre di aiutargli. Aang chiede sorpreso se sa dominare il fuoco, ma il ragazzo chiede a Mai di prestargli uno dei suoi coltelli di lancio, poi infila la mano in una delle narici delle teste dei draghi, cosa che Aang trova irrispettoso e anche disgustoso. Spiega che, mentre loro due hanno iniziato a fiammeggiare a caso, lui ha studiato questo macchinismo e ha trovato la serratura non nelle bocche, ma nelle narici. Quando ha capito il meccanismo, chiede aiuto alla sua ragazza chiamandola “tesoro”, e insieme aprono la serratura delle quattro teste. La porta si apre e il quartetto entra; Mai di dimostra impressionata dal talento criminale di Kei Lo e chiede se ne ha altri.

Fumo Ombra 2 Ukano soddisfatto

Tutto va secondi i piani

Sung bussa alla porta di Ukano e gli chiede umilmente perdono per non avergli creduto prima, il che fa giungere il politico alla conclusione che hanno quindi rapito anche suo figlio. L’ispettore annuisce serio e aggiunge che i rapimenti sono aumentati. Ukano chiede della reazione di Zuko, ma Sung racconta che il Signore del Fuoco non si trova da nessuna parte, il che lo ha spinto ad iniziare a credere che non possono più aspettare la sua reazione, devono proteggere i loro figli. Questa frase rende Ukano molto soddisfatto.

Fumo Ombra 2 murale Kemurikage

Ecco quello che cercano

I quattro proseguono nella parte sigillata del corridoio dove trovano i dipinti di altri Signori del Fuoco del passato.  Aang chiede quanti ne fossero stati, ma Zuko deve ammettere che non lo sa neanche lui, dato che tutti i libri di storia che aveva studiato iniziavano con Sozin, e si chiede difatti se quello che hanno davanti in quel momento sia stato il primo. Kei Lo infine avvista sul murale una rappresentazione esatta delle figure che avevano visto la sera prima e deduce che sono le Kemurikage. Mai trova una pergamena che narra la loro storia e chiede di illuminare a Aang per poterla leggere, ma è Zuko a farle luce.

Fumo Ombra 2 Toz

Il crudele Toz

Tanto tempo fa, le isole, che in futuro comporranno la Nazione del Fuoco, vennero governati da signori della guerra brutali che si combattevano in continuo e i loro sudditi spesso si trovavano in mezzo. Il più crudele e spietato di loro era un mostro di nome Toz che pretendeva i suoi tributi annuali da tutte le tribù sotto il suo controllo. Un anno un villaggio si rifiutò di pagare, così Toz fece rapire tutti i suoi bambini che non vennero mai più trovati, e le loro madri morivano per il dolore. Questa storia sconvolge Aang che chiede dove sia stata la sua vita passate durante questo periodo, ma Zuko propone la teoria che potrebbe essere accaduto prima del primo Avatar. Mai continua a leggere: dopo la morte delle madri, spiriti oscuri iniziarono a perseguitare Toz e i suoi uomini aggirandosi nell'accampamento del signore della guerra di notte e rubando dei bambini. Spaventati, i uomini di Toz lo abbandonarono e poco dopo, il suo regno collassò.

Fumo Ombra 2 Aang fumo

Una traccia...?

Mai finisce il racconto con le ultime righe che questi spiriti erano le Kemurikage che continuano ad apparire ancora oggi, dato che la loro tristezza è insaziabile. Aang nota del fumo che esce dal murale e deduce che leggendo questa pergamena abbiano svegliato qualcosa. Sente che quel fumo ha qualcosa di speciale e si mette al suo inseguimento ignorando l’avvertimento di Zuko. Kei Lo chiede scombussolato se succedono spesso cose del genere con lui, a cosa che il Signore del Fuoco risponde secco che con l’Avatar è un’occorrenza normale. Mai nota con sarcasmo che ha degli amici interessanti, poi si mettono a rincorrere Aang.

Fumo Ombra 2 Ordine sicurezza nazionale

La squadra speciale di Ukano

Alla capitale, Sung e Ukano beccano un signore e suo nipote che camminano sulla strada per tornare a casa dopo il lavoro e gli annunciano che è in atto un coprifuoco. Leggermente irato, il nipote chiede sé lo ha deciso il Signore del Fuoco, ma Sung spiega che l’ha decisa la necessità. Accanto a loro appare un gruppo di persone organizzate con fiaccole che marcia chiedendo una Nazione del Fuoco forte e sicura che Sung identifica come l’Ordine della Sicurezza Nazionale, una milizia volontaria. L’ispettore ammette che la sua polizia non è abbastanza grande per gestire tutto, per cui ha accettato il loro aiuto. Ukano aggiunge che la capitale è sotto assedio di spiriti oscuri, ma il vecchio signore crede che sia un mucchio di cavolate. In quel momento sentono gridare una donna che le hanno rapito il bambino e i para-militari avvistano sul tetto tre Kemurikage che non esitano ad attaccare.

Fumo Ombra 2 Zuko parla con Mai

Mai rivela le sua emozioni per Zuko

Aang continua ad inseguire la nuvola di fumo, seguito da Zuko, Mai e Kei Lo che iniziano a chiedersi dove li sta portando. Il fumo sparisce dentro una raffigurazione di un drago, il che spinge Aang a chiedere nuovamente l’aiuto di Kei Lo per la serratura. Questa poi apre un passaggio di scale buie e ripide; Mai si rifiuta di procedere mentre Aang chiede a Kei Lo di accompagnarlo se dovessero trovare altre cosa da aprire, il che lascia la ex-coppia da soli. Dopo alcuni momenti in silenzio, Zuko le offre di aumentare la sua fiamma, ma Mai rifiuta perché non vuole vedere troppo di questo posto spaventoso. Il ragazzo ammette che Kei Lo sembra carino e che è bello vederla felice, almeno per i suoi standard, ma aggiunge che in realtà lei gli manca. Mai risponde con un tono acceso che hanno avuto la loro seconda opportunità, ma ora devono andare avanti. Zuko vuole spiegarsi che non ha nulla in contrario, ma non riesce a trovare le parole giuste per elaborare i suoi pensieri. Le chiede se ha gli stessi sentimenti per Kei Lo che sentiva per lui, ignorando la richiesta di Mai di non continuare. Questa spiega che lui le ha spezzato il cuore per ben due volte e che è arrabbiata con sé stessa per averlo permesso. Ammette però che forse lei piaccia e Kei Lo più che lui piaccia a lei, ma forse questo è esattamente quello che ha bisogno perché non vuole mai più essere ferita così.

Fumo Ombra 2 Aang Kemurikage

Aang parla con una vera Kemurikage del passato

Aang e Kei Lo seguono il fumo fino a una cripta dove questo si materializza in una Kemurikage che saluta l’Avatar. Lo spirito conferma di essere una delle Kemurikage di quel lontano periodo passato che hanno perseguitato i signori della guerra per i loro crimini finché le isole non vennero unite in un’unica Nazione. In questa cripta difatti giace il primo Signore del Fuoco, quello che era riuscito in questa impresa di sconfiggere i signori della guerra e di dar inizio a un’era di pace. La lì in poi la loro tristezza era svanita e non hanno più messo piede ne mondo degli umani. Aang quindi le chiede perché hanno ricominciato a rapire bambini, così lo spirito ripete le sue ultime parole: non sono più tornate nel mondo degli umani dal primo Signore del Fuoco.

Una situazione delicata[]

Fumo Ombra 2 Aang Ukano squadra speciale

Ukano sta gioendo di essere in vantaggio

Durante il ritorno alla capitale, Aang racconta tutto a Zuko e Mai che discutono sulla possibilità che siano spiriti diversi che solo somigliano alle Kemurikage o che non sono affatto spiriti. Aang nota a terra l’Ordine della Sicurezza Nazionale marciare per le strade, così il gruppo decide di atterrare per investigare. Ukano confronta il Signore del Fuoco subito con la notizia di sempre più rapimenti, incluso il figlio dell’ispettore, godendosi del fatto che ha avuto ragione. Zuko esprime la sua compassione a Sung, il quale si scusa con il fatto che non è riuscito a trovarlo prima per informarlo e chiedergli permesso. Con un sorriso malizioso, Ukano spiega che lui ha preso in mano la situazione organizzando l’Ordine della Sicurezza Nazionale perché Zuko si è rifiutato di proteggere la sua nazione, e difatti pochi minuti fa hanno salvato un bambino dall'essere portato via dalle Kemurikage. Aang risponde che esiste la possibilità che non si trattava di spiriti ma il politico non ne vuole sentire, esseri umani non si muovono così. Mai accusa suo padre di nascondere qualcosa, ma questo nega ogni cosa anche se sembra nervoso.

Fumo Ombra 2 Zuko punisce Sung

Una reazione stranamente severa

Zuko ripete la sua compassione a Sung per suo figlio, ma annuncia anche mettere in atto un coprifuoco senza la sua autorizzazione era stato una mancanza di rispetto, per cui lo sospende dal suo incarico, anche se a malavoglia. Ukano lo critica per questa decisione brusca, ma il Signore del Fuoco continua severo con l’ordine di scogliere immediatamente questo l’Ordine della Sicurezza Nazionale, altrimenti verrà arrestato. Ukano obbedisce a denti stretti e con un commento cinico verso il suo governatore, poi saluta sua figlia con la proposta di andare a trovarlo quando avrà capito la verità. Persino Aang ammette che la sospensione di Sung era veramente severa, ma Zuko dichiara che lo ha dovuto fare anche se non voleva. La donna di prima si rivolge al Signore del Fuoco e dichiara che questi uomini avevano salvato sua figlia e che erano eroi, al contrario di lui.

Fumo Ombra 2 Mai dipinti

Per chi sta battendo il suo cuore?

Dopo la partenza di Aang e Zuko, persino Mai si aggiunge alle critiche e nota che si stava comportando come se i sentimenti delle persone non contassero. Kei Lo la calma chiedendole con un sorriso quando ha finito di parlare del suo ex le possa dare un bacio della buona notte, così Mai si scusa e ammette che dopo la sparizione del suo fratellino si sta sentendo così vuota. I due si baciano e si abbracciano, poi la ragazza rientra a casa. Nella sua stanza, Mai fissa un dipinto di lei e Zuko, poi uno di lei e Tom-Tom, alla fine mette via il primo nella scrivania.

Fumo Ombra 2 Zuko porta in spalle Kiyi

Per Kiyi Zuko è solo il fratellone

A palazzo, Kiyi chiama suo fratello appena rientrato con discrezione, il quale entra nella sua stanza per chiederle perché è ancora sveglia. La bambina si lamenta di sua madre che la sta tenendo troppo stretta con le sue mani gelide e che si sta sentendo di soffocare. Zuko l’aiuta ad uscire dal letto e le offre di dormire nell'altra stanza, cosa che Kiyi accetta subito. Durante il tragitto, dove la bambina sale in groppa a suo fratello, le chiede cosa abbia fatto oggi e Zuko spiega che ha dovuto gestire un problema interno dalla loro nazione. Non vuole entrare nei dettagli, la rassicura solo che non è nulla che la deve preoccupare e che lui sistemerà tutto. Una volta arrivati nell’altra stanza, Kiyi si mette a dormire.

Non sono spiriti[]

Fumo Ombra 2 Tom Tom Ukano

Tom Tom smaschera suo padre

Guri si sveglia in una stanza sconosciuta piena di bambini e chiede spaventato di sua madre. Il bambino inizia a piangere, finché una bambina non lo consola che mamma e papà arriveranno presto, indicando il papà di Tom-Tom come prova. Questo è appena entrato nella stanza e gli ordina di andare a letto, altrimenti i loro genitori non verranno a prenderli. Tom-Tom chiede a suo papà perché devono restare qua e dice che gli mancano la mamma e Mai. Ukano lo rassicura che sarà solo per alcuni giorni, finché lui e i suoi amici renderanno la Nazione del Fuoco nuovamente forte e sicura, inoltre anche lui e gli altri bambini stanno facendo la loro parte. Il bambino chiede se anche le signore spaventose che lo hanno portato qua sono amiche sue, cosa che suo padre conferma e aggiunge che non sono così spaventose quando si impara a conoscerle. Tom-Tomo però vuole poi sapere allora come mai ogni volta che parla con loro la sua voce trema, ma Ukano non risponde e gli augura solo buona notte.

Suki fa rapporto al Signore del Fuoco che l’ispezione notturna è finita senza incidenti e che era tutto al sicuro, poi gli offre un po' di compagnia. La Guerriera Kyoshi cerca di rassicurare Zuko riguardo il caso di Tom-Tom, ma questo racconta di un picnic con Mai e Tom-Tom alcuni mesi fa. Inizialmente era scocciato dal non avere Mai da solo, ma quando ha visto il bambino rincorrere una falena luminosa e lo ha visto ridere si era ricreduto. Nonostante quello che ha passato da piccolo, Tom-Tom è rimasto un bambino allegro e spensierato, per cui si chiede se dopo il suo ritorno sarà rimasto uguale.  

Fumo Ombra 2 Azula fulmine

Una Kemurikage che spara fulmini....?

In quel momento Zuko nota del fumo che esce dalla stanza di Kiyi e ha subito un brutto presentimento. Le Kemurikage sono apparse sul tetto con la bambina dormiente in braccio, ma vengono fermate da Suki, Ty Lee, Aang e Zuko. I due dominatori del fuoco attaccano, ma Aang riceve un calcio nello stomaco da una di loro, diagnosticando un piede decisamente umano. Le due Guerriere Kyoshi cercano di bloccarle il Chi e Suki riesce ad afferrare quella figura che sta portando Kiyi, ma questa passa la bambina a una delle sue compagne e di lanciare una bomba di fumo per fuggire, ma Aang sua il dominio dell’aria per disperdere la nuova di fumo. Senza lo scudo di fumo, Zuko atterra una delle Kemurikage e la fa cadere a terra davanti a loro, il che gli permette di iniziare un interrogatorio. Arrabbiato, Zuko le ordina di rivelargli dove stanno portando sua sorella, ma improvvisamente la Kemurikage attacca con un fulmine, cosa che fa riconoscere al nobile la sua identità: Azula.

Personaggi apparsi[]

Trivia e note[]

  • Sokka e Katara vogliono tornare in patria dopo la discussione con Nutha e Niyok in "La frattura". Questo è poi il collegamento con il fumetto successivo "Nord e Sud".
  • Aang vuole andare a slittare sui pinguini come lo ha annunciato nel primo episodio "Il ragazzo nell'iceberg"
  • Zuko ricorda gli avvenimenti di "Ritorno ad Omashu"
  • Sentiamo per la seconda volta di una squadra speciale ("Task Force"), tutto quanto ricorda molto quella di Tarrlok.
  • Apparentemente, Mai si é affezionata molto al suo fratellino, considerando che quella volta ha rinunciato a scambiarlo con Re Bumi senza nessun rimorso. Si vede che anche lei ha avuto uno sviluppo personale.
  • Si scopre che Zuko l'ha portata a fare spesso dei picnic, uno però proprio sulla tomba dei suoi antenati.
  • Quando Kei Lo nota che Mai è "molto carina quando è pessimista" e lei risponde che glielo hanno già detto, é un riferimento all'episodio "La festa da ballo" quando Zuko le dice che é "molto bella quando odia il mondo".
  • Si scopre che Shyu, dopo la guerra, è diventato il nuovo Grande Saggio
  • Sozin ha fatto sigillare il corridoio della Catacombe delle Ossa del Drago per far sembrare che la storia della nazione fosse iniziata con lui. Per questo i cittadini si sono dimenticati dell'era prima della guerra e come erano state le relazioni con le altre nazioni.
  • Abbiamo già visto le catacombe in "L'Avatar e il Signore del Fuoco". Zuko ha letto il testamento di Sozin proprio sotto la sua statua.
  • Il murale nelle catacombe è inspirato a quello dei Guerrieri del Sole visto in "I maestri del dominio del fuoco".
  • È stato il primo Signore del Fuoco ad aver riunito la Nazione del Fuoco e instaurato un'era di pace.
  • Yang ha aggiunto nei commenti che ha voluti dare finalmente un'immagine positiva ai Signori del Fuoco, non tutti erano cattivi come Sozin, Azulon e Ozai.
  • Kei Lo è un non-dominatore
  • Nella versione italiana Aang ora chiama i suoi studenti "accoliti dell'aria", una traduzione più vicina alla parola originale Accolites, prima lo ha chiamati solo "adepti dell'aria". Non si sa che è stata una scelta della traduzione oppure una "promozione".
  • Aang usa sempre come parolaccia leggera "per tutte le scimmie", in originale "monkey feathers", al posto di qualcosa non adatto a un pubblico giovane.
  • Il fatto che le Kemurikage non abbiano messo piede nel mondo degli umani da millenni è un indizio che quelli attuali siano esseri umani travestiti come loro.
  • I vestiti dell'era di Toz sono inspirati a quelli degli Ainu, un popolo dell'Isola settentrionale del Giappone Hokkaido.
  • Sui vestiti e sulle porte dei villaggieri del passato si vedono ornamenti che somigliano a quelli di Raava.
  • Zuko propone l'idea che Toz sia vissuto prima del primo Avatar, ma questo non è possibile, dato che prima di Wan gli umani vivevano sui gusci delle tartarughe leone. La domanda di Aang su dove fosse stato l'Avatar di quei tempi è quindi lecita.
  • Aang reagisce con imbarazzo quando Kei Lo chiama Mai "tesoro", ma Zuko lo zittisce che lui non deve parlare, visto che dice cose ancora più sdolcinati a Katara.
  • Per la discussione tra Zuko e Mai Yang ha usato esperienze personali.
  • Il tema di questo fumetto é la paura, per cui la comparsa di Azula é sensata, dato che lei stessa usa la paura per governare.
Advertisement