Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Questo è il primo fumetto corto di questa serie, che ha luogo durante le vicende del primo libro: Acqua di La leggenda di Aang e che fu pubblicato per la prima volta nell'edizione del giugno 2005 del Nickelodeon Magazine (riproposto in Nick Mag Presents: Avatar: the Last Airbender nel settembre 2006) con il numero di serie “#1”. Il fumetto venne poi pubblicato in versione da raccolta nel luglio 2011 insieme ad altri nel volume “The Lost Adventures”. Giunge in Italia all'interno dell'antologia "Le avventure perdute - I racconti del Team Avatar".

Trama[]

Il Team Avatar è in viaggio a terra attraverso una foresta vicino alla costa occidentale del Regno della Terra e Sokka li avverte di stare all'erta per via dei soldati del Fuoco che potrebbero nascondersi ovunque, per cui devono essere discreti per non rivelare la loro presenza. Poco dopo però, un’ape-scorpione atterra proprio sul naso di Aang che spinge il guerriero del Sud a lasciarsi alle spalle la sua ansia e avverte il suo amico del pericolo. Il Nomade dell’Aria rimane calmo e rassicura il suo amico che fosse tutto a posto e che, finché non disturberà l'insetto facilmente irascibile, non disturberà lui, l’Avatar.

Purtroppo la situazione diventa più pericolosa quando arrivano sempre più insetti che mettono Sokka e Katara in ansia, ma Aang rimane calmo e spensierato anche quando un intero sciame di api-scorpione si pone sul suo corpo iniziando a coprirlo. Ma più aumenta il loro numero, più anche lui inizia ad innervosirsi, ma si calma ripetendo il mantra che, finché non farà movimenti improvvisi o rumori forti, starà bene. Alcuni minuti dopo però, il suo intero corpo è coperto di insetti e un Momo impaurito inizia ad emettere un grido assordante di paura che fa agitare le api-scorpione fino a spaventare anche l’Avatar. Creando una sfera d'aria, Aang li spazza via dal proprio corpo e scappa usando lo scooter aereo. Sokka e Katara rimangono indietro non particolarmente sorpresi di questo sviluppo e osservano come il Nomade dell’Aria fugge inseguito dallo sciame infuriato.

Seguendo il consiglio di Sokka, Aang corre verso il fumo di un fuoco che si alza in lontananza sperando che li distragga. Questa tattica funziona, di fronte al fumo del piccolo fuoco campestre, gli insetti perdono la traccia di Aang e lo lasciano in pace, ma si scopre ben presto chi aveva appiccato quel fuoco: un soldato della Nazione del Fuoco. Mentre Aang si riprende ancora dello spavento, il soldato sfodera la sua spada e minaccia il Nomade dell’Aria ordinandogli di non muoversi. Un'ape-scorpione che era rimasta attaccata ai suoi vestiti si libera a atterra sul naso del soldato che si spaventa e lascia cadere la spada, permettendo la fuga del ragazzo che gli consiglia con un sorriso di non disturbarla per non essere disturbato.

Personaggi apparsi[]

  • Aang
  • Sokka
  • Katara
  • Appa
  • Momo
  • Soldato del fuoco
  • Ape-scoprione

Trivia e note[]

  • Non è facile collocare questo fumetto all'interno della storia principale, ma dato che Katara non sta portando la sua collana, si può supporre che abbia avuto luogo tra “Imprigionati” e “Bato della Tribù dell’Acqua
  • “Fai atten-tzzzzz-ione” era stato pubblicato nella prima edizione dei magazine “Nick Mag” insieme a “L'Avatar Sokka” e “Battaglia dell‘Acqua
  • Il titolo originale “Bee Calm” (un gioco di parole tra “Bee- Ape” e “Rimanere calmi”) è un riferimento al mantra di Aang che le api-scorpione rimangono calme finché lui rimane calmo

Riferimenti[]

  1. Nick Mag Presents: Avatar (Winter 2006). Musogato (December, 2006). Retrieved on May 7, 2023
  2. Magazine Scans. Distant Horizon. Archived from the original on January 16, 2007. Retrieved on July 27, 2013
  3. ↑ Acastus (2006-09-09). All Avatar Magazine Goes On Sale. AvatarSpirit.net. Archived from the original on July 30, 2012. Retrieved on July 28, 2013
Advertisement