Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement

Il dominio (in originale "bending") è la capacità di poter manipolare (to bend) uno dei quattro elementi: Terra, Acqua, Aria, Fuoco. Un essere umano può possedere soltanto un dominio, l'unica eccezione è l'Avatar, capace di dominare tutti gli elementi. Una persona dotata di un dominio è chiamato dominatore (in originale bender). Esiste una quinta forma, il dominio dell'energia, dove si domina appunto l'energia stessa e implica il potere di dare o togliere un dominio.

I simboli dei quattro elementi

Le quattro forme del dominio sono basate sui quattro elementi classici che vengono manipolati attraverso una specifica arte marziale che ricorda l'elemento in questione. Generalmente dominare necessita un movimento delle gambe e/o della braccia, ma dominatori esperti sono capaci di usarlo attraverso movimenti minimi come ad esempio un cenno della testa. In casi estremi gli basta la concentrazione e la forza di volontà, in questo casi si parla di dominio psichico.

Ogni forma di dominio è associata a una delle quattro nazioni: le Tribù dell'Acqua hanno il dominio dell'acqua, il Regno della Terra quello della terra, la Nazione del Fuoco quello del fuoco e i Nomadi dell'Aria quello dell'aria. Oltre a loro esistono gruppi di persone dislocate come i dominatori dell'acqua residente nella Palude Nebbiosa oppure i Guerrieri del Sole. Ogni dominio possiede delle varianti avanzate che a volte forzano le distinzioni tra gli elementi.

Forme di dominio principali[]

Dominio dell'aria[]

I Nomadi dell'Aria hanno imparato ad usare il dominio dell'aria dai bisonti dell'aria che sono i suoi utilizzatori originali. I sui punti di forza sono velocità, imprevidibilità e evasione piuttosto che l'offensiva, il che equivale allo Jing negativo. Nonostante sembri che mancano tecniche potenti, alla fine è l'arte del dominio più flessibile e dinamica. Chiamato anche "l'elemento della libertà", i suoi dominatori hanno il vantaggio di poter usarlo quasi in ogni circostanza, dato che l'aria sulla terra è onnipresente e invisibile, abilitandoli a poter usare il proprio momento a proprio vantaggio. Possono evitare quasi ogni attacco con una agilità pressoché sovrumana oppure contenere la pressione dell'aria fino a farla esplodere, creando attacchi molto distruttivi. Inoltre possono usare lame di vento o tornado per sbilanciare gli avversari. Un nomade dell'aria può volare usando un aliante e usano colpi d'aria per saltare e smorzare atterraggi. L'elemento antagonista all'aria è la terra, specialmente il suo atteggiamento cocciuto e impavido. Le varianti special del dominio dell'aria sono il volo libero e la proiezione astrale, ma entrambi sono stati finora raggiunti soltanto da pochissime persone: Laghima e Zaheer per il volo e Jinora per la proiezione astrale (Avatar Korra soltanto durante la Convergenza Armonica). La stagiona assegnata all'aria è l'autunno.

  • Proiezione spirituale
  • Volo libero

Dominio dell'acqua[]

Alcune persone delle Tribù dell'Acqua possiedono il dominio dell'acqua, che è l'unico elemento che non è stato studiato osservando un animale, ma la luna con le maree. Simili al loro elemento, i loro dominatori sono noti per essere flessibili e adattativi. Il dominio dell'acqua si concentra sul flusso dell'energia e di usare la forza dell'avversario contro di lui. Il suo maggior svantaggio è che la vittoria di un dominatore dell'acqua non solo dipende dalla sua ingegnosità, ma anche fortemente dalla disponibilità del suo elemento intorno a lui, per cui alcuni possono attirare l'umidità dall'aria oppure dalla piante. Chiamato anche "l'elemento del cambiamento", un dominatore dell'acqua è capace di cambiare velocemente da offensiva a difensiva, trasformando acqua liquida in ghiaccio oppure vapore e di rimandarlo al mittente. Questo è un esempio di cambio del Jing negativo in positivo e viceversa. Grazie all'aiuto della luna, il dominio è più forte di notte, specialmente quelle della luna piena, mentre è annullata durante un'eclissi lunare o dopo la morte dello spirito della luna. La sua varianti sono la guarigione, la guarigione spirituale e il dominio del sangue, mentre il suo elemento antagonista è il fuoco. La sua stagione associata è l'inverno.

  • Guarigione
  • Guarigione spirituale
  • Dominio del sangue

Dominio della terra[]

Il dominio della terra ha avuto origine nel Regno della Terra e i suoi utilizzatori originali sono le talpe-tasso. Per utilizzarlo bene è necessario una connessione profonda con la terra, raggiunta tramite lo Jing neutrale: ascoltare, attendere immobili e colpire nel momento giusto. Come i dominatori dell'acqua anche quelli della terra possono ritrovarsi avvantaggiati e svantaggiati in base alla quantità del loro elemento accessibile al momento, ma non è cosi estremo. Dato la durezza della terra e la focalizzazione sullo Jing neutrale, i dominatori della terra sono famosi per essere testardi e inflessibili che assorbono o intercettano gli attacchi nemici fino a sopraffarli. Definito "elemento della sostanza", al contrario delle altre arti, il dominio della terra pone equa enfasi sull'offensiva che sulla difensiva ed è in netto contrasto con il dominio dell'aria, dato che necessita durezza, forza e resistenza. Un'eccezione a questa regola è il dominio della sabbia che è più simile a quello dell'acqua. Le sue varianti sono il senso sismico, il dominio della lava e il dominio del metallo. La sua stagione assegnata è la primavera.

  • Senso sismico
  • Dominio del metallo
  • Dominio della lava

Dominio del fuoco[]

Il dominio del fuoco è tipico della gente della Nazione del Fuoco ed è il dominio più aggressivo. I suoi utilizzatori originari erano i draghi che lo hanno insegnato a Avatar Wan e i Guerrieri del Sole. Per centinaia di anni si pensava che la fonte del dominio del fuoco fosse l'odio, non la volontà di ferro e la passione. Essendo l'elemento della forza, un dominatore deve essere in grado di rimanere calmo durante la battaglia per crearsi una fonte costante di energia. Di fatti, al contrario degli altri elementi, un dominatore del fuoco non ha strettamente bisogno di avere intorno a sé il suo elemento, dato che lo crea grazie alla sua forza vitale, ma può anche manipolare un fuoco esistente. Dominatori esperti usando le loro fiamme dai piedi per propellarsi in aria. Grazie alla sua affinità con il sole, il dominio del fuoco è più forte durante il giorno e più debole durante la notte, mentre viene annullato completamente durante un'eclissi del sole. Il passaggio di una cometa nella vicinanza della terra aumenta il suo potere notevolmente. Il dominio del fuoco si concentra sull'offensiva e usa attacchi diretti e veloci, fidandosi della potenza distruttivo del fuoco. La fiamma tipica è arancione, ma un dominatore esperto più cambiare il colore alzando la temperature della sua fiamma, Azula poteva persino usare fiamme azzurre. Le sua varianti sono dominio della combustione e dominio del fulmine. La sua stagione assegnata è l'estate.

  • Dominio della combustione
  • Dominio del fulmine (include generazione e ridirezione di fulmini)

Dominio dell'energia[]

Con il dominio dell'energia si è capace di manipolare l'energia all'interno di un corpo ed è stato creato dalle tartarughe leone. Questa forma esisteva già nell'era di Raava, ma si riteneva un'arte persa nel tempo. E' un dominio a parte, scollegato dagli altri elementi. Solo alcuni Avatar hanno imparato ad usarlo, e solo una frazione di loro lo ha usato veramente. È un'arte molto pericolosa, se il suo utilizzatore è impuro e perciò lui stesso manipolabile, rischia la distruzione. Il dominio dell'energia abilita il suo utilizzatore a rimuovere il dominio di una persona e di restaurarlo se una persona lo ha perso tramite il dominio del sangue. Inoltre è la base per la proiezione spirituale e da il potere di manipolare l'energia pura.

Origini e sviluppo[]

Una tartaruga leone consegna il dominio

Il dominio ebbe inizio durante l'era di Raava oltre diecimila anni fa, dove gli umani potevano chiedere alla tartaruga leone, su cui vivevano, di concedergli il controllo su un elemento. Come protettori dell'umanità in questa era dominata dagli spiriti, le tartarughe leone prestavano questo potere a coloro che si avventuravano nelle foreste degli spiriti, ma se lo riprendevano al loro ritorno. Dopo la Convergenza Armonica di quell'era, dove Wan si fuse con Raava creando l'Avatar e chiuse i due portali ai poli, le tartarughe leone dichiararono il loro ruolo come protettori dell’umanità come terminato e che non concederanno più i domini alle persone.

Dopo la partenza di queste creature mistiche, divenne molto difficile prevedere la distribuzione dei vari domini per via di fattori variabili, ancora non perfettamente studiati. Nonostante ogni nazione prediliga uno dei quattro elementi, non tutti i suoi cittadini sono dominatori; unica eccezione sono i Nomadi dell’Aria dove tutti i suoi membri sono dominatori dell’aria. In caso di matrimoni misti i bambini, se dominatori, possono avere uno dei due domini dei genitori, ma mai entrambi. Esempio nel caso di Mako, dominatore del fuoco, e Bolin, dominatore della terra, dove i loro genitori erano cittadini della Nazione del Fuoco e del Regno della Terra rispettivamente. Esiste la teoria che essere figlio di una coppia mista aiuti nello sviluppo di una variante di un dominio.

Un fattore importante nel prevedere l’eredità e la probabilità che un bambino sia un dominatore è la storia genetica. Si può considerare un gene recessivo, dato che è possibile che una persona si riveli dominatore pur essendo figlio di genitori non-dominatori, come nel caso di Katara o Toph. Viceversa, un’unione tra due dominatori non vuol dire che i figli saranno per forza dominatori; Bumi non lo era nonostante fosse figlio di Avatar Aang e Katara, oppure Piandao nonostante fosse figlio di due dominatori del fuoco. Generalmente si scopre il talento nel dominio prima del raggiungimento della pubertà.

Si crede che persone con una base genetica più forte abbiano un “talento” maggiore di quelli con una base più debole, ma la genetica da sola non determina l’abilità reale, dato che anche una persona con una base genetica debole può diventare un maestro attraverso duri allenamenti e impegno. Allo stesso tempo è possibile che una persona con talento notevole passi la sua vita senza grande dimostrazione di abilità, generalmente per colpa di pigrizia, assenza di spiritualità o svogliatezza. Grazie a queste variabili finora è stata evitata la instaurazione di una classe di “dominatori superiori”.

A parte la genetica, è la spiritualità ad essere il fattore più importante nello sviluppo e l’eredità del dominio. Per questo motivo tutti i Nomadi dell’Aria, la comunità più spirituale del mondo, erano tutti dominatori. Un’altra variabile è la grandezza della nazione; per esempio il Regno della Terra, nonostante sia la nazione più grande del mondo, possiede la percentuale minore di dominatori rispetto alla popolazione generale, inoltre è anche la nazione meno spirituale.  

Advertisement