Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Quest'uomo, di cui non viene rivelato il nome vero, era stato l'autorità massima nella prigione di altissima sicurezza della Nazione del Fuoco, la Roccia Bollente. Era stato il fratello di Michi e Mura e quindi lo zio di Mai e Tom-Tom.

Storia[]

Origini[]

La sua famiglia provenne da un villaggio remoto della Nazione del Fuoco che si diede da fare per guadagnare crediti e salire di rango sociale. A tale proposito quest'uomo si arruolò nella forza militare per poi scegliere di lavorare in una prigione nella capitale, dove salì in cima delle gerarchia della prigione più grande. Dato la sua fama, venne trasferito alla Roccia Bollente, la prigione più temuta e sicura dell'intera Nazione, una posizione di grande fama e potere.

Subito dopo il suo arrivo migliorò le misure di sicurezze e si dedicò anima e corpo a impedire che i vari tentativi di fuga dei prigionieri furono sempre invano, creando la fama della sua prigione come impossibile da sfuggire.

Investigazione contro Suki[]

(Questi paragrafi provengono dal fumetto "Suki da sola")

Quando nell'anno 100 DG alla sua prigione arrivò Suki, la giovane capa delle Guerriere Kyoshi catturate da Azula e il direttore la incontrò la prima volta quando fece un'ispezione della lavanderia. Suki e Biyu si stavano occupando delle loro piante di fava selvatica per procurare più nutrimento ai loro compagni e vennero allertati del controllo da alcuni compagni e si nascosero nella lavanderia. Il direttore si rivolse a Han e lo informò dell'ispezione per assicurarsi che tutti funzioni come dovuto. Il prigioniero affermò che era tutto a posto e che stava lavorando bene, il che soddisfece il direttore che dovrebbe sentirsi onorato di poter pulire i vestiti dei suoi compagni, anche se erano stati criminali e ribelli come lui. Con il lavoro avevano una possibilità di rendersi utili nella prigione, anche perché sarà l'ultima cosa che potranno fare nella loro vita perché una fuga era assolutamente impossibile.

Sukisola interrogazione direttore

Interroga Suki

Una lite nella mensa spinse Biyu a tradire Suki che avvertì il direttore del giardino e del piano di Suki. Immediatamente il direttore ordinò che la colpevole venisse portato dalla sua cella solitaria nel suo ufficio. Una volta arrivata, la derise come una valorosa Guerriera di Kyoshi come lei fosse finita in questa posizione per mano di Azula, poi le mostrò alcuni legumi da suo giardino nascosto sulla sua scrivania. Suki non rispose alla sua domanda da dove provengano, poi affermò che non sapeva nulla di un giardino. Irritato da questo comportamento, il direttore le ordinò di smetterla di mentire, avevano trovato tutto. Dopo essersi calmato, l'uomo chiese retoricamente se davvero pensava che coltivare dei legumi potesse portare a una ribellione, cosi Suki spiegò che serviva a creare una comunità per fuggire un giorno.

In quel momento il direttore le sorrise maliziosamente e le rivelò che era stata tradita, a grande shock della ragazza che si rifiutò di accettare questa realtà. Si, uno dei suoi "compagni" l'aveva tradita, lei aveva fatto un grande errore che poteva trovare degli amici, ma in verità era completamente da sola. Dopo averle ripetuto che qua, nella Roccia Bollente, ognuno viveva solo per sé stesso, ordinò che Suki venisse messa in una cella solitaria per due settimane. Inoltre premiò Biyu per il suo tradimento elevando il suo rango e dandole alcuni privilegi come vestiti e pasti migliori.

Un tentativo di fuga insolito[]

L3 E14 Direttore Chit Sang

Nessuno scappa dalla mia prigione!

Dopo aver saputo che Chit Sang era finito di novo nel frigo per aver usato il dominio del fuoco, il direttore lo visitò e raccontò che era stato informato dalle guardie che aveva tentato la fuga, dimostrando che non sapeva che era stato un atto di autodifesa. Senza credere alle sua parole che non era stata così, lo avvertì che una fuga era impossibile e che preferirebbe tuffarsi nel lago incandescente piuttosto permettere la fuga a qualcuno.

Più tardi venne informato che il principe Zuko si era travestito da guardia ed era stato arrestato. Gli fece subito visita e difatti lo riconobbe all'istante, spiegando che lo conosceva perché era lo zio di Mai. Dimostrandosi abbastanza arrabbiato per il modo in cui aveva tradito la sua nazione e sua nipote, lo avvertì di comportarsi bene, altrimenti potrebbe rivelare la sua identità agli altri prigionieri che sicuramente deriderebbero venderlo morto. Zuko volle sapere perché non lo aveva ancora detto a Ozai per raccogliere la taglia, cosi il direttore spiegò che aveva ben intenzione di farlo, ma con calma.

Direttore interroga Zuko

Ha riconosciuto Zuko subito

Poche ore dopo il direttore venne allertato di un altro tentativo di fuga da parte di Chit Sang e di altri due che si erano avventurati sul lago bollente, ma vennero scoperti per colpa di un grido di dolore. Arrabbiato, ordinò subito la loro ricattura e un lock-down completo della prigione, specialmente quando stavano arrivando nuovi prigionieri.

L3 E15 Hakoda direttore

Ordina a Hakoda di guardalo in faccia

Poco dopo venne nel cortile per accogliere i nuovi arrivati, studiandoli uno per uno. Con il suo solito tono arrogante spiegò che la loro permanenza nella Roccia Bollente poteva essere anche piacevole, almeno finché si comportavano bene. Si fermò davanti a Hakoda, che teneva il suo sguardo basso, rifiutando di guardalo negli occhi, il che lo infastidì moltissimo. Accusandolo di essere scortese, gli ordinò li alzare lo sguardo e, dopo il rifiuto del capotribù della Tribù dell'Acqua, lo colpì al ginocchio per farlo cadere e guardalo finalmente negli occhi. Soddisfatto di averlo umiliato, voleva proseguire, ma Hakoda mosse leggermente le sue braccia ammanettate per farlo inciampare su di loro e lo fece cadere rovinosamente a terra. Il direttore si alzò arrabbiato, ma fece finta di niente, ma ordinò che i novellini venissero portati nelle loro celle all'istante, perché non voleva più vederli.

L3 E15 Direttore interroga Chit Sang

Vedi che non era stata difficile?

Subito dopo venne a interrogare Chit Sang, che nel frattempo era stato portato in una cella speciale e legato a una sedia. Iniziò con la sua voce arrogante, ammettendo che sapeva che l'idea di questa fuga non poteva essere stata sua, dato che non era abbastanza intelligente, ma il prigioniero rispose cocciuto che non era un traditore e non dirrá nulla. Con un ceno ordinò alle guardie presenti di tenerlo a testa in giù per un po, poi si allontanò con l'annuncio che tornerà fra un'ora per vedere se aveva cambiato idea. Al suo ritorno Chit Sang si era arreso e confessò che la talpa era un uomo travestito da guardia. Il direttore sorrise soddisfatto e lo lodò dandogli una leggera pacca sulla testa.

Direttore interroga Zuko

Interrogazioni

Il direttore fece arrivare tutte le guardie nuove e presentarsi in fila davanti a lui, poi ordinò a Chit Sang di indicare il colpevole. Questo indicò la guardia che lo aveva continuamente tormentato e il direttore ci cascò in pieno, credendoli alla parola. Ordinò di arrestare il traditore e di portarlo nella sala delle interrogazioni, credendolo veramente colpevole, ragionando che non era stato un caso che lo aveva buttato nella stessa identica cella del frigo che era stata usata per la fuga. Mentre la guardia insisteva a giurare la sua innocenza, dietro di loro si aprì la porta e entrarono due persone: Azula e Ty Lee. Il direttore si arrabbiò per questa intrusione, ma si calmò all'istante quando riconobbe le persone arrivate e divenne immediatamente docile e sottomissivi. Le spiegò la situazione, ma la principessa si limitò a fissare la guardia per qualche secondo, poi annunciò che stava perdendo il suo tempo, aveva beccato la persona sbagliata. Nonostante non avesse altre prove, il direttore le credette.

Fine del suo record[]

L3 E15 Suki contro direttore

Ora prigioniero di Suki

A sua grande rabbia, il direttore scoprì poco dopo che tutti i prigionieri sono stati liberati dalle loro celle, ignorando il lock-down, e che nel cortile era in atto una rivolta. Ignaro del fatto che faceva tutto parte di un piano di fuga, uscì all'aperto per gestire la situazione, ma venne catturato da Suki che lo prese come la sua rivincita personale. L'uomo venne usato come ostaggio per permettere a lei, Zuko, Hakoda, Sokka e Chit Sang di fuggire e di raggiungere la gondola senza essere attaccati.

L3 E15 Direttore ordina taglio fune

Tagliate la fune!!!

Il gruppo partì, ma venne presto raggiunto da Azula e Ty Lee che attaccarono all'istante. Durante il trambusto il direttore riuscì a liberarsi e gridò ai suoi uomini a terra di tagliare la fune, cosa che le guardie ingraziarono subito a fare nonostante voleva dire uccidere anche il direttore. Erano già a buon punto, ma fortunatamente vennero interrotti da Mai che salvò così la vita Zuko e tradì Azula. Il direttore venne nuovamente legato e imbavagliato e alcuni minuti la gondola raggiunse l'altra sponda del lago. Prima di fuggire, Hakoda lo buttò a terra e notò sorridendo che il suo record di imbattibilità era stato battuto.

In seguito alla fine della guerra, il direttore si occupò di liberare Mai e e Ty Lee dalla prigione, nella quale erano finite su ordine di Azula.

Personalità[]

Quest'uomo era stato molto esigente e impaziente, ma anche molto cauto e severo, il che permise di instaurare il suo record di nessuna fuga dalla sua prigione durante il suo governo. Ritenne questo record più importante della sua vita, per cui prese sul serio ogni tentativo di ribellione, piccolo o grande che sia. Trattava i suoi prigionieri con arroganza e condiscendenza, anche nella poche volte in cui voleva sembrare amichevole. Premiò quelli che tradivano i loro compagni per creare un'atmosfera di sfiducia generale tra di loro e impedire che si creino dei gruppetti.

Nonostante tutto dimostrò seria preoccupazione per sua nipote Mai, quando si arrabbiò con Zuko per averla lasciata. S'impegnò anche di far trattare bene lei e Ty Lee, nonostante abbiano tradito la principessa Azula, e, appena possibile, li fece anche liberare dall'arresto.

Trivia[]

  • Prima di diventare il direttore della Roccia Bollente, era quello della Torre di Prigione della capitale, dove anni dopo era finito anche Iroh.
  • Questa informazione proviene dalla enciclopedia di Avatar su Nick.com, ora inattiva.
  • Il doppiatore inglese è l'attore Wade Williams, che faceva la parte di Captain Brad Bellick nella serie televisiva Prison Break.
  • Durante i preliminari della New York Comic-Con del 2008, venne spiegato che era stato creato basandosi sulla faccia di un membro della crew, Oh Seung-Hyun.
Advertisement