Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Ding, chiamato anche "Vecchio Ding", era un abitante del villaggio nella Nazione del Fuoco in cui viveva anche Hama. Era stata l'unica persona che è sfuggito al "mostro della luna" che catturava e rapiva abitanti durante le notti di luna piena. Odia essere chiamato "vecchio".

Storia[]

Ding stava camminando attraverso il bosco durante una notte di luna piena quando ad un tratto sentì come il suo copro iniziava a rispondere in modo strano. Poco dopo perse completamente il controllo sul suo copro che iniziò a camminare su per la montagna dietro al villaggio contro il suo volere. Cercò di ribellarsi, ma inutilmente, e stava per entrare nella grotta, nella quale Hama stava tenendo i suoi prigionieri. In quel momento sorse il sole, il che spezzò il dominio del sangue su di lui e lo liberò dalla sua presa. Non si fece domande e, appena tornato in possesso del suo corpo, corse giù al villaggio più velocemente possibile. Da allora è diventato molto pauroso e ogni notte di luna piena si chiuse in casa con porte finestre barricate.

L3 E08 Ding racconto

Ding racconta della sua esperienza

Quando nell'estate dell' anno 100 DG il Team Avatar stava cercando informazioni su quello che pensavano essere uno spirito irato, un viaggiatore gli consigliò di chiedere a Ding, dato che finora era stato l'unico ad averlo visto ed è sopravvissuto. Il signore venne trovato dai ragazzi mentre stava barricando la sua casa con tavole di legno, ma inizialmente non voleva parlare perché era occupato. Quando faticò però a tirar su una tavola da terra, accettò l'aiuto dei ragazzi e raccontò la sua storia. Il suo racconto condusse Aang, Toph e Sokka verso la montagna dove poi trovarono le vittime dei rapimenti.

Advertisement