Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


La crisi di Gaoling fu il tentativo del Comandante Guan di riportare al potere l'Impero della Terra alcuni mesi dopo la resa di Kuvira vincendo le prime elezioni democratiche del Regno della Terra che partivano da Gaoling. Per assicurarsi la vittoria, si affidò alla tecnologia di lavaggio del cervello della dottoressa Sheng, ma il suo piano venne sventato dalla collaborazione tra l’Avatar Korra, i suoi amici e Kuvira stessa come alleata.

Storia[]

Preludio[]

Dopo l’assassinio della Regina della Terra Hou-Ting nell’anno 171 DG per mano del Loto Rosso, il Regno della Terra era caduto nell’anarchia più totale. A stabilizzarlo ci riusci la Generale Kuvira in tre anni di duro lavoro, ma questa si abituò troppo al gusto del potere e divenne una era e propria dittatrice militare che, una volta portato a termine la sua missione, sostituì il Regno della Terra con il suo Impero della Terra sotto il suo diretto controllo.

Kuvira resa

Kuvira si arrende

In un impeto di arroganza, tentò di annettere all’Impero anche la Repubblica Unita che considerò territorio del regno occupato illegalmente da nazioni straniere. Il suo attacco a Città della Repubblica venne fermato dall’Avatar Korra e i suoi alleati e, dopo una violenta battaglia, la dittatrice fu costretta alla resa. Prima di venir arrestata, Kuvira dichiarò la fine dell’Impero della Terra e ordinò ai suoi soldati di posare le armi immediatamente, ponendo fine alle ostilità. Il Regno della Terra venne ristabilito e il potere tornò al legittimo Monarca della Terra, Re Wu, che poche settimane dopo dichiarò la sua intenzione di abolire la monarchia in favore a degli stati indipendenti con un governo eletto democraticamente. Dopo mesi di trattative, lo stato di Gaoling venne scelto come il primo stato ad iniziare la transizione.

Le elezioni di Gaoling[]

Rovine 1 Guan incita soldati

Guan non si arrende

Il Comandante Guan, che era stato nominato da Kuvira in persona come il responsabile del campo di rieducazione dell'impero meridionale a Gaoling per la sue crudele efficacia, reagì alla notizia delle sconfitta delle “Grande Unificatrice” a Città della Repubblica con grande delusione e rabbia. Convinto che Kuvira avesse tradito l’impero con la sua codardia, decise di prendere il suo posto e di riportarlo al potere a modo suo. In una dichiarazione emozionale davanti ai suoi soldati fedeli, gli promise di non tradirli come aveva fatto Kuvira e decise di partecipare alle elezioni di Gaoling.

Rovine 2 Sheng Dai Li

Sheng ha studiato le tecniche del Dai Li

Per assicurarsi la vittoria, collaborò in segreto con la dottoressa Sheng per manipolare le elezioni con la sua tecnologia del lavaggio del cervello. In un modo ignoto però, alcuni informazioni uscirono dal campo di rieducazione e raggiunsero le orecchie di Re Wu che, preoccupato, chiese aiuto all’Avatar Korra e i suoi amici per impedire che Guan sabotasse le elezioni. Dato che si sperava ancora in una risoluzione pacifica del conflitto, Korra propose di portarsi dietro anche Kuvira, una persona che Guan forse ancora rispettava abbastanza ad accettare ordini. Così la Presidentessa Zhu Li firmò un permesso per la liberazione temporanea delle prigioniera fino alle risoluzione della crisi.

Rovine 1 Kuvira minaccia Guan

Kuvira attacca Guan

Durante la visita di Korra e Re Wu a Gaoling per osservare i progressi della preparazione delle elezioni, arrivò al municipio Guan con il suo esercito, apparentemente confermando i timori del monarca di voler impedire le elezioni con la forza. Kuvira arrivò sul posto insieme al Team Avatar e iniziò a discutere con il suo ex-subordinato prima con maniere buone per spingerlo ad arrendersi, ma quando Guan si dimostrò estremamente cocciuto e arrogante, passò alle maniere forti. In un impedito di rabbia per la sua insolenza di chiamarla “traditrice codarda”, la ex-dittatrice lo attaccò con il dominio della terra e iniziò a stritolarlo finché Asami non intervenne con una scarica elettrica per fermarla. Quando il soldato si era ripreso da questa aggressione, portò a termine la ragione per la quale era venuto: consegnare i documenti al sindaco Rhee per la sua candidatura ufficiale, a grande shock di tutti i presenti. Dato che tutto era in regola, nessuno poteva contestare la sua candidatura.

Un piano perfido[]

Rovine 2 Attacco a sorpresa

I soldati di Guan attaccano il dirigibile

Aspettando il momento giusto quando Re Wu e Korra si erano allontanati dagli altri, Guan fece attaccare il dirigibile di Industrie del Futuro e catturò, dopo la ciurma, Kuvira, Asami, Mako e Bolin. Gustandosi la sensazione di potere di avere nella mani la “Grande Unificatrice”, la derise per la sua alleanza con l’Avatar e la sua situazione e le chiese se fosse disposta a servire nuovamente l’Impero della Terra sotto il suo comando. Questa offerta venne rifiutata con decisione con la fiera dichiarazione che Kuvira non servisse nessuno, né Guan, né l’Avatar, soltanto sé stessa. Questa risposta costrinse Guan a rivelare il suo asso nella manica e gli presentò Asami, Mako e Bolin imbavagliati e legati a una sedia che era collegata alla macchina del lavaggio del cervello della dottoressa Sheng.

Rovine 2 Mako Asami Bolin prigoneiri

Gli ostaggi di Guan

Temendo il peggio, Kuvira gli ordinò di liberarli all'istante, ma il Comandante gli presentò con calma la scienziata che aveva collaborato anche con Baatar Jr. Sempre più insospettita, Kuvira volle sapere a cosa servisse quella macchina e Guan le spiegò con un sorriso sadico che questo era il modo in cui l'Impero della Terra poteva tornare al potere. Sheng aggiunse come Baatar Jr, prima di diventare la mano destra di Kuvira, avesse collaborato con lei nella ricerca su come rieducare prigionieri in modi più efficaci mentre lei stava studiando le tecniche di indottrinamento del Dai Li durante l’era di Long Feng. Kuvira capì subito che stava parlando del lavaggio del cervello, cosa che la dottoressa confermò e spiegò che i metodi del Dai Li si erano rivelati troppo inaffidabili, cosi sperimentò con onde magnetiche per alterare il cervello, combinando tecniche antiche con la tecnologia moderna per aumentarne l’efficacia.

Rovine 2 Bolin Mako Asami lavaggio cervello

Mako, Bolin e Asami vengono manipolati

Questa spiegazioni inorridirono Kuvira che dichiarò che non avrebbe mai permesso queste ricerche se ne fosse stata a conoscenza. Purtroppo, non poteva impedire che Guan e Sheng iniziassero il processo di manipolazione su Asami, Bolin e Mako che alcuni minuti dopo si erano trasformati in soldati ciecamente fedeli a Guan che videro l’Avatar come nemico mortale. Quando voleva fare la stessa cosa con lei, Kuvira si liberò e fuggì dal laboratorio travestendosi da soldato mascherato per fuggire ed avvertire Korra e Wu.

Rovine 2 Mako Asami Bolin attaccano

Attaccano i loro amici

Alcune ore li incontrò sulla via di ritorno da Gaoling in compagnia di Toph Beifong che doveva fungere da contro-candidata per Guan nelle elezioni. Quando la vecchia dominatrice del metallo aveva prima chiesto a Rhee come fossero le sua possibilità, il sindaco gli aveva risposto che, se glielo avesse chiesto alcuni giorni fa, le avrebbe assicurato la sua facile, ma ora si era accorto di uno strano cambiamento nei comportamento dei suoi cittadini da questa mattina- difatti, ora tutti erano improvvisamente diventati sostenitori avidi di Guan. Quando incontrarono quindi Kuvira a pochi chilometri dalla città, grazie alla testimonianza di Toph, Korra credé alle parole della prigioniera sul piano di Guan e insieme decisero di chiamare Zaofu per ricevere assistenza dal Clan del Metallo. All'atterraggio della loro aeronave, Guan ordinò ai suoi soldati di attaccare, inclusi Mako, Bolin e Asami, che eseguirono l’ordine senza discutere attaccando la loro amica senza pietà. In una battaglia furiosa, Korra e Kuvira collaborarono con Toph e Suyin e riuscirono a catturare Asami, ma in compenso persero Re Wu a Guan.

La sconfitta di Guan[]

Rovine 3 Rhee arrestato

Guan fa arrestare Rhee

Dopo aver manipolato il Re della Terra, Guan gli fece anticipare le elezioni di Gaoling al giorno stesso, il che gli permise una vittoria schiacciante grazie al lavaggio del cervello di gran parte della popolazione. Sicuro della sua legalità, Guan fece arrestare il sindaco Rhee e si insediò nel municipio come primo presidente di Gaoling, certo del suo potere conquistato in modo incontestabile che doveva essere solo il primo passo del ritorno al potere dell’Impero della Terra. A sua insaputa, il Team Avatar aveva intanto collaborato con Baatar Jr a Zaofu per creare la tecnologia per annullare il lavaggio del cervello su Asami mentre Kuvira stava vendendo da lui.

Rovine 3 Kuvira sorprende Guan e Sheng

Il piano di Kuvira funziona

Il giorno successivo, Kuvira si presentò davanti a lui con una proposta molto allettante: lei si dichiarò pronta per lavorare per lui e di sottoporsi al lavaggio del cervello per dimenticare i suoi sensi di colpa. Guan abboccò e la portò al suo campo per eseguire la procedura insieme a Sheng, ma in realtà Kuvira aveva solo atteso il momento perfetto per attaccarli alle spalle, decisa a portare la fine all'Impero della Terra con le sue mani.

Rovine 3 Kuvira minaccia Guan

Lo stava per uccidere

La sua fuga da Zaofu aveva allertato il Clan del Metallo che si convinse che Kuvira li avesse nuovamente traditi, ma quando la famiglia Beifong, Korra e Asami arrivarono al campo di Guan, videro che in realtà Kuvira stava cercando di fermare Guan da sola. Mentre Asami si prese la sua vedetta su Sheng per “averle mandato in pappa il cervello”, Kuvira sfidò Guan a un duello intenso dove lo stava quasi per uccidere. Venne fermata da Suyin che le fece ricordare che togliergli la vita non risolverebbe nulla e non le porterà la pace, portandola ad abbassare la sua lama di metallo. Tuttavia, la ex-dittatrice dichiarò chiaramente che stavolta per l'Impero della Terra era davvero finita.

Conseguenze[]

La mattina seguente, Korra e Asami annullarono il lavaggio del cervello di Mako, Bolin e Wu, poi iniziarono l'arduo processo di completare l’opera su tutti i cittadini di Gaoling manipolati, il che durò più di un giorno intero. Una volta fatto tornare tutto alla normalità, Rhee venne ristabilito come sindaco e ringraziò Korra per aver fermato Guan, a cosa l’Avatar aggiunse che era stato possibile solo grazie a Kuvira che aveva preso in mano la situazione, altrimenti non avrebbe saputo come uscirne. Tuttavia, nonostante questo, annunciò che porterà la ex-dittatrice a Città della Repubblica per presentarla davanti al tribunale per la continuazione del suo processo.

Rovine 3 Wu discorso Gaoling

Wu cambia il programma delle elezioni

Inspirato dalla domanda di Rhee se dovevano continuare il processo di democratizzazione nonostante questi avvenimenti, Re Wu diede un altro discorso davanti a tutti i cittadini dove ammise che era stato talmente desideroso di portare avanti il programma da aver ignorato tutte le obiezioni. Dato che non voleva costringere il suo volere sugli altri come aveva fato Guan, modificò il programma per permettere ad ogni stato di creare un proprio calendario per le elezioni rispettando il volere dei cittadini. Aveva inoltre capito che questo processo non poteva essere completato in un giorno e che le sue aspettative erano state irrealistiche, ma promise di rimanere il Re della Terra finché i nuovi governi non rappresentavano tutti.

Questo crisi aveva fatto capire a Kuvira quanto severi potevano essere le conseguenze del suo operato, per cui, alla continuazione del suo processo, si dichiarò colpevole. Grazie a questo cambiamento e per ripagarla del suo prezioso aiuto sincero nel fermare Guan, la corte la condannò ai arresti domiciliari a Zaofu sotto la tutela stretta del Clan del Metallo.

Guan venne arrestato per frode e aggressione aggravate a persone civili.

Riferimenti[]

  1. Avatar Legends: The Roleplaying Game. Core Book, Version 1.0, 2022, p. 81.
  2. ↑ DiMartino, Michael Dante (writer) & Zwyer, Melchior (director). (December 19, 2014). "The Last Stand". The Legend of Korra. Book Four: Balance. Episode 13. Nick.com.
  3. DiMartino, Michael Dante (writer), Wong, Michelle (artist), Ng, Killian (colorist). Ruins of the Empire Part One (May 21, 2019), Dark Horse Comics.
  4. ↑ DiMartino, Michael Dante (writer), Wong, Michelle (artist), Ng, Killian (colorist). Ruins of the Empire Part Two (November 12, 2019), Dark Horse Comics.
  5. 1 DiMartino, Michael Dante (writer), Wong, Michelle (artist), Ng, Killian (colorist). Ruins of the Empire Part Three (February 25, 2020), Dark Horse Comics.
Advertisement