Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement

Nota: per informazioni sul fenomeno astronomico "Convergenza Armonica" visitate l'apposita pagina!

Questo è il dodicesimo episodio del Libro due: Spiriti di La Leggenda di Korra, e il ventiquattresimo in totale. Venne tramesso insieme al ventitreesimo episodio.

Ripasso e sinossi[]

Bolin è un eroe! La star dei moventi ha sventato il piano di Varrick, dimostrando l’innocenza di suo fratello. Mako e Korra si sono riuniti, ma lei non ricorda che si erano lasciati. Lo spirito di Jinora è ancora intrappolato nel Mondo degli Spiriti e Tonraq, e i ribelli sono stati sconfitti. Tocca al Team Avatar fermare Unalaq prima della Convergenza Armonica!

La Convergenza Armonica è alla porte e Korra sta per raggiungere il Polo Sud. Però ci sono dei problemi: i ribelli di Tonraq sono stati sconfitti e il Portale degli Spiriti è sotto stretta protezione delle truppe di Unalaq. Per oltrepassarla, Asami giuda un aereo e insieme a Bolin e Mako provvederà a distrarre il nemico per permettere a Korra, Tenzin, Bumi e Kya di entrare nel Mondo Spirituale. Ma il loro piano fallisce e vengono catturati, ma per fortuna Bumi salva la situazione. Il gruppo passa attraverso il portale, ma prima che Korra potesse chiuderlo, inizia la Convergenza Armonica che libera Vaatu...

Storia[]

B2 E12 Kya Jinora

Kya cerca di tenere in vita Jinora

Durante il viaggio della Squadra Avatar a bordo della nave da guerra di Varrick, Kya tenta di curare il corpo di Jinora o almeno di tenerlo in vita, mentre le melodie del flauto di Bumi accompagnano Korra nei suoi esercizi per il dominio dell’aria sotto la guida di Tenzin.

B2 E12 Mako Bolin consiglio

Bolin consiglia a Mako di sputare il rospo...

Mako la osserva pensieroso, quando viene avvicinato da Bolin sorridente che ha addosso un cappotto viola di Varrick e sta mangiando una torta (è proprio la nave dell’imprenditore più strambo del mondo, qui puoi trovare tutto!). Il dominatore della terra chiede a suo fratello se ha già detto la verità a Korra e quando questo, in imbarazzo, cerca di guadagnare tempo, gli butta in faccia lo stesso consiglio che Mako gli aveva dato qualche settimana fa: dare brutte notizie alle ragazze è come strappare via una sanguisuga, fallo in fretta e non pensarci più. Il dominatore del fuoco non può che arrendersi.

B2 E12 Mako Korra

...ma lui non ha abbastanza fegato per farlo!

Tenzin cerca di affilare lo spirito di Korra per la missione: la ragazza è decisa a chiudere i portali e a rinchiudere Vaatu per altri diecimila anni, e anche di far pentire Unalaq di essere nato. La violenza con cui incenerisce il pupazzo d'allenamento spaventa Mako che si rimangia la sua convinzione di sputare il rospo con lei, attirandosi le beffe di Bolin.

B2 E12 gruppo info

Asami dà loro una brutta notizia

Kya, Tenzin e Korra iniziano a pianificare le loro mosse d’attacco: devono sorpassare il blocco navale e riunirsi con Tonraq e i suoi uomini, poi abbatteranno la protezione intorno al portale e raggiungeranno il Mondo degli Spiriti. Kya è sorpresa dall'aggressività inusuale di suo fratello, il quale chiarisce che per salvare sua figlia è pronto a tutto. Si arrabbia persino con Bumi che inizia a raccontare una delle sue storie per dimostrare che qui serva un piano molto più fine piuttosto che la forza bruta. In quel momento Asami dà a tutti la notizia che ha ricevuto una richiesta d’aiuto da parte dei ribelli del Sud: sono nei guai.

B2 E12 Katara Jinora supporto vitale

Katara non sa quanto Jinora possa ancora resistere

Il gruppo raggiunge su Oogi il complesso di addestramento del Loto Bianco, dove vengono accolti da Senna. La donna racconta in lacrime a Korra che Unalaq ha spazzato via la resistenza e catturato suo padre; sua figlia le promette di salvarlo. Tenzin li interrompe impaziente e chiede di sua madre Katara che si trova nella tenda dei guaritori, sommersa di lavoro. L’anziana guaritrice riconosce subito lo stato precario di Jinora, ormai senza spirito da quasi una settimana: fra un po’ la sua energia residua inizierà ad esaurirsi. Katara pone sua nipote in una vasca guaritrice con acqua spirituale per tenerla in vita, ma afferma tristemente che ha già dimostrato grande forza se ha resistito così a lungo.

B2 E12 Asami piano

Asami spiega il suo piano

Dopo aver parlato con alcuni ribelli, Korra racconta che suo zio ha fortificato il portale del Sud, un problema, dato che la Convergenza Armonica ha luogo fra poche ore. Il tempo stringe, devono passare all'azione, ma come oltrepassare il blocco nemico? Ancora una volta Bumi racconta di un’altra delle sue avventure, suscitando la rabbia di suo fratello, ma quando racconta di una catapulta, Asami lo interrompe: l’unico modo possibile è un attacco dall'alto. Lei, Bolin e Mako creeranno un diversivo con l’aereo presente sulla nave di Varrick, mentre gli altri irromperanno nel Mondo degli Spiriti nel momento giusto. Il gruppo parte, lasciando Naga e Pabu indietro al complesso.

B2 E12 Unalaq Eska Desna (2)

Eska e Desna iniziano ad avere dubbi

Eska e Desna chiedono a loro padre la ragione per cui stanno rimanendo ancora al Sud, visto che ormai l’invasione è stata un successo e i portali sono aperti. Unalaq spiega che oggi il mondo sta per cambiare in qualcosa che definisce “magnifico” e sarà lui a guidarlo. Ordina di rinforzare la difesa del portale spirituale, e alla domanda di Eska su quale sia la ragione di farlo, risponde che l’Avatar attaccherà fra poco, non c'è altra scelta.

B2 E12 portale fortezza

La fortezza intorno al portale del Sud

I due gruppi dell’Avatar sorvolano la tundra innevata e si separano: Asami, Mako e Bolin raggiungono il portale per primi. Purtroppo scoprono che l’armata del Nord è in allerta e pronta all'attacco. Con una manovra da paura (specialmente per Bolin) Asami riesce a scansare il primo assalto nemico e Mako effettua il primo attacco ai magazzini avversari. Al secondo passaggio Bolin attacca delle bombe ai carrarmati e li fa esplodere con un telecomando tipo Varrick.

B2 E12 Gruppo spiriti oscuri

Gli spiriti oscuri attaccano

Mentre l’aereo attira l’attenzione delle truppe, gli altri sondano la situazione e attendono il momento propizio, ma la zona è piena di spiriti oscuri. Prima che potessero trovare un buco per infilarsi nel portale, vengono di fatto attaccati in massa da questi spiriti che tirano giù Oogi nonostante i dominatori tentino di scacciarli. Bumi pesta uno di questi spiriti e finisce per cadere giù insieme a lui.

B2 E12 Aereo precipita

Anche l'aereo di Asami precipita

Anche l’aereo di Asami è messo male dopo essere stato colpito di striscio, ma resiste ancora; Bolin fa saltare in aria metà fortezza e esulta che questo potrebbe essere stato un movente degno di Nuktuk, eroe dei cieli. Purtroppo Eska e Desna si buttano nella mischia e riescono a colpire l’aereo fino a farlo precipitare: il trio riesce a saltare giù nella neve appena in tempo prima dello schianto. Anche Tenzin, Kya e Korra si schiantano con Oogi; nei suoi ultimi momenti di lucidità prima di perdere conoscenza, Korra vede l’arrivo delle truppe nemiche.

B2 E12 Gruppo prigioniero

Il gruppo prigioniero di Unalaq

Korra si sveglia tempo dopo in catene, con davanti a lei suo padre ferito che chiede scusa per aver fallito. Poco dopo anche i suoi amici vengono gettati nella cella accanto a lei, altrettanto incatenati. Unalaq gioisce nel vedere tutto così alla sua mercé; Korra cerca di farlo ragionare dicendo che liberare Vaatu porterà solo il caos. Unalaq ribatte che l'Avatar Wan ha commesso un errore enorme dividendo i due mondi, e infatti l’Avatar non dovrebbe esserne il ponte perché non dovrebbe essere necessaria la sua esistenza.

B2 E12 Unalaq rivelazione

Unalaq rivela il suo scopo finale

Quando Korra promette che imprigionerà Vaatu nuovamente come ha fatto Wan, Unalaq ribatte calmo che stavolta ci sarà lui a pareggiare i fatti: si fonderà con Vaatu, diventando l’Avatar Oscuro. Tonraq cerca ancora una volta di fargli cambiare idea, facendo leva sulla sua connessione con l’umanità e i suoi figli... vuole gettare via tutto per diventare un mostro? Ma il capotribù non si lascia commuovere, diventerà lo stesso mostro che è Korra, anzi, grazie alla sua connessione con gli spiriti, lui e Vaatu diventeranno una cosa unica. Con questo lascia i prigionieri nelle mani di Eska e Desna, che hanno ascoltato il discorso di loro padre con crescente scetticismo e sorpresa. Tenzin è disperato, Kya cerca vanamente di consolarlo dicendo che non hanno preso Bumi.

B2 E12 Bumi flauto spirito

Il suono del flauto salva Bumi

L’uomo in questione si sveglia nella neve e si ritrova faccia a faccia con lo spirito oscuro di prima. Cerca di combattere con i pugni, ma viene scaraventato a terra a scansa per un pelo il coltello che aveva lanciato e che lo spirito gli aveva rivoltato contro. Ormai alle strette, tira fuori il suo flauto e inizia a suonare e a gran sorpresa la melodia calma lo spirito oscuro. Inoltre viene raggiunto da Naga e Pabu che hanno ignorato l’ordine di rimanere indietro e Bumi ha già un piano…

Korra intanto tenta di far cambiare opinione a Eska e Desna riguardo loro padre, ma i gemelli sono fedeli fino all'ultimo e rimangono cocciuti nonostante i loro dubbi.

B2 E12 Bumi salva tutti

E Bumi e Naga salvano tutti

Bumi si appropria di un’uniforme del Nord e s’intrufola nella fortezza, cercando di usare il flauto per calmare anche gli altri spiriti, ma questi non sembrano essere amanti della musica. Bumi cerca allora di scappare e alla fine sale in uno dei carrarmati monoposto, ma alcuni spiriti ne prendono il controllo e manovrandolo in giro per il campo generano caos. In qualche modo Bumi trova la leva per la sedia eiettabile e finisce per volare direttamente verso la tenda dei prigionieri. Travolge i gemelli che vengono poi sistemati da Naga, a grande sorpresa di tutti i presenti.

B2 E12 campo distrutto

Niente male per un non-dominatore!

Dopo essersi liberati, Tenzin si meraviglia della vasta distruzione presente fuori e fa fatica a credere che suo fratello, un semplice non-dominatore, abbia causato tutto ciò da solo. Ma dato che sa che non ci crederà mai, Bumi imbronciato rinuncia alle spiegazioni e incita tutti a raggiungere il portale degli spiriti.

B2 E12 Korra gruppo piano

Korra spiega il suo piano d'attacco

Una volta arrivati, Tonraq insiste nel voler difendere il portale da chiunque voglia raggiungere sua figlia, ma questa lo ferma, perché lui ha bisogno di cure, è ferito; alla fine si arrende e accetta che Asami lo porti indietro al campo del Loto Bianco su Oogi. Padre e figlia si salutano, poi Korra divide il gruppo: i tre fratelli cercheranno Jinora mentre Mako e Bolin terranno occupato Unalaq, e Korra chiuderà i portali. Bolin la ferma: e se rimangono intrappolati nel Mondo degli Spiriti? Korra sospira e risponde seria, che se andrà tutto bene, torneranno indietro tutti alla fine della Convergenza Armonica, altrimenti…

B2 E12 Mako Bolin Unalaq

Mako e Bolin cercano di tenere a bada Unalaq

Nel Mondo Spirituale, Unalaq sta già attendendo il gruppo e lo attacca subito con i suoi spiriti oscuri. Mentre Korra entra in Stato Avatar per chiudere il portale, Mako e Bolin affrontano Unalaq che però si dimostra pane per i loro denti.

B2 E12 Convergenza Armonica

Inizia la Convergenza Armonica

Ma il tempo sta per scadere, e un attimo prima della chiusura del primo portale i pianeti del sistema solare si allineano: è la Convergenza Armonica: la sua energia sbalza via Korra. Le colonne di luce dei due portali iniziano a curvarsi fino a formare un arco in cielo che scaturisce pura energia. L’effetto si sente persino nel mondo reale che viene interamente ricoperto da un’energia violastra, persino a Città della Repubblica. Fulmini irrompono dall'arco di luce e colpiscono l’Albero del Tempo, un bagliore rosso e Vaatu è nuovamente libero. È accaduto quello che tutti temevano...

B2 E12 Vaatu libero

Vaatu è stato liberato

Personaggi apparsi[]

Korra

Mako

Bolin

Asami Sato

Tonraq

Senna

Tenzin

Kya

Bumi

Katara

Naga

Pabu

Unalaq

Eska

Desna

Vaatu

Trivia e note[]

  • Bolin ribatte il consiglio che Mako gli aveva dato in fatto di relazioni da terminare nell'episodio "Guerra Civile prima parte"
  • Il desiderio di Unalaq di cancellare le Nazioni è in linea con la filosofia del Loto Rosso, che però conosceremo solo molto più in là, di cui Unalaq era stato un membro.
  • L'attacco alla base militare al portale del Sud è molto simile a quello al palazzo reale del Re della Terra nell'episodio "Il Re della Terra" : entrambe le Squadre Avatar si aspettano poca resistenza ma si ritrovano davanti ad attacchi massicci
  • Unalaq rivela il suo scopo finale: diventare l'Avatar Oscuro
  • Il fatto che a Naga e Pabu venga ordinato di aspettarli ricorda "La fine dei Giochi", e similmente a lì i due animali ignorano l'ordine e salvano gli umani
  • La luce violastra che si espande nel mondo reale crea lo stesso suono dei raggi di Vaatu
  • Per la prima volta vediamo Katara usare il dominio dell'acqua
  • Nel suo tentativo di convincere Unalaq a desistere dal suo piano, Tonraq lo chiama "fratello", nonostante nella battaglia precedente lo abbia rinnegato come membro della sua famiglia
  • Il modo in cui Korra si allena nel dominio dell'aria sulla nave da guerra ricorda gli esercizi di Zuko nel primo episodio del primo libro: Acqua, "Il ragazzo nell'Iceberg"
Advertisement