Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Città della Repubblica [Republic City, 共和城] è la capitale della Repubblica Unita e una delle città più grandi e moderne del mondo con una popolazione di alcuni milioni. Si trova sulla costa della baia Yue [Yue bay] ed è stata fondata da Avatar Aang e Signore del Fuoco Zuko alcuni anni dopo la conclusione della Guerra de Cent’anni come luogo d’incontro pacifico per dominatori e non-dominatori da tutto il mondo. La sua storia è molto giovane, solo pochi anni prima era nata come un villaggio intorno ad una singola fabbrica sul territorio delle colonie della Nazione del Fuoco, che poi si è espansa in pochi mesi a una città vera e propria, chiamata Città dei Gru-Pesci. Città della Repubblica è una metropoli moderna con un centro urbano che dimostra il suo sviluppo tecnologico con molte strade e ponti che permettono l’ampio uso di satomoboili, motocicli e dirigibili.

Città della Repubblica possiede molti siti da visitare particolari, incluso una statua monumentale dell’Avatar Aang nella baia, un parco molto spazioso, ponti a sospensione di vario tipo e i primi grattacieli del mondo. Come forza di polizia più prominente serve il corpo dei dominatori del metallo che usando il loro dominio per la cattura e l’arresto di criminali. Inoltre, la città è la patria dello stadio di dominio sportivo più grande della nazione e di diverse squadre, lo sporto più popolare tra gli abitanti.

Purtroppo, la sua grandezza e la complessità hanno portato a problemi con la criminalità e movimenti radicali come la Rivoluzione Anti-Dominatori guidata da Amon e i suoi Paritari nell’anno 170 DG. Essendo anche uno dei centri del mondo, Città della Repubblica ha anche subito attacchi nemici come quello dell’Avatar Oscuro nell’anno 171 DG e l'invasione da parte dell'Impero della Terra nel 174 DG. Entrambe gli attacchi hanno cambiato radicalmente la città, il primo attraverso la crescita incontrollata delle liane spirituali e una vera e propria foresta degli spiriti, il secondo ha devastato il centro città e ha portato alla creazione di un portale spirituale nelle sue rovine.

Storia[]

Origine (Tienhaishi e Città dei Gru-Pesci)[]

Tienhaishi

Tienhaishi

La zona, sulla quale ora si erige Città della Repubblica, era stato uno dei primi siti di un insediamento umano in quella parte del mondo molti millenni fa, poco dopo la fine dell’era di Raava. Quell'area era stata protetta da uno spirito benevole verso gli esseri umani di nome Lady Tienhai che si era affezionata a loro e il loro spirito di progresso, andando contro il volere del suo amico, lo spirito Generale Vecchio Ferro che invece li disprezzava proprio per quello. L’insediamento crebbe fino a diventare un regno, ricco e prosperoso, ma dovette essere abbandonato all’incirca cinquecento anni fa dopo un incidente tra Generale Vecchio Ferro e Avatar Yangchen. Lo spirito, arrabbiato per la presunta morte della sua amica per mano degli umani, era deciso ad estirparli, ma seguì l’accordo della Nomade dell’Aria di permettergli di lasciare la città e di far ritornare la zona come era stata prima del loro arrivo, ma gli umani dovettero anche promettere di non tornare mai più ad abitare qua. E così fu, la città venne demolita e di lei rimasero soltanto pochi relitti, alcune gallerie e miniere e qualche casa di contadino sparsa. In ricordo di questo accordo, Yangchen fece erigere sulla costa una statua di Lady Tienhai e promise di festeggiare il giorno dell’accordo in quello che diventava lo “Festival di Yangchen”.

Cinquecento anni dopo, durante la Guerra dei Cent’anni, questo accordo era di gran lunga dimenticato e quasi nessuno conosceva la storia dietro a quella statua di una figura di donna sconosciuta che era stata venerata dai Nomadi dell’Aria, ormai estirpati. Durante il suo primo periodo di espansione, la Nazione del Fuoco invase la zona e non ebbe difficoltà ad appropriarsi del passaggio quasi disabitato. Dopo la fine della guerra, il Signore del Fuoco Zuko e il Re della Terra Kuei firmarono il contratto che diede alle vecchie colonie della Nazione del Fuoco nel Regno della Terra autonomia legale e identità, il che premise la costruzione di fabbriche e imprese nuovi create dalla fusione delle due etnie.

Frattura 1 raffineria

L'inizio di tutto

Una delle prime imprese di questo genere era stata la Raffineria della Terra e del Fuoco, specializzata in cristalli e minerali vari, si insediò proprio lì, ad alcuni chilometri dalla statua di Lady Tienhai, dove mezzo millennio fa si trovava la città di Tienhaishi. La raffineria attrae moltissimi lavoratori da tutto il mondo, il che portò allo sviluppo di un piccolo villaggio, cosa che infastidii Aang quando ne venne a sapere. Inoltre, così facendo, si attirarono nuovamente la rabbia del Generale Vecchio Ferro che tornò sulla costa con l’intento di estirpare l'insediamento una volta per tutte. Aang lo fermò, il che permise al villaggio di continuare a crescere in modo esponenziale e in pochi mesi sera già diventata una vera e propria città che ricevette il nome di Città dei Gru Pesci.

Purtroppo, la città crebbe in modo disorganizzato e caotico, il che portò alla nascita di bande di dominatori criminali, una disoccupazione in rapida crescita e un movimento di supremazia dei dominatori guidato dalla imprenditrice Liling. Un conflitto violento tra dominatori e non-dominatori venne evitato dal Team Avatar e Sokka, che ritenne il nome della città “orribile”, decise di trovare qualcosa di meglio. Dal suo canto, Aang vide il suo scopo nella guida della città verso un futuro migliore, dove poteva imparare ad espandersi proteggendo la natura, così si insediò su una isola nella baia ad alcuni chilometri dalla costa dove costruì il suo tempio dell’aria.

Inizi di Città della Repubblica[]

Città Gru Pesce

Da villaggio a città

Nonostante le tensioni sociali, conflitti di ideologie e tanti altri problemi, Città dei Gru-Pesci continuava a crescere, stavolta in modo più ordinato e controllato, iniziando veramente a prosperare davvero. Nel frattempo, Avatar Aang, Signore del Fuoco Zuko e Re della Terra Kuei si misero d’accordo di trasformare le vecchie colonie e i territori associati- incluso la zona intorno a Città dei Gru-Pesci- in una nazione indipendente dalle quattro originali. Questa nuova, quinta nazione doveva essere una società aperta a chiunque delle quattro nazioni e governata da un Consiglio con rappresentanti da ognuna di esse per diventare un porto sicuro per coloro che desiderano vivere in una società multiculturale. Diedero a questa nuova nazione il nome di “Repubblica delle Nazioni Unite” e fecero di Città dei Gru-Pesci la sua capitale, ribattezzandola “Città della Repubblica”.

Aang-vs-yakone

Aang toglie il dominio a Yakone

Grazie alle risorse delle quattro nazioni, Città della Repubblica crebbe in pochi decenni fino a diventare una metropoli. Nonostante ciò, le tensioni interne non scomparvero, specialmente il problema della criminalità rampante di dominatori che abusavano del loro potere per terrorizzare i cittadini. Nonostante la presenza nella nuova forza di polizia guidata da Toph Beifong e i suoi dominatori del metallo, il problema divenne così acuto da costringere Aang personalmente di entrare in azione. Intorno all'anno 128, un boss della malavita di come Yakone usò l’arte illegale del dominio del sangue per i suoi scopi maligni, ma dopo mesi di tentativi venne finalmente arrestato e condannato dalla corte della Repubblica Unita. Un suo tentativo di fuga venne fermato dall’Avatar che, in aggiunta alla sua punizione di carcere a vita, gli tolse il dominio.

Circa trent’anni dopo, Yinuo e Wakkanai inventarono un nuovo sistema per desalinizzare l’acqua dell’oceano e cercarono un investitore. Lo trovarono in Varrick che però manipolò gli sperimenti di Yinuo per farlo bannare da ogni ricerca futura dagli organi di controllo ufficiali. In seguito, Varrick aiutò Wakkanai a firmare un contatto molto profittatile con la città dove lei poteva gestire tutti gli impianti per il trattamento delle acque, in cambio dei diritti generazionali ai suoi diritti.

170-176 DG[]

Ascesa dei Paritari[]

Paritari dirigibili

I Paritrai attaccano la città

Intorno all’anno 170 DG, Città della Repubblica sperimentò un periodo di grave crisi sociale che era una conseguenza diretta della sua grandezza. Il crimine organizzato era alto come non mai e il crescente disagio dei non-dominatori, spesso succubi della violenza e l’arrogante dei dominatori, fece crescere un sentimento di odio verso di loro che culminò nella nascita del movimento dei Paritari guidati da un uomo mascherato di nome Amon. Le tensioni diventarono così forti da scatenare atti di violenza da entrambe le parti, ma il Consiglio, composto esclusivamente da dominatori, fu troppo lento a reagire o finiva solo per aggravare la situazione con decisioni che svantaggiarono i non-dominatori ulteriormente.

Città Repubblica attacco

La statua di Aang osserva l'attacco

Grazie ai suoi alleati benestanti come l’imprenditore Hiroshi Sato e centinaia di seguaci tra il popolo, i Paritari minacciarono i dominatori con un attacco su larga scala sulla città tramite dirigibili e aeroplani. Dopo il rapimento dei membri del consiglio e la distruzione della prima divisone della Flotta Unita, i Paritari si appropriarono nel controllo della città dichiarando ogni forma di dominio illegale, inoltre Amon iniziava con la sua “purificazione”, ovvero togliere il dominio alle persone con un potere misterioso. Nonostante la situazione disperata, il Team Avatar continuò la resistenza e schiacciarono la fazione dei Paritari quando portarono alla luce la vera identità di Amon, ovvero un dominatore del sangue, figlio di Yakone. Questa rivelazione privò il movimento di ogni sostegno nel pubblico che poche ore dopo si arrese e pose fine al breve governo dei Partitari su Città della Repubblica.

Inseguito alla rivoluzione, venne affrontata l’aspra verità che il sistema di governo aveva delle lacune non da sottovalutare, specialmente nella rappresentazione della maggioranza della popolazione, ovvero i non-dominatori. In seguito a questo disastro sociale, il governo subì una riforma radicale, nella quale in Consiglio della Repubblica Unita venne sciolto e al suo posto nominato un presidente eletto dal popolo nelle prima elezioni puramente democratiche della storia del mondo. Il primo presidente fu Raiko, un non-dominatore.

Anche se Avatar Korra decise di non ridare il dominio ai criminali purificati, le attività delle triadi tornarono ai livelli precedenti, il che costrinse la polizia ad occuparsene nuovamente.

Minaccia dell’Avatar Oscuro[]

B2 E05 fiamme

un attentato?!

Mezz’anno dopo, in seguito allo scoppio della guerra civile tra le due Tribù dell’Acqua, le tensioni raggiunsero anche i loro membri che vivevano a Città della Repubblica. Per protestare contro l’aggressione delle truppe del Nord, i discendenti del Sud tennero una marcia per la pace davanti al loro centro culturale, assistiti dall’Avatar, mentre i membri del Nord protestarono in sostegno di Unalaq, il capotribù del Nord. La stessa notte, alcuni membri della triade Agni Kai, fecero saltare in aria il centro culturale per incolpare il Nord di una azione terroristica seguendo un piano di Varrick. Il piano funzionò, dato che sia la polizia che Korra credevano che fossero stati gli uomini di Unalaq, ma la verità che c’era lo zampino di Varrick venne a galla alcuni giorni dopo. Dopo un tentativo fallito di rapire il presidente per spingerlo ad aiutare il Sud, l’imprenditore, che voleva approfittare di questa guerra, venne finalmente arrestato.

Una settimana dopo, nella notte della Convergenza Armonica, Città della Repubblica subì l’attacco pesante da parte dell'Avatar oscuro, una fusione tra Unalaq e Vaatu, che comparve dal nulla nella Baia di Yue. Le Forze Unita cercarono di scacciarlo, ma ogni loro attacco si rivelò assolutamente inefficace e vennero sconfitti con una dimostrazione colossale del dominio dell’acqua. Una-vaatu si sfogò poi contro la statua dell’Avatar Aang scaraventandola in mare per poi iniziare a distruggere la metropoli facendo crescere liane spirituali che invasero l’infrastruttura. La sua scia di distruzione venne fermata dalla comparsa della proiezione astrale di Korra che lo affrontò e lo distrusse purificandolo.

B3 E01 liane edificio crollo

La città invase dalle liane

Purtroppo, i danni erano ingenti, inoltre dopo la decisione di Korra di tenere i portali aperti le liane spirituali invasero completamente la città causando il caos. Queste piante crebbero dove volevano, distruggendo strade e case, scacciando i suoi abitanti, inoltre distrussero parte dei dotti dell'acqua e della corrente. Per due settimane, Korra tentò ogni modo per rimuovere le liane almeno dei posti più critici, ma dovette scoprire che, se agitate, queste piante ricrescevano semplicemente con più vigore e forza. Dopo l'ennesimo fallimento, la donna del Sud dedusse che era destino che queste liane sarebbero rimaste al loro posto che gli umani dovrebbero iniziare ad imparare a conviverci. Questo ovviamente non piaceva al presidente Raiko, anche lui stanco di questa situazione e pauroso di perdere altri voti, le diede la colpa per ogni disagio. Quando alla fine apparvero inoltre persone con il dominio improvviso del dominio dell’aria, ne ebbe abbastanza e la esiliò da Città della Repubblica.

Anche senza la presenza dell’Avatar, non riuscì a migliorare la situazione, ormai una buona porzione della città era invasa dalle liane e si era formata una vera e proprio foresta degli spiriti, inabitabile per gli umani. Raiko permise il ritorno a Korra alcune settimane dopo quando la donna, indebolita dopo il suo combattimento feroce contro il Loto Rosso, prima che ripartisse per il Polo Sud.

Città Repubblica Stazione treni

La nuova stazione dei treni

Nei prossimi due anni, la città seguì il consiglio dell’Avatar di adeguarsi a questa nuova situazione anziché ribellarsi contro di lei. Le liane e la foresta degli spiriti divennero un'attrazione turistica e la gente iniziava ad abituarsi alla presenza degli spiriti. Raiko strinse un accordo con Industrie del Futuro di Asami Sato per rimodellare la città, inoltre il parco centrale venne rinominato Parco dell’Avatar Korra. La stazione dei treni venne modernizzata per permettere una connessione migliore con il Regno della Terra e l’infrastruttura modificata per aggirare le liane con strade rialzate.

L’attacco dell’Impero della Terra[]

B4 E03 incoronazione

L'inconroazione di Wu

Mentre il Regno della Terra, caduto nel caos in seguito all'assassino della Regina della Terra, era ancora in subbuglio, l’erede al trono, il principe Wu, si rifugiò a Città della Repubblica. Nell’anno 174 DG, quando si prosperava il suo ritorno nel regno come il nuovo sovrano, Wu partecipò all'inaugurazione della nuova stazione dei treni come ospite d’onore. Alcuni giorni dopo ebbe luogo l'incoronazione di Wu a nuovo Re della Terra davanti al municipio e la consegna del suo potere come governatrice temporanea di Kuvira come era stato scritto nel suo contratto. Tuttavia, la donna si rifiutò di rinunciare al suo potere, dichiarando la monarchia un sistema di governo obsoleto, e annunciò davanti a tutti i governatori del mondo la nascita dell’Impero della Terra al posto del vecchio regno e avvertì tutti di non intralciarla.

B4 E11 armata contro colosso

L'armata di Kuvira davanti alla città

Preoccupato per questo annuncio molto aggressivo, Raiko iniziò a fortificare il confine con l'impero e ordinò alle truppe di controllare i binari dei treni. Alcune settimane dopo, la minaccia di una invasione divenne così reale che ordinò l'evacuazione di Città della Repubblica, un consiglio datogli da Wu. Inizialmente, questa evacuazione era stata volontaria e per questo motivo proseguiva molto a rilento con solo diciotto famiglie che avevano risposto. Dopo aver saputo dell’attacco imminente di Kuvira, Raiko la fece diventare mandatoria, il che agitò la popolazione che si affrettò a lasciare la città con mezzi propri o con il treno. Anche se Mako scatenò il panico con le sue istruzioni stoiche e letterarie dal manuale, Wu riusci a calmare la popolazione per permettere un esodio coordinato e organizzato insieme a Pema.

B4 E12 colosso intatto

Il colosso invade la città

Una settimana dopo, Kuvira e la sua armata ritrovarono una Città della Repubblica praticamente deserta. Quando il presiedente Raiko le ordinò di ritirarsi, la dittatrice dimostrò la potenza della sua nuova super-arma, un cannone ad energia spirituale montato su un robot alto trenta metri, distruggendo le navi da guerra delle Forze Unite con pochi spari. Quest’azione scioccante non gli diede altra possibilità di arrendersi e di cederle il potere, ma nel frattempo il Team Avatar era passato all'azione in segreto. Prima che Baatar Jr, il braccio destro di Kuvira e il suo fidanzato, potesse raggiungere l’Isola del Tempio dell’Aria per prendere in consegna il potere, questo venne rapito da Korra e i suoi amici per costringerlo a rivelare i punti deboli del mecha colossale. Tuttavia, la dittatrice, una volta localizzata la posizione dei nemici nella fabbrica di Industrie del Futuro, non esitò a farla saltare in aria per la possibilità di eliminare l’Avatar, rinunciando anche al suo fidanzato. Credendo di avere ora la via libera, proseguì con la sua marcia contro la città, intralciata solo dai cari tentativi del Team Avatar di fermarla che causò altri danni ingenti alle case e strade.

B4 E13 Portale degli Spiriti

Un portale spirituale...

Il piano di Korra, aiutata da Hiroshi e Varrick, di attaccare il colosso dall'interno, ebbe successo e Kuvira era costretta alla fuga. Come ultimo tentativo disperato di eliminare Korra, la dittatrice decaduta usò il suo cannone su di lei, caduto nella foresta spirituale dopo che l’aveva strappata via durante il combattimento. Il cannone però iniziò ad assorbire incontrollatamente l’energia spirituale delle liane andando in cortocircuito e perdendo il controllo. Il raggio energetico minacciava di ucciderla, così Korra lo deviò usando il dominio dell’energia, ma la reazione scatenata devastò l’aera circostante e creò un novo portale spirituale nel ben mezzo della città. Quando le due donne riemersero dal portale alcuni minuti dopo, Kuvira ordinò ai suoi uomini di arrendersi e di posare le armi, poi si consegnò alle forze dell’ordine, ripristinando l’autonomia sovrana di Città della Repubblica.

Guerre di vicinato[]

Purtroppo, la città aveva subito danni estesi, la distruzione e la creazione del portale obbligarono il governo a ricollocare gran parte dei suoi abitanti. Reiko e Tenzin decisero di espandere la città anziché tentare di ricostituire il centro ormai completamente distrutto. Questo e l’assunzione di nuovi ufficiali della polizia per gestire il disagio sempre in crescita tra la popolazione rischiò presto a svuotare le casse delle città. Imprese Keum comprò la zona intorno al nuovo portale spirituale con l'intenzione di trasformare esso e il Mondo degli Spiriti in un parco di divertimento, il che peggiorò le relazioni già in estremo bilico con gli spiriti. Secondo l’ordine del presidente Raiko, l’armata arrivò al portale per occuparlo e proteggerlo dai protestanti, il che servì soltanto a peggiorare ulteriormente le cose.

Nel frattempo, migliaia di persone erano costrette a vivere in campi per profughi in condizioni disastrose. Asami Sato e Zhu Li, aiutati da Varrick, Korra e Tenzin, s’impegnarono a costruire case provvisorie per ospitarli il più presto possibili, dimostrando seria empatia per le persone sfollate. Vista le elezioni all'orizzonte, Raiko usò i loro sforzi per la sua campagna elettorale, vistando il campo con promesse altisonanti e impossibili mentre tornava ad incolpare l’Avatar di ogni problema. Korra, dal canto suo, era nuovamente sul piede di guerra contro il presidente per via della sua politica aggressiva intorno al portale spirituale. Frustrata e stufa di queste escalation, Zhu Li decise di candidarsi anche lei alle elezioni per avere una possibilità di fare la differenza e di scacciare via Raiko.

Tenzin e la Nuova Nazione dell’Aria marciarono sul portale in una protesta pacifica contro l’occupazione delle forze armate e si rifiutarono di andarsene. All’arrivo di Raiko, il presidente ordinò ai suoi soldati dominatori dell’acqua di colpirli con getti d’acqua con l’intento di farli arrendere. In quel momento giunsero in scena Varrick e Zhu Li che volevano usare questa opportunità per un dialogo tra candidati davanti a una telecamera, dichiarando il portale come un simbolo di pace, non del caos.

Nei subbugli delle strade, intanto le varie triadi si stavano preparando a una guerra di vicinato per decretare a chi appartenevano i quartieri vecchi e quelli nuovi, con la Triade del Triplo Terrore sotto il giovane criminale senza scrupoli Tokuga come la più pericolosa. Inizialmente assoldata da Keum per terrorizzare i Nomadi dell’Aria che occupavano il portale, Tokuga rovesciò le carte in tavola prendendo il potere di Imprese Keum e si preparò un attacco massiccio. Il suo dirigibile apparve sopra il portale e il criminale annunciò che stava per riportare Città della Repubblica alla sua vecchia gloria, ma sotto il sotto controllo. Minacciando tutti i presenti di ucciderli con del gas velenoso, ordinò alle forze armate di ritirarsi, mostrando Keum e Asami come ostaggi. Il presidente ordinò al Generale Iroh di ritirarsi, ma di restare all’erta per poter abbattere il dirigibile incurante della vita degli ostaggi. Korra volò su per salvare la sua ragazza, la quale aveva intanto sabotato il sistema di dispersione del gas affinché venisse rilasciato all’interno del velivolo anziché verso l’esterno. Per impedire che il resto del gas, comunque, mettesse in pericolo le persone a terra, Asami pilotò il dirigile attraverso il portale mentre Zhu Li coordinò l'evacuazione dei civili con grande maestria.

Nelle elezioni di tre settimane dopo, Zhu Li vinse con un vantaggio scacciante, anche per la sua azione eroica davanti al portale mentre Raiko se l’era data a gambe. La nuova presidentessa diede il suo discorso inaugurativo dove chiese ai presenti di aiutarsi a vicenda e di non lasciare che le differenze li dividessero, poi promise di continuare gli sforzi per le nuove case per i sfollati. Inoltre, annunciò che Keum aveva regalato il territorio intorno al portale alla città e che lei lo donerà alla Nazione dell’Aria affinché lo proteggessero.

Due mesi dopo, iniziò davanti al tribunale di Città della Repubblica l'udienza di Kuvira, nel frattempo imprigionata per i suoi crimini della prigione del Loto Bianco nelle montagne dietro a Città della Repubblica, mentre Re Wu annunciò le prime elezioni democratiche del Regno della Terra partendo dallo stato di Gaoling. Inizialmente, la ex-dittatrice si dichiarò non colpevole, ma in seguito al suo rilascio temporaneo per fermare il Comandante Guan e i resti dell'Impero della Terra, arrivò ad ammettere le sue responsabilità e si dichiarò colpevole. In vista del suo sincero pentimento e il suo aiuto cruciale nel fermare Guan, la presidentessa Moon e Suyin Beifong dichiararono di volerla mandare agli arresti domiciliari a Zaofu.

Descrizione[]

Città repubblica strada

Una città moderna

Città della Repubblica è così grande da avere vari quartieri con culture distinte, ma anche con problemi e strutture ben diverse tra di loro. I distretti principali sono il Centro, il Porto, la vecchia Città dei Gru-Pesci, Parco dell’Armonia con la sua vistosa torre, la Piazza di Roku, i Prati Verdi e il distretto Dragone. Dopo la comparsa del portale spirituale si è aggiunto il distretto della Foresta Spirituale e l’area protetta sotto la tutela della Nazione dell'Aria. Anche se non è così noto, sotto la città sono tutt’ora presenti le caverne e le miniere del passato che compongono una fitta rete ci galleria a volte molto pericolose.

La città è molto varieggiata per via del suo passato di immigrazione da tutto il mondo che però ora la chiamano casa loro. Anche se nel mondo politico è una città abbastanza giovane, esistono già due generazioni di persone che sono nate qua e si definiscono indigeni. Questa definizione, ma anche il loro passato culturale che viene tutt’ora spesso preservato e vissuto, crea una identità molto particolare ed unica.

Secondo gli standard del mondo, Città della Repubblica è molto grande e ha sperimentato molte crisi demografiche derivanti da questo afflusso di immigrazione. Il problema più grande rimane l’inegualità tra ricchi e poveri che è considerevole nonostante vari tentativi di migliorare. Nuovi arrivati e turisti spesso non se ne rendono conto, ma quando vedono la differenza tra imprenditori ricchissimi e bambini che vivono in strada e senzatetto nel parco la sorpresa è spesso poco piacevole. Persino Korra, venuta dal Polo Sud, pensava che se la stessero cavando bene e rimase scioccata quando conobbe un senzatetto che viveva nel parco in un cespuglio. Un altro punto critico era stato l’ineguaglianza tra dominatori e non-dominatori che poi ha portato alla rivoluzione dei Paritari che, per alcuni, era venuta fuori come “dal nulla”. Considerando questi semi di attrito, non era una sorpresa quando bastava poco per scatenare reazioni aggressive e violente; un protestante nel parco era stato capace di generare furia contro una Korra appena arrivata con pochissime frasi.

Città Repubblica notte

Di notte

Essendo il centro del commercio della Repubblica Unita, il crimine organizzato lo ha accompagnato sin dalla sua fondazione. Gang di criminali, chiamati triadi e spesso composti da dominatori, infestando le strade della città e sono in continua competizione tra di loro per il potere. Nei quartieri che appartengono a una delle triadi è uso per le persone civili di pagare una certa somma per essere, da un canto, lasciato in pace e, dall’altro, esser protetto contro attacchi di una triade nemica. Il potere dei criminali sui propri quartieri è molto forte e continua nonostante le frequenti pattuglie della polizia, dato che le persone normali hanno troppa paura per fare da spia.

Forze dell’ordine[]

In generale, le leggi di Città della Repubblica sono state create per impedire ogni comportamento dannoso e proteggere la popolazione generale. La discussione sul limite tra controllo dall'alto e la libertà individuale è sempre attuale ed è al centro di un sistema politico in continuo sviluppo e attivo. La fonte di problemi principale sono quelli che vivono dall'infrangere le leggi: le triadi. Le più famose sono la triade del Triplo Terrore, la triade Terra, la triade Agni Kai e la triade del Monsone Rosso.

Città Repubblica centrale polizia

La centrale della polizia

La polizia di Città della Repubblica è l’organo centrale che controlla le strade e arresta criminali seguendo le leggi con severità. Fondata da Toph Beifong e dai capi delle guardie della vecchia Città dei Guru-Pesci, è costituito da ufficiali semplici, detective e una squadra di dominatori del metallo. A capo di essa si trova il capo della polizia che gestisce tutte le unità e le missioni. Per le pattuglie, la polizia usa sia macchine e moto, ma anche dirigibili per controllare le strade dall’alto. Il capo della polizia comanda sia la polizia normale che i dominatori del metallo ed è spesso, anche lui, un dominatore del metallo.

Città della Repubblica possiede anche un corpo di vigli del fuoco costituita da dominatori dell’acqua che provvede a garantire la protezione contro gli incendi, il pronto soccorso tecnico e l’aiuto alla polizia in caso di fuochi vari. Di solito portano vestiti protettivi di colo rosso e grigio scuro ed elmi e operano in squadre da quattro persone. Per avere il loro elemento sempre disponibile, hanno a disposizione grandi camion con acqua che portano sul luogo dell’incendio e che dominano per spegnerlo. Inoltre, in tutta la città si trovano idranti e pozzi che danno un ulteriore aiuto a combattere le fiamme. I vigili del fuoco di città della Repubblica hanno un logo tutto loro, una fiamma che sta per essere spenta dall'acqua.

Imprese importanti[]

Cavolo Corporation [Cabbage Corp.][]

Questa è una delle ditte di produzione di automezzi più grandi del mondo ed è famosa per vendere mezzi a un costo ragionevole per gente non troppo esigente. Il suo modello più venduto è la macchina Cavolo, una macchina conveniente e compatta, messa sul mercato come concorrenza alle macchine prodotte da Industrie del Futuro. Il suo proprietario attuale è Lau Gan-Lan, il figlio del fondatore che era il “venditore di cavoli” che ha spesso avuto la sfortuna di incrociare il passaggio di Avatar Aang. Cavolo Corp. è anche il fornitore principale della flotta aerea del Regno della Terra.

Industrie del Futuro [Future Industries][]

Questa è la ditta di manifattura fondata da Hiroshi Sato e attualmente gestita da sua figlia, Asami Sato. Usando una linea di produzione modernissima e tecnologia sempre all’avanguardia, la fabbrica riesce a produrre più di cento automobili al giorno (chiamati “satomobili” in suo onore) . Anche se il suo punto forte sono la costruzione di automezzi di ogni tipo, Industrie del Futuro ha prodotto anche armi, dirigibili e aerei. È l’unico rivale della Cavolo Corp. e, a differenza di loro, famosa per prodotti un po' più costosi, ma di alta qualità.

Innovazione[]

Città Repubblica Stazione treni

la nuova stazione dei treni

A Città della Repubblica, dotata di strade asfaltate, si usano satomobili e moto per il traffico individuale e dirigibili o tram per quello pubblico. La città ha investito molto nella sua rete stradale e una struttura di trasporto efficace con progetti colossali come ponti a sospensione in metallo che connettono il centro con i quartieri esterni. Il suo porto lo collega al resto del mondo per l'importo di beni vari e l’esporto di prodotti fabbricati.

Città della Repubblica è all'avanguardia dello sviluppo tecnologico e industriale. La sua diversità ha permesso l’influsso di idee da tutto il mondo, il che ha aiutato allo sviluppo veloce ed efficace. I governatori della Città hanno sempre mostrato grande interesse nell’implementare idee nuove che possono dare un beneficio generale, anche se, a volte, hanno messo un po' ad accattare nuove realtà. Dopo essersi arresti alla presenza delle liane spirituali, gli ingeneri hanno iniziato a vederli non più come un ostacolo, ma come una sorgente di energia, intorno alla quale si sta creando un settore di ingegneria tutto nuovo. Visto il facile accesso, molti scienziati vorrebbero continuare le ricerche sull’energia spirituale, ma la presidentessa Moon e l’Avatar Korra si sono opposte pubblicamente contro queste tendenze, ricordandosi ancora troppo bene l’attacco dell’Impero della Terra.

Intrattenimento[]

Città della Repubblica ospita molti esempi delle forme più vecchie e tradizioni di divertimento da tutto il mondo. L’arte si trova in ogni forma possibile- canto, danza, disegno pittura, scultura, calligrafia. Mentre alte città si possono vantare di una lunga storia d’arte, le gallerie e i teatri di Città della Repubblica mostrano un miscuglio nuovo e moderno tra idee tradizionali e creatività.

Arena dominio sportivo

L'arena del dominio sportivo

Persone interessate all’arte trovano spunti in tutti i distretti, ma specialmente del Parco dell’Armonia. Artisti da tutto il mondo hanno riconosciuto l’importanza di questa metropoli non solo nella politica, ma anche nell’arte e cultura e non manca mai nei loro tour. Novellini arrivano qua nella speranza di incontrare la persona giusta per raggiungere la vetta più velocemente che in altre città con la sua scena culturale tradizionale e a volte rigida. A Città della Repubblica è nata una forma di intrattenimento del tutto nuovo: i moventi, ovvero pellicole in movimento. Grazie a questi, si è creata una nuova schiera di personaggi VIP che sono diventati famosi per la loro abilità di attorti e attrici. Andare al cinema ancora é spesso un lusso, ma si sta lavorando per farlo diventare accessibile a tutti. La capitale è il centro di questa industria e attirare sempre più persone, anche se i moventi stanno iniziando a spargersi anche nel resto del globo.

Un altro fattore molto importante della cultura particolare è il dominio sportivo, lo sport preferito per la gran parte della popolazione. Una squadra ha bisogno di un dominatore dell’acqua, uno del fuoco e uno della terra e necessita di una buona collaborazione tra i suoi membri, una cosa che fino a mezzo secolo fa era assolutamente inconcepibile e il frutto della cultura mista della città. Ogni anno le squadre disputano un torneo con in ballo una bella somma di denaro e le squadre hanno lo stato di idoli, l’arena del dominio sportivo è uno degli edifici più imponenti e grandi della città.

Abitanti noti[]

Avatar Aang

Amon

Asami Sato

Bolin

Butakha

Buttercup Raiko

Daw

Hiroshi Sato

Ikki

Iknik Blackstone Varrick

Jargala Omo

Jinora

Juniper Kim

Katara (trasferita)

Avatar Korra

Lin Beifong

Mako

Meelo

Pema

Ping Dudedita

Presidente Raiko

Rohan

Saikhan

San

Shin l’ombroso

Shiro Shinobi

Skoochy

Sokka (trasferito)

Suyin Beifong (trasferita)

Tahno

Tarrlok

Tenente

Tenzin

Tokuga

Toph Beifong (trasferita)

Toza

Viper

Wonyong Keum

Yakone (trasferito)

Yasuko Sato

Zhu Li Moon

Zolt il Fulmine

Trivia[]

  • Il concetto per Città della Repubblica è inspirato a varie città del mondo reale tra gli anni 1890 agli anni 1930. Questo include la Shanghai degli anni ‘20, Hong Kong e alcune città occidentali come New York, Chicago e Vancouver. In particolare, la statua dell’Avatar Aang, il parco dell' Avatar Korra, e il Ponte della Strada della Seta sono inspirati, rispettivamente, dalla statua della libertà, il Central Park e la Brooklyn Bridge di New York City.
  • Il concetto per i bambini orfani della strada come Skoochy è invece tratto da alcune foto di bambini americani degli anni 20 che Brian Konietzko ha trovato surfando online.
  • L’urbanizzazione rapida e l’avanzamento tecnologico nel mondo di Avatar rispecchia molto quello reale tra la fine del 900 fino agli anni 30 che include automobili, i primi grattacieli, tram, ascensori e altre innovazioni.
  • Il parco somiglia anche al Hyde Park di Londra, incluso un “angolo per gli annunci” dove chiunque poteva salire sul palco e parlare al pubblico. Un esempio era stato il manifestante che creava agitazione in favore ad Amon e i suoi Paritari.
  • Si possono trovare altre somiglianze con altre città: la Torre dell’Armonia è un chiaro riferimento alla torre Eiffel di Parigi e il municipio somiglia al Bundestag di Berlino.
  • La città è divisa in quartieri, ma solo uno é conosciuto con un nome: il quartiere del Drago [dragon flat borough], la patria di Hiroshi Sato.
  • La città contiene anche una piccola enclave chiamata “Piccola Tribù dell’Acqua” che si divide ulteriormente tra immigranti discendenti dal Nord e del Sud.
  • Dei sei membri del Team Avatar di Aang, quattro hanno delle statue in loro onore a Città della Repubblica (Aang, Sokka, Zuko e Toph).
  • Città della Repubblica si trova vicino a Makapu e Taku.
  • Ha uno zoo che ospita almeno due talpe-tasso.
  • Il suo sistema di binari elevati somiglia a quello della Chicago dei primi anni del 900 e il sistema di tram a quello di San Francisco dello stesso periodo.
  • Il metodo di Tarrlok di controllo sul sistema giuridico e l’uso della polizia per sopprimere dissenti a piacere- nel suo caso non-dominatori- somiglia allo stato poliziesco di Ba Sing Se sotto Long Feng.
  • Apparentemente, durante l’era di Yakone, la città usava ancora carri trainati da animali per il trasporto, come visto della mancanza di automobili in strada e l’uso  di un caro di cavalli-struzzo per la sua fuga.
  • Nella puntata “...e il vincitore é” si sente una pubblicità della Cavolo Corporation che si descrive come un nome fidato a Città della Repubblica da almeno cinquant'anni. Basandosi su questo, la città è stata fondata introno all’anno 120 DG, solo vent’anni dopo la fine della guerra.
  • Nel doppiaggio tedesco, Città della Repubblica si chiama solamente “Repubblica”, in quello greco “Città Democratica” e in quello olandese “Republicasia”.
  • A Città della Repubblica si possono leggere ben cinque giornali locali: le Yuan News, le Republic City News, le United Daily News, le Elemental Times e il Republic City Reporter.
Advertisement