Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Questo fumetto corto ha luogo all'interno delle vicende viste nel terzo libro di La leggenda di Aang: Fuoco. Fu pubblicato per la prima volta da “Nickelodeon Comics Club” nel Maggio del 2009 e riproposto nel volume di raccolta “The Lost Adventures” della Dark Horse Comics. Raggiunse l'Italia nell'antologia “Le avventure perdute” nel febbraio del 2024, pubblicato dalla Tunuè Comics.

Trama[]

Davanti alle mura di Ba Sing Se, nell'accampamento del Loto Bianco, il gruppo si prepara per il confronto finale durante la Cometa di Sozin; Suki sta chiacchierando con Sokka e Bumi incredula di come il Re di Omashu abbia fatto a riconquistarsi la sua città da solo e lo definisce il più grande dominatore della terra di tutti i tempi. Toph, che si era appena svegliata, la sente parlare e inizia a prendere in giro il dominatore anziano sul fatto di credere di essere il miglior dominatore della terra di tutti i tempi, iniziando a ridere a squarciagola. Bumi se la prende e contraccambia chiamandola una ragazzina e dichiarando che le sue unghie delle dita dei piedi sappiano dominare meglio di lei. Sokka si alza e annuncia con solennità che esiste solo un modo per capire chi sia il miglior dominatore della terra, ovvero uno scontro di dominio della terra.

I due dominatori si allontanano dall'accampamento e l’arbitro Sokka presenta i due contendenti come se nessuno li conosca già: “Bumi, il folle genio del dominio della terra e con un piede nella fossa” e “La bandita cieca e la fuggitiva”. Il guerriero fa suonare un piccolo gong tenuto a mano per far iniziare il duello, ma i due non iniziano subito e insistono che prima l’altro faccia la sua prima mossa. Solo quando l’arbitro si arrabbia e gli ordina di combattere, si danno una mossa e iniziano a dominare la terra. Il duello si fa subito incandescente e intenso con Sokka che fa il tifo per entrambi, un fatto che viene notato da Suki che viene un attimo dopo a vedere. Attirata dal trambusto, arriva anche Katara che sgrida suo fratello per aver permesso uno scontro tra questi due calamità naturali, facendogli notare che, se uno dei due si facesse male, non potrebbero affrontare la Nazione del Fuoco. I due dominatori della terra non si accingono a smettere, ma hanno sentito le lamentele di Katara e rispondono con insulti mal celati verso l’altro per ridicolizzarlo.

La prossima mossa di Toph crea una frana che cade su Bumi e crea una crepa che raggiunge l’accampamento disturbando gli altri membri del Loto Bianco. Credendo che siano sotto attacco nemico, questi si radunano pronti a combattere, ma si rendono presto conto che non c’è nessun nemico da affrontare. Sokka gli spiega cosa sta avendo luogo, ovvero lo scontro definitivo per decidere chi è il miglior dominatore della terra; Iroh inizia subito a fare il tifo per Bumi mentre Zuko è solamente incredulo davanti a questa situazione ridicola. Pakku e Jeong Jeong invece iniziano ad avere serie obiezioni contro questo duello distruttivo, dato che potrebbe rivelare al nemico la loro posizione, un fatto che anche Sokka deve riconoscere. Con il suo gong, dichiara il duello come terminato, ma né Toph né Bumi riescono a sentirlo con il trambusto che li circonda.

Il resto dei dominatori si offrono di portare a termine il duello a modo loro mentre Sokka è abbattuto dai sensi di colpa per la sua idea e Suki afferma che ora sta diventando sempre più emozionante. Grazie a loro, il duello finisce pochi secondi dopo e i due contendenti si separano a malavoglia continuando ad insultarsi. Suki chiede a Sokka, comunque l’arbitro, chi abbia vinto, così le risponde che ha deciso di dichiarare un pareggio. Zuko deve separare ancora Bumi e Toph e li invita a comportarsi entrambi a seconda della loro età, ma esultano quando Sokka propone una rivincita più tardi, mentre Zuko e Katara sono un po' meno gioiosi di questa prospettiva.

Personaggi apparsi:[]

  • Sokka
  • Toph
  • Bumi
  • Katara
  • Zuko
  • Suki
  • Piandao, Iroh, Pakku, Piandao

Trivia e note[]

  • L’accampamento del Loto Bianco si vede in “La Cometa di Sozin, seconda parte: Gli antichi maestri”. L'introduzione lo descrive come “il campo dei più anziani”, la stessa frase che ha usato Bumi nello stesso episodio
  • Suki si riferisce al racconto del Re di Omashu di come abbia liberato Omashu, anche questo visto nello stesso episodio
  • Sokka descrive Bumi come “il folle genio del dominio della terra”, un titolo simile a quello datogli da Aang che l’aveva chiamato “un folle genio” in “Il Re di Omashu”. I titoli di Toph invece sono riferimenti a episodi precedenti, ovvero “La bandita cieca” e “La fuggitiva
  • Il fatto che nessuno dei due vuole attaccare per primo è un esempio del loro uso dello jing neutrale, ovvero attendere il momento perfetto per il contrattacco. Quando entrambi sono maestri in questo, il duello si blocca
  • Nella versione inglese, Sokka vuole un duello stile “Earth Rumble”, ovvero come i duelli clandestini vicino a Gaoling visti in “La bandita cieca”
  • Nella vignetta finale, manca il guanto sul braccio di Katara
  • Piandao si unisce alla missione di fermare il duello “da veri dominatori” nonostante non sia un dominatore
Advertisement