Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement


Azulon era stato il Signore del Fuoco che ha succeduto a suo padre Sozin ed era stato il precedessore di suo figlio Ozai. Ha governato la Nazione del Fuoco per la maggior parte della grande guerra dal 20 DG fino al 95 DG, dove è stato assassinato su ordine di suo figlio per salire sul trono. Durante il suo regno ha portato avanti considerevolmente la tecnologia militare della sua nazione e conquistato vastissimi territori, specialmente nel Regno della Terra. Era stato anche responsabile della de-facto distruzione della Tribù dell'Acqua del Sud che ha ridotto allo scheletro ordinando la deportazione di ogni dominatore dell'acqua lì presente.

Dopo essersi rifiutato di togliere il diritto del primogenito a Iroh in favore a Ozai, questo decise di eliminarlo e ordinò a sua moglie Ursa di creare un veleno inodore e invisibile. Azulon morì nel sonno, il suo ultimo desiderio si dice che fosse stato quello di far diventare Ozai il suo successore, ma ovviamente non era vero. Nonostante che il suo governo fosse stato marcato dalla crudeltà e della severità, Azulon venne spesso ricordato come un sovrano forte e progressivo.

Storia[]

Gioventù[]

Azulon era stato il primogenito di suo padre già anziano Sozin e naque poco dopo l'inizio della guerra che durerà cento anni, da una donna di cui nome si è perso nella storia. Si rivelò un genio del dominio del fuoco e venne addestrato da suo padre in persona già da ragazzo.

Già da adolescente Azulon venne considerato uno dei dominatori del fuoco più forti della nazione e nessuno osava più sfidarlo. Il giovane si godeva di tutti i favoritismi del padre che lo trattava meglio di chiunque altro membro della famiglia che contribuì moltissimo alla considerazione molto fredda e calcolatore di Azulon del concetto di famiglia. Col passare dei anni divenne un uomo molto severo che non si accontentava di nulla che non fosse perfetto.

Governo[]

L3 E10 Porta di Azulon

La difesa alle "Porte di Azulon"

Dopo la sua salita al trono in seguito alla morte di suo padre all'età di venti anni, Azulon continuò la sua strada della conquista senza nessuna pietà. Già da Principe ha accumulato innumerevole conquista, tra cui le province di Hu Xin e Garsai, sottomesso dopo una durissima battaglia che diventava leggendaria. Per rendere l'accesso alla capitale più sicuro e strategicamente difendibile, Azulon fece costruire una linea difensiva massive nel mare antecedente che verrà chiamato "Le porte di Azulon". Il suo stile di governo era la continuazione di quella di suo padre, ovvero autocratico e dominante attraverso la paura, ma venne anche rispettato molto per la sua capacità di guidare le sua truppe.

In un anno non precisato si sposò con una donna di nome Illah che gli partorì due figli: Iroh (chiamato in onore della madre) e Ozai. Loro padre lasciò una profonda impressione nei suoi figli, specialmente in Iroh che giurò di diventare un Generale degno di lui. Come suo padre e suo nonno, anche Azulon pose un favoritismo sul suo primogenito, il che contribuì molto nell'antagonismo tra i due fratelli. Purtroppo il monarca usò le sua capacita di governo soltanto per ampliare il suo potere e le sua conquista, ignorando spesso le necessità dei suoi sudditi più semplici, un aspetto che passò anche a Ozai.

Durante il suo periodo di governo Azulon conquistò gran parte del Regno della Terra e portò avanti la costruzione di altre colone della Nazione del Fuco sul territorio conquistato. Le sua truppe spinsero quella della terra sempre più indietro verso la capitale Ba Sing Se che stava per diventare l'ultimo baluardo significante conto di lui.

Azulon era anche stato responsabile per la la de-facto distruzione della Tribù dell'Acqua del Sud. A partire dell'anno 40 dopo l'inizio della guerra ordinò attacchi continui al polo sud per rapire ogni dominatore dell'acqua e guerriero abbastanza coraggioso da osare ribellarsi alle truppe del fuoco. Gli attacchi avvennero a periodi, dove soldati specializzati come i Predatori Meridionali attaccarono i villaggi per catturare ogni dominatore dell'acqua che trovavano, dato che Azulon lo considerò una minaccia. La sua strategia ebbe successo e dopo decenni di attacchi Azulon venne informato nel'anno 94 DG da Yon Rha, il capitano dei Predatori Meridionali, che aveva eliminato l'ultimo dominatore dell'acqua, così ordinò di cessare gli attacchi, contento che la potenza bellica e la cultura del sud fosse stata completamente distrutta.

Una moglie per suo figlio[]

Quando raggiunse gli ottanta anni, Azulon voleva trovare una moglie degna per suo figlio Ozai e seguì il consiglio del Saggi del Fuoco che gli avevano annunciato che una relazione con una discendente dell'Avatar Roku creerebbe una linea di sangue immensamente potente. A questo scopo iniziò a fare ricerche sulla famiglia dell'Avatar deceduto, ma dovette rendersi contro che la ricerca si rivelò molto ostica, quasi certamente come voluto da Roku stesso.

Azulon Ozai proposta

Azulon presenta suo figlio a Ursa

Alla fine li trovò nel piccolo villaggio di Hira'a nella periferia della sua nazione scoprì che Roku aveva una nipote dell'età perfetta di nome Ursa. Dopo averla individuata, Azulon e Ozai in persona viaggiarono al villaggio sperduto per annunciare il matrimonio arrangiato per parlare prima con il padre della giovane donna. Attesero poi il ritorno di Ursa a casa sua dove Azulon prima si presentò con un tono amichevole, poi anche suo figlio Ozai e le comunicò i suoi piano di matrimonio. Non avendo altra scelta, la giovane donna accettò e si fecero i preparativi per il ritorno alla capitale.

Ma quando la carrozza stava per partire, un uomo del villaggio gli bloccò la strada e gli ordinò di rilasciare Ursa. Azulon stava già ordinando ai suoi soldati di occuparsi di lui, ma prima che il peggio avvenne, Ursa intervenne e lo implorò di parlare con quell'uomo e di dissuaderlo. Dopo questa intermissione il viaggio continuò senza ulteriori problemi e la carrozza raggiunse la capitale il giorno dopo. Le nozze ebbero luogo poche settimane dopo, dove il monarca annunciò alla giovane nuora che si dovrà dimenticare delle sua radici e dedicarsi anima copro per servire la famiglia imperiale.

Morte[]

L2 E07 Azuolon arrabbiato con Ozai

Azulon arrabbiato con Ozai

Nell'anno 95 DG, pochi giorni dopo la morte del suo nipote Lu Ten, Ozai si presentò davanti a suo padre per chiedergli di revocare il diritto di primogenita a suo fratello maggiore Iroh, che ormai non aveva più alcun erede e dopo la morte di suo figlio non aveva più l'ambizione di essere un degno Signore del Fuoco. Questa proposta fece infuriare il monarca e lo considerò un tradimento verso il suo primogenito e annunciò che lo punirà severamente per questa trasgressione. Per fargli provare il dolore di perdere il suo figlio primogenito, gli ordinò di uccidere Zuko.

Ozai era ben pronto di eseguire questo ordine senza tanti rimorsi, ma sua moglie Ursa scoprì questo piano e gli propose uno scambio: gli aiuterà per prendere il trono eliminando Azulon in cambio della vita di Zuko. La donna gli procurò un veleno inodore e invisibile che Ozai usò su suo padre per farlo morire nel sonno la stessa sera, facendolo sembrare una morte naturale.

Il copro del monarca venne cremato il giorno successivo nel corso di un funerale pomposo, dove il capo dei Saggi del Fuoco lesse ad alta voci i suoi successi. Alla fine della cerimonia funebre venne annunciato che, secondo il Saggio del Fuoco e i suoi inservienti presenti, l'ultimo desiderio di Azulon era stato quello che Ozai diventasse il suo successore e si procedette all'incoronazione del nuovo Signore del Fuoco. La notizia della morte di suo padre in cosi stretta successione di quella di suo figlio aveva colpito Iroh cosi nel cuore che non si ribellò a questa decisione molto discutibile.

Eredità[]

Anche dopo la sua morte Azulon venne venerato come il Signore del Fuoco del progresso e dell'industrializzazione. In suo onore venne creato uno spettacolo teatrale che lo raffigurò come un genio politico e militare. Ma in quello spettacolo venne detto che era sempre stato Ozai il successore designato di Azulon, ignorando quindi le querele interne della famiglia imperiale.

Azula venne battezzata in suo onore, anche lei è un genio del dominio del fuoco e della strategia.

Nell'anno 124 DG il fatto che Ozai ha fatto eliminare suo padre con del veleno é diventato conoscenza pubblica.

Personalità[]

Azulon era stato un uomo senza pietà, logico e freddo che vedeva il potere come essenza superiore ad ogni altra cosa. Considerato già da adolescente come un genio della tattica guidò la sua armata verso numerose vittorie già prima di diventare Signore del Fuoco. Assecondando la sua natura spietata non lasciò che la perdita di innumerevoli soldati ostacolarono o rallentavano la sua conquista. Ha ordinato l'annientamento della Tribù dell'Acqua del sud senza alcun rimorso, ma al contrario di suo padre non aveva come ultimo obiettivo la sua estinzione, ma cessò gli attacchi una volta convinto che non era più una minaccia militare.

Se voleva, Azulon poteva comportarsi anche in modo affascinante e cortese come visto durante il suo primo incontro con Ursa dove si dimostrava amichevole e le fece anche i complimenti per la sua bellezza. In quell'occasione sembrava anche sinceramente preoccupato per il suo secondogenito Ozai e il suo futuro; anche se stava agendo in questo modo soltanto seguendo il consiglio dei Saggi del Fuoco che gli avevano annunciato che i suoi discendenti nati da una relazione con i discendenti di Roku sarebbero stati dotati di un potere immenso che avrebbe rassicurato la supremazia della sua famiglia per secoli.

Il suo lato amareggiato e crudele divenne sempre più forte con l'avanzare dei suoi anni. Non si faceva scrupoli ad ordinare a suo figlio di assassinare suo nipote per dargli una lezione su non usare la tragedia di Iroh per i suoi vantaggi. Sembrava che non gli importò più nulla della famiglia del suo secondogenito che con due nipoti era dotato di una discendenza chiara e non ostacolata, al contrario con Iroh che senza Lu Ten era rimasto senza eredi. Rimase impassibile alla dimostrazione del dominio del fuoco eccellente di Azula e si arrabbiò molto per la dimostrazione insufficiente di Zuko poco dopo.

L'unica persona per cui sembrava ancora provare sentimenti era stato il suo primogenito Iroh, dato che non gli fece una colpa del suo fallimento nell'assedio di Ba Sing Se per non inferire oltre dopo la perdita di Lu Ten. Inoltre disprezzava cospirazioni, dato che il solo suggerimento di revocare il diritto di primogenita a Iroh da parte di Ozai lo fece infuriare moltissimo, considerandolo un tradimento in confronto al fratello maggiore.

Abilità[]

Azulon era stato un genio del dominio del fuoco riconosciuto e uno stratega molto furbo e intelligente. Era riuscito a conquistare vasti territori nel Regno della Terra per costruire sempre più colonie per stabilizzare i nuovi territori e scacciare eventuali residenti ribelli.Aveva inoltre capito che non doveva sprecare tutte le sua risorse per cancellare le Tribù dell'Acqua dalla faccia della terra, bastava derubarli del loro potere militare per renderli innocui.

Comparsa[]

Avatar: La Leggenda di Aang[]

Libro due: Terra (土)

  • 207. "Il viaggio di Zuko" (flashback)

Graphic novels[]

  • Trilogia: "La ricerca" (flashback)
  • Azula in the Spirit Temple (sogno, senza dialogo)

Trivia[]

  • Azulon ha governato la sua nazione per gran parte della grande guerra, ovvero circa settantacinque anni in confronto dei venti di suo padre e i cinque di suo figlio. Inoltre, dopo Sozin, era stato anche il Signore del Fuoco con il tempo di governo più lungo della storia.
  • Durante la cerimonia funebre il saggio del Fuoco affermò erroneamente che il suo governo ha perdurato solo per ventitré anni.
  • Azulon era stato l'unico Signore del Fuoco che non ha mai incontrato ne un Avatar ne un dominatore dell'aria
  • Azulon ritratto
    Nel suo ritratto viene raffigurato in piedi su una tartaruga dal collo lungo, un animale noto per poter vivere sia sulla terra che nell'acqua. Quest rappresenta le sue vittoria sia nel Regno della Terra che sulla Tribù dell'Acqua del Sud. Inoltre tiene in mano due palle di fuoco, rappresentando la sua potenza straordinaria nel dominio del fuoco.
  • A parte Azulon, solo Azula venne acclamata come genio del dominio del fuoco.
  • Azulon era stato la prima persona che , nel cartone, era stato ucciso da un membro della sua famiglia, gli altri saranno Amon e Unalaq.
  • Le informazioni sul come abbia trovato Ursa provengono dal fumetto "La ricerca".

Riferimenti[]

  1. Ehasz, Elizabeth Welch (writer) & MacMullan, Lauren (director). (May 12, 2006). "Zuko Alone". Avatar: The Last Airbender. Season 2. Episode 7. Nickelodeon.
  2. AvatarSpirit.net interview: An Avatar Spring Break with Mike and Bryan; April 6, 2007.
  3. Ehasz, Elizabeth Welch (writer) & Dos Santos, Joaquim (director). (July 17, 2008). "The Southern Raiders". Avatar: The Last Airbender. Season 3. Episode 16. Nickelodeon.
  4. DiMartino, Michael Dante; Konietzko, Bryan; Yang, Gene Luen (writer), Sasaki of Gurihiru (penciling, inking), Kawano of Gurihiru (colorist), Heisler, Michael; Comicraft (letterer). The Search Part Two (July 10, 2013), Dark Horse Comics.
  5. From older Avatar: The Last Airbender official site, originally on Nick.com. Encyclopedia now broken, archived at The Lost Lore of Avatar Aang - Character: Fire Lord Azulon.
  6. Avatar: The Last Airbender: Legacy of the Fire Nation, page 11.
  7. Avatar: The Last Airbender: Legacy of the Fire Nation, page 28.
  8. ↑ DiMartino, Michael Dante, Konietzko, Bryan (writers) & Filoni, Dave (director). (February 21, 2005). "The Boy in the Iceberg". Avatar: The Last Airbender. Season 1. Episode 1. Nickelodeon.
  9. ↑ From older Avatar: The Last Airbender official site, originally on Nick.com. Encyclopedia now broken, archived at The Lost Lore of Avatar Aang - Location: The Great Gates of Azulon.
  10. Avatar Legends: The Roleplaying Game. Core Book, Version 1.0, 2022, p. 56.
  11. Avatar: The Last Airbender: Legacy of the Fire Nation, page 10.
  12. Avatar Legends: The Roleplaying Game. Core Book, Version 1.0, 2022, p. 58.
  13. ↑ Hedrick, Tim (writer) & Dos Santos, Joaquim (director). (November 9, 2007). "The Puppetmaster". Avatar: The Last Airbender. Season 3. Episode 8. Nickelodeon.
  14. Avatar Legends: The Roleplaying Game. Starter Set, Adventure Booklet, pg. 5.
  15. ↑ DiMartino, Michael Dante; Konietzko, Bryan; Yang, Gene Luen (writer), Sasaki of Gurihiru (penciling, inking), Kawano of Gurihiru (colorist), Heisler, Michael; Comicraft (letterer). The Search Omnibus (October 7, 2020), Dark Horse Comics.
  16. ↑ DiMartino, Michael Dante (writer) & Volpe, Giancarlo (director). (April 15, 2005). "Winter Solstice, Part 2: Avatar Roku". Avatar: The Last Airbender. Season 1. Episode 8. Nickelodeon.
  17. DiMartino, Michael Dante; Konietzko, Bryan; Yang, Gene Luen (writer), Sasaki of Gurihiru (penciling, inking), Kawano of Gurihiru (colorist), Heisler, Michael; Comicraft (letterer). The Search Part One (March 20, 2013), Dark Horse Comics.
  18. Avatar: The Last Airbender: Legacy of the Fire Nation, page 24.
  19. Avatar Legends: The Roleplaying Game. Quickstart, Version 1.0, 2021, p. 32.
  20. Avatar: The Last Airbender: Legacy, page 42.
  21. ↑ DiMartino, Michael Dante; Konietzko, Bryan; Hedrick, Tim & Hamilton, Joshua (March 10, 2015). "The Coronation" commentary. Book Four: Balance Blu-ray.
  22. ↑ Ehasz, Elizabeth Welch (writer) & Spaulding, Ethan (director). (October 26, 2007). "The Avatar and the Fire Lord". Avatar: The Last Airbender. Season 3. Episode 6. Nickelodeon.
  23. ↑ Complete Timeline of the Hundred Year War! 🔥 Sozin ➡️ Ozai - Avatar. Avatar: The Last Airbender (YouTube channel) (November 28, 2020). Retrieved on November 29, 2020.
Advertisement