Avatar - La leggenda di Aang e Korra Wiki
Advertisement

<<<<<< articolo principale su Asami

<<<< libro due

Alla ricerca dei dominatori dell'aria[]

Asami consola Korra 01

Cerca di tirar su di morale Korra

In seguito alla Convergenza Armonica, Asami assistette a una conferenza stampa di Korra con il presidente Raiko e vide che l’Avatar era molto abbattuta per la scarsa reputazione che aveva con il popolo, e la consolò nel migliore dei modi, ma non ebbe un grande effetto. Sull'isola dell’aria venne a sapere che Mako aveva deciso di rimanere a dormire in caserma, poi divenne direttamente testimone dei nuovi poteri di dominio dell’aria di Bumi, che la fece rimanere letteralmente a bocca aperta. Dopo l’arrivo di Mako e Lin per informare tutti che erano stati avvistati altri dominatori dell’aria in città, non poté ignorare i modi impacciati con cui lui si comportava con lei e Korra.

B3 E01 Korra Asami discussione

Le due ragazza chiacchierano rilassate

Per calmarla e farla salire di morale, Asami offrì una lezione di guida a Korra, affermando che l’Avatar dovrebbe essere in grado di guidare un'auto e che era rilassante. Ma dovette ben presto rassegnarsi del fatto che guidare non rientrava per nulla nei talenti della donna del Sud, ma una volta calmate, iniziarono a parlare delle loro rispettive relazioni con Mako. Le due donne si rilevarono i rispettivi baci segreti e imbarazzanti con lui, ma alla fine se la risero. Entrambe erano soprattutto contente che l’amicizia tra di loro aveva resistito a questo triangolo d’amore imbarazzante. La loro conversazione venne interrotto da una liana in mezzo alla strada con uno spirito che iniziò a litigare con l'Avatar.

Asami start ricerca

Meglio viaggiare con stile no?

Dopo aver saputo che Raiko aveva esiliato Korra e che questa aveva in mente di viaggiare per il mondo alla ricerca dei nuovi dominatori dell’aria, Asami decise di lasciare la ditta al suo assistente e di unirsi alla ricerca, offrendo come mezzo di trasporto una delle sue navi aeree migliori.

Asami Korra risata

Prendere in giro Mako va sempre bene

Asami incontrò così i primi candidati, come Kuon, un contadino semplice, ma purtroppo non andò a buon fine, dato che non voleva lasciare la sua famiglia- Asami affermò però che avrebbero dovuto insistere di più. Un'altro candidato fu il pigrone svogliato Ryu che fece arrabbiare Korra che quasi passò alle mani, fortunatamente Bolin e Mako la trascinarono fuori in tempo prima di combinare un guaio. Il gruppo era diventato così disperato che organizzò uno spettacolo pubblicitario per il dominio dell'aria, dove Mako fece la parte del criminale e Korra doveva fermalo. Quando la donna lo fece volare con il suo vento spaventandolo parecchio, Asami si unì alla risata spensierata della sua amica.

B3 E03 Korra Asami

Accompagna Korra nella missione

Insieme al gruppo, Asami raggiunse poi la capitale del Regno della Terra, Ba Sing Se, e si avviarono direttamente verso la reggia reale dopo essere stato istruiti dal Gran-segretario Gun sulle usanze da seguire con la monarca esigente. Dopo che la regina ordinò a Korra di prendere in consegna le tasse di un villaggio come se fossa una sua semplice serva, si unì a lei nella missione per farle compagnia. Purtroppo la missione si rivelò ostica quando le due donne vennero attaccate dalla banda di Gombo, ma riuscirono a sconfiggere i briganti combattendo insieme, anche se l’ultima frase del criminale sulla regina la insospettì sulla sua sincerità. Dopo essere tornate in città, Asami più tardi apprese da Lin Beifong, venuta da Città della Repubblica apposta per prendere Korra, della storia di quattro criminali che erano fuggiti da prigione e che per un motivo ancora ignoto ce l'avevano con Korra, dato che avevano già tentato di rapirla quando era stata bambina.

Korra Asami sparring

Le aiuta a scaricare la tensione

Il giorno seguente Asami fece da partner di allenamento per la frustrata Korra. L’Avatar era così carica che fece volare via il pad sul braccio di Asami; a questo punto l’erede dei Sato chiese una pausa. I due interruppero l'allenamento quando videro arriva Mako e Bolin con il fiato corto e ascoltarono il loro rapporto sulle voci riguardanti la regina e i dominatori dell’aria rapiti di nascosto, ma quando Asami vide arrivare la monarca in questione, zittì velocemente i suoi amici. Dato che Hou-Ting voleva accelerare i tempi e mandare via la Squadra Avatar, Asami riuscì a guadagnare un giorno di tempo, affermando che la loro nave aerea necessitasse di riparazioni urgenti.

Si unì alla missione per liberare i dominatori catturati, usando la sua nave aerea come mezzo di fuga. Dopo la loro liberazione, permise a Tenzin di usare questo veicolo per portare i dominatori dell’aria al Tempio dell’Aria Settentrionale, mentre il gruppo Avatar continuò con il velivolo della polizia di Lin.

A Zaofu[]

Gruppo Zaofu 01

Suyin è la sorella di Lin?!

Durante una pausa di viaggio, Asami informò gli altri di aver saputo tramite la radio della comparsa di un altro dominatore dell’aria a Zaofu. Una volta arrivati nella città del clan del metallo, Asami venne accolta dall'emissario Aiwei insieme agli altri e fece la conoscenza della matriarca della città, Suyin Beifong; rimase scioccata dalla rivelazione che fosse la sorellastra di Lin.

Asami Varrick Zaofu

Cosa vuoi, Varrick?

Asami partecipò alla cena di benvenuto, che era stata pacifica fino a quando non ci fu un litigio tra le due sorelle. In quel momento comparve Varrick, e Asami esasperata volle sapere cosa ci facesse qui a Zaofu. L’imprenditore chiese come stava andando la ‘loro’ ditta, a cui Asami ribadì seccata che Industrie del Futuro era di nuovo soltanto sua, per colpa della sua partecipazione nella tentata rapina di Raiko. Per nulla turbato, Varrick rispose che non era mai stato dichiarato colpevole. Syuin gli aveva offerto rifugio e lo aveva incaricato della costruzione di un treno ad alta velocità.

Korra Asami Varrick Zhu Li

Sicuro che funzioni?

Il giorno seguente Asami osservò l’allenamento per il dominio del metallo di Korra e gli esercizi con Wing e Wei per poi avvertirli che sta per iniziare la cena di addio per Opal. Durante la cena, Varrick le presentò il suo radar trova-dominatori dell’aria, che Asami puntò subito verso Korra. Ma dato che non registrava nulla, pensò che fosse rotto, ma l’inventore gridò esasperato dicendo che la persona da esaminare doveva ovviamente soffiarci dentro.

Gruppo durante attacco Loto Rosso

Asami durante l'attacco del Loto Rosso

La notte seguente Asami fu svegliata bruscamente dall'attacco del Loto Rosso alla villa di Suyin per catturare Korra. Nonostante non fosse una dominatrice, si unì al combattimento, anche se non poteva fare molto. Venne salvata da un attacco di combustione di P’Li dall'intervento tempestivo di Suyin e dei suoi figli, e osservò come il piano delle sorelle Beifong ebbe successo nel salvare Korra. Asami assistette con impazienza e preoccupazione alla somministrazione dell’antidoto su Korra contro il veleno.

Team avatar schifati

Chi schifo, Varrick!

Emerse il sospetto di un aiuto interno; quando questo cadde sulla guardia Hong Li, Asami aiutò nella ricerca e trovò indizi schiaccianti. Ma poi ascoltò Mako riguardo i suoi dubbi sulla colpevolezza della guardia, che fece notare che un ragazzo di appena diciotto anni non poteva collaborare con tipi in prigione da tredici. Quando Varrick spiegò che era in giro per cercare pietre vulcaniche per farsi la pedicure, dimostrandolo davanti a tutti, Asami e gli altri ne rimasero profondamente schifati. Questo fece ricordare a Mako lo aveva incastrato per le esplosioni a Repubblica, così finalmente avevano un nuovo sospettato: Aiwei.

Team avatar Zaofu

Osserva come Korra sfonda la porta di metallo

La Squadra Avatar s’infiltrò nella casa di Aiwei per trovare delle prove, ma Asami trovò solo libri vuoti. Non riuscì ad avvertire i suoi amici in tempo per il ritorno anticipato dell’oste, e dovettero confrontarsi con lui. Asami rimase zitta lasciando la discussione a Mako e Korra, ma Aiwei li smascherò e tentò la fuga alzando una parete di metallo. Grazie al nuovo dominio del metallo Korra riuscì ad aprire un passaggio, ma nel passaggio sotterraneo trovarono una bomba. Mako protesse Asami mentre Korra disperse l'onda d'urto con il dominio dell'aria, ma quando la polvere si schiarì, Aiwei era sparito.

Avventure del deserto[]

Korrasami 1

Aiwei non c'é

Asami si unì al gruppo per rintracciare Aiwei e grazie al fiuto di Naga raggiunse l’oasi delle Palme Nebbiose, dove iniziò a cercare informazioni. Nella taverna scoprì inoltre che erano ricercati dalla regina della Terra per aver liberato i dominatori dell’aria; quando Korra stava per insultare la regina, Asami la zittì appena in tempo e la guidò fuori prima di causare problemi.

Korrasami 03

Lo vogliono fare davvero?

Dopo aver trovato la jeep di Aiwei, lei e Korra rimasero sul posto per cercare altri indizi e trovarono un foglietto con un’indicazione per lui di andare al bosco di Xai Bao al tramonto. Mentre stavano cercando quel posto sulle mappe, Asami si accorse di alcuni spiriti intorno e li cacciò via infastidita. Mako e d Bolin decisero di travestitisi e viaggiare sotto nomi falsi per cercare Aiwei nell'Oasi delle Palme Nebbiose, ma Asami non poté prendere sul serio il loro travestimento ridicolo. Poco dopo i due ritornarono con l’informazione che il ricercato aveva preso alloggio nell'hotel dell’oasi, cosi il gruppo decise di sorvegliarlo.

Asami accetta sfida Pai Sho

Accetta la sfida

Il proprietario inizialmente si rifiutò di ospitarli, dato che aveva avuto una cattiva esperienza con i ragazzacci. Poi comparvero anche due persone minacciose e, dato che temevano che fossero cacciatori di taglie, i quattro assunsero una posizione di guardia. Ma i due si rivelarono fan di Bolin, e finalmente il proprietario li lasciò prendere una camera. Accovacciati nella piccola stanza, Asami e Bolin passarono il tempo vuoto giocando a Pai Sho; la ragazza, che si considerava esperta in quel gioco di strategia per aver imparato da un genio del crimine, ovvero suo padre in persona, dovette riconoscere che le regole variavano in base alle culture, ma riuscì a vincere comunque quasi tutte le volte.

B3 E09 Asami Korra fuga

Cerca di portare in salvo Korra

Molte ore dopo, una Korra impaziente decise di irrompere nella stanza di Aiwei, e gli altri tentarono vanamente di fermarla in vanamente. L’Avatar si rese conto che stava meditando e che il famoso bosco di Xia Bao doveva trovarsi quindi nel mondo spirituale, cosi decise di seguirlo. Mentre Korra iniziò la meditazione, i suoi amici proteggevano il suo corpo inerme, ma purtroppo vennero attaccati da Ming-Hua e Ghazan del Loto Rosso. Asami prese con sé il corpo di Korra e scappò via su Naga, ma poco dopo essere usciti dall'oasi vennero catturati da alcuni soldati dell'esercito della Terra.

B3 E10 Korra Asami prigioniere

Prigioniere, ma Asami ha già un piano

Le due donne vennero legate e trasportate su una nave aerea per essere portate a Ba Sing Se. Usando il suo fascino, Asami riuscì a farsi legare soltanto a un corrimano della cella, ringraziando la guardia. Avendo riconosciuto la nave come un prodotto della Cavoli Corp. e quindi di qualità scadente, riuscì a liberarsi dal corrimano semplicemente strappandolo dalla parete. Ma per liberare Korra, che era legata in modo esagerato, ebbe comunque bisogno delle chiavi. Confabulò un piano, dove lei usciva dalla cella attraverso un tubo della ventilazione e Korra dovette chiamare aiuto dopo cinque minuti, distraendo la guardia e permettendo ad Asami di aprire la porta e rubare le chiavi.

B3 E10 Asami aeronave rotta

Hai esagerato, Korra!

La coppia raggiunse la sala comandi e cercò di prendere il controllo, ma i tentativi di dominio dell'aria di Korra danneggiarono il volante e il sistema radio, facendo precipitare la nave aerea. Essa atterrò violentemente in una duna di sabbia, ma per fortuna nessuno si ferì gravemente. Cercarono di convincere l’equipaggio del pericolo in cui versava la regina e che dovevano ritornare il più presto possibile alla capitale, ma il capitano ribadì che erano ancora suoi prigionieri. In quel momento Asami notò una strana creatura sotto la sabbia e riuscì a convincere tutti a collaborare.

Korrasmi Sandshark

Un mostro enorme!

L’abile ingegnera riuscì a rendere la nave nuovamente funzionante, ma la creatura di prima, uno spaventoso e gigante squalo della sabbia, la distrusse ancora prima della partenza. Dato che il tempo stringeva, con i resti della nave Asami costruì un veliero della sabbia, con il quale il gruppo riuscì a scappare dallo squalo della sabbia, ma Korra dovette allontanarlo con il suo dominio del fuoco, e poi fece da motore con il suo dominio dell’aria.

Asami deserto

Chi vuole compare questo veliero della sabbia?

Raggiunsero l’oasi delle Palme Nebbiose appena in tempo prima che il velivolo crollasse a pezzi, Asami per scherzo chiese a dei dominatori della sabbia presenti se volevano comprarlo. Le due giovani donne visitarono la taverna, dove trovarono Tonraq, Lin e Lord Zuko. Il padre di Korra la ringraziò per il suo aiuto, poi le spiegarono che Mako e Bolin erano stati catturati dal Loto Rosso, quando una trasmissione radio informò il mondo dell’assassinio della Regina Hou Ting.

B3 E11 Yin Mako Asami Korra

Che imbarazzo!

Dopo essere stati informati che Mako e Bolin stavano arrivando all'oasi, Asami abbracciò Bolin sollevata. I due fratelli le presentarono la loro nonna ritrovata Yin che prese Asami per l’Avatar, affermando che era una bella ragazza. La nota dell’anziana che Mako dovrebbe cercarsi una bella donna come Korra o Asami la fece innervosire, ma non disse nulla e deviò la discussione sull'avventura di Mako e Bolin. Le raccontarono che Zaheer aveva affidato loro il compito di comunicare a Korra che avrebbe eradicato la nuova Nazione dell’aria se lei non si fosse arresa a loro. Divenne urgente avvertire Tenzin, ma per avere un segnale radio abbastanza forte dovettero tornare a Zaofu.

La minaccia del Loto Rosso[]

Asami abbraccia Korra finale B3

Potrebbe essere l'ultimo abbraccio

Insieme ai suoi amici, Asami volò verso il Tempio dell’Aria Settentrionale; durante il viaggio si unì alle discussioni sui possibili piani di attacco. Quando Korra rassegnata propose di arrendersi a loro, Asami ne rimase profondamente scioccata, affermando che non poteva aspettarsi che loro rimanessero buoni e tranquilli ad osservare la sua cattura e la sua probabile messa a morte. Osservò con ansia come Korra comunicò a Zaheer la sua resa, e prima della sua partenza Asami l’abbracciò forte, forse per l’ultima volta, e le chiese di stare attenta.  

Asami Mako tenzin

Aiuta a salvare Tenzin

Asami guidò la nave aerea al tempio e atterrò nel prato centrale, venendo accolti da Ghazan. Lo seguirono diffidenti quando vennero guidati da Tenzin e gli altri. Asami e Bolin stavano per liberare il maestro quando si accorsero che erano stati presi in giro. Mako riuscì a comunicare il fatto tramite radio prima di affrontare Ming-Hua e Ghazan. Asami a sua volta riuscì a liberare Tenzin con il suo fermacapelli, ma Ghazan aveva già iniziato a riempire la stanza con della lava che stava per raggiungere il gruppo. Con l'aiuto di Tenzin trovarono un passaggio segreto, ma la lava li stava raggiungendo, e in quel frangente Bolin scoprì le sue doti da dominatore della lava e li salvò. Riuscirono a scendere dalla montagna grazia Kai che era salito sul suo bisonte dell'aria Lefty.

Asami red lotus

Una piccola vittoria

Il gruppo si unì con gli altri fuori dal tempio, dove vennero informati degli avvenimenti sul picco di Laghima e che Korra era stata portata via da Zaheer. Kai, che era riuscito a scappare da loro, li avvertì che aveva visto il passaggio dove il Loto Rosso aveva portato i restanti dominatori dell’aria. In groppa ad Oogi, Asami e gli altri raggiunsero le caverne dei prigionieri. Aiutò a liberare i dominatori dell’aria, sconfiggendo alcuni membri del Loto Rosso.

Asami ansiosa per Korra

Ansiosa per la sua amica

Mentre Tonraq, Mako e Bolin si misero in cerca di Korra, Asami guidò fuori le persone rapite. Assistette in seguito alla lotta aerea tra Korra e Zaheer, potendo solamente guardare e sperare, e osservò come l’Avatar venne atterrata più volte e poi salvata dal tornado creato con lo sforzo comune dei dominatori dell’aria. Accorse da Korra quando cadde a terra esausta e osservò preoccupata come Suyin estraeva il veleno dal suo corpo, salvandola in extremis.

Dopo la battaglia[]

Asami consola Korra

Cerca di consolarla anche in questa situazione

Due settimane più tardi, Asami aiutò Korra a prepararsi per la cerimonia di nomina a maestra di Jinora. Per via delle ferite riportate durante la battaglia contro Zaheer, l’Avatar era confinata su una sedia a rotelle ed era in evidente stato di depressione. Percependo il suo stato d’animo desolato, la consolò, dicendole che nessuno si aspettava che tornasse in forma dopo così poco tempo e, stringendole la mano, le assicurò che sarebbe rimasta lì per lei, per parlare o altro.

Gruppo saluto a Korra

Le offre di accompagnarla al Polo Sud

Portò poi Korra fuori per incontrare la sua famiglia, quella di Tenzin e i Beifong e Raiko; Asami interruppe il suo sermone egoista e insensibile, ribadendo che dovevano entrare nel padiglione. La donna osservò la cerimonia e la rivelazione dei tatuaggi di Jinora, rimanendo in disparte.

Alcuni giorni dopo accompagnò Korra al porto per salutarla, e le offrì persino di accompagnarla alla Tribù dell’Acqua del Sud. Ma Korra le disse che non era necessario e che avrebbe avuto bisogno di un po' di tempo per sé stessa. Asami la capì e la salutò quando partì con la sua famiglia.

>>> Libro quattro: Bilancio

Advertisement